Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 3 novembre 2010

Lettera aperta a Berlusconi per una candidatura doc

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Caro Presidente, sono oltre tre lustri che mi tocca seguirla passo dopo passo nelle sue vicende politiche e, ahimè, giudiziarie e di cronaca varia. Mi sono compiaciuto per la sua abilità nel mettere in piedi una coalizione praticamente dal nulla e di renderla capace di battere partiti blasonati e di lunga stagionatura. Non solo. Ha dovuto subire un incidente di percorso, ma non si è dato per vinto e ha dimostrato di essere in grado di trasformare le avversità in altrettante fortune elettorali. Gli italiani, probabilmente, hanno capito che la sua ricetta era ed è più credibile di quelli che, pur avendo vinto per ben due volte le elezioni, hanno dato dimostrazione di palese ingovernabilità con la loro litigiosità. Ora siamo di fronte ad una crisi più seria perché è generazionale, perché è convinto che lo stanno aspettando al giro di boa per presentarle il conto sulle sue svariate traversie giudiziarie. Tutti, e mi creda, forse più quelli che reputa amici, già pensano al post berlusconismo e sa anche che se dovesse mollare di un millimetro la sua ultima creatura il Pdl si scioglierebbe come neve al sole e suoi luogotenenti finirebbero con lo sbranarsi l’un l’altro rendendo decisamente ingovernabile questo nostro Paese. Eppure penso che una soluzione potrebbe essere praticabile. Se ci pensa bene il suo “delfino” è lì a portata di mano e dovrebbe oggi comportarsi come fece Almirante indicando il suo successore. Per me è Giorgia Meloni. Una donna come futuro presidente del Consiglio dell’area di Centro destra. Una donna coerente con le sue idee, giovane e carina, il che non guasta. E’ stata una vera “passionaria” se si pensa che a soli 15 anni fondò il coordinamento studentesco “Gli antenati” e il suo carisma se l’è portato dietro per tutti gli anni a seguire scalando il difficile camminamento politico con passo fermo e in costante progressione: al forum delle associazioni studentesche, come candidata alla provincia di Roma, alla commissione cultura, coordinatrice del comitato di reggenza nazionale del movimento giovanile, come prima presidente donna dell’organizzazione giovanile della destra nazionale e ancora parlamentare e ora ministro. Una donna che, ammesso che ce ne fosse stato bisogno, ha dato di nuovo prova di se con il coordinare la complessa macchina dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia e a dare ad essa la necessaria spinta per coinvolgere soprattutto i giovani.
Mi creda, presidente, è una soluzione che le permetterebbe di esercitare ancora una volta, e sono certo, con successo, il suo carisma per quella rivoluzione liberale che, purtroppo, le è rimasta nel cassetto ma che una donna potrebbe realizzare contemperando il necessario salto generazionale di cui noi tutti, prima o poi, dobbiamo fare i conti. Ci pensi, presidente, e sarà il suo capolavoro. Persino i suoi avversari si troveranno spiazzati perché la Meloni non è una velina. Perché la Meloni è una donna in politica (nata a Roma il 15 gennaio del 1977). che pur giovane può contare anni di militanza. E può persino spezzare quel circolo vizioso delle donne che tutto possono fare tranne il Presidente del Consiglio e quello della Repubblica. E lei che ama le donne non dovrebbe farsi sfuggire questa magica occasione. Mi creda.  seguito qui (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Gioventù ribelle – L’Italia del Risorgimento

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Roma, 4 novembre – 18 dicembre 2010 Complesso del Vittoriano Sala Zanardelli Piazza Ara Coeli. Con una preview d’eccezione il ministro della Gioventù Giorgia Meloni, il 3 novembre, ha presentato, al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al sottosegretario alla Presidenza del consiglio Gianni Letta , alle autorità convenute e ai giornalisti italiani e della stampa estera, la mostra “Gioventù Ribelle – L’Italia del Risorgimento” per il 150esimo anniversario delle Unità d’Italia. E’ stato un impegno corale che ha visto fortemente impegnati Il Ministero della Gioventù, l’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Museo Centrale del Risorgimento, la Presidenza della repubblica e il Consiglio dei Ministri. L’evento è realizzato in collaborazione con Unità tecnica di Missione per il 150° Si avvale del patrocinio del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione ed è curata da Marco Pizzo con la collaborazione di Emanuele Martinez.
La colonna sonora della mostra “Gioventù Ribelle. L’Italia del Risorgimento” è firmata dal Maestro Giovanni Allevi. Singole sezioni espositive hanno come commento sonoro dei testi letti ed ideati da Gianluca Nicoletti. Nell’ambito della mostra verrà proiettato un video inedito che si avvale dell’interpretazione di giovani attori italiani: Cristiana Capotondi nelle vesti della Contessa di Castiglione, Andrea Fachinetti nelle vesti di Carlo Pisacane, Emanuele Propizio nelle vesti di Goffredo Mameli e Vinicio Marchioni nelle vesti di Felice Orsini.
Ogni area del percorso espositivo, che è stata pensata per illustrare in maniera sintetica i profili dei singoli protagonisti, cercherà di mostrare le idee di questi “Giovanni Ribelli” attraverso un’accurata selezione di immagini e di cimeli originali ed una esaustiva selezione di brani tratti dai loro scritti.
Le sezioni della mostra si articolano partendo da Amabili Resti dove, sullo sfondo di importanti documenti filmici di Cinecittà Luce e Rai Teche, vengono esposti alcuni frammenti di corpi di “Giovani Ribelli” come vere e proprie reliquie di carattere laico; Morire a vent’anni – Goffredo Mameli, Luciano Manara, Ippolito Nievo, Attilio Bandiera, Emilio Bandiera, i Fratelli Cairoli; Donne nel Risorgimento – Cristina Trivulzio Belgioioso, Maria Sofia di Borbone, Colomba Antonietti, Contessa di Castiglione; Vita spericolata – Piero Maroncelli, Felice Orsini, Carlo Pisacane, Nino Bixio, Giacomo Medici del Vascello, Giovanni Nicotera, Silvio Spaventa, Giuseppe Cesare Abba.
Il tema conduttore della mostra sono i “Giovani ribelli”. Una generazione di giovani che con il loro sacrificio “tacciati di essere facinorosi, Pazzi. Gente che non ha nulla da perdere. Adesso che tutto è riuscito battono le mani e plaudono ai “giovani eroi”. In verità, abbiam vissuto fatti che sembrano usciti dalla fantasia di un romanziere…” Si trattò di una generazione che fece degli ideali di libertà il proprio convincimento e trascorse spesso una esistenza difficile ed errabonda, spesso in esilio. Un generazione il cui senso di irrequietezza ed inquietudine aveva un carattere moderno e contemporaneo.
La mostra dopo Roma intende riproporsi verso le principali città italiane prima di far ritorno nella capitale verso la fine del 2011, arricchita con i contributi che giungeranno dalle tappe precedenti. E’ una mostra “viva” che si avvale delle nuove tecnologie, interazioni, video, filmanti con cimeli originali, quadri, incisioni, e vere e proprie “reliquie” laiche.
Gioventù Ribelle si esprimerà anche con la musica di ieri e di oggi. Grandi concerti a cui parteciperanno i più importanti artisti italiani di oggi. E’ l’occasione per riscoprire la musica che faceva palpitare i giovani cuori di 150 anni fa, contribuendo a formare nelle coscienze di allora il sentimento dell’unità d’Italia. In collaborazione con il Ministero della Difesa ed MTV Italia
Gioventù Ribelle è pure un tour teatrale che attraverserà tutta la penisola per descrivere le gesta dei giovani ribelli, la loro solidarietà, insieme alla bellezza delle città da cui provenivano. Un lungo viaggio che grazie ai testi e alla musica popolare renderà possibile raccontare l’Italia attraverso le patrie diffuse che la compongono e la arricchiscono. In collaborazione con Rsi Group e Consel Divisione Eventi. Catalogo: Gangemi Editore http://www.gioventuribelle.it
Da notare la particolare attenzione prestata dagli organizzatori della mostra per i giovani, In questo senso va un videogioco “Gioventù Ribelle” che nasce con il duplice intento di celebrare l’eroismo e l’amor di patria di giovani coraggiosi il cui sangue è servito ad unificare il nostro Paese e di parlare ai giovani d’oggi con il loro linguaggio raccontando loro la gloriosa storia dei Padri. Un’avventura tridimensionale in cui ambienti e personaggi saranno ricostruzioni storicamente fedeli dei luoghi e dei protagonisti del Risorgimento Italiano. I giovani potranno così immedesimarsi nei ragazzi e nelle ragazze che fecero l’Italia imparando le tappe storiche che condussero all’Unità della Nazione. Uno strumento ludico e formativo nello stesso tempo. Il progetto è realizzato in collaborazione con Assoknowledge – Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici. Gruppo di Filiera Produttori Italiani di Videogiochi. C’è tutto, quindi, per coinvolgere gli italiani in una pagina della loro storia, della storia dell’Europa e del mondo. Un plauso particolare va alla ministra Georgia Meloni che ha profuso tutte le sue energie per offrire agli italiani uno spaccato del loro passato ma anche per sentirsi fortemente orgogliosi dei loro giovani che hanno fatto la storia e di poter riverberare nei giovani di oggi e di domani la stessa forza, lo stesso coraggio, lo stesso orgoglio d’essere italiani ma anche rispettosi delle tradizioni che ogni comunità ha espresso in questo grande cantiere che è l’Italia.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Sofia in scena corti teatrali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Roma 3 Novembre 2010 ore 20.30 Teatro Furio Camillo –  ingresso libero Vieni a votare il tuo preferito. Antonia Chiatante Leslie Esposito in S.D.V. regia Flavia Martino  Ornella Lorenzano e Valentina Marturini in FO(U)OL regia di Ornella Lorenzano e Valentina Marturini Irene Faccio in Faccio Grottesco S.P.A. Regia Irene Faccio  Davide Bellofiore in In the bottom of my dreams regia: Davide BellofioreGiulia Benatti e Ornella Lorenzano in Delitti per diletto regia: Benatti Giulia, Ornella Lorenzano Andrea Cannucciari in Cose da pazzi regia: Andrea Cannucciari Premio Sofia in scena corti cinematografici Hina- regia: Leslie Esposito, Leletto – regia: Valentina Marturini, Il bacio – regia: Flavia Martino, Ubuettete – regia: Ornella Lorenzano, La nostra vita nuova – regia: Andrea Cannucciari, In controtempo – regia: Chiara Marchetti, Tana – regia: Vincenzo Paolicelli, Talaentum – regia: Alessanfro Piantini, Il testamento – regia: Ramona Genna, L’hachiamata – regia: Pier Luigi Bevilacqua, Sogno di una mattina di mezz’inverno – regia Stefano Vitantonio

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La pittura tibetana dall’antico al contemporaneo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Milano fino al 4/12/2010 via Gesu’, 17 Renzo Freschi Oriental Art 30 dipinti dal 1400 al 2007 Un’antologia “pittorico-culturale” affascinante sia per i cultori dell’Arte Orientale che per gli appassionati di Pittura Contemporanea. La mostra mette a confronto un gruppo di 20 dipinti antichi con 13 contemporanei.  La sezione di opere antiche e’ costituita da 10 thangka. Questi “rotoli dipinti” su stoffa usati per la preghiera e appesi nei templi come nelle abitazioni private raffigurano soprattutto il Buddha e le numerosissime divinità del pantheon tibetano. Completa questa sezione una collezione di 10 mandala, diagrammi cosmologici che sono anche dei veri e propri percorsi meditativi per raggiungere l’illuminazione.  L’impianto grafico del mandala, composto da triangoli e quadrati inscritti in cerchi, lo ha fatto apprezzare fin dagli anni ’60 dai cultori della pittura moderna proprio per il suo aspetto simbolico e concettuale.  (Immagine: Mandala, XIX secolo, tempera su cotone.)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CoBrA e l’Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Roma fino al 13/2/2010 viale delle Belle Arti 131, Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea Da un progetto scientifico di Denis Laoureux a cura di Denis Laoureux e Matilde Amaturo  L’iniziativa coincide con il semestre di presidenza belga dell’Unione europea e trae spunto anche dalla vicinanza fra la Galleria nazionale d’arte moderna e le Accademie di Belgio, Olanda e Danimarca, i tre paesi dai quali provenivano gli artisti e i poeti che, nel 1948, avevano scelto come nome del loro gruppo l’acronimo formato dalle iniziali delle città di Copenaghen, Bruxelles e Amsterdam.  La mostra – su progetto scientifico di Denis Laoureux, professore all’Universite’ Libre di Bruxelles, e con la curatela di Matilde Amaturo, direttrice del Museo Hendrik C. Andersen – mette in evidenza anche il collegamento fra la presenza di Jorn a Albisola, l’influsso delle sue sculture in ceramica in Belgio e il rilancio di CoBrA tentato da Christian Dotremont a Bruxelles dopo il 1954.
Il catalogo in edizione bilingue inglese, edito da Electa e sotto la direzione scientifica di Denis Laoureux, ripercorre la storia del gruppo grazie ai contributi di Matilde Amaturo, Luciano Caprile, Michel Draguet, Ben Durant, Ursula Lehmann-Brockhaus, Carla Michelli e Simona Poggi.  Immagine: Pierre Alechinsky, Vous viendrez apre’s la pluie, 1962 http://www.pierreci.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Timothy Greenfiled-Sanders

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Torino fino al 15/12/2010 via Carlo Alberto, 49/51, Novalis Fine Arts Gallery La guerra dentro: artisti attori musicisti politici porno star soldati feriti a cura di Demetrio Paparoni  Timothy Greenfield-Sanders e’ uno tra i piu’ rappresentativi ritrattisti dell’era postmoderna, di cui incarna una punta estrema sia per l’eleganza delle foto sia per la spregiudicata capacità di attingere a tradizioni diverse e contrastanti. Come spiega il curatore della mostra Demetrio Paparoni “Greenfield-Sanders ha dato vita a un proprio stile che non mira a essere considerato nuovo e tuttavia lo e’. Nei suoi ritratti riecheggiano la tecnica e la determinazione di Nadar nel catalogare volti che caratterizzano un’epoca di grandi invenzioni, quale fu la grande metà dell’Ottocento, ma emerge anche, forte, la lezione di Andy Warhol. Come Fe’lix Nadar, Greenfield-Sanders si e’ votato al progetto di un pantheon delle glorie contemporanee, come Warhol e’ attratto dal carisma dell’uomo di successo o di potere. Guarda alla storia con l’occhio di colui che valuta, cataloga e classifica. (Timothy)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumenti dei biglietti dei treni regionali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Nel silenzio generale, quasi in sordina, se non per le tasche dei pendolari, sono scattati gli aumenti tariffari dei treni regionali. Ma IDV della Provincia di Lecce allertata da alcuni cittadini non ci sta e si sente obbligata a denunciare l’ennesima tegola per i consumatori ed utenti salentini colpiti “incolpevolmente” dai tagli del Governo. Da ieri, infatti, solo per fare un esempio il frequentatissimo treno regionale Lecce – Bari ha avuto un aumento di ben 1,10 passando da 8,60 a 9,70 euro senza che a questo sia seguito un miglioramento delle condizioni del trasporto che a detta di tanti passeggeri risulta a dir poco inadeguato. I tagli orizzontali del governo ai trasporti che segnano – 3,5 miliardi nel triennio 2010-2012, si fanno dunque sentire anche nella Nostra regione ed in particolare nell’estremo lembo del Tacco d’Italia non solo periferia geografica, ma da sempre penalizzato nell’ambito del sistema della locomozione nazionale. Quindi oltre al danno la beffa per tutti quei lavoratori, studenti, e per tutte le categorie di pendolari che sono costretti a spostarsi dalla Nostra Provincia con un aggravio mensile che si aggirerebbe intorno alle 30 – 40 euro pro capite, che in un momento di grave crisi economica pesano come un macigno nelle tasche delle famiglie salentine, Per non parlare della riduzione praticata a partire dal mese di settembre di alcune tratte regionali: con i tagli già operati i collegamenti ferroviari in Puglia pare risultino ridotti per il 15-20% delle corse, mentre aumentano in maniera inversamente proporzionale i disagi per tutti i viaggiatori della regione.Per queste ragioni il consigliere di IDV Aurelio Gianfreda Presidente della IV commissione permanente ha pensato di predisporre un’interrogazione all’assessore regionale ai Trasporti Guglielmo Minervini per ricercare ogni possibile soluzione al problema della mobilità infraregionale già in una situazione a dir poco complessa che sarà ulteriormente compromessa dagli aumenti e dai tagli in questione.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio internazionale Cartagine

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Campidoglio-Roma 5 novembre 2010 cerimonia di conferimento del “Premio Cartagine” 2010.  nella Sala della Protomoteca, dalle ore 17 alle ore 20. Seguirà, dalle ore 21, una cena di gala nella splendida cornice di Palazzo Ruspigliosi. La cerimonia di premiazione del 5 novembre vedrà protagonisti numerosi personaggi, più o meno famosi, che l’Accademia del Premio ha selezionato al fine di renderli a suo modo “Noti nel mondo del Meditarraneo ed ancor più a livello internazionale”, tra i quali anticipiamo i nomi di: Giorgia Bronzini, campionessa mondiale di ciclismo su strada 2010, componente del Gruppo Forestale Sportivo Nazionale,  Giancarlo Cremonesi, Presidente ACEA e Camera di Commercio di Roma, la canoista Idem Iosefa, campionessa mondiale ed olimpica, Rosanna Mani condirettore del magazine “TV Sorrisi e Canzoni”, il prof. Gianni Mastella, medico ricercatore di fama e direttore scientifico della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, il regista Ferzan Özpetek, Antonio Preziosi, direttore del “Giornale Radio Rai” e di “Radio Uno”, il Maestro Michele Santorsola, esimio direttore d’orchestra di fama mondiale.
Il “Premio Internazionale Cartagine” rappresenta un prestigioso riconoscimento destinato a coloro che hanno contribuito, in Italia ed all’estero, allo sviluppo ed alla diffusione della cultura e del sapere nei diversi settori, nell’interesse supremo dell’elevazione e della promozione del progresso dei popoli, della ricerca della verità, della libertà, della giustizia e della pace e, quindi, della fratellanza universale. Il Premio rappresenta idealmente un “Ponte di Cultura”  tra i popoli che si affacciano sul “Mediterraneo”, che, all’epoca della civiltà cartaginese, era il solo “mondo noto e conosciuto”. La particolarità di essere insigniti del “Premio Cartagine” quali personalità “Note nel mondo del Mediterraneo e ancor più a livello internazionale” equivale ad essere riconosciuti, ai tempi moderni, quali personaggi meritevoli di essere noti a livello universale, non solo per i traguardi professionali o artistici acquisiti, ma anche  per l’attività svolta a sostegno della cultura, della pace e della solidarietà.
Il “Premio Cartagine”, nato nel 2001, festeggia quest’anno i suoi primi dieci anni di vita. L’edizione del “decennale” si svolgerà autorevolmente nella Capitale e vedrà protagonisti altri numerosi personaggi, più o meno famosi per renderli “Noti nel mondo del Meditarraneo ed ancor più a livello internazionale”.  Nel corso della sua, seppur breve ma intensa storia, il “Premio Cartagine” ha anche insignito alcune Fondazioni che operano nel campo della ricerca scientifica, in particolare nel settore medico, rendendone nota al grande pubblico l’alacre operosità tra cui annoveriamo la Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica (FFC).
Il “Premio Cartagine” è strutturato in “Sezioni”, che rappresentano un “orientamento tematico” di carattere generale sulla base del quale il Premio viene conferito. Tra le Sezioni figurano temi molto attuali e importanti come: Pace e Difesa dei Diritti Universali; Scienza; Arte e Cultura; Politica e Relazioni Internazionali; Imprenditoria ed Economia; Tutela dell’Infanzia e della Gioventù; Giornalismo; Giustizia, Sicurezza e Sicurezza Stradale; Sport.
Il “Premio Internazionale Cartagine” annovera un prestigioso “Albo d’Onore” che vede registrati, in qualità di Accademici premiati nelle varie edizioni, numerosi personaggi noti e meno noti, tra i quali: Mario Luzi, Corrado Calabrò, Lucio Dalla, Antonino Zichichi, Antonio Banderas, Jacque Diouf (Direttore Generale FAO), il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Kofi Annan (Segretario Generale dell’ONU), Ennio Morricone, il presidente Giulio Andreotti, Maria Grazia Cucinotta, Lino Banfi, Franco Zeffirelli, Sara Simeoni, Nicola Pietrangeli.  http://www.premiocartagine.it

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni: Astensionismo e cifre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

In riferimento alle dichiarazioni rese da Di Pietro all’agenzia ASCA in merito all’astensionismo elettorale in Italia, il portavoce della Commissione di Vigilanza per la Democrazia Partecipativa, movimento astensionista riconosciuto dalle più alte cariche dello Stato – Antonio Forcillo -, fa rilevare che: “Di Pietro dice alcune grosse imprecisioni riguardo agli astensionisti. Intanto farebbe bene a contarli in maniera più puntuale e corretta, visto che ormai, in caso di elezioni anticipate, gli astensionisti si apprestano a superare abbondantemente la soglia critica del 50%, divenendo così la prima forza assoluta del Paese. E viste le tanto declamate ambizioni democratiche dell’On.le Di Pietro e del suo Partito, già che ci siamo, perché invece di dare degli astensionisti notizie fuorvianti non sollecita anche lui gli organi di stampa e le Istituzioni per far sì che, in virtù della libertà di parola e di pensiero sancita dalla Costituzione, possano anche gli astensionisti dire la loro sulla deriva operata dai partiti italiani compresi il suo?”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Roma 3/11/2010 Ore 15: Comando Operativo di vertice Interforze, via di Centocelle 301 Il sindaco, Gianni ALEMANNO, il ministro della Difesa, Ignazio LA RUSSA, e il Comandante Militare della Capitale Gen. Mario MARIOLI, presentano il programma delle manifestazioni previste a Roma e nel Lazio per la ricorrenza del 4 novembre “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze Armate” e si collegheranno in videoconferenza con i militari impegnati nei vari Teatri operativi.
Ore 18: Auditorium “Ennio Morricone” – Università di Tor Vergata, via Columbia 1 Il sindaco, Gianni ALEMANNO, presenta il master plan per la riqualificazione urbanistica di Tor Bella Monaca. Intervengono il presidente della Regione Lazio, Renata POLVERINI,    l’assessore all’Urbanistica, Marco CORSINI, l’assessore ai Lavori pubblici e alle Periferie, Fabrizio GHERA, il presidente dell’VIII Municipio, Massimiliano LORENZOTTI, il direttore del dipartimento programmazione e attuazione urbanistica di Roma Capitale, Errico STRAVATO e Léon KRIER, architetto e urbanista.
Al termine degli interventi seguirà un dibattito con i cittadini. La presentazione sarà trasmessa in video streaming sull’home page del sito di Roma Capitale,  http://www.comune.roma.it

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Compleanno Proietti. Auguri Alemanno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

«A nome di tutta la città di Roma, rivolgo a Gigi Proietti i migliori auguri per i suoi meravigliosi settanta anni». Lo dichiara in una nota il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «Appena i suoi impegni lo permetteranno – continua il Sindaco – spero di festeggiare con lui in Campidoglio una lunghissima carriera che ha portato questo artista romano a essere una delle personalità più complete e versatili del mondo dello spettacolo italiano, amatissimo dal grande pubblico così come apprezzato dalla critica».

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Kumho Tires celebra il 50° anniversario

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Kumho Tires co., Inc., uno dei principali produttori di pneumatici al mondo, ha celebrato il 50° anniversario della sua fondazione, coi suoi dirigenti d’azienda e il personale, i suoi clienti più importanti e i partner nella sede di Seoul e nella fabbrica di Kwang-ju il 1° settembre.
Kumho Tires fu fondata nel 1960 con l’intento di produrre pneumatici secondo le necessità dei clienti che come la sua società madre Kwangju Buslines avevano difficoltà a trovare pneumatici di alta qualità. In quegli anni Kumho Tires produceva solamente 20 pneumatici al giorno, mentre ora ne produce approssimativamente 180mila al giorno nei suoi 8 stabilimenti di produzione in tutto il mondo incluso Corea, Cina e Vietnam, piazzandosi al primo posto nelle vendite del 2009 con 2 bilioni e 960 miliardi. Ora inoltre, ha raggiunto la world’s top ten di produttori di pneumatici, superando gli 1.8 miliardi dollari all’anno nelle vendite per esportazione in 180 paesi. L’obiettivo è di portare le vendite a più di 3 bilioni nel 2010. Con la storia più  breve fra i 10 produttori di pneumatici al mondo, Kumho Tires ha 1 head office, 9 sedi esterei, 16 rami, 8 impianti produttivi e 4 centri di R&D (ricerca e sviluppo).
La società sta ora sviluppando pneumatici eco-friendly. Ed è per questa ragione che ha ottenuto il più grande numero di certificati riferiti a prodotti eco-friendly nell’industria coreana dello pneumatico. Un altro obiettivo di Kumho Tires è la comunicazione al cliente attuando un programma di marketing sportivo nel motorsport con la F3 e sponsorizzando il Manchester United al fine di promuovere la sua leadership tecnica e il marchio stesso.   Nella necessità  di stabilire piani di lavoro ed obiettivi nel dicembre scorso, Kuhmo Tires ha intrapreso un cammino che potesse assicurare il suo vantaggio concentrandosi sul miglioramento della produttività, e questo sta dando rapidi risultati stabilizzando l’azienda, abbassando il rapporto di debito del 300% e tenendo il bilancio in positivo per due trimestri consecutivi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le condizioni carcerarie in Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha recentemente condannato l’Italia per trattamenti disumani e degradanti a cui sono sottoposti i detenuti nel nostro Paese. Tutti quelli che pensano che il carcere sia un male necessario, specialmente questo tipo di prigione che c’è in Italia, sono come coloro che pensavano che era il sole che girava intorno alla terra. Il carcere, in qualsiasi parte  del mondo, non dà risposte, il carcere è una non risposta. Non si dovrebbe andare in carcere, ma se ci si va, non si dovrebbe trovare un luogo disumano e  fuorilegge,  come nelle patrie galere italiane. Un luogo dove le persone vengono rinchiuse come in un canile e spesso abbandonate a se stesse. La pena, in qualsiasi parte del mondo, non dovrebbe produrre vendetta, ma perseguire il fine di riparare e riconciliare. Solo un carcere aperto e rispettoso della legalità potrebbe restituire alla società cittadini migliori. Invece le prigioni in Italia, settimo paese più industriale e avanzato nel mondo, produce solo sofferenza, ingiustizia e nuovi detenuti. Ed è il posto dei poveri, dei tossicodipendenti, degli extracomunitari e degli avanzi della società. Inoltre, per i detenuti sottoposti al regime di tortura del 41 bis,  è anche il luogo dove gli esseri umani trascorrono anni e anni della loro vita senza vivere. I prigionieri sottoposti a questo regime rimangono chiusi in cella nell’inattività, nella noia, nella mancanza di qualsiasi contatto con il mondo esterno,  ventidue ore su ventiquattro. I detenuti sottoposti al “carcere duro” non possono abbracciare e toccare i propri familiari, alcuni anche da diciotto anni. Vivono in un sostanziale isolamento e con una barriera di plastica nelle loro finestre per impedire loro di vedere il cielo, le stelle e la luna. Il carcere nel nostro paese produce morte ed è  altissimo il numero dei detenuti che per non soffrire più, o perché amano troppo la vita,  se la tolgono, più di 50 dall’inizio di quest’anno. E poi solo in Italia, non  in Europa e non nel resto del  mondo, esiste una pena che non finisce mai: “La Pena di Morte Viva”,  l’ergastolo ostativo a qualsiasi beneficio,  se al tuo posto non metti un altro in galera Niente è più crudele di una pena che non finirà mai,  perché questo tipo di ergastolo uccide una persona in maniera disumana. L’ergastolano italiano ostativo ha solo la possibilità di soffrire, invecchiare  e morire. E non avere più futuro è molto peggio di non avere vita,  perché nessuno può vivere senza avere la speranza di libertà. Non può una persona essere colpevole per sempre. È inumano che una persona continui a essere punita per un reato che ha commesso venti/trenta  anni prima I sogni nei carceri muoiono. E spesso muoiono prima i prigionieri che riescono ancora a sognare, perché è l’unico modo che hanno per realizzare i loro sogni. (Carmelo Musumeci)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manifestazione Arcigay

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Firenze 6 novembre 2010 a, a partire dalle ore 16, in via Cavour 1, davanti alla sede della Prefettura, si svolgerà una manifestazione pubblica, indetta da Arcigay Firenze “Il Giglio Rosa” O.N.L.U.S., per reagire alle vergognose esternazioni del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi secondo cui ‘è meglio essere appassionati di belle ragazze che gay’. “Riteniamo che il presidente Berlusconi, con quest’ennesima dichiarazione pubblica, e il suo Governo abbiano raggiunto i limiti della decenza e della civiltà” dichiarano i rappresentanti di Arcigay Firenze. “Manifesteremo per la dignità di milioni di lesbiche e gay offesi e denigrati da una politica becera e noncurante dei diritti fondamentali delle persone. Ci auguriamo di essere in tanti: associazioni, rappresentanti istituzionali, sindacati e cittadini, di destra e di sinistra, uniti contro le discriminazioni inammissibili del Presidente del Consiglio e le violazioni sistematiche del suo Governo nei confronti delle minoranze e delle diversità”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Mala elettricita” italiana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

La centrale Enel Gualdo Cattaneo di Bastardo (Umbria),  rea di assolvere onorevolmente al suo compito – quello di fornire energia elettrica agli Italiani – rischia la chiusura produttiva che, oltre a impoverire il sistema di energia preziosissima (perché prodotta a costi competitivi grazie al carbone), priverà del posto di lavoro quasi duecento Lavoratori. Gli esiti della procedura di Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) sembrano scontati: i nuovi limiti che si vorrebbero imporre all’impianto potrebbero essere irraggiungibili.  Con buona pace del sistema elettrico del centro Italia, dei Consumatori e dei Lavoratori! La “Gualdo Cattaneo” è solo l’ultima delle Centrali elettriche italiane finite nel mirino della solita ipocrisia ambientalista nostrana. Un copione ormai standardizzato, quello che va in scena in Umbria: movimenti di opinione, pregiudizialmente contrari a qualsiasi insediamento produttivo, avviano una campagna di pressione politica, sui media e tra le ignare Comunità locali che, inevitabilmente, condiziona gli iter autorizzativi. La vicenda dell’impianto Enel di Bastardo è, nel panorama delle inefficienze del sistema elettrico italiano, uno dei tanti esempi di assenza di programmazione, in un Paese che paga l’energia elettrica il 30% in più del resto d’Europa, importa il 15% di energia prodotta dal nucleare francese, ha il parco di generazione più efficiente d’Europa e continua a illudersi che eolico e fotovoltaico (tra l’atro altrettanto difficili da autorizzare e realizzare) sia la soluzione dei problemi energetici italiani.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arcigay: protesta per degrado del Paese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Arcigay sarà impegnata, da qui a lunedì prossimo, con la sua ampia articolazione territoriale di cinquanta comitati provinciali ad esprimere nitidamente disagio, indignazione e protesta. Da Roma a Torino oggi, poi Napoli, Bergamo, Firenze, Agrigento, fino a Milano, lunedì 8 novembre per la Conferenza nazionale della Famiglia che sarà aperta proprio da Berlusconi, saranno decine le città o cittadine ove i volontari di arcigay stanno organizzeranno sit-in, conferenze, flash mob, kiss in e incontri pubblici. Sarà una risposta alle dichiarazioni omofobe  di Silvio Berlusconi, che non possono essere ridimensionate qualificandole come una battuta, perché nella loro gravità , definiscono il senso di un disprezzo nei confronti delle donne e delle persone omosessuali e manifestano un profondo  retaggio machista , carico di pregiudizi, ed inaccettabile in chiunque ma ancor più nel Capo del Governo di un Paese civile come l’Italia. Arcigay con questa mobilitazione vuole lanciare un segnale di preoccupato allarme per lo sconcertante degrado della politica nel nostro Paese; per questo imbarbarimento del linguaggio pubblico che vede nell’omofobia di quelle affermazioni il paradigma di un più generale travalicamento del senso etico del ruolo delle Istituzioni e di quella divisione dei poteri che è logorata dagli attacchi reiterati alla Magistratura, alla Stampa e a tanta parte della Società civile. Ancora una volta le donne , le persone lgbt, come anche le categorie più deboli di questo Paese: le famiglie, i lavoratori, i migranti rischiano di pagare il prezzo più alto a questo esercizio tracotante della politica. Le offese rivolte dal Presidente del Consiglio alle persone gay finiscono così per diventare il volto deforme di un oltraggio al nostro Paese a cui diciamo BASTA una volta per tutte. L’Italia, le tante persone per bene che ne costruiscono con fatica il futuro, e la comunità gay lesbica e transessuale, desiderosa soltanto di giustizia, ed eguaglianza, non meritano tanta sconcezza. (Paolo Patanè, presidente nazionale Arcigay)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: risorse e utilizzo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

“Non è solo colpa dei tagli se il nostro sistema per il diritto allo studio non funziona” è questo l’allarme lanciato da Andrea Volpi coordinatore nazionale di azione universitaria, in merito ai tagli perpetrati al diritto allo studio a danno dei fondi per le agenzie del diritto allo studio. “Siamo preoccupati  – aggiunge Volpi – i fondi erogati sono certamente pochi e gli ulteriori tagli previsti non aiutano certo a migliorare la situazione, non  possiamo però  negare che vi è un malfunzionamento diffuso di tutto il sistema. In molte regioni – continua la nota – azione universitaria denuncia da anni “stranezze” nelle graduatorie di assegnazione di alloggi e borse di studio, un numero sempre crescente di studenti, spesso solo nominali, extracomunitari a danno degli studenti italiani, l’esistenza di intere strutture fatiscenti, dove regna l’illegalità, e dove ancora una volta il merito è dimenticato.” “Come rappresentanti degli studenti che da anni si battono per il vero diritto allo studio non possiamo e non dobbiamo limitarci, in un momento di crisi come questo, a puntare il dito verso i tagli ai fondi per il diritto allo studio.” “E’ necessario – conclude Volpi – reinventare di sana pianta un nuovo modello di diritto allo studio che preveda meno atenei e che abbia un nuovo concetto di mobilità; chiediamo quindi che i fondi ci siano e siano erogati in quantità maggiore, ma anche che gli enti regionali valutino e verifichino le loro spese per il diritto allo studio, così come lo Stato sta provvedendo a fare per le strutture universitarie: meno sprechi, tagli alle spese inutili, razionalizzazioni, maggiori controlli sulle graduatorie e più attenzione agli studenti meritevoli.”

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi maestro di “distrazioni” mediatiche

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Dichiarazione di Mario Staderini, Segretario di Radicali Italiani “Ancora una volta il Presidente del Consiglio prova a distogliere l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica dai suoi comportamenti e dai problemi reali che rischiano di portare allo sfascio questo Paese. Mentre infatti la giustizia va a picco, le carceri scoppiano, l’inquinamento,  il dissesto idrogeologico e i rifiuti  devastano ambiente e territorio, il premier sposta il dibattito su di sé. E lo fa in maniera grave e irresponsabile, giocando sulla pelle dei tanti cittadini vittime, quotidianamente, di aggressioni fisiche e discriminazioni sessuali. Da parte nostra, noi Radicali del “Fuori”, notoriamente “froci”, drogati e perversi, oggi pomeriggio, alle 18, saremo in Piazza Montecitorio per manifestare a tutela della civilità di questo Paese, oltre che dei diritti dei cittadini omosessuali.”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emergenza rifiuti anche in Sicilia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

“A pagarne le conseguenze sono sempre i cittadini”, questo il primo commento di Roberto Soldà, vicepresidente dell’Italia dei Diritti, alla notizia che a Palermo, Raisi, Bagheria e in tutti i piccoli comuni che uniscono Punta Raisi al capoluogo siciliano, da giovedì scorso è stata sospesa la raccolta dei rifiuti. Il rappresentante del movimento presieduto da Antonello De Piero aggiunge: “Chi paga la tassa sui rifiuti non dovrebbe trovarsi sotto casa, e per tutta la città, cumuli d’immondizia; avrebbe diritto ad una situazione ben diversa, da Paese civile e non da terzo mondo”.  I commissari straordinari, che hanno in consegna l’Amia, l’S.p.A. che ha come unico socio il Comune di Palermo e si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti della zona, sostengono che si tratti solo di un disagio momentaneo, dovuto ai guasti che hanno messo fuori uso due dei tre, trituratori della discarica di Bellolampo.  “Ci sarà sicuramente una spiegazione per questo disservizio recato ai cittadini siciliani – continua Soldà –, ma non può certo essere un’attenuante, né tantomeno una giustificazione per chi ha il compito di prevenire situazioni di emergenza di questo tipo”. E ancora: “I commissari straordinari, nominati proprio per gestire in modo consono l’Amia, dovrebbero organizzare le risorse disponibili e gestire le capacità professionali necessarie per sistemare al più presto la situazione, sempre che ne siano all’altezza. Quando si parla dei rifiuti – conclude il vicepresidente dell’Italia dei Diritti – si fanno largo sempre situazioni, per così dire, ‘estranee’ che purtroppo, soprattutto nel meridione, fanno dubitare che ci sia una gestione efficiente del settore. Sarebbe opportuno perciò, anche per questa ragione, dare un esempio di trasparenza cosicché nessuno possa pensare che situazioni ‘strane’, come quella che ruota intorno alla discarica di Bellolampo, siano collegate in qualche modo alla criminalità organizzata”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

La sirena Bersani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

“Il tono drammatico e irrealistico nelle dichiarazioni di Bersani appare finalizzato ad un disperato quanto inutile tentativo del segretario di far risalire il consenso del Pd precipitato  nei sondaggi a percentuali mai registrate nella storia del PCI-PDS-PD.  Sappia Bersani che nessuno nel Pdl, nella Lega e nel gruppo Fli, come confermato ieri da autorevoli esponenti, si lascerà  ammaliare dalle false lusinghe della sinistra che vorrebbe riportare indietro le lancette della storia”. Lo dichiara il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »