Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 6 novembre 2010

Per tornare al pluralismo politico

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

L’invenzione che ha tormentato la politica italiana, si chiama bipolarismo, che doveva diventare, nella mente del suo ideatore, bipartitismo, con due partiti “leggeri” che spuntano al momento delle elezioni e poi scompaiono nei meandri nascosti delle corruttele, dei compromessi, dell’economia sommersa, degli accordi sottobanco. Da quel predellino in Piazza San Babila, venne fondato il PdL, con il solo scopo di fagocitare (non certo unificare alla pari) sia AN, che UDC. AN subì lo scotto da sdoganamento, perché il cavaliere non ha mai cessato di affermare di avere sdoganato AN dal limbo del post-fascismo per certificarne le sorti come partito di governo. Non ci cascò Casini con l’UDC, forse perché “portatore sano” di ambizioni in rotta di collisione con quelle del cavaliere. Praticamente Berlusconi chiese  a Fini e a Casini di insaponare per bene la corda con la quale progettava di impiccarli. Casini lo comprese e chiuse il discorso con un “No ! Grazie lo stesso!” e lo comprese anche  Fini, ma solo al momento di salire sul patibolo che lo aspettava; ebbe il tempo di scansarsi ed eludere la sorveglianza, preferendo una fuga in avanti che una sosta sotto il nodo scorsoio. Rimane inalterato il progetto del bipolarismo che si arrocca nel bipartitismo, esibendo, come esempio, la democrazia americana e gli ampi poteri al Presidente. Ovviamente Berlusconi del sistema americano vorrebbe prendere solo ciò che gli conviene, lasciando  nelle cantine della politica politicante l’evidenza che nella medesima America esiste l’ impeachment, anche per una modesta bugia su una macchiolina sulla verginale gonna di una stagista della Casa Bianca; se ciò esistesse in Italia il cavaliere avrebbe incassato un paio di migliaia di impeachment. Dimentica che nella sua sognata America per l’evasione fiscale sono previsti 20 anni di galera.Trascura i rigori che in America perseguono il falso in bilancio. Un bipolarismo senza controlli, per mettere il premier nella invidiabile posizione di essere il controllato e il controllore. Ma c’è un dato ancora più importante che ci spinge al ritorno al pluralismo, che oggi viene demonizzato come un’accozzagli di idee e pensieri differenti, alternativi al “pensiero unico”, riservato ai più fedeli esecutori degli ordini dello  “unto dal popolo”. C’è molta ignoranza e moltissima malafede (se non c’è l’ignoranza) nel descrivere il pluralismo, che non è altro che quella ideologia che propone come modello una società composta di gruppi, anche in contrasto fra di loro, ai quali viene assegnata la funzione di limitare, controllare, o anche eliminare il centro del  potere unico con tutte le sue velleità autoritaristiche. Il pluralismo, così, si oppone, controllandola, alla concentrazione del potere, proprio del capitalismo liberista. Il Pluralismo diventa una garanzia dell’individuo contro lo strapotere dello Stato, da un lato, e una garanzia dello Stato contro la frammentazione individualistica, dall’altro. E’ possibile indicare tre grandi forme di Pluralismo: quello socialista, quello democratico, quello cristiano-sociale.
·  Il Pluralismo socialista (non marxista) riconduce la possibilità dell’emancipazione umana non allo Stato ma alla pluralità dei gruppi sociali a cui l’individuo partecipa secondo i suoi bisogni e le sue inclinazioni
· Il Pluralismo democratico pone l’accento sulla pluralità dei centri di potere in modo che nessuno possa essere interamente sovrano.
·  Anche il Pluralismo cristiano-sociale muove ovviamente dalla centralità dei gruppi sociali ma li concepisce non in conflitto fra di loro ma disposti secondo un ordine gerarchico che garantisce  l’ordinato svolgimento della vita civile.
Ovviamente il bipartitismo con annesso bipolarismo non accetta i limiti della pluralità delle voci, imponendo una voce sola, applaudita dalla claque che lo sostiene. Unitamente al pluralismo politico si associa il multiculturalismo, altra ipotesi combattuta dal bipolarismo che non tollera altre culture e impone la propria come “migliore” che segna le linee guida che vorrebbe anche esportare. Si spiega così anche la posizione della Chiesa cattolica che con Ratzinger pontefice ha sostenuto e sostiene l’inventore del bipolarismo, in quanto solo in tale impostazione diventa possibile affermare la priorità delle “radici cristiane dell’Europa”, trasformate in valore antropologico  identificativo di una razza (come il naso adunco degli Aztechi). Vogliono farci dimenticare che, semmai, non sono state eradicate le “radici fasciste” dell’Italia, che l’attuale tentativo bipolarista vorrebbe riproporre in veste meno impositiva  nelle forma della violenza fisica, trasferendo l’ideale della violenza nel settore economico e finanziario, generando la violenza dell’opulenza che si scontra con la violenza dei bisogni. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Delegazione Coisp a futuro e libertà

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

C’è anche una delegazione del COISP – il Sindacato Indipendente di Polizia, alla convention di Futuro e Libertà in corso a Perugia. Nel capoluogo umbro sono presenti, fin dall’apertura dei lavori, Giuseppe Brugnano, Portavoce del Segretario Generale Franco Maccari, ed il Dirigente Nazionale del Coisp Vincenzo Albanese.  “Il Coisp – spiega Franco Maccari – segue con grande interesse l’evolversi della vita politica nel Paese, soprattutto in una fase di grande crisi economica ma soprattutto sociale. Una crisi che il Governo, troppo impegnato ad affrontare guai giudiziari e scandali di ogni genere, non ha saputo affrontare e che  ha fatto pagare con un prezzo altissimo alle Forze dell’Ordine. E’ giunto il momento, per la politica, di recuperare moralità, credibilità e autorevolezza, e di sapere elaborare serie e responsabili proposte di governo. Qualsiasi iniziativa vedrà il Coisp partecipare, forte della propria Indipendenza, critico verso chi ha responsabilità e che non onora i propri impegni, ma anche fiducioso e disponibile al dialogo con qualunque soggetto.  In questo senso la proposta politica del Presidente Fini si può guardare con fiducia. Siamo convinti che la nascita di Futuro e Libertà possa dare un importante contributo ad un innalzamento della qualità del dibattito politico, e dare il via ad una fase di rinnovamento per il Paese”. La delegazione del COISP sta incontrando i Dirigenti nazionali del nuovo soggetto politico, e tra questi l’on. Angela Napoli, da sempre vicina alle battaglie del Sindacato di Polizia.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

100 piazze per il clima

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Roma 7 novembre 2010, alle ore 11 in via dei Fori Imperiali (altezza San Pietro in Carcere) Presentazione alla stampa della partenza dello stendardo della “Staffetta antinucleare” del Lazio con la simulazione di uno scenario post-atomico Saranno presenti: Lorenzo Parlati, presidente Legambiente Lazio e Cristiana Avenali, direttrice Legambiente Lazio Raccolta straordinaria di firme per la legge di iniziativa popolare “Sviluppo dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili”. In via dei Fori Imperiali per tutta la mattinata anche banchetti informativi e, per i più piccoli, animazione e laboratori didattici sulle energie pulite.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova arma nella lotta al diabete

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

La terapia laser non chirurgica nella cura del diabete si dimostra oggi ancora più efficace. Dopo che esperimenti precedenti avevano dimostrato, su base scientifica, la validità del trattamento nell’abbassamento del livelli di glicemia in soggetti affetti da diabete, permettendo anche una progressiva riduzione della somministrazione di insulina ed antidiabetici orali, fino a eliminarli del tutto, l’attenzione si è spostata sulla terapia di mantenimento. Fra il giugno 2004 e il dicembre 2009, 80 pazienti, uomini e donne di età compresa fra i 18 e i 65 anni sono stati coinvolti in una sperimentazione che aveva come obiettivo quello di dimostrare la possibilità di consolidare i risultati ottenuti con il trattamento laser. La metà di loro ha ricevuto un apparecchio composto da fotodiodi, che accelera il metabolismo glicidico, favorendo quindi la normalizzazione dei livelli di glucosio e impedendo le iperglicemie post-prandiali. Dopo i 5 anni di sperimentazione, durante i quali i pazienti hanno indossato il dispositivo acceso dopo ogni pasto, per tutto il periodo della digestione, i risultati confermano nella maggioranza dei casi l’efficacia dell’irradiazione post-prandiale nel mantenimento dei normali livelli di glicemia nel sangue.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Matilde Trapassi: Appunti sull’universo

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Palermo 6 novembre, presso la Galleria Monteleone, alle ore 18.30: “Appunti sull’universo”.    Dopo la mostra personale “Cosmogonie” presentata da Arturo Schwarz presso Le segrete di Bocca e contemporaneamente presso la Libreria Bocca a Milano, Matilde Trapassi si appresta ad inaugurare una nuova personale a  Il titolo vuole sottolineare il carattere peculiare della produzione di queste ultime opere. Il tema è sempre quello della ricognizione nella dimensione dell’ignoto.
In mostra una serie di opere pittoriche di ultima produzione realizzate ad olio o tecnica mista su tele di grande formato, mentre altre opere più  piccole chiamate “progetti tridimensionali”, costituiscono una sorta di anteprima polimaterica dei dipinti più grandi. Durante la mostra sarà proiettato inoltre un video, per la regia di Valentina Di Miceli, dal titolo “Matilde Trapassi. Enigma di una stella oscillante”. Si tratta di un crito-film, ovvero un’analisi critica attraverso i frame video dell’operato dell’artista, visto dai luoghi e dalle suggestioni più intime che lo sostanziano. La presentazione della mostra in catalogo è a cura di Arturo Schwarz.  La mostra si protrarrà  fino al 4 dicembre, presso la Galleria Monteleone (via Monteleone 3, Palermo), tutti i giorni tranne la domenica, dalle 16 alle 19.30 (ingresso libero). (progetto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aurelio Gravina. Dieci modi di morire in-versi

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Mantova dal 6 al 18 novembre 2010  (Inaugurazione: Sabato 6 novembre, ore 18.00. Sarà presente l’artista Orario di apertura: 10.00-12.30 / 16.00-19.30. Chiuso festivi) Via Ippolito Nievo, 10 Arianna  Sartori: Arte & Object Design Aurelio Gravina. Dieci modi di morire in-versi
“Aurelio Gravina compie un viaggio attraverso i miti che hanno caratterizzato il suo excursus artistico: dal cinema al teatro all’arte figurativa; citazioni dal cinema visionario di W. Wenders ai chiari-scuri tonali del teatro/pittura di T. Kantor. Citazioni che colgono l’“Atto” nelle sue viscere emozionali creando, con la sapienza del “Fare” pittorico, un rapporto teso fra l’immagine visiva e i suoi contenuti. La teatralità  complessa definita dal suo archivio di memorie convive con azzardi contemporanei costituiti da stravolgimenti e alterazioni della percezione visiva: esibisce sproporzioni prospettiche e dissonanze anatomiche. Uno scenario che è dominato dalla necessità di recuperare la “pittura” in un orizzonte attuale. Cecco Alcamo – in sintesi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi from “The economist”

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

It is as if, in the past 18 months, Italy’s public life had described a huge, futile circle. In May 2009 the country was agog at the revelation of a mysterious friendship between its septuagenarian prime minister, Silvio Berlusconi, and a blonde, 18-year-old would-be actress. A year and a half later, attention centres on Mr Berlusconi’s links to another 18-year-old, a raven-haired daughter of Moroccan immigrants. Karima el-Mahroug, which seems to be her real name (she prefers Ruby Rubacuori, or Ruby Heartstealer). rst sashayed on to the political stage on October 26th, when it was reported that she had been questioned by prosecutors in Milan investigating allegations of procuring girls for prostitution that were surrounding three people close to Mr Berlusconi. Ms el-Mahroug was said to have told the prosecutors about parties at the prime minister’s villa, near Milan, involving numerous women. One allegedly ended in an erotic game known as Bunga, Bunga. Ms el-Mahroug, a runaway who worked as a belly dancer, has since said Italy’s billionaire leader gave her, unsolicited, 7,000 ($9,800) after she had told him her hard-luck story. Last month Corriere della Sera, a newspaper, calculated that, ex-cluding routine legislation, parliament had approved only ten new measures this year. Consob, the body that regulates the stock exchange, has been waiting for the government to give it a new president for more than four months. Ominously, the Naples garbage is piling up again. Mr Berlusconi’s critics have reacted to the latest scandal with a fury that was not detectable last year.
Last July Mr Fini led a rebellion that saw his followers in parliament detach themselves from the PdL, robbing Mr Berlusconi of his majority in the lower house. They are setting up a new party. But it is not yet ready to  the station took a call from Mr Berlusconi’s and the prime minister has admitted sending an associate to take charge of Ms el-Mahroug. But on November 2nd Milan’s chief prosecutor ruled that the police had followed the correct procedures. Mr Berlusconi’s response so far has added credence to the worst assumptions about him, saying that what happened at his home was his business, that he had no intention of changing his way of life and that, anyway, it was better to be passionate about pretty girls than to be gaya remark that appalled liberal critics, but probably went down well with core Berlusconi voters who might otherwise be tempted by the even more reactionary appeal of the Northern League, Mr Berlusconi’s coalition partner.
Will it work this time? Last year’s controversies battered an otherwise strong government. Mr Berlusconi had cleared Naples of the garbage mountains that helped topple the previous, centre-left government. He had successfully fused his own party with that of the formerly neo- fascist Gianfranco Fini to create a single movement of the right, the People of Free- dom (PdL). Italy’s banks had survived the credit crisis almost unscathed, and many voters still believed the government’s claim that the economy as a whole had fared better than any in Europe. (abstract from the Economist)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Usura: primeggiano Campania e Abruzzo

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

“I dati ufficiali parlano chiaro: la Campania, insieme all’Abruzzo, è una delle undici Regioni italiane in cui le banche applicano interessi ultralegali, tanto che si registra un aumento esponenziale dei casi di usura”. Così L’On. Domenico Scilipoti (IdV), in qualità di presidente del Forum Nazionale Antiusura Bancaria, a Benevento, dove con il Responsabile Regionale Dott. Longo e l’Avv. De Ciccio, ha incontrato  il Prefetto Michele Mazza, il Presidente del Tribunale Rocco Carbone e il Presidente della Provincia Aniello Cimitile. “Sono dolorosamente in crescita i disagi di tanti piccoli e medi imprenditori che si ritrovano vittime dell’usura bancaria,  spesso privi di ogni tutela. Per questo motivo – prosegue il deputato di Italia dei Valori – ho posto l’accento sull’art. 50 del T.U.B., verso il quale ho presentato di recente una proposta di legge tendente a modificarne gli effetti nefasti”. Altri temi oggetto di discussione sono stati la concessione della sospensione delle procedure pre- fallimentari ex art. 20 L. 44/1999 e la illegittima concessione della provvisoria esecutorietà dei decreti ingiuntivi, richiesti dalle banche anche in presenza di opposizioni avallate da perizie di parte che affermano l’erroneità degli importi indicati nei documenti depositati dalle  banche creditrici.  Positivo il bilancio in tutti e tre gli incontri. Tutti i rappresentanti costituzionali si sono detti sensibili verso il tema oggetto di discussione. (scilipoti)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il “red carpet” celebra i Beatles

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Roma  Villa Mercadante “True Lives” fino al 7 novembre: questo il titolo della prima mostra-evento della capitale, nell’elegante Villa Mercadante dove sono attesi  attori e ospiti del Festival Internazionale del Cinema di Roma per godersi gli esclusivi e inediti scatti di un assoluto protagonista della fotografia italiana, Emilio Lari, che da tanti anni lavora nei più famosi set cinematografici del mondo. Tra musica anni sessanta e video istallazioni spiccano una serie di ritratti mai visti finora in Italia dei giovanissimi Beatles fino alle foto “rubate” dai ciak degli eterni Federico Fellini e Sergio Leone. Emilio Lari, dai primissimi anni 60 fino ad oggi fotografo di scena di più di 150 set internazionali, diventa protagonista e narratore del periodo più autentico e vero della storia del cinema della musica e della cultura contemporanea. Sotto i riflettori gli scatti inediti di questo maestro: protagonisti dei giovanissimi John Lennon , Paul McCarthney, Ringo Starr e George Harrison sul set del film “HELP”, in cui Ribellione, Speranza ed Energia vengono esaltate con la intensità degli anni 60. I Beatles come non gli avete mai visti. Cinema, Autenticità e Storia si intrecciano invece nella collezione di foto vintage in cui attori significativi come Robert De Niro, Marlon Brando e Jodie Foster, registi geniali come Federico Fellini e Sergio Leone, vengono catturati durante i retroscena e le curiosità dentro e fuori dal set. 50 anni di Storia, Arte, Cinema, Costume e Moda e di vite vere rappresentate in un originalissimo contesto, tra la mostra e l’evento, ricorrendo a delle ambientazioni rigorosamente “retro lounge” ispirate ai mitici anni 60-70, video istallazioni e musica dei FAb Four , concentrandosi sul “mood and spirit”  incredibile, che ogni scatto trasmette allo spettatore. (img)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Visita guidata al Castello della Zisa

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Palermo. domenica 7 novembre dalle ore 10.00 la Kronos Eventi, società  di organizzazione eventi che si occupa di promuovere la cultura e l’arte nella provincia di Palermo, organizza visite guidate al castello della Zisa, con appuntamento all’ingresso di piazza Zisa 15 minuti prima dell’inizio del percorso. L’invito è rivolto ai turisti e non solo: anche i palermitani che vogliono riappropriarsi della cultura e della storia della loro città potranno partecipare a questa avventura itinerante. Il Castello della Zisa, patrimonio artistico della Sicilia, è  ricco di storia e non mancano le leggende. Da ricordare il misterioso quadro dei diavoli dal numero indecifrabile: riuscire a contarli risulta sempre impossibile! (castello)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Suoni dal mondo

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Bologna, dal 12 al 27 novembre 2010 via Azzo Gardino 65/a Laboratori DMS Auditorium. XXI edizione, l’ultima,  di Suoni dal Mondo: Il programma di Suoni dal Mondo 2010 si articola in cinque sere di concerti (contro le dieci programmate l’anno scorso) dal 12 al 27 novembre 2010 tutte alle ore 21.30 all’Auditorium dei Laboratori DMS.
Festival internazionale che ha portato a Bologna tradizioni musicali importanti e spesso sconosciute d’Italia e di molti altri paesi, privilegiando artisti con repertori ancora vitali nelle loro comunità e inseriti nella vita sociale del luogo, nella convinzione di poter approfondire la conoscenza di diverse culture attraverso la loro musica. Il programma include inoltre un seminario di approfondimento sui I cantastorie in Sicilia, condotto dal prof. Sergio Bonanzinga (Università di Palermo) (venerdì 19 novembre ore 15 in Palazzo Marescotti, via Barberia 4) e la prima proiezione del film-documentario KAJDA: diretto da Nico Staiti, il film racconta la musica delle donne e degli omosessuali rom del Kosovo (venerdì 26 e sabato 27 novembre ore 20.30 in Auditorium, prima dei due concerti conclusivi). Ingresso libero ad entrambi gli eventi.
Fin dal 1990 il Festival ha portato a Bologna, spesso in anteprima nazionale, artisti di musica tradizionale da tutto il mondo, seguito da folle di pubblico – Pakistan, Burkina Faso, Mali, India del Sud, Indonesia, Marocco, Madagascar, Andalusia, Iran, Palestina, etc. – alcuni poi affermati sul mercato internazionale come i Taraf d’Haiduks che fin dal 1993 suonano al Festival, l’Opera di Pechino (1994) e tanti altri. Diretto dal 2004 ad oggi dall’etnomusicologo Nico Staiti, allievo di Roberto Leydi, il Festival ha valorizzato le sonorità dall’Italia ed anche, con costanza, le espressioni musicali dell’etnia rom del Kosovo, ospitando vari gruppi vocali e strumentali a testimonianza del ricchissimo e poco noto patrimonio sonoro di questo popolo straordinario, troppo spesso ancor’oggi oggetto di discriminazione in Occidente. (suoni dal mondo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Si apre lo spazio: Maria Novella Sammarco

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Mentana (Rm) 13 novembre (fino al 21 novembre 2010 dalle ore 18 alle 21) Via G. Matteotti 3 A cura di Andrea Romoli Barberini e Lino Tardia Galleria Di Vin Arte. Si apre lo spazio è il titolo della mostra personale di Maria Novella Sammarco con cui, sabato 13 novembre (fino al 21 novembre 2010), prende il via l’attività della Galleria Di Vin Arte di Mentana.  La mostra, che nel titolo sottolinea ad un tempo l’esordio della galleria e le caratteristiche delle opere proposte dalla Sammarco, è curata da Andrea Romoli Barberini e Lino Tardia e presenta circa 13 opere tra pitture e sculture. Catalogo in galleria.
Scrive Andrea Romoli Barberini […] La sua è l’interpretazione, animata da riferimenti alti, di una visione della pittura aperta, libera, affrancata dai passati dualismi. E’ l’ipotesi di una possibile convivenza di codici pittorici “storicamente” distanti ma oggi, di fatto, molto prossimi, se non addirittura organici, almeno in termini di potenzialità e compatibilità di senso. […] Certo è che più che connotarsi come un gesto inequivocabilmente polemico nei confronti di certe cristallizzazioni della critica, che pure non mancano di argomenti ancora attuali, queste tele colpiscono per la loro forza avvolgente e la capacità di attrarre lo sguardo, calamitarlo in una dimensione senza orizzonte e senza tramonto, in cui convivono, dal particolare all’universale, molte delle certezze e delle inquietudini che caratterizzano la nostra epoca. (M.N. Sammarco)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rincaro invernale dell’Acea

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Roma. “Fino a quando l’Acea era un’azienda municipalizzata, risultava una delle più attive del Paese. Da quando è stata privatizzata sono incrementati i costi e ora si vogliono aumentare lo stipendio, gravando sulle spalle dei romani che già subiscono rincari quotidiani”. Oscar Tortosa, vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori, riflette infastidito sull’aumento invernale della bolletta romana del gas. Causa rincaro dei combustibili, il metano in particolare, vi saranno incrementi dal 3 al 5% rispetto al 2009, il che significa che la spesa complessiva per un’abitazione tradizionale, nel periodo tra novembre ed il prossimo aprile, si aggirerà tra i 1.000 e i 1.150 euro. Inoltre, l’Acea fa sapere che gli impianti di riscaldamento dovranno essere costantemente controllati, ogni quattro anni per quelli autonomi e ogni due per quelli centralizzati. Manutenzione con annesso bollino blu verrà a costare 5 euro. “Faremo verifiche, ma ritengo che il problema vero sia proprio dei governi di centrodestra. Hanno fondato le loro campagne elettorali sull’abbassamento delle tasse, eppure continuiamo a subire rincari. Mi auguro che questo trauma finisca quanto prima e che si vada al più presto alle urne per cambiare finalmente le cose”.  L’esponente regionale del partito guidato da Antonio Di Pietro precisa: “Tutte promesse nel vuoto quelle della Polverini e di Alemanno. La governatrice ha aumentato l’Ici, l’Irap, per non parlare  del Decreto di riordino della rete ospedaliera regionale. Siamo stanchi di questi rincari quotidiani. Si vada al voto e si cambi questo stato di cose che insulta il cittadino e lo aggredisce in un momento già particolarmente delicato sotto l’aspetto finanziario”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Uniti contro l’omofobia

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Genova oggi alle ore 14,30 in piazza De Ferrari il movimento spontaneo attivista Gay Italiani scenderà in piazza insieme ai cittadini, le associazioni, i partiti politici che dicono BASTA alla destra che ci governa, una destra che ridicolizza e discrimina i cittadini omosessuali invece di tutelarli, che vede le donne come oggetto di piacere,  che insulta la costituzione italiana. Un governo costantemente genuflesso al volere dei potenti e del clero, un governo che non rappresenta i comuni cittadini che ci fa vergognare di essere italiani. Un vero esempio di inciviltà oramai diventato insopportabile, un governo anni luce indietro confronto all’Europa alla quale dovremmo invece avvicinarci. Alcune parti della manifestazione saranno trasmesse in diretta Live dal sito http://www.gayitaliani.eu

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maltempo e deroghe patto stabilità

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Proposta presentata a Napoli dall’Associazione di Enrico Letta e dal vicepresidente dell’Anci Roberto Reggi Possibilità, per gli enti locali in stato di emergenza, di derogare al Patto di stabilità interno per la messa in sicurezza del territorio, formazione obbligatoria per i delegati alla protezione civile in maniera da accrescere la cultura e le competenze della prevenzione e della gestione  delle emergenze da parte degli amministratori locali, copertura assicurativa a tutti gli amministratori locali con deleghe alla protezione civile. Sono alcuni dei punti chiave della proposta di legge sulle “misure in favore degli amministratori locali con deleghe alla protezione civile”, messa a punto da TrecentoSessanta, l’Associazione che fa riferimento ad Enrico Letta, e presentata a Napoli presso la sede campana dell’Associazione dei Comuni. Tra i presenti, gli ideatori della proposta Guglielmo Vaccaro, deputato del PD, e Roberto Reggi, vicepresidente nazionale Anci con delega alla Protezione Civile e sindaco di Piacenza e Nicola Carrano, sindaco di Atrani, cittadina della Costiera Amalfitana, colpita da un’alluvione due mesi fa.  La bozza della proposta di legge verrà inviata la settimana prossima a tutti i deputati e i senatori della Repubblica per essere depositata entro ilo 18 novembre. «Si tratta – spiega Guglielmo Vaccaro – di una regolamentazione necessaria per la gestione delle emergenze a livello locale. Assistiamo da anni a disastri che spesso gli amministratori provinciali e comunali non sono in grado di affrontare. È un modo efficace per tutelare non solo l’amministratore, che viene messo nelle condizioni ottimali di gestire la macchina dei soccorsi, ma l’intero territorio in difficoltà, che a causa del patto di stabilità spesso vede rallentare se non addirittura fermare il ripristino dei servizi e la messa in sicurezza delle aree.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Live performance by Liuba

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Torino Artissima Art fair  via Bertola 34 (What is missing in the Art World) Fiera internazionale d’arte contemporanea. Liuba, artista e performer di livello internazionale, lavora con video, fotografia ed urban interactive performance.  In occasione di Artissima 2010, Liuba ha deciso di realizzare questa performance inedita incentrata sul tema dell’abbraccio con cui va a coinvolgere direttamente il pubblico della fiera.
L’idea della performance nasce dalla delusione dell’artista per le relazioni umane nell’ambito del mondo dell’arte e la freddezza dei rapporti che abitualmente si instaurano con le persone conosciute in vari contesti.  Su queste basi Liuba si è immaginata un’azione dove il protagonista è l’abbraccio, il contatto umano, lo stringersi di corpo contro corpo; il tutto in un contesto ‘formale’ e sociale come l’opening di un’ importante fiera d’arte, dove tutti si incontrano, si parlano, si scambiano opinioni, fanno affari … senza mai incontrarsi davvero. La performance ha suscitato reazioni estremamente positive: tutte le persone coinvolte sono rimaste estremamente contente ed hanno dimostrato il bisogno di questo affetto, calore, commozione… Liuba, guardando tutti negli occhi, è riuscita a creare una relazione empatia con la gente tanto da abbandonarsi al suo abbraccio senza riserve e con gioia. (dsc)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

On the way to Damascus

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Il nuovo disco di Luigi Campoccia. On the way to Damascus è la rappresentazione di un percorso, un sentire artistico che supera l’idea di contaminazione per ritornare alle radici del jazz, la cui anima risiede nella condivisione di un’esperienza musicale. Pianista, cantante, compositore e arrangiatore di esperienza internazionale, Luigi Campoccia individua verso Oriente la strada maestra di questo suo ultimo lavoro (il terzo in quattro anni), un percorso che si realizza non tanto nella meta finale quanto nell’esperienza di un cammino comune. Trame musicali sottili ma intense, le composizioni di Campoccia offrono, infatti, piena libertà agli altri musicisti di non adattarsi ma interagire con il loro personale sentire musicale, di proporsi con attenzione e libertà espressiva, costruendo un dialogo musicale raffinato e pieno di personali sfumature.
Oltre che da Daniele Malvisi (sax), Rossano Gasperini (contrabbasso) e Paolo Corsi (Batteria), Luigi Campoccia, da sempre attento conoscitore dei suoni del Mediterraneo, sceglie come compagni di viaggio due straordinari musicisti turchi: Onder Focan (chitarra) e A. Senol Filiz (ney).
C’è una grande attenzione e rispetto intorno al ney, strumento musicale dal passato millenario (uno dei più antichi ancora in uso), chiamato anche la voce divina per la sua forte valenza religiosa. Sembra che il ney di A. Senol Filiz abbia circa 250 anni di storia, forse il più antico in circolazione.  Uscito a novembre 2010 con l’etichetta Dodicilune (distribuzione IRD), On the way to Damascus realizza il tentativo di uno scambio, di una partecipazione tra linguaggi musicali, dove conoscenze e suoni di diversa concezione e provenienza sono la struttura portante di un sound profondamente coinvolgente e carico di atmosfere. Nel 2010 il progetto ha partecipato ai festival: Beat Onto Jazz Festival, Arezzo Jazz Festival e Mediterraneo Jazz Festival in Italia e European Jazz Festival di Izmir (dove si è tenuto anche un workshop di 3 giorni) e Nardis Jazz Club di Istanbul in Turchia. È già previsto un concerto per maggio 2011 presso l’esclusiva Cemal Reşit Rey Concert Hall di Istanbul. (damascus)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi: Una solitudine affollata

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Osservando l’immagine distrutta del cavaliere  si tocca con mano l’idea di un uomo solo, circondato da una folla di plaudenti, ma drammaticamente solo, senza poter contare sulla presenza concreta di un amico sincero, a volte anche crudele nelle diagnosi, ma veritiero, che non necessita di applaudire per coniugare abbondantemente il pranzo con la cena. Non ha nemmeno parenti se non quel fratello che assorbe i deficit e li fa suoi per mantenere integra l’immagine che spende lustro per tutti. La prima moglie deve essere una vera signora, taciturna, schiva degli schiamazzi, paga di vedere brillantemente “sistemati” i suoi due figli, mai sfiorata dai pettegolezzi; certamente non riceverà un saldo attivo di 3,5 milioni di euro al mese, ma non sono giunte a nessuno lamentele di sorta. La seconda moglie, invece, è in attesa alla cassa, mentre i figli hanno preso le distanze dal politico-padre e attendono la loro parte dall’imprenditore-padre, ben sapendo che anche a contentarsi della sola  “legittima”  ce n’è abbastanza  per scialacquare per alcune generazioni; le ultime dichiarazioni del cavaliere, inoltre, rappresentano una panacea per gli avvocati che assistono Veronica nella milionaria causa di separazione. Nel programma annozero del 4 novembre, l’ex direttore del Corsera Paolo Mieli ha centrato con crudezza la vera immagine del cavaliere, nella sua domanda retorica: “Ma non c’è nessuno che gli voglia bene e gli dica di smettere…”; ci fu, e fu Veronica ma non fu molto sincera, perché le sue parole nascondevano più l’enorme interesse per i contenuti maritali che la voglia di chiarezza. Il cavaliere ha cercato consensi e li ha ottenuti, ma ritrovandosi circondato da personaggi raccolti in giro in maniera indifferenziata e pescando in tutti i partiti sconvolti dal mani-pulite, dal partito comunista a quello socialista, ai radicali, ai liberali, ai repubblicani, facendo man bassa nelle ex DC; tutta gente sull’orlo di una crisi esistenziale, ai quali si apriva un futuro che li avrebbe visti cercare un lavoro per sopravvivere. Invece è arrivato il (loro) messia e come tale andava trattato; gli yesman si sono sperticati nel reperire toni e accenti di umilianti lodi, che lui riceve e gratifica con incarichi di governo. Un dato è certo: in queste condizioni disperate di solitudine, “fa pena”, stimola l’umana pietà, suggerisce sentimenti di  solidarietà e dico ciò nella  piena convinzione che si tratta di quei sentimenti che lo mandano in bestia; lui che punta l’indice sulla pretesa invidia che i suoi oppositori nutrirebbero nei suoi confronti. Circondato dai personaggi che gli vediamo intorno, non si può che notare l’accentuarsi della solitudine di un uomo che nella vita ha sbagliato tutto, perché ha confuso  i valori con il prezzo e su tale confusione ha fondato i suoi principi. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

III seminario canto gregoriano

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Padova 6 novembre 2010 presso l’Abbazia di s. Giustina a Padova terza edizione di “Psallite sapienter”, il Seminario di canto gregoriano a cura del maestro Alberto Turco, organizzato dalla Fondazione musicale Ugo e Olga Levi di Venezia in collaborazione con l’Istituto di Liturgia Pastorale. Il corso, articolato in due moduli: novembre-dicembre 2010 e marzo-maggio 2011 con lezioni di sabato pomeriggio dalle 15 alle 18, si rivolge a studenti, ricercatori e insegnanti, ma anche a tutti coloro che nutrono un particolare interesse per la liturgia e desiderano scoprire la dimensione ancora viva e attuale del canto gregoriano.
Il Seminario di canto gregoriano è articolato in corsi di vario livello che permetteranno di analizzare e interpretare esempi significativi di questo tipo di canto, attraverso la lettura e le esercitazioni pratiche. L’offerta didattica, rivolta ad approfondire questioni legate alla natura dei repertori, ai metodi di studio e alla prassi esecutiva, intende definire i contenuti da destinare a specifici contesti liturgici o da proporre nell’ambito di eventi culturali.
Alberto Turco è mansionario del Capitolo della Cattedrale di Verona e dal 1965 dirige la Cappella Musicale della Cattedrale e l’Istituto Diocesano di Musica Sacra “S. Cecilia” a Verona. Già insegnante di musica nel Seminario Diocesano di Verona e di Canto Gregoriano presso il Pontificio Ambrosiano di Musica Sacra di Milano, è docente di Canto Gregoriano al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma e docente invitato di Musicologia Liturgica allo Studio teologico San Zeno di Verona, nonché a vari corsi nazionali ed internazionali (Italia, Spagna, Grecia, Polonia). E’ direttore artistico della Nova Schola Gregoriana, della schola femminile In Dulci Jubilo e della Virum Schola Gregoriana del Pontificio Istituto di Musica Sacra, con le quali ha partecipato a varie tournées e festivals in Europa, Asia ed America. (concerto)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Come salvare delle vite

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Legnano 6 Novembre dalle ore 9,00 alle ore 13,00 Via San Domenico, 1 terzo piano si terrà la lezione conclusiva del Progetto Salva con le aziende dell’Altomilanese Sede Confindustria Legnano. Si tratta di una esercitazione in cui gli allievi lavoreranno con degli speciali manichini per mettere in pratica le nozioni teoriche di primo soccorso che hanno appreso durante gli ultimi mesi
Il progetto pilota in Italia (www.progettosalva.it) è stato realizzato dall’Ospedale di Legnano in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate, e ha visto l’adesione di Confindustria Legnano Salvare 60mila vite l’anno in Italia è possibile grazie all’educazione al primo soccorso.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »