Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 15 novembre 2010

Berlusconi: Dopo di me il diluvio…!

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

E’ il motto ispiratore del cavaliere che gli ha ispirato la richiesta di voto anticipato solo per quella delle Camere dove in atto è più fragile, conservando gelosamente la maggioranza nella seconda Camera. Ciò significa cercare l’ingovernabilità e sulla ipotesi di ingovernabilità concentrare la campagna elettorale. Se ciò si avverasse, infatti, una vittoria delle opposizioni nella Camera dei deputati sarebbe una “vittoria di Pirro, escludendosi la governabilità a causa di una diversa maggioranza al Senato Se già scrissi l’urlo del cavaliere lanciato da Seul  “muore Sansone….!” paventando una guerra civile, oggi mostra la sua vera faccia, che è quella del disinteresse delle sorti della nazione a fronte dei suoi personali interessi. Se dovesse perdere, come da più parti si prevede, il cavaliere opterebbe per una scelta di ingovernabilità piuttosto che cedere le redini e lo scudo. Il sogno proibito di scalata al Colle , minaccia di svanire, così come svaniscono i sogni disordinati, quando ci si addormenta dopo una solenne sbornia.  Un antico e saggio proverbio suggerisce, quando si è deciso di prendere una sbornia, di farlo con vino buono; il cavaliere non conosce tale suggerimento; la sua è una sbornia di vino cattivo. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Verso Cassandra: Da Eschilo a Christa Wolf

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Milano dal 16 al 28 novembre Via Pastrengo 16 torna al Teatro Verdi il progetto Eroine del mito, un percorso costruito da Farneto Teatro e Teatro del Buratto nel corso degli anni per presentare al pubblico teatrale le donne del mito nelle loro riletture moderne e contemporanee.  Elisabetta Vergani propone sulla scena la vicenda della “profetessa di sventura”, un mito antichissimo tramandato nel corso dei secoli fino alla rilettura che ne ha dato la scrittrice tedesca Christa Wolf nel suo libro del 1983. La sua tragedia è  quella di ogni lingua perdente: Cassandra, che non rinuncia a dire la verità anche se rimane inascoltata è forse l’emblema di ogni concezione civile della cultura. La vicenda tramandata dagli scrittori tragici classici è ben nota a tutti.
Il progetto Le eroine del mito mira a coinvolgere in particolare il pubblico dei giovani come occasione per vedere sulla scena alcune tra la più belle e intense tragedie studiate al liceo o all’università. Dopo oltre venticinque secoli, i personaggi della tragedia greca continuano a parlarci, a farci riflettere e a emozionarci con le loro vicende che sono specchio dell’uomo di ogni tempo e di ogni condizione, con una qualità di sintesi, profondità e limpidezza straordinarie.
Farneto Teatro è  un’associazione culturale fondata da Elisabetta Vergani e Maurizio Schmidt nel 1990, la cui finalità è l’integrazione fra competenze differenti: teatro, musica, arti visive. La sua progettualità deriva da questa caratteristica elettiva: vi sono associate decine di professionisti nei vari settori culturali. Dal 2004 Farneto ha intrapreso un percorso di indagine sulle eroine del mito, un viaggio alle radici del nostro teatro, un tragitto di avvicinamento alla tragedia greca, realizzando cinque spettacoli: Cassandra, Medea, Antigone, Elektra ed Elena. http://www.teatrodelburatto.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Editoriale: La politica nell’Italia del declino

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Primo Mastrantoni segretario dell’associazione consumatori dell’Aduc ci parla in queste ore dell’Italia del declino. Noi vorremmo, per non doverci ripetere, limitarci ad una riflessione politica. Da tre mesi e forse più noi ci siamo bloccati sulla diatriba tra Berlusconi e Fini. Per tre mesi non hanno parlato nell’interesse del paese ma hanno riempito le cronache rosa, gialle e nere dei loro problemi personali. Ora si continua la mielina lanciando fumate di guerra dove i buoni del senato saranno premiati non facendo sciogliere l’assemblea e i cattivi, quelli della camera, saranno puniti indicendo nuove elezioni. Da questo quadro, davvero sconsolante, emerge una lotta di potere e una frenesia successoria che va oltre la decenza. Se non altro per rispetto di chi lavora o di chi è disoccupato, di chi è precario e delle imprese lasciate languire nella incapacità della politica di dare un indirizzo costruttivo al sistema. Si dice che Tremonti ha lavorato bene. Vogliamo prenderci in giro? Accomodiamoci pure ma dobbiamo in ogni caso sapere che la ricetta del nostro ministro delle Finanze è di quelle che portano più danni che benefici: i nostri conti pubblici sono aumentati, le tasse non sono diminuite, gli sprechi sono cresciuti, le spese parassitarie sono lievitate. In pratica è come se le risorse dell’Italia immaginate come una torta che si vuole dividere per coprire i nostri bisogni è ridotta, nel tagliarla, per un buon 40%, in briciole.
A questo punto se proprio i nostri leader vogliono con i fatti dimostrare di avere a cuore gli interessi dell’Italia facciano un passo indietro. E’ tempo che il nostro paese faccia un salto di qualità sulla scala dei valori politici attraverso uomini e donne diversi. Non per età o per censo. Non per una scelta corporativa o per interessi partitici o di clan locali. Vorremmo che Berlusconi il quale passerà, comunque alla storia come chi è stato capace per tre lustri di tenere unite tre forze politiche di diversa estrazione: Destra Nazionale, lega e gli ex (dai democristiani, liberali e comunisti) e ha pensato con le elezioni politiche di due anni fa, di realizzare una coalizione inossidabile con le preferenze bloccate per avere una maggioranza senza precedenti di “yes men”, si renda oggi conto che nonostante ce l’abbia messa tutta ha fallito proprio dove pensava di trionfare. E allora compia il passo inevitabile di chi ha raggiunto il limite delle sue capacità e non può darci altro e si dimetta ma non senza proporre una candidatura di rottura: noi abbiamo pensato a Giorgia Meloni che come ministro della Gioventù ha fatto cose egregie e pur essendo giovane è una donna navigata in politica e coerente con le sue idee. Una donna, una giovane, per una Italia che guarda al futuro ma rispetta il passato, ma senza restarne condizionata. Ci pensi Presidente. Sarebbe un modo d’uscire alla grande dalla scena e lei che in un certo senso è uomo di spettacolo dovrebbe coglierne l’importanza e il plauso del popolo spettatore. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Italia del declino

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Ecco i costi del declino dell’Italia: 120 miliardi di evasione fiscale, 60 miliardi per la corruzione, 331 per le infrastrutture in ritardo (al 2024), disoccupazione all’11%, 600mila in cassa integrazione, debito pubblico ad oltre i 1800 miliardi di euro, incremento del Pil solo all’1%,  quota di utilizzo dei fondi strutturali europei negli ultimi 4 anni al 13%. Con questo quadro della situazione si dovrebbe spiccare un salto in alto ma da mesi ci si occupa dei “lodi” protettivi per il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dei suoi festini e delle case vendute e comprate all’estero. Dal 2001 al 2006, con 150 parlamentari di maggioranza, s’e’ fatto poco o nulla (aspettiamo ancora il livellamento delle imposte al 23 e 33%); dal 2008 al 2010 con 100 parlamentari in piu’ il governo Berlusconi non riesce a governare, ora piu’ che mai con la dipartita di una parte della maggioranza. Siamo il Paese della commedia dell’arte, le aziende sono sotto dimensionate, i prezzi gonfiati da varie forme di protezionismo, si investe per sfruttare l’arbitraggio dei prezzi protetti, il rischio politico e’ elevato, ci sono gruppi di potere che poco hanno a che fare con le regole della finanza internazionale, l’ambiente è mercantilista, protezionista e provinciale, si rischia di diventare solo mercato di consumo, è basso il senso civico, alta la protezione, elevati i costi, ecc. E’ l’Italia del declino. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: La ragione degli altri

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Roma 17-18 novembre.10 ore 21.00 Teatro Biblioteca Quarticciolo 19-20 novembre .10  ore 21.00 Teatro Tor Bella Monaca  La ragione degli altri  di Luigi Pirandello regia Giovanni Anfuso. Ambientato a Roma nel 1895, e rappresentato per la prima volta nel 1915 con interprete femminile Irma Gramatica, la storia conserva continui riferimenti autobiografici, come evidenziato dal protagonista maschile a cui Pirandello affida tutti i suoi tormenti di scrittore e la sua pena del vivere quotidiano.  La vicenda è quella di un giornalista, Leonardo Arciani, che, a causa della sterilità della moglie Livia, intreccia una relazione con una vecchia fiamma, Elena, dalla quale ha una figlia. La moglie vorrebbe riavere il marito, ma ritrovandolo padre di una bimba, sostiene di dover portare via, ad Elena, non solo l’amante, ma anche la piccola al fine di offrirle una famiglia ricca e “in regola”. Progettando la più grande delle vendette, il perdono (l’accoglienza del marito – traditore – e della figlia di lui), e stimolando la composizione di una famiglia “illegittima”, Livia mette in scena il suo tormento: “Voi che avete biasimato una figlia nata da un donna non moglie, non biasimerete una figlia che vive con una donna non madre!”. Con “La ragione degli altri” compare per la prima volta una tematica costante in Pirandello: l’annullamento di sé per la felicità dell’altro, la cancellazione della propria personalità per la personalità degli altri, delle proprie ragioni per le ragioni degli altri.  “La Ragione degli Altri” è il primo lavoro in tre atti dell’agrigentino, lavoro che risente pesantemente dell’ambiente culturale dell’epoca. E proprio in quell’ambiente, decisamente restio a tutte le novità che non siano celebrative del regime, Pirandello si “inserì” andando a scardinare la società italiana dal suo interno. Infatti, laddove il naturalismo metteva al centro della sua indagine “il fatto” qual era, Pirandello metteva al centro della sua indagine le reazioni psicologiche dei personaggi, decentrando “il fatto”. Egli non aveva mai creduto in un teatro che intendesse impartire rigorose lezioni di politica e di morale, destinate a mutare le coscienze dello spettatore, ma soltanto in un teatro senza aggettivi, senza altra qualifica che se stesso. Per questo affidò proprio al teatro il tormento dell’uomo che vede intorno a sé una realtà in cui non è possibile comunicare, cioè fondare un vero rapporto di comunione di valori e verità tra due persone; soprattutto in una società basata su convenzioni che si volevano eterne anche nell’ingiustizia e nell’errore. (la ragione)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La cappella Palatina a Palermo

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Palermo 15 novembre (ore 16.00) Palazzo dei Normanni a Salvatore Settis racconta le meraviglie del gioiello siciliano Oggi questo eccezionale scrigno d’arte rivive in tutto il suo splendore grazie all’opera “La Cappella Palatina a Palermo” (Franco Cosimo Panini Editore), XVII titolo della collana Mirabilia Italiae: quattro volumi con più di 1.300 immagini scattate per l’occasione, le prime dopo i restauri della Cappella Palatina, per un totale di oltre 1.600 pagine.
Franco Cosimo Panini Editore toglie il velo al nuovo titolo della collana “Mirabilia Italiæ”, l’acclamata serie di volumi dedicata ai maggiori monumenti del nostro Paese. Dopo aver illustrato e studiato capolavori come la Basilica di San Francesco ad Assisi, il Duomo di Pisa e la Villa Farnesina a Roma, è oggi la volta di uno dei simboli più celebri di Palermo e della Sicilia: la Cappella Palatina.
La Cappella Palatina a Palermo – XVII titolo della collana Mirabilia Italiae – è composta da quattro tomi, per un totale di oltre 1.600 pagine: due sono dedicati all’Atlante fotografico e raccolgono più di 1.300 immagini a colori scattate al termine dei restauri che hanno interessato la Cappella; un tomo contiene tutte le schede descrittive delle immagini dell’Atlante fotografico; il quarto tomo, infine, comprende i Saggi, ben quindici testi inediti realizzati per l’occasione da studiosi di fama internazionale che illustrano le vicende storiche delle dominazioni siciliane, il significato simbolico del monumento, l’architettura, i mosaici, le sculture e i restauri antichi e recenti. (la cappella, il soffitto)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XXV Premio internazionale di grafica

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Pesaro 2 dicembre alle ore 18.00 nel salone della Galleria Internazionale d’Arte Moderna a Ca’. Ingresso su invito cerimonia di premiazione, alla presenza delle autorità  della città e di personalità  del mondo della cultura e dell’arte. L’apposita commissione ha deciso di attribuire il Premio di questa edizione a Giulio Paolini, uno dei maggiori esponenti della scena dell’arte contemporanea internazionale. La manifestazione, come per le precedenti edizioni, prevede due piccole mostre: l’opera premiata, una grafica di grandi dimensioni verrà presentata alla Galleria Internazionale d’Arte Moderna Ca’Pesaro e sei di medie dimensioni nei locali del ristorante.
Giulio Paolini è nato il 5 novembre 1940 a Genova e risiede a Torino. Dalla sua prima partecipazione a un’esposizione collettiva nel 1961 e dalla sua prima personale nel 1964 ha tenuto innumerevoli mostre in gallerie e musei di tutto il mondo,  partecipato a diverse mostre di Arte povera ed è stato invitato più volte alla Documenta di Kassel (1972, 1977, 1982, 1992) e alla Biennale di Venezia (1970, 1976, 1978, 1980, 1984, 1986, 1993, 1995,1997). I suoi lavori sono presenti in numerose collezioni pubbliche internazionali. (Phoenix)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XI edizione del Premio di Pittura “Venere”

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Pomezia, La maggior parte delle decine di pittori partecipanti proviene da fuori Pomezia, a testimoniare l’interesse e la credibilità di questa manifestazione, e, cosa più importante, molti gli stranieri dalla Bulgaria, dalla Svizzera, dalla Libia. Questo rispecchia appieno le intenzioni degli organizzatori che, intendendo promuovere la cultura, forniscono agli artisti un’importante vetrina, ai cittadini una mostra interessante ed al proprio territorio una nuova occasione di promozione. Anche quest’anno la premiazione è stata preceduta da un lungo dibattito della giuria prima di concordare la terna vincitrice. La giuria era composta dall’Assessore alla Cultura Stefano Arciero, dal direttore del Centro Commerciale “16 Pini”, dal notaio Manuela Silvestri, da Daniele responsabile del locale Texas, in via dei Castelli Romani, che sta ospitando le attività dell’associazione, e dal sig. Ugo Caponecchi in rappresentanza dell’ass. Tyrrhenum. Il primo premio è andato alla pittrice Rita Ceccanti, di Pomezia, con il quadro “Il Sassofonista”; al secondo posto Boba Intsar con “Sacro e Profano, e al terzo “Tramonto sul Mare” di Angelina Nuccetelli, di Roma. Hanno inoltre avuto segnalazioni i pittori: Fiorella Ciocci, Giorgio Mancini, Michele Favaccio, Rita Salimbeni, Ilaria Serafini, Ursula Niederberger, Prudenzio Ricci, Laura Rivoira, Giorgio Pratesi, Annamaria Gorgoglione, Dimitrov Krasimir. Unanimi i commenti positivi del pubblico sul valore delle opere esposte e sulla piena riuscita dell’iniziativa. Ricordiamo che, nell’ambito dell’opera dell’ass. Tyrrhenum nella promozione del territorio (infatti il premio è dedicato alla dea Venere sia come madre di Enea, il mitico eroe alle origini della nostra storia, che per la sua accezione di dea della bellezza che ben si presta a rappresentare un concorso di pittura), (premio venere)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Canzoni da battello e arie veneziane”

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Venezia 20 novembre, alle ore 21.00 Piazzetta san Marco 13/a) concerto dell’Ensemble della Scuola Musica Antica nelle Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana. Il programma prevede “Canzoni da battello e arie veneziane”. Paola Crema, soprano; Marco Rosa Salva, flauto dolce; Serena Mancuso, violoncello barocco; Mario Parravicini clavicembalo. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. In occasione dell’iniziativa nazionale “Musei in Musica”, progetto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (che prevede l’apertura straordinaria serale dei musei al fine di promuovere la cultura e avvicinare sempre più i cittadini all’arte ed ai luoghi che la conservano), sabato, la Biblioteca Nazionale Marciana offre, nelle sue Sale Monumentali  (paola crema)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emanuele Luzzati

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Borgomanero (NO) fino al 27/11/2010 viale Marazza, 5 Fondazione Achille Marazza – FAM Personaggi delle fiabe, della lirica e delle commedie Noto soprattutto come scenografo, avendo realizzato oltre quattrocento scenografie per opere di prosa, lirica e danza nei principali teatri in Italia e all’estero, Luzzati fu anche illustratore di libri per grandi e bambini e maestro in ogni campo dell’arte applicata. Interprete di una cultura figurativa abile e colta, egli fu capace di usare con maestria ogni sorta di materiale, dalla terracotta allo smalto, dall’intreccio di lane per arazzi all’incisione e alla serigrafia su supporti diversi, oltre ai collages di carte e tessuti composti per costruire bozzetti di scene, di costumi e di allestimenti navali. La ricchezza del suo mondo fantastico, l’immediatezza ed espressività del suo stile personalissimo, che parla il linguaggio universale dell’infanzia, ne hanno fatto uno degli artisti piu’ amati ed ammirati del nostro tempo.
Alla mostra si potranno trovare molti fra i personaggi ai quali Luzzati era piu’ legato e che ha realizzato per il teatro, per i libri e le opere grafiche: Papageno, Papagena, Tamino, Pamina tratti dal Flauto Magico di Mozart, Kametri e l’Idolo cinese che provengono dall’Idolo cinese di Paisiello, il Teatro dei burattini di ispirazione collodiana e infine il Pifferaio magico, Biancaneve, Pulcinella, una bellissima sagoma di Turandot, ed anche alcuni soggetti della tradizione ebraica. (luzzati)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bronzi per Michelangelo

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Firenze fino al 10/1/2011 via Ghibellina 70, Casa Buonarroti 11 bronzi ripresi da capolavori di Michelangelo dalla Fonderia Artistica Marinelli La tradizione della Fonderia Artistica Marinelli si basa ormai da tre generazioni su manufatti che possiamo definire celebri, dalla fusione in bronzo della Porta Santa di San Pietro in Vaticano, risalente all’anno giubilare 1950, allo scalone elicoidale di accesso ai Musei Vaticani. Per quanto riguarda la nostra città, basta citare il Bacco del Giambologna al Ponte Vecchio, il Porcellino di Pietro Tacca al Mercato Nuovo, le quattro figure della base del Perseo di Benvenuto Cellini sotto la Loggia dei Lanzi: repliche che i fiorentini si sono ormai abituati a vedere intanto che i preziosi originali venivano messi al riparo.  Si tratta di opere compiute da un gruppo di artigiani che lavorano ancora all’antica, per riprodurre a grandezza naturale sculture che fanno parte integrante della storia del nostro paese. Diventa negli anni sempre piu’ raro e prezioso un lavoro di questo genere, anche perche’ di necessità si deve rifare al possesso di antichi e ormai introvabili calchi tratti dagli originali, come si puo’ constatare se si visita l’eccezionale gipsoteca della Fonderia Artistica Marinelli a Poggibonsi.
I bronzi sono stati commissionati alla Fonderia Artistica Marinelli da New Renaissance Art, società americana che si occupa della diffusione di queste opere nel mondo e sta organizzando un tour espositivo negli USA dal titolo “ The Michelangelo Experience”.  La mostra e’ accompagnata da un libretto che dà notizia anche degli originali michelangioleschi in marmo. (Immagine: Madonna Medici)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

(Some) True Stories: Collettiva

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Milano fino al 4/12/2010 via Medardo Rosso, 19 MiCamera a cura di Stefania Rossl e Massimo Sordi Marcello Galvani (I) – Fotografie | Zoltán Jokáy (D) Portraits – Dana Lixenberg (NL) – The last days of Shishmaref – Muge (CHINA) – Go home | Igor Starkov (RUS) _ Pure vision | Karin Apollonia Müller (D) – On Edge – Amy Stein (USA) Domesticated – Donald Weber (CAN) – Zholtye Vody – Chernobyl Stalker(video) – Dorothe’e Smith (F) – Löyly (video)  True Stories e’ il sottotitolo della collettiva Global Photography, prodotta dal SI FEST e recentemente presentata a Savignano. Si tratta di un progetto espositivo ideato e proposto da Stefania Rössl e Massimo Sordi, una sorta di ampio osservatorio sulla scena fotografica internazionale che si e’ tradotto in una collettiva di autori provenienti da ogni parte del mondo.
True Stories e’ anche il titolo del film diretto da David Byrne dei Talking Heads nel 1986 e fotografato da William Eggleston. Come spiegano i curatori nel testo introduttivo al catalogo, questa non e’ una citazione casuale. Tutt’altro. E’ un riferimento che definisce lo spirito del progetto espositivo, in bilico tra storie vere e una visione di pura invenzione.  Prima che Global Photography parta per un tour che la porterà in Russia, dei 18 autori che a Savignano erano presenti con 87 fotografie e 5 video, MiCamera propone nella sede milanese una selezione di 9 autori (7 con progetti fotografici, 2 con video). Un’occasione da non perdere. (true stories)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

NATO Warship RFA Disrupts Pirates

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

London: The day before Yesterday while patrolling the West Indian Ocean between the Somali Coast and the Seychelles, the bridge crew on the UK ship, RFA FORT VICTORIA, part of NATO’s counter piracy mission Operation Ocean Shield received a call from a Seychelles fishing vessel that had sighted a possible pirate vessel. The fishing vessel had spotted a suspicious vessel with an unusually large crew and a skiff onboard. FORT VICTORIA intercepted the suspicious vessel and identified it as being a whaler often used by pirates in the Indian Ocean. Therefore it was decided to board the whaler and investigate further.  When the boarding teams approached the whaler, they reported seeing 10 persons onboard and a pirate ladder to board merchant vessels. During a search of the whaler, ammunition was found. The location of piracy related paraphernalia led to the decision to embark the suspected pirates and their equipment and vessels.   Upon questioning, the suspected pirates admitted to have thrown their weapons overboard as FORT VICTORIA approached.  They claimed to have been at sea for 45 days.  Their engines had failed, their food had run out and they were using their boarding ladder, as a mast for a makeshift sail – their only means of propulsion and safety.    The remainder of the piracy related paraphernalia was confiscated along with their vessels, and the pirates were subsequently released to the Somali coast. “The combined actions of all onboard have saved merchant ships from being pirated and made the area just a little safer today.  In many ways the pirates were lucky that we that we found them as they would not have survived indefinitely however, most importantly, we have removed one more pirate group from the Somali Basin and destroyed their whaler so it cannot be used again”  said Captain Rob Dorey, Commanding Officer of RFA FORT VICTORIA. (rfa)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurazione area 35

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Milano 19 novembre 2010 Ore 20  Via Vigevano 35 – presenta “Church Roof & Friends” Di Manuel Bonfanti Mostra Personale Area 35, il Nautilus del nuovo sentire dell’uomo contemporaneo, esplora arte, pittura , scultura ma anche design ed  architettura, indagandone e testimoniando il continuo cambiamento del pensiero creativo. Area 35, in via Vigevano 35 in un caratteristico cortile dei vecchi navigli. Area 35 e Manuel Bonfanti, artista bergamasco emergente. L’artista presenta “Church Roof and Friends” sua seconda mostra personale a Milano caratterizzata da un tetto di una chiesa ideale in terracotta costruita sul pavimento della galleria. Bonfanti riprende da Carlo Belli dei concetti, ideali e forme ma anche “KN” che viene considerato come il brand delle tegole del tetto della Chiesa: infatti ogni tegola  di terracotta è timbrata KN in vari colori. Kn costituisce il nuovo “Brand” ecclesiastico per i valori spirituali. Dall’arte una logica  rimossa, rivolta ai costruttori, secondo i dogmi rivisitati del Belli. Si uniscono a questa imponente installazione una serie di opere pittoriche e grafiche ed oggetti di design che reinterpretano brands e loghi delle più importanti firme di oggi. Area 35 ha voluto essere rappresentata da Manuel Bonfanti nel giorno della sua apertura al pubblico per l’eccelso  lavoro di ricerca dell’artista nel suo io profondo sempre in movimento ma anche in costante rapporto con chi, nel  passato, ha dato un contributo alle nuove idee dell’arte e del pensiero. Un modo di lanciarsi verso il futuro non trascurando l’arte nei tempi. Ed è questa la filosofia di Area 35 : sviluppare nuove idee, dare voce all’uomo contemporaneo ma non trascurando la  storia del pensiero occidentale. (tetto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Precari personale Ata

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

E’ forte il grido del personale”ATA” della provincia di Cosenza,  che chiede tutela e sta manifestando pacificamente contro i tagli nella scuola da circa due mesi davanti al Palazzo del Prefetto. Una rappresentanza si rivolge ad IdV e al suo segretario Regionale, Maurizio Feraudo, affinché venga fatta luce su questioni ad oggi non chiare e che riguardano l’utilizzo di quanti, in sostituzione del personale docente, educativo ed Ata, non hanno i titoli per farlo e non hanno partecipato, a sentir loro, a “concorsi” per titoli e/o esami come si fa nel pubblico impiego. Quando si fa riferimento all’utilizzo improprio di altro personale, rispetto a chi rimane a casa, si parla dei cassa integrati di aziende private che non hanno  partecipato a nessuna procedura di reclutamento. Immediata la  risposta  del Segretario IdV che garantisce l’impegno a trasferire la questione al livello nazionale del Partito, coinvolgendo i parlamentari dall’Italia dei lavori e il Responsabile nazionale del  Dipartimento Lavoro e Welfare, Maurizio Zipponi. “Ritengo – dice Feraudo- che , al centro di questa riforma fatta di soli tagli,  si giochi il futuro del Paese con migliaia di precari che il governo vuole mandare a casa senza preoccuparsi delle disastrose conseguenze per le loro famiglie.  In Calabria, poi, una terra già  vessata da tante problematicità, questi tagli pesano ancor di più, sia alle  famiglie che non hanno altre possibilità di lavoro, sia alle scuole  che non possono garantire i servizi minimi essenziali. Stiamo  assistendo allo sfascio del mondo scolastico e Italia dei valori ha assunto una posizione netta e chiara sul punto che non è demagogica, ma, al contrario, tende a individuare la formazione scolastica come punto nevralgico per lo sviluppo del Paese. E’ strano  – continua Feraudo – che non vengano colpite le rendite finanziarie, gli sprechi di regime, mentre viene ritenuto normale tagliare i fondi destinati alla scuola. Noi dell’IdV siamo vicini alle giuste rivendicazioni e  alle lotte che si stanno portando avanti, pronti ad offrire ai precari calabresi la nostra disponibilità sul fronte istituzionale per la difesa dei diritti: Istruzione (art. 4 Cost.) e lavoro (art. 3 Cost.) per avere una Calabria migliore”.

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medaglia d’oro al MIT Boston

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Il gruppo dell’Università di Pavia ha proposto a iGEM 2010, la student competition sulla biologia  sintetica rivolta a studenti e ricercatori di 130 università del mondo (38 americane del nord, 38 europee, 38 asiatiche) e organizzata dal MIT di Boston (www.igem.org), un progetto di ingegnerizzazione di un batterio capace di migliorare il processo produttivo di proteine ricombinanti. Pavia era l’unico ateneo italiano presente.  “Il team di Pavia  – precisa il prof. Magni – ha ben figurato anche all’interno della treak Manufacturing, in cui concorreva questo anno, superando una quindicina di team e giocandosela fino alla fine con il MIT per il premio speciale “miglior progetto” dell’area manufacturing. Alla fine, quest’anno, l’ha spuntata per un soffio il MIT. Molti team hanno affrontato tematiche simile alle nostre volte a proporre soluzioni per migliorare anche da un punto di vista economico il processo produttivo delle proteine ricombinanti. Fa piacere vedere che le soluzioni proposte dal team dell’Università di Pavia erano le più complete, testate e documentate e di probabile applicazione.” “Ancora una volta abbiamo fatto i salti mortali da un punto di vista economico, lasciando a carico degli studenti buona parte dei costi della trasferta americana: non solo i nostri studenti non vengono pagati per partecipare a questa iniziativa come avviene in molte altre università del nord Europa, ma devono autofinanziarsi anche la trasferta. Sarebbe importante poter contare su un supporto economico per portare avanti anche nei prossimi anni questa iniziativa,  davvero significativa per la crescita personale e professionale degli studenti che vi partecipano. Da oggi per noi è già iniziata la sfida 2011 (alla ricerca di fondi e di persone disposte a lavorare anche la sera, il fine settimana, nel mese di agosto) Che si prospetta ancora più difficile perché dal prossimo anno la competizione prevederà le qualificazioni continentali prima della finale mondiale.”
Il team pavese è formato da 14 persone: dai professori Paolo Magni (Laboratorio di Informatica Biomedica, Dipartimento di Informatica e Sistemistica e Centro di Ingegneria Tissutale – CIT) e Maria Gabriella Cusella (Laboratorio di colture cellulari, Centro di Ingegneria Tissutale – CIT), due dottorandi (Lorenzo Pasotti e Susanna Zucca, studenti del dottorato di Bioingegneria e Bioinformatica) e da 10 studenti  – Matteo Meroso, Giacomo Zambianchi, Riccardo Barini, Nicolò Politi, Alessandro Ranieri, Chiara Tassorelli della corso di Laurea in Ingegneria Biomedica e Manuel Lupotto, Sara Bisi, Federica Sampietro, Manuel Zocco dell’area biologica. Il progetto che il team dell’Università di Pavia ha presentato a Boston ha per titolo “ProteInProgrEss: a cellular assembly line for protein manufacturing”.
Il progetto riguarda il campo della produzione e purificazione di proteine ricombinanti su larga scala e si pone come obiettivo quella di esplorare strategie volte al miglioramento delle diverse fasi del processo produttivo. Sono state realizzate e caratterizzate parti in formato BioBrick utilizzabili dall’utente finale per la produzione e purificazione della proteina di interesse. Alcuni costrutti consentono di “avviare” la produzione della proteina di interesse in una predeterminata fase della crescita batterica, senza la necessità di aggiungere costose sostanze  “induttrici” alla coltura. Tali costrutti, raccolti in una “libreria” di promotori auto-inducibili, sono stati realizzati e caratterizzati sperimentalmente, per identificare la densità cellulare a cui inducono la sintesi della proteina e il rate di produzione della stessa. Per evitare di aggiungere al terreno di coltura antibiotici e marker, sono stati messi a punto due vettori standard per integrare un qualunque BioBrick nel genoma di E. coli e di S. cerevisiae, rendendone così stabile l’espressione. Infine, per isolare il peptide di interesse dal resto della coltura come alternativa alla metodologia tradizionale che prevede l’utilizzo di tag di affinità con particolari resine e l’utilizzo di proteasi è stata messa a punto la seguente procedura basata sulla produzione all’interno del batterio di poli-idrossi-alcanoati (PHA):  granuli di bioplastica che forniscono una superficie di attacco ideale per proteine, dette fasine, che vengono opportunamente fuse con il peptide che si vuole produrre e purificare.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza in sala operatoria

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Nell’ambito delle attività per promuovere la qualità e la sicurezza delle cure, il Ministero ha pubblicato un manuale che comprende le linee guida e la checklist, elaborate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nell’ambito del programma “Safe Surgery Saves Lives”, adattate al contesto nazionale. I documenti sono stati predisposti con il contributo dei professionisti operanti in sala operatoria. Tra le associazioni ACOI, SIC, FNOMCEO, IPASVI. Obiettivo del manuale, rivolto ai manager del SSN e a tutto il personale delle équipe chirurgiche, è di migliorare la qualità e la sicurezza degli interventi chirurgici eseguiti nel Servizio sanitario nazionale attraverso la diffusione di raccomandazioni e standard di sicurezza e l’adozione della Checklist per la sicurezza in sala operatoria nel corso di tutte le procedure chirurgiche.

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il “percorso nascita” in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

In Italia è in fase di trasformazione: i piccoli centri confluiranno in quelli più grandi, con almeno 1.000 parti l’anno ed assistenza 24 ore su 24, verrà incentivato – anche economicamente – il parto naturale, si garantirà l’epidurale a tutte le donne. È quanto prevede la riforma disegnata dal Ministro Fazio e presentata alle Regioni, una proposta che incontra l’approvazione dei ginecologi italiani. Ma la rivoluzione si compirà solo se si darà il giusto riconoscimento a tutte le fasi, dalla pianificazione familiare alla nascita. Per questo è indispensabile intervenire sui rimborsi e i DRG. Oggi un parto normale “vale” meno di un’artroscopia, dai 1.200-2.000 euro. Se le prestazioni che riguardano l’ostetricia e la ginecologia non vengono rivalutate, per far quadrare i conti ci si troverà costretti a limitarle controllandone la quantità e diminuendo la qualità”. Da un sondaggio effettuato su 750 italiane che lamentano sofferenza ginecologica emerge che il dolore pelvico è molto diffuso e che le correlazioni sono sottostimate: il 56% di loro soffre di colon irritabile, il 47.8% di dispareunia, il 37.3% di mestruazioni dolorose (e di queste ben l’86,6% prima dei 20 anni), solo per citare i più consistenti. Il 66.3% giudica questa sofferenza di intensità pari a 7 o più in una scala da 1 a 10 ed ha un impatto pesante sulla vita quotidiana: ben il 21.1% afferma di provarlo sempre, il 16.3% una volta a settimana. E’ quindi indispensabile una maggior formazione dei medici sul dolore e questo Congresso vi dedica ampio spazio”. L’attenzione per questo aspetto scarseggia nella pratica anche nei confronti del parto: “In Italia attualmente solo il 16% delle strutture offre l’anestesia epidurale, in Gran Bretagna e in Francia la utilizza il 70% delle partorienti, il 90% negli Usa – spiega il prof. Nicola Natale, Primario Emerito A.O. Manzoni di Lecco e co-presidente del Congresso -, una chiara discriminazione per le nostre pazienti. l’obiettivo è che tutti gli ospedali offrano modalità efficaci per alleviare il dolore. “Oggi sono meno della metà, ma è aumentata la complessità, per l’innalzamento dell’età alla gravidanza e perché sono cambiate le donne – afferma il prof. Mauro Buscaglia, Direttore del dipartimento di Ginecologia del San Carlo di Milano e co-presidente del Congresso – basti pensare che nel 2008 sono stati 72.472 i figli di genitori stranieri. Al San Carlo, ben 544 donne su 1500 che hanno partorito nel 2009 erano extracomunitarie. Di queste il 10% musulmana. Su 776 aborti totali, nel 63% dei casi la richiesta è venuta da straniere, il 17% delle quali islamiche. Donne che in genere non si fanno visitare dal ginecologo se non in presenza del marito, e solo da medici donna. Un discorso a parte andrebbe fatto per i cesarei che con una media del 38% è il più alto in Europa, sintomo evidente degli attuali problemi organizzativi. La riforma deve però avvenire in maniera virtuosa, senza prevedere tagli al personale che anzi va potenziato.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuole romane e impianti fotovoltaici

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

La Giunta comunale, presieduta dal Sindaco Gianni Alemanno, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici e Periferie, Fabrizio Ghera, ha approvato il progetto definitivo per la realizzazione di impianti fotovoltaici all’interno dei plessi scolastici comunali. Gli interventi, suddivisi in tre lotti, riguardano 11 scuole.  Il primo lotto comprende gli istituti in Via De Finetti e in Via Frignani nel Municipio XII; in Via Benedetto Croce nel Municipio XI.  Il secondo riguarda le scuole Fontanile Anagnino nel Municipio X; Giovanni Cagliero nel Municipio XI; Millecolori e Carlo Evangelisti nel Municipio XVIII. Il terzo lotto è relativo ai plessi Guido de Ruggero nel Municipio V, Archimede e Corbellini nel Municipio VIII e Anna Magnani nel Municipio IV.«L’amministrazione comunale – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici e Periferie di Roma Capitale Fabrizio Ghera – oltre ad assicurare interventi di messa in sicurezza ha stanziato circa 2 milioni di euro per la realizzazione di impianti fotovoltaici all’interno delle scuole comunali». «Il settore dell’edilizia scolastica – aggiunge Ghera – ormai da tempo è sempre più attento alle molteplici esigenze architettoniche in materia di ecosostenibilità e biocompatibilità e il provvedimento approvato oggi si rende importante quanto necessario poiché pone attenzione al risanamento energetico ed in particolare al contenimento dei consumi energetici negli edifici scolastici».

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Liberalizzazione farmaci e farmacie

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Il presidente dell’Antitrust, Antonio Catricala, e’ stato ascoltato dalla Commissione del Senato Igiene e Sanita’ sul tema delle farmacie e delle parafarmacie. E come sempre accade al presidente di questa Autorita’, si e’ distinto, nell’interesse dei consumatori, per chiarezza, semplicita’ e lungimiranza. L’interesse dei consumatori, per l’appunto. Ma e’ questo che vogliono anche i senatori che lo hanno ascoltato e, soprattutto, quelli che hanno proposto le restrizioni per le vendite fuori delle farmacie? E’ questo che vogliono quei legislatori che sembra agiscano telecomandati dalle case farmaceutiche e dalla corporazione dei farmacisti? Sembra di no, visto lo stato comatoso del nostro sistema di distribuzione: costoso e con vistosi deficit di presenza sul territorio; situazione che determina anche gli alti prezzi dei farmaci a monte.
Per questo crediamo che quanto rilevato da Antonio Catricala’ sia una sorta di libro dei sogni. Da cui e’ difficile venirne fuori: maggioranza e opposizione, pur se per motivi diversi, non giocano a favore del consumatore. La maggioranza perche’ non cedera’ mai sulla difesa del potere corporativo delle farmacie: ve l’immaginate una situazione in cui si possa aprire una farmacia solo rispondendo ad alcune condizioni tecniche e professionali dei gestori o -come rilevato da Catricala’- remunerando i farmacisti in modo forfettario per i farmaci passati dal Ssn? Fantascienza. Oppure, ve l’immaginate l’opposizione che consenta la vendita dei farmaci senza ricette anche in assenza di farmacista, e quindi rottura dell’attuale monopolio di fatto delle Coop? Altrettanta fantascienza.Comunque, diciamo grazie al presidente dell’Antitrust perche’ ci fa sentire meno soli. Per ora denunciamo la situazione di stallo e di probabile peggioramento rispetto alle riforme Bersani dell’epoca, con l’auspicio che questo possa portare ad una riflessione che faccia comprendere come la liberalizzazione puo’ solo far bene a tutti -produttori, venditori e consumatori- mentre l’attuale situazione fa male solo ai consumatori. (fonte aduc)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »