Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Federalismo differenziato al Veneto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 novembre 2010

Nel quadro delle riforme del Paese, il cosiddetto federalismo “differenziato” o “assimmetrico” rappresenta una grande opportunità per il Veneto. Il federalismo “differenziato”, sancito dall’articolo 116 della Costituzione, consentirebbe alle Regioni di gestire ulteriori competenze senza intaccare la solidarietà verso altre Regioni e avvierebbe un percorso per ridurre la distanza fra l’attuale ventaglio dei poteri delle Regioni ordinarie e quelle a statuto autonomo.  Lo studio di Unioncamere del Veneto stima il peso finanziario delle 14 materie legislative richieste dalla Regione Veneto allo Stato e l’ammontare delle risorse aggiuntive che lo Stato dovrebbe assicurare al bilancio della Regione. Secondo le elaborazioni, basate sui dati della spesa statale regionalizzata per il 2008 della Ragioneria dello Stato, lo spostamento di competenze, e di conseguenza risorse, dal centro alla periferia è stimato in poco più di 3,2 miliardi di euro, correlati soprattutto a spese di natura corrente (circa 2,8 miliardi) e in misura minore a uscite in conto capitale (476 milioni di euro). Tra le voci di spesa corrente, la parte maggioritaria è attribuibile ai costi per il personale (2,2 miliardi di euro) derivanti in particolare dal passaggio dell’istruzione dalla sfera statale a quella regionale. I consumi intermedi, ossia l’acquisto di beni e servizi necessari al funzionamento della macchina amministrativa, costituiscono una parte minoritaria della spesa da decentrare, valutata in 93 milioni di euro.  Con l’attuazione del federalismo “differenziato”, il Veneto passerebbe dalla 20esima alla 12esima posizione con 2.974 euro procapite rimanendo comunque lontano dai livelli di spesa delle Regioni a statuto speciale del nord. Il divario appare difficilmente colmabile anche a fronte delle diseconomie di scala che operano nei territori montani e demograficamente contenuti, nonché da una capacità di spesa frutto di mezzo secolo di autonomia consolidata.

Una Risposta to “Federalismo differenziato al Veneto”

  1. Maurizio said

    Basta comunque che poi non richiedano aiuti a “Roma ladrona” per le loro alluvioni….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: