Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Calabria per una Banca di Garanzia

Posted by fidest press agency su martedì, 9 novembre 2010

Al Sud e in Calabria si registra un deterioramento della qualità del credito bancario, per come già evidenziato da alcuni autorevoli economisti. Il peggioramento della qualità del credito emerge dall’aumento dei crediti inesigibili sia tra le famiglie consumatrici, sia tra le imprese. Permane il divario territoriale fra Nord e Sud nel costo dei prestiti alle imprese, influenzato «dal diverso grado rischio e dalla diversa composizione dimensionale e settoriale del sistema produttivo del Mezzogiorno». L’aumento dei crediti inesigibili nelle regioni meridionali ha riguardato sia le famiglie consumatrici, sia le imprese, soprattutto quelle che operano nei settori dell’edilizia e dei servizi.
Molti  sottolineano che l’innovazione finanziaria e la flessibilità normativa hanno favorito il moltiplicarsi delle forme di finanziamento legate all’acquisto delle abitazioni e l’accesso al credito al consumo. In questi settori, in Calabria e a Cosenza, i tassi si mantengono su livelli più alti rispetto alla media dell’Unione europea. Gli ultimi dati raccolti sull’usura testimoniano, inoltre, che gli interessi praticati dalle finanziarie sono molto più alti di quelli praticati dal settore bancario. In particolare risultano molto onerose le operazioni di cessione del quinto dello stipendio.
Occorre costituire la Banca di garanzia attraverso l’apporto  significativo  della Regione Calabria e coinvolgendo gli Enti Locali e tutte le forze sociali, economiche ed imprenditoriali , anche perché questo potrebbe consentire un accesso al credito piu’ semplice, con tassi meno alti e uniformi rispetto alla media europea . Potrebbero anche diminuire ed essere riviste le operazioni di cessione del quinto dello stipendio, molte già in essere da parte di numerose famiglie cosentine e calabresi. Dobbiamo avere la capacità  di costruire un progetto che abbia il senso di fortificare il nostro tessuto produttivo, evitando di costruire contenitori vuoti, come  qualcuno giustamente evidenzia, per dare slancio e forza al nostro tessuto socio-economico . (Avv. Maximiliano Granata per Alleanza di Centro )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: