Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 4 novembre 2010

Governo: uno sfascio irreversibile

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

“La situazione del governo è di una gravità ormai insanabile”. Così Antonio Borghesi, vice capogruppo dell’Italia dei Valori alla Camera, sull’esito dell’esame del ddl stabilità in commissione Bilancio. “Nonostante continui rinvii e pressioni del governo sul rappresentante del Mpa – aggiunge Borghesi – al momento del voto sull’emendamento che riguarda il reintegro dei fondi Fas, la maggioranza è stata battuta in modo ampio anche con i voti dei finiani e il governo è stato costretto a chiedere la sospensione della seduta”. “E’ evidente – conclude il dipietrista – lo sfascio irreversibile di una maggioranza che neppure su un tema come questo è riuscita a trovare una mediazione tra forze che la compongono. Ci auguriamo che alla ripresa dei lavori della commissione il governo annunci le sue dimissioni. Sarebbe la cosa migliore, visto che su altri emendamenti si prospetta lo stesso esito”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Edipo Re

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Roma il 9 novembre debutta al Teatro Argentina l’Edipo Re di Sofocle, firmato da Antonio Calenda con protagonista Franco Branciaroli, attore poliedrico che vedremo in scena interpretare più ruoli, sarà infatti Edipo, Giocasta e Tiresia.  Il progetto dello spettacolo si basa infatti su una rilettura dell’originale sofocleo (scritto probabilmente nel 430 a.C.) integrato dai sunti teorici di diversi studiosi e in particolare di Sigmund Freud e di René Girard. Freud riteneva che Edipo Re prefigurasse la metodologia che consente l’esplorazione dell’inconscio: la psicoanalisi. Ecco allora che Antonio Calenda evoca nello spettacolo la messa in scena di una ricerca, che ripercorre all’indietro il tempo, per riafferrare il senso vero e profondo di un passato che è stato frainteso. Ed Edipo – rimandando a un immaginario mitteleuropeo che ci appartiene – ci appare freudianamente disteso sul celebre lettino, mentre attraverso indizi disseminati nel suo vissuto, ricostruisce e riscrive con parole di atroce verità il proprio percorso esistenziale, individuando finalmente le radici del proprio conflitto interiore.
L’assunto di René Girard, presente in particolare nel fondamentale La violenza e il sacro, ci illumina invece su certe dinamiche sociali e di gruppo. Gli individui secondo questo antropologo e filosofo contemporaneo tendono tutti a desiderare il medesimo oggetto e questa “indifferenziazione” genera quasi sempre un sentimento di rabbia e scontro diffusi. Per uscire da tali dinamiche di rivalità e di crisi, la comunità si unisce contro una vittima sacrificale, un capro espiatorio che la purificherà e che una volta immolato sarà investito di sacralità. Edipo è un esempio emblematico di tale dinamica.
La scena di Pier Paolo Bisleri cela e rivela personaggi dietro velati neri, una scatola, uno spazio quasi mentale in cui Edipo è rinchiuso, le luci di Gigi Saccomandi ribadiscono la dialettica fra luce e buio, chiarezza e mistero. Completano l’allestimento i costumi di Stefano Nicolao e le musiche di Germano Mazzocchetti. Significativo l’apporto della traduzione di un autore contemporaneo quale Raul Montanari, che sviluppa la tragedia con precisione, senza retorica e con una forte aderenza a Sofocle. (giocasta, edipo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerti dell’accademia degli sfaccendati

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Ariccia 7  Novembre ore 19 Palazzo Chigi, Ariccia (RM) Danilo Rea – “Tributo a Fabrizio De Andrè”  Danilo Rea, per la prima volta sul palco del berniniano palazzo Chigi di Ariccia, renderà omaggio al poeta della musica leggera italiana, Fabrizio De Andrè.  Un concerto che si annuncia magico: la sofisticata bellezza delle evoluzioni pianistiche di Danilo Rea danno una nuova forma d’espressione alla poesia del cantautore genovese. Ogni canzone di De André  nelle note di Rea diviene un’opera nuova. Un concerto che parla a tutti gli appassionati della musica, non solo jazz. Il progetto di un omaggio a Fabrizio De André è nato nel 2005 al festival di Berchidda, con debutto all’Agnata, la tenuta in territorio di Tempio Pausania dove Fabrizio De André visse  il suo periodo sardo. Dal 2005 ad oggi, l’omaggio a De André ha viaggiato in Italia e in Europa e il racconto musicale ha trovato nuovo equilibrio affinandosi in ogni passaggio. Rea nel suo omaggio rilegge in chiave jazzistica un repertorio che spazia dai grandi classici come La Canzone di Marinella o Bocca di Rosa per arrivare a composizioni che si prestano perfettamente alle capacità di improvvisazione di Danilo Rea.
Danilo Rea  Nasce a Vicenza il 9 Agosto 1957. In tenerissima età si trasferisce a Roma dove si diploma in pianoforte  presso il Conservatorio Santa Cecilia. Nel 1975 debutta con il Trio di Roma (Enzo Pietropaoli, Roberto Gatto).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata dedicata alla disabilità

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

La giornata di oggi 4 novembre è dedicata interamente alle Persone con Disabilità. Tema del convegno:  “Presa in Carico Globale e Progetto di Vita”. Dalle 15 alle 18 il dibattito verterà sul seguente argomento: La Consulta tra famiglia e istituzione. Ha aperto i lavori il consigliere alla Provincia di Roma on. Danilo Amelina, l’assessore al Comune di Roma on. Sveva Belviso, l’assessore alle Politiche del lavoro Provincia di Roma on. Massimiliano Smeriglio, il presidente del Municipio 19 Alfredo Milioni, il presidente del Municipio 18 Daniele Giannini, la responsabile dell’ufficio Handicap Provincia di Roma Tiziana Biolghini. Il consigliere comunale Giordano Tredicine, il consigliere alla Provincia di Roma Alberto Filisio. Parteciperanno inoltre Silvia Bracci dir. U.o.C. Tutela Salute mentale,  i presidenti di Consulta  Giulia De Finis,  Riccardo Rossi e Annamaria Comito. La giornata si concluderà con lo spettacolo delle Chicas, ingresso gratuito a partire dalle 18.
“I valori della solidarietà e del volontariato – dichiara Danilo Amelina, consigliere alla Provincia di Roma e organizzatore dell’evento – acquistano un significato determinante nel difficile momento di crisi economica che stiamo vivendo, soprattutto nelle periferie di una grande città come Roma, dove l’aggregazione diventa sempre più problematica e cresce l’emarginazione. E’ importante allora avvicinare la cittadinanza ai veri valori, nel tentativo di stimolare il senso di appartenenza alla comunità. “Con…Solidiamo – conclude Amelina – le idee, il lavoro, i valori di solidarietà e d’impegno sociale”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meravigliosambiente

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Brescia 5 Novembre 2010, ore 11,30Piazza del Vescovato, 3 – presso la sede della Fondazione ASM, per la presentazione del progetto Meravigliosambiente. Verrà proposto il nuovo percorso didattico dedicato ai bambini delle scuole primarie: 7 fascicoli illustrati, distribuiti in oltre 500 istituti della Lombardia, per trasmettere conoscenze, stimolare riflessioni e suggerire comportamenti semplici ma efficaci per vivere sempre meglio il nostro ambiente quotidiano.Interverranno: Alberta Marniga  Presidente Fondazione ASM Marcello Di Capua Presidente Fondazione AEM Fabrizio Piccarolo Direttore Fondazione Lombardia per l’Ambiente Antonio Ballarin Denti Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia Maria Rosa Raimondi Dirigente Ufficio Scolastico Provinciale

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Troppo grandi per fallire

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

E’ la tecnica del capitalismo liberista, adottata e sostenuta da questo governo, che penalizza il lavoro, e con esso, le classi più deboli che lo forniscono, per favorire le grandi concentrazioni di capitali che hanno come scopo quello di  cercare di fare soldi senza ricorrere al processo di produzione.  Questo governo con il premier che lo ispira, lo pilota, lo costringe, se ne devono andare, o meglio, dobbiamo trovare i metodi necessari e sufficienti per cacciarli prima che la situazione si aggravi definitivamente, portando la nazione al totale fallimento. E’ un dato che emerge dall’analisi semplicistica di ciò che ci sta intorno e di ciò che sta accadendo e che abbiamo identificato come “argentinizzazione”  dell’economia. Lo vediamo con la formazione sempre più insistente di grandi concentrazioni  aziendali, in tutti i campi dell’economia, che hanno il duplice scopo di eliminare la concorrenza e imporre i prezzi più redditizi ed esercitare il ricatto più odioso per ottenere aiuti statali, detassazioni, defiscalizzazioni, condoni, scudi fiscali, altrimenti invocano la cassa integrazione, minacciando la chiusura e il licenziamento di migliaia di prestatori d’opera. Questo governo liberista e capitalista non solamente accetta il ricatto, ma lo difende e lo sostiene, nella convinzione propagandata che l’arricchimento ulteriore della fascia più ricca della popolazione, dovrebbe portare maggior benessere all’intera comunità, con creazione di posti di lavoro, con servizi più efficienti, con una fittizia “socializzazione dei bisogni” mentre la realtà contrasta le attese, in quanto quell’arricchimento conduce solamente alla sparizione di enormi capitali portati nelle isole felici al fine di evadere il fisco9, senza generare assolutamente nulla se non propri quell’arricchimento che non necessità del processo produttivo, se non alle condizioni vessatorie che scaturiscono dall’ignobile ricatto. Tutte le attività mirano ad acquisire quella dimensione che li rende “troppo grandi per fallire”, in quanto il loro minacciato fallimento provocherebbe una destabilizzazione del mercato del lavoro, costretto ad accettare la rinunzia a qualunque diritto conquistato, pur di poter garantire a se stessi ed alla propria famiglia il minimo indispensabile per  godere del necessario; l’alternativa sarebbe di mancare dell’indispensabile. Necessario e superfluo si confrontano nel palcoscenico della vita, dove una barriera insormontabile divide una casta minoritaria di privilegiati ad ufo, ed una maggioranza costretta a subire le angherie  di un sistema disumano e disumanizzante, che questo governo insiste a portare avanti ed affermare. Prima che sia troppo tardi necessita una rivoluzione culturale che ponga il lavoro dell’uomo al centro della storia; una rivoluzione nella cultura imposta abusivamente alla nazione ed accettata da tutti coloro che si illudevano di poter far parte della mino0ranza protetta, mentre adesso stanno toccando con mano di transitare dal benessere alla povertà, con un  orizzonte  di possibile miseria. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Quando si ridurranno le Asl?

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Roma. “Il numero delle Asl verra’ ridotto da 12 a 8 (con l’obiettivo finale di giungere a 6 entro la fine della legislatura. Una per Roma citta’, una per la Provincia e una ciascuna per le altre quattro Provincie)..” E’ quanto  promesso dall’allora candidata alla presidenza della regione Lazio, Renata Polverini. La riduzione delle Asl sara’ il vero test per capire se la presidente e assessore alla Salute, Polverini, intende avviare “una forte razionalizzazione delle strutture”, come promesso, o sara’ artefice e vittima dell’ennesima lottizzazione partitica. Le mani dei partiti sulla sanita’, insomma. Le prossime settimane ci diranno in quale direzione la presidente Polverini intende muoversi.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Soave: la vendemmia è salva ma i danni restano

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Veronese. Sono circa 500 gli ettari di vigneto appartenenti alla denominazione del Soave – 7000 ettari in totale – ad essere stati interessati dalla violenta alluvione che lo scorso primo novembre si è abbattuta sull’Est Veronese, causando la tracimazione dei fiumi Alpone e Tramigna. Le zone più colpite si trovano nei comuni di Soave e di Monteforte d’Alpone, nella parte sud della doc. L’acqua e il fango hanno raggiunto anche l’altezza di 2 metri, arrivando in alcuni punti a coprire completamente i vigneti. Impossibile ad ora fare una stima precisa dei danni alla filiera vitivinicola, motore dell’economia locale. Fatta salva la vendemmia, conclusa già da giorni, si tratterà di valutare adesso quanto siano state compromesse le strutture produttive. Al momento infatti si registrano ingenti danni agli impianti elettrici e ai sistemi informatici delle aziende, difficilmente recuperabili. A questo si aggiungono i danni ai magazzini, alla perdita di materiale lì stivato, ai macchinari e annessi rustici delle aziende viticole che ospitano trattori e macchine operatrici, oltre ai danni alle botti in quelle cantine che risultano ancora sotto acqua.  Nell’ambito dei 500 ettari ancora invasi da acqua e fango sarà inoltre necessario valutare i tempi e i costi del ripristino della viabilità rurale e delle reti per il deflusso delle acque, oltre ai costi per l’eventuale recupero delle altre strutture gravemente compromesse dall’evento.  In una situazione di tale emergenza il fattore umano ha fatto la differenza, mettendo in evidenza il ruolo strategico dei viticoltori della zona, quali figure che presidiano e tutelano il territorio. Sono stati molti i produttori e i viticoltori  che si sono impegnati in prima persona e con i mezzi a loro disposizione – trattori, carri e rimorchi – nelle operazioni di sgombero e di salvataggio. A Soave e Monteforte d’Alpone si è creata una vera e propria rete di solidarietà che ha saputo dare un aiuto concreto nelle fasi di soccorso. Oltre al trasporto degli sfollati, molti viticoltori si sono impegnati nelle operazioni di pulizia trasportando terra e materiale di diverso tipo, curandosi di sistemare negli appositi luoghi per lo smaltimento differenziato quanto di irrecuperabile.(alluvione)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riforma forense

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Ieri mattina il Senato ha votato per l’esclusiva, nella consulenza stragiudiziale, agli avvocati. Con un solo colpo di spugna, con un’anomala alleanza tra Pdl e Italia dei Valori fortemente denunciata dai senatori Radicali, si è levato il diritto ad associazioni di consumatori come la nostra (oltre a sindacati, patronati, etc) di svolgere attivita’ di consulenza. Un servizio senza il quale la maggior parte dei consumatori non fara’ piu’ ricorso alla conciliazione stragiudiziale o non cerchera’ di capire se ha torto o meno nell’ambito delle migliaia di truffe che subisce quotidianamente: i costi di un avvocato, e la disponibilita’ degli stessi, sono ben diversi da quelli di un’associazione come la nostra. Il Governo dice di promuover il mercato in ogni ambito, ma qui sta facendo proprio il contrario: si premia la corporazione non per dare un miglior servizio ai cittadini, come sostengono i favorevoli a questo provvedimento, ma per garantire il monopolio ad una corporazione sempre piu’ in affanno e assediata dal decadimento di qualita’. Decadimento a cui, a nostro avviso, si dovrebbe risponde sparigliando nella situazione che l’ha determinato e non chiudendo il mercato.
Questo voto e’ uno dei tanti a cui assisteremo nelle prossime settimane per dare al Paese quella che chiamano ‘riforma forense’. Se queste sono le premesse, la lotta sara’ dura. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le banche non mortifichino il credito

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

L’usura irrompe nelle attività commerciali del centro di Roma sottoforma di forniture di derrate. Sempre più alto il numero di  esercenti che, dopo essersi rivolti a strozzini per difficoltà economiche, si trovano costretti ad accettare oltre al denaro promesso anche contratti capestro per forniture di caffè il cui prezzo sale ad ogni consegna e a cui è impossibile sottrarsi . I titolari di bar e ristoranti, costretti ad aumentare i prezzi, perdono via via la clientela e sono obbligati, alla fine, a cedere la licenza agli usurai.  “La notizia non mi sorprende” ha dichiarato Oscar Tortosa, vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei  Valori. “In una tale situazione di crisi economica, molti esercenti non hanno possibilità di accedere ai finanziamenti delle banche e si trovano costretti a rivolgersi agli usurai”. “Mi auguro – ha continuato l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro – che la magistratura e le forze dell’ordine intervengano repentinamente per debellare questo fenomeno che può solo degenerare  e faccio un appello agli Istituti di credito affinché rendano meno impervio l’accesso ai finanziamenti per commercianti e privati”.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma Jazz Festival

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Roma 8 novembre alle ore 12, presso la Sala dell’Arazzo in Campidoglio, l’Assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione di Roma Capitale Umberto Croppi, il Presidente e l’Amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, Gianni Borgna e Carlo Fuortes, il Direttore artistico del festival, Mario Ciampà, presenteranno alla stampa la trentaquattresima edizione del Roma Jazz Festival in programma dall’11 al 30 novembre 2010.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumentano i parlamentari finiani

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Si ingrossa la pattuglia dei parlamentari finiani: i deputati Daniele Toto e Roberto Rosso, provenienti dal Pdl, hanno fatto il loro ingresso ufficiale in Futuro e Libertà, presentati da Italo Bocchino e Adolfo Urso nella sede della fondazione Farefuturo. Quella dell’onorevole Rosso, uno dei fondatori storici di Forza Italia, è una grossa perdita per le fila del Pdl: “Berlusconi, per lungo tempo, è stato il faro di ogni mia iniziativa politica” ammette Rosso. Quali sono i motivi del suo passaggio nelle fila dell’Fli? “Ho preso questa decisione perchè è evidente che alla prova di governo quelle capacità di interpretare i bisogni degli italiani, da noi tanto a lungo inseguita, non è venuta fuori perchè ci siamo trovati senza programmi. In pratica abbiamo venduto in campagna elettorale un prodotto che non possediamo. Oggi ho la speranza di trovare una forza politica più adeguata per questa sfida. Inoltre, già nel 2005 ho votato contro la legge che sancisce l’attuale meccanismo di selezione di deputati e senatori con liste bloccate, quindi senza voto di preferenza. E’ un sistema che io ritengo vada cambiato, e questo cambiamento è una delle promesse di Fini, nel quale io ripongo le mie speranze”. A suo avviso cosa sta accadendo nel Pdl?
“Sta cambiando nel suo interno. E velocemente. Basta pensare che domani ci sarà la seconda riunione della direzione nazionale del pdl, che non è stata mai convocata dalla rottura avvenuta tra Fini e Berlusconi. Si tratta di un organismo che non è mai stato necessario utilizzare. E questo ha un chiaro significato. Inoltre si è deciso di arrivare all’elezione diretta del coordinatore nazionale, il che vuol dire che il pdl si muove dalla sua staticità”. Qual è il ruolo che ricoprirà all’interno di Futuro e Libertà? “Sar il leader futurista in Piemonte. proprio oggi c’è stata la presentazione del soggetto politico regionale. Bocchino ha annunciato che ci saranno nuove entrate in Futuro e Libertà. Qualche anticipazione? Non posso fare nomi, ma già dalla prossima settimana aderirà un senatore con cui ho condiviso per anni il mio percorso politico, e insieme a lui ci saranno due tre parlamentari del Pdl”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cgil: Elezione Camusso

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

«Faccio a Susanna Camusso, il nuovo segretario generale della Cgil, i migliori auguri per il suo incarico – afferma Paola De Micheli, deputato e responsabile Pd per le PMI – . L’elezione di una donna a capo del più grande sindacato italiano, – continua – oltre a riempirmi d’orgoglio, inaugura un percorso che permetterà di affrontare al meglio i tempi difficili che ci troviamo a vivere. Susanna Camusso, infatti, si è sempre distinta per le sue grandi capacità e la sua determinazione, e per esser stata in grado di unire una esperienza concreta con la componente “visionaria”, tutta femminile. È un passo importante  – conclude De Micheli – per la svolta di cui questo Paese ha bisogno, una svolta che leghi riappacificazione e sfida della modernità».

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tgr Torino: rafforza produzione giornalistica

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

“Le produzioni regionali che hanno una proiezione nazionale – da Ambiente Italia a Leonardo a Montagne – saranno salvaguardate e valorizzate. La conferma del Direttore della Tgr Maccari durante l’audizione in Commissione di Vigilanza garantisce un ruolo decisivo  per i servizi giornalistici del Piemonte. Ma l’informazione regionale, anche alla luce del gradimento tra i telespettatori che riscuotono i Tg e i Gr, deve essere potenziata. A partire dal settimanale e dalla sperimentazione di nuove trasmissioni. E, su questo versante, la soppressione  della 3° edizione del Tg non può essere decisa a tavolino senza calcolare le pesanti ricadute a livello territoriale. E’ necessaria, come è emerso oggi in Vigilanza, una sospensione della decisione del Cda in attesa di un futuro canale all news e, soprattutto, della certezza che il passaggio al digitale non crei le ormai note difficoltà di ricezione”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sovraffollamento carcere minorile

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Bologna. “Le agitazioni sindacali che hanno coinvolto di recente il carcere di Pratello, rientrano in un clima di penalizzazione che il nostro governo porta avanti ostacolando la sopravvivenza di numerose strutture pubbliche e private. La Regione non appoggia di certo questo comportamento e forse per tale motivo, l’Emilia Romagna, è sfavorita in maggior misura”. Dure le parole del responsabile per la provincia di Bologna dell’Italia dei Diritti, Marcello De Giorgio, nell’esprime il suo parere in merito al grido di allarme lanciato dai rappresentati dei lavoratori della polizia penitenziaria del carcere minorile bolognese, a causa della condizione di sovraffollamento della struttura e dell’enorme mole di lavoro a carico degli esigui dipendenti. Molti detenuti sono infatti costretti a dormire a terra in quanto non ci sono più posti letto, e gli agenti di polizia si sono visti revocare ferie e permessi per non lasciare la gestione priva di personale. “Se il centrodestra non intende promuovere un’inversione di tendenza – incalza l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro –, problemi come quello sorto nella struttura del Pratello, si intensificheranno ancor di più. Mi chiedo se gli eccessivi disagi dei reclusi minorenni non faciliteranno episodi ben più gravi, penso ad esempio ai suicidi. Non mi stupirebbe tutto questo, purtroppo negli altri penitenziari dove i detenuti sono maggiorenni, tragedie del genere sono all’ordine del giorno”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Susanna Camusso segretaria Cgil

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

«L’elezione di Susanna Camusso alla guida della Cgil è un motivo di grande gioia. E’ il giusto riconoscimento per una  riformista che potrà dare un contributo importante a cambiare il sistema delle relazioni sindacali nel nostro paese, in modo da renderlo più capace di rispondere alle nuove sfide dell’economia. E lo è ancor di più perchè si tratta della prima volta di una donna alla guida del primo sindacato italiano. Nonostante il machismo del premier, che offende i gay per nascondere le sue frequentazioni a pagamento, le donne continuano a farsi strada nel nostro Paese, dimostrando di avere le qualità e il coraggio necessari a non farsi frenare da un contesto che resta in buona parte maschilista». Così Alessia Mosca, deputato del Pd, segretario della Commissione Lavoro e vice presidente di TrecentoSessanta, l’Associazione che fa riferimento a Enrico Letta.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impegno per il rilancio del Meridione

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

“Il nostro sostegno al Governo ha uno scopo ben preciso, il rilancio del Mezzogiorno d’Italia, e su questo tema specifico intendo dare il mio contributo politico e professionale” lo dichiara l’on. Americo Porfidia, del gruppo parlamentare Noi Sud-PId “In questo momento la caduta del Governo – spiega il deputato campano – rappresenterebbe davvero un grave dato per la stabilità del paese, e un ulteriore peso da gestire a livello economico e sociale. Noi Sud sosterrà la compagine governativa affinché vengano concretamente attuati i punti all’ordine del giorno per la ripresa economica. In particolare è nostra intenzione stimolare il Governo per dare attuazione al piano per il Sud, a partire da un sostanziale ammodernamento-rinnovamento delle infrastrutture presenti nell’Italia meridionale. Questo è un punto fondamentale, perché sappiamo che senza un’adeguata rete di trasporti non è possibile una vera rinascita economica dei territori. Più in generale cercheremo di sostenere e monitorare tutte quelle iniziative riguardanti realtà di grande rilievo, come i lavori sulla Salerno-Reggio Calabria, la vertenza Ixfin, la centralissima questione della FIREMA di Caserta, senza dimenticare i lavoratori Fiat di Pomigliano e della Fincantieri di Castellammare di Stabia. In area di governo cercheremo di riequilibrare l’azione della Lega Nord nei confronti del Meridione.  Per troppo tempo il Nord – conclude Porfidia – ha goduto di situazioni vantaggiose nei riguardi del Sud, è ora di recuperare il terreno perduto. Noi Sud è nato anche per questo”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Iscrizione ipotecaria illegittima

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Equitalia e qualunque soggetto che iscriva un’’ipoteca illegittima su di un immobile rischia il risarcimento del danno per iscrizione illegittima e imprudente di un’ipoteca giudiziale per la possibile compromissione della “commerciabilità” dell’immobile.  La Suprema Corte ha infatti confermato la condanna al risarcimento del danno da parte della corte di appello di Genova di un avvocato che aveva fatto iscrivere su di un immobile un’ipoteca poi rivelatasi illegittima. La corte di merito di secondo grado aveva condannato il professionista al risarcimento del danno subito dalla proprietaria di un immobile per la mancata disponibilità della somma costituente fondo fiduciario per la cancellazione della garanzia, dal 2001 al 2005, anno in cui il Tribunale di Savona aveva dichiarato l’illegittimità dell’iscrizione.  Gli ermellini nel rigettare il ricorso presentato dall’avvocato, hanno sostenuto che “l’iscrizione illegittima dell’ipoteca giudiziale su un immobile,” a causa della pregiudizialità che reca su bene e sul proprietario dello stesso, per mancata o ridotta commerciabilità dell’immobile “dà diritto al proprietario di ottenere il risarcimento del danno (c.d. danno conseguenza) subito a causa della non disponibilità della somma di denaro sottoposta a garanzia”.  Ma i Giudici di piazza Cavour inoltre affermano che “ove risulti accertata la illegittimità dell’iscrizione e, quindi, venga meno la sua fattispecie costitutiva, si deve rilevare anzitutto che tale danno evento non risulta automaticamente eliminato, perché, se è vero che dal punto di vista del proprietario del bene ipotecato, è possibile far valere il venir meno di quella fattispecie, finché dura la presenza dell’iscrizione ipotecaria, sussiste … una situazione apparente che può creare difficoltà alla commerciabilità del bene, sia scongiurando eventuali proposte di acquisto di terzi sia imponendo un onere di dimostrazione al terzo che voglia acquistare il bene o un diritto su di esso che l’ipoteca non ha più effettività. Ne discende che la permanenza dell’iscrizione pur dopo che sia acclarata l’insussistenza della sua fattispecie costituiva rende ancora configurabile il danno evento derivante da essa e semmai si tratta di valutare se in concreto si sono prodotti danni conseguenza successivamente”. E ancora, “in dipendenza del danno evento costituito dalla permanenza dell’iscrizione che poi sia risultata illegittima, danni risarcibili sub specie di danno c.d. conseguenza originante dalla situazione costituente il danno evento, si possono verificare tanto se si perde una o più occasioni di commerciare il bene (perché il possibile acquirente non stima conveniente acquistare il bene), sia se il bene si riesca a commerciare e, tuttavia, subendo una qualche diminuzione delle utilitates che si sarebbero conseguite se il bene fosse stato libero, cioè conseguendo una diminuzione del prezzo o conseguendo un prezzo vile, oppure un qualche diverso pregiudizio”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Studenti romani a “Gioventù ribelle”

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Gli studenti delle scuole di Roma visiteranno nelle prossime settimane la mostra ”Gioventù Ribelle. L’Italia del Risorgimento”, promossa dal Ministero della Gioventù per celebrare la giovane generazione che 150 anni fa si rese protagonista del sogno dell’unità nazionale. L’esposizione, inaugurata ieri mattina dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sarà aperta al pubblico fino al18 dicembre, presso il Complesso del Vittoriano. «L’Assessorato alle Politiche Educative Scolastiche di Roma Capitale ha aderito alla proposta del ministro Meloni, perché è in piena sintonia con il progetto che stiamo portando avanti nelle scuole romane. Tra le iniziative in programma, ad esempio, c’è “Eroi e padri della Patria” che vuole raccontare esempi di italianità che da giovani coltivavano un sogno chiamato Nazione. Questa mostra parla un linguaggio giovane e dunque estremamente efficace. Sarà per i ragazzi un ulteriore momento di riflessione sul ruolo che alcuni loro coetanei hanno avuto nel Risorgimento italiano». E’ quanto ha l’assessore alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù, Laura Marsilio.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ddl stabilità: testo blindato

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

“La discussione in commissione Bilancio del ddl stabilità è solo una messa in scena. Si tratta di un testo blindato, cosa giustificata dal governo con il fatto che è concordato in sede Ue. Ci aspettiamo che in Aula venga posta l’ennesima fiducia”. Lo dice in una nota Antonio Borghesi, vice capogruppo dell’Italia dei Valori in commissione Bilancio. “Noi non ci stiamo – prosegue Borghesi – E’ inaudito che diano parere negativo a tutti gli emendamenti presentati dalle opposizioni. Anche quello di Italia dei Valori sull’università, che riguardava i 10.000 posti di professore associato, viene respinto con la scusa che tra una settimana o due faranno un provvedimento specifico. La verità è che il governo non ha alcuna intenzione di intervenire sull’università. Lasceranno andare a rotoli un settore nel quale fino ad ora hanno saputo solo tagliare”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »