Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 302

Staminali cerebrali e malattie neurodegenerative

Posted by fidest press agency su martedì, 16 novembre 2010

L’Ospedale di S. Giovanni Rotondo voluto da Padre Pio e inaugurato nel 1956, realtà di eccellenza nell’assistenza sanitaria del Paese, pubblica oggi il suo primo Bilancio di Missione.
La Casa è costruita su un’area di circa 100.000 mq e sono a disposizione dei pazienti circa 4.300 prestazioni diagnostiche e terapeutiche che si possono eseguire in pochissimi altri centri di eccellenza altamente specializzati. La struttura dispone anche di numerose banche biologiche, in particolare la banca cordonale. Il bilancio di esercizio del 2009 evidenzia, nell’ottica di una rendicontazione trasparente e chiara, come l’attività di assistenza volontaria alle tante situazioni delicate che si presentano all’Ospedale abbia richiesto negli anni uno sforzo organizzativo ed economico che è andato ben oltre la normale gestione ed ha comportato costi ben superiori rispetto alle risorse garantite dallo Stato, che sono stati coperti dalle tante donazioni dei devoti del Padre. Il progetto del nuovo Ospedale, presentato durante la conferenza, farà da ponte fra un passato denso di importanti significati, un presente composito e articolato e una prospettiva di forte sviluppo delle funzioni scientifiche, sanitarie e didattiche.
Per la prima volta dal 1991, anno del riconoscimento di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) per la tematica delle malattie genetiche ed eredo-familiari, Casa Sollievo della Sofferenza presenta la sua relazione dell’attività scientifica; il report si riferisce al biennio 2008-2009, ma idealmente rappresenta una sorta di fotografia dei venti anni appena trascorsi.  Una sfida aperta: la ricerca sulle cellule staminali cerebrali per la cura delle malattie neurodegenerative come Sla, Sclerosi Multipla, Alzheimer, Parkinson
Per le malattie neurodegenerative attualmente non esistono terapie risolutive. La ricerca sviluppata fino ad oggi dal professor Angelo Vescovi ha mostrato che il trapianto di cellule staminali cerebrali rappresenta una delle terapie potenzialmente efficaci contro queste malattie. Casa Sollievo della Sofferenza porta avanti questa ricerca in collaborazione con l’Associazione Neurothon, che nel 2006 ha creato la la “Bio-Banca Cell Factory” di Terni, dove vengono raccolte, coltivate ed espanse cellule staminali isolate dal Sistema Nervoso Centrale. A fine luglio 2010 la Banca ha ottenuto dall’AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco, la certificazione di GMP, Good Manufacturing Practices, riconoscimento necessario per avviare la produzione di cellule staminali neurali idonee e sicure per la successiva sperimentazione sull’uomo. Prossimo step sarà l’ottenimento dall’Istituto Superiore di Sanità dell’autorizzazione all’attuazione di un protocollo di sperimentazione clinica di Fase I per il trapianto di staminali cerebrali umane su pazienti colpiti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: