Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 19 novembre 2010

Teatro: L’Orto magico

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Roma 21 novembre ore 17.00 Teatro Tor Bella Monaca via Bruno Cirino, angolo Duilio Cambellotti, “L’Orto magico” Compagnia di Arte & Mestieri. Le fiabe sono piene di ortaggi fatati e frutti prodigiosi, cibi incantati e gusti proibiti che solleticano il palato e la fantasia. Ma non tutti sanno che per coltivare gli ortaggi delle fiabe ci vuole pazienza, solstizio di primavera e l’aiuto di tutte le stelle che illuminano il cielo. Ma come, nella realtà, le verdure provocano sentimenti terribili e odi eterni, davanti ad un piatto di verdure scotte e mollicce c’è poco da scherzare. E se queste terribili verdure sono frutto di cattiveria della strega Sgraffigna Cicoria Mocciodinaso siamo davvero nei guai! Se dopo tutta la fatica per seminare quel centomigliaio di semi magici non potessimo davvero assaggiare gli ortaggi colorati dal famoso pittore di verdure Arcimboldo de Snurzolis, e ci toccasse ancora per un anno sopportare quelle spinose insipide e schifosissime robacce, la primavera sarebbe molto triste. Ma tutti quelli che hanno paura che le cose brutte vincano le cose belle e quelle buone non sappiano sconfiggere quelle cattive, aprano il cancelletto dell’orto magico, si avvicinino a vedere come ogni cuore gentile sa superare tutte le prove per arrivare al lieto fine di ogni tristezza. Biglietti: intero 10€ – ridotto 5€ – per i bambini fino a 10 anni 2€   http://www.teatrotobellamonaca.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Editoriale. Berlusconi: The survival

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Abbiamo rilanciato il servizio in inglese del settimanale “The Economist” dove, tra l’altro, fa il punto sulla crisi politica in atto in Italia. Il titolo del pezzo è: “The secret of an unknown prime minister’s servival”. E’ interessante non tanto considerare quanto ci dice l’articolista quanto capire le perplessità di chi deve contemperare due esigenze: quella di riportare una notizia e renderla, in pari tempo, intellegibile ai lettori di un’area europea, e anglosassone nello specifico, pochi abituati ad avere una chiave di lettura così insolita sulla politica in Italia. Se stiamo alle cronache rosa dobbiamo considerare un presidente del Consiglio che nella sua villa di Arcore affoga la solitudine di uomo separato dalla moglie servendosi di giovani prostitute, pardon escort, secondo il lessico di una certa letteratura per questo tipo di donne di “alto bordo”. E ne fa un amore mercenario. Se stiamo al critico Fini, già compagno, per anni, di avventure “politiche”, è tempo che Berlusconi faccia le valige e tolga il disturbo. Per l’opposizione è il “maestro” degli inganni, delle promesse, degli annunci e il suo solo assillo non è governare ma sfuggire alla scure della giustizia con decine di processi che lo attendono. Nello stesso tempo i supporter del Presidente fanno osservare che per anni è stato letteralmente ricoperto di fango: scandali sessuali, intrighi politici, affari poco chiari e quanto altro e tutte le volte gli italiani nel segreto delle urne lo hanno sostenuto permettendogli di vincere le elezioni e di scornare gli avversari. E allora? Vuol dire che gli italiani nel loro intimo parteggiano per chi trasgredisce le regole, si fa beffa della morale, li illude con promesse che tutti sanno non potrà realizzare e lo preferiscono alle Cassandre di turno che preannunciano sventure di ogni genere e, magari, possono avere anche ragione. A questo punto dobbiamo considerare di che pasta è fatto questo elettore italiano così disinibito, così trasgressivo, così fatalista nel godere oggi senza pensare al futuro e che riversa nell’urna la sua voglia di restituire alle ipocrisie della politica pan con focaccia offrendogli il suo miglior prodotto. E’ che questo tanto decantato “popolo sovrano” che si scopre sempre di più poco “popolo” e un risibile “sovrano” ha chiara la consapevolezza che in questo marasma politico, in questo surreale modo di ragionare sul sesso degli angeli, se vi è un uomo capace di tenere in qualche modo uniti questi cocci nazionali è proprio lui, sia pure con tutti i suoi difetti: Silvio Berlusconi. Vi immaginate cosa succederebbe se rinunciasse alla sua leadership? Dov’è chi potrà sostituirlo? Forse Fini o Casini? Forse Bersani o Rutelli, o D’Alema o Tremonti? No. Assolutamente no. Oggi sono uniti solo per accreditarsi un posto in prima fila per la successione ma sarebbero pronti a dividersi un minuto dopo. E’ amaro dirlo ma è la verità: dopo Berlusconi ritorneremo alla cartina di tornasole della ingovernabilità e dei governi balneari. Sono questi gli italiani che per costruire qualcosa non rafforzano il partito in cui militano ma pensano solo a farsene uno per conto proprio. (Riccardo Alfonso ww.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The economist di questa settimana

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Questa settimana “The economist” pubblica:
•    L’editoriale sulla crisi dell’euro partendo dall’analisi della situazione dell’Irlanda e dell’Unione Europea: Saving the euro  – Ireland’s woes are largely of its own making but German bingling has made matters worse
•    L’ analisi  sui tagli al deficit americano: Speak Softly and carry a big chainsaw: Sorting out America’s fiscal mess is relatively simple. What’s needed is political courage
•    L’editoriale su i problemi relativi alla microfinanza: The cap doesen’t fit – Capping microfinance unterests will hurt the poor. There are better ways to regulate the industry
•    Lo special report sul futuro del Giappone, che è disponibile integralmente, se di suo interesse:The Japan syndrome – The biggest lesson Japan may teach the world is about the growth-sapping effects of ageing
Mentre nella sezione Europe:
•    Gli articoli sulle problematiche finanziarie di Grecia e Portogallo: Grecia,  A long odyssey – Support for the government’s austerity programme is still holding up, just, mentre sul Portagallo: Atlantic trouble – The government insist it is neither Greece or Ireland
•    –  La rubrica Charlemagne:   Gang that can’t shoot straight – European leaders are blamed for exacerbating the euro crisis, but for the wrong reasons
The secret of an unknown prime minister’s survival. One newspaper called it a lethal triple jump. In a frenzy of resolution after seven months of mounting crisis, the fate of Italy’s prime minister, Silvio Berlusconi, and of his conservative government will be decided on December 14th. At a meeting with President Giorgio Napolitano this week, the speakers of both houses of parliament agreed to hold condence votes on that day. By coincidence, the constitutional court is also due to pronounce then on a government-backed law to allow the various trials in which Mr Berlusconi is a defendant to be put o until he leaves of- ce. If the ruling and at least one of the votes go against him, he could be simulta- neously in the dock and on the hustings. The government looks safe in the up- per-house Senate. But the balance in the Chamber of Deputies suggests it will not win the necessary outright majority. On paper it has been in a minority since fol lowers of Mr Berlusconi’s former ally, Gianfranco Fini, renounced the government whip in July. This week Mr Fini stepped up the pressure when four of his supporters (a minister, a deputy minister and two junior ministers) quit Mr Berlus- coni’s government. On November 7th Mr Fini warned that a walkout was inevitable unless Mr Berlusconi formed a new administration with a more progressive programme. But the prime minister brushed this aside, opting instead to brave two nocondence motions in the chamber and a condence vote in the Senate. To avoid alarming the markets, which have so far taken a more indulgent view of Italy than they have of other euro-zone debtors, the main parties agreed to postpone the votes until the 2011budget was safely approved. Adefeat in either house would force Mr Berlusconi to oer his resignation. But he says that, if he wins in the Senate, he will ask the president to dissolve only the low- er house. That could produce a bizarre, semi-general election and the danger that, if his coalition were defeated, parliament might have dierent majorities in each house. This is not the only reason why Italy may be entering a period of instability. Even a full general election under the rules introduced by Mr Berlusconi’s previous government in 2005 could produce diering parliamentary majorities (which is why some are suggesting that Mr Napolitano should instead appoint a stopgap government to change the electoral law). Whatever the rules, the next election is  likely to produce a more fragmented result than in 2008. Mr Fini’s party is increasingly working with three other small parties in the hope of creating a grand central coalition that may hold the balance of power (a goal that would be easier to reach if, in the meantime, they scrapped the pro- vision in the electoral law that guarantees an outright majority in the lower house to the coalition with the biggest share of the vote by giving it extra seats). And on the left, as on the right, there are increasing signs of disintegration. The main opposition Democratic Party faces a challenge from the more radical Left Ecology Liberty party, whose candidate won a surprise victory on November 14th in a primary election to choose an opposition candidate for mayor of Milan. It is not just the Berlusconi era that may be fading, but also one of his fondest political dreams: a stable, two-party system in Italy

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una notte di Tango a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Roma 20 Novembre Ore 23 Galleria Sordi Piazza Colonna Il vento caldo dell’Argentina in una notte di Tango a Roma Il clima torbido e sensuale che un secolo fa animava i bassifondi di Buenos Aires si potrà respirare nella Milonga, una notte di tango argentino che rivivrà sabato 20 novembre nella Galleria Sordi, l’elegantissimo cuore del centro storico di Roma. Fra le vetrine di gioielli e le cristallerie dei ritrovi più chic della capitale, quattro coppie di ballerini professionisti e maestri di tango si faranno trascinare avvinghiate nella danza prediletta dalla pittoresca malavita del porto della Boca.   Organizzata dalla Teatro Greco Dance Company in collaborazione con Zètema Progetto Cultura nell’ambito della manifestazione “Musei in Musica”, la serata attraverserà un secolo di danza, fra stili differenti di tango interpretati con tecnica strepitosa e appassionata. E la musica dal vivo del quintetto Buenos Aires Café farà risuonare le volte della Galleria dei primi testi dei bassifondi portuali della Boca, rivissuti poi dalla geniale innovazione di Astor Piazzolla. Le coppie faranno rivivere il passo allacciato del tango classico fino alle contaminazioni del tango nuevo. Due dei ballerini protagonisti della Milonga vengono dalla scuola del maestro Renato Greco, organizzatrice dell’aspetto artistico della serata: Roberta Beccarini e Roberto Ricciuti.  (barreras, daniel, ricciuti)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Giappone di Yukio Mishima

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Cagliari, 20 novembre, a partire dalle 15.30, giornata dedicata al grande regista giapponese Akira Kurosawa, con la riproduzione del film “I sette samurai” e la conferenza “Modernità paradossale del Giappone post-bellico: Akira Kurosawa” tenuta dal critico e storico del cinema Gianni Olla. Si parlerà  dell’influenza che il regista nipponico ha avuto nella cinematografia e nella cultura del Giappone del dopoguerra, in un contesto in cui si inserisce anche la rivolta di Yukio Mishima. Il 25 novembre di quest’anno sarà, infatti, il quarantesimo anniversario dalla morte di Hiraoka Kimitake (Tokyo, 14 gennaio 1925 – Tokyo, 25 novembre 1970), più noto come Yukio Mishima. All’apice della propria carriera, il grande scrittore e drammaturgo giapponese – più volte vicino al Nobel – trapassò la sua esistenza attraverso il tradizionale seppuku. Un uomo che ha saputo unire l’azione alla penna, trasformando il proprio corpo attraverso il “Sole e Acciaio”. Mishima non si è limitato alla sola attività contemplativa e letteraria, ma ha incarnato pienamente i valori della Tradizione. Si tratta di un omaggio a questo straordinario autore che, attraverso un progetto che prevede l’alternarsi di proiezioni a conferenze e degustazioni di cibo tradizionale, invita all’approfondimento della cultura giapponese. L’obiettivo, ambizioso, della manifestazione è quello ridare l’idea pulita e completa del personaggio Mishima, scevra da sfaccettature insignificanti. Si vuole, con la massima umiltà, riportare l’uomo nella sua doppia dimensione di scrittore finissimo e di personaggio d’azione: il Mishima autore di “Confessioni di una maschera”, de “Il padiglione d’oro” e della tetralogia de “Il mare della fertilità” a quello di “Sole e Acciaio”, de “La via del samurai” e di “Lezioni spirituali per giovani samurai”. Una visione a 360°, che attraverso la riproduzione di alcuni film intende sottolineare non solo la vita e le opere dello scrittore nipponico ma anche il contesto sociale e culturale nel quale si inserisce, toccando temi che vanno dalla corrente romantica del Nihon Roman-ha alle sue mature opere letterarie, dall’apertura all’Occidente del XIX secolo sino alla “modernità paradossale” del Giappone post-bellico, dal Bushido e dall’Hagakure alle tecniche di arti marziali tradizionali giapponesi. Il frutto del cineforum e del seminario andrà a confluire in una pubblicazione degli atti.  La manifestazione è aperta a tutti, in particolar modo agli studenti universitari, e l’ingresso è libero. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Culturale Caravella con il contributo dell’assessorato alla Cultura della Provincia e del Comune di Cagliari, dell’Università degli Studi di Cagliari e con collaborazione del dojo Tomodachi no kai e del Sushi bar “TAMI”. Ingresso libero (mishima)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il Valzer di un giorno”

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Agrigento “Attraverso lo sguardo di Carlisi, tutto diventa carnale, vissuto forte, reale, senza mezze tinte”. Così Andrea Camilleri presenta l’indagine fotografica sul matrimonio in Sicilia curata da Franco Carlisi nella prefazione al volume che accompagna la mostra “Il valzer di un giorno”  (dal 20 novembre fino al 9 gennaio 2011) da venerdì 19 novembre alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento, lo spazio espositivo curato dall’Associazione Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento che quest’anno ha celebrato con sei eventi il decennale dell’attività. S’inaugura alle ore 18.30. Al centro del racconto per immagini, un po’ ricerca antropologica e un po’ riflessione sulle identità residuali della società attuale, sono infatti le nozze religiose e i loro innumerevoli attori e comparse, in una collezione di scatti raccolti da Carlisi in anni di ricerca nell’entroterra siciliano e da poco riuniti nel volume “Il valzer di un giorno” la cui prefazione, oltre a quella di Camilleri, porta le firme del critico Vito Bianco e del cantautore piemontese Gianmaria Testa (Polyorama Edizioni, 2010).  “Il valzer di un giorno”, prima ancora che il titolo della mostra e del libro fotografico di Franco Carlisi, è quello del disco che nel 2000 ha fatto conoscere al grande pubblico italiano il cantautore piemontese Gianmaria Testa, fino a quel momento celebre solo all’estero, in particolare in Francia, e che ha dato il via a una straordinaria tournèe (voce e due chitarre) nei maggiori teatri italiani.
Sabato 20 e domenica 21 orario continuato dalle 10 del mattino fino alle 22 in occasione della Settimana della Cultura promossa dal direttivo nazionale di Confindustria e sostenuta ad Agrigento e Naro dai dirigenti territoriali dell’associazione industriali. (il valzer.., franco carlisi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

VI Edizione di arte & sposa

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Acireale fino al 21 novembre al Palasport Tupparello  l’eccellenza artigianale delle stiliste siciliane che si preparano a festeggiare i 20 anni di attività  Le note stiliste siciliane, Gemelle Donato, parteciperanno  al “Salone degli Sposi” di Acireale, Arte & Sposa, per mostrare al pubblico un assaggio della collezione “Madonne” 2011. Arte & Sposa è sicuramente un appuntamento fieristico importante per le stiliste natie di Adrano, ma il Salone acese sarà preludio di un altro evento di straordinaria importanza che si terrà a Roma il prossimo 24 novembre ed è Roma Fashion White. Tra le più prestigiose kermesse del fashion system nazionale dedicate all’Alta Moda Sposa, a Roma Fashion White, partecipano solo le più rinomate griffe del settore e tra i più interessanti fashion designers del momento. Ancora una volta il marchio siciliano Gemelle Donato, dunque, avrà un esclusivo “palcoscenico” dal quale poter mostrare al mondo della moda la propria arte e la propria creatività applicata agli abiti da Sposa. Una creatività in continua crescita, fatta talvolta anche di contaminazioni di tendenze globali e sapori multietnici, che ha sempre fatto degli abiti Gemelle Donato piccoli, grandi capolavori…e soprattutto l’ultimo abito è sempre il più bello…! Le Gemelle Donato insomma sono espressione fedele di quel Made in Italy famoso in tutto il mondo e lo sono da vent’anni…vent’anni “e non sentirli…”. (valentina, ambra)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eugenia Liaci: il potere e le sue implicazioni

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Roma 23 – 27 novembre 2010 RossoCinabro Via Raffaele Cadorna, 28 Il ricordo di antiche leggi, di antichi rituali che accompagnavano i discepoli dell’iniziazione, si inabissa nel blu profondo delle caverne sotterranee consacrate alla rivelazione dei Misteri. Un tempo in cui Potere era sinonimo di conoscenza e conoscenza era fecondazione della vita di un’intera civiltà..  Col passare del tempo le antiche conoscenze vengono schematizzate in  dogmi e vengono in seguito denominate ‘religione’ e il popolo cresce protetto dalle varie Chiese che si assumono la responsabilità di educare le genti.  Le campiture arancio-rosso-bianco sono solo un ricordo. Domina una forma architettonico -fisica scura, nel marrone violaceo, che schiaccia qualunque facoltà spirituale individuale.   All’origine della caduta un albero, detto Della Conoscenza del Bene e del Male.
Completa l’esposizione di lavori propriamente cromatici una serie di tavole lignee coperte di bianco o metallizzate, alte e strette, su cui l’autrice ha inventato delle ‘scritture’ , opere  che troneggiano misteriose e austere come cartelli indicatori di strade nuove…
Eugenia Liaci, nasce a Bari, si Laurea in Fisica, si interessa all’arte dal 1985. Per oltre  vent’anni approfondisce la ricerca del colore attraverso l’acquerello, spaziando dalla ricerca monocroma fino all’indagine di atmosfere cromatiche che caratterizzano particolari momenti del corso della natura. Accanto a quello del colore inizia, nei primi anni ’90 uno studio volto al dialogo tra matematica e musica, che conferisce al gesto pittorico una ‘temporalità’. (liaci, sireci)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cent’anni di olio Carli

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Nuovo spazio di vendita e degustazione in vista del centenario dei Fratelli Carli, che sarà festeggiato nel 2011. Per il rinnovamento della sede, la storica azienda di Imperia produttrice di olio di oliva, ha puntato sul vetro, elemento che caratterizza non solo la struttura, ma che è simbolico della filosofia dell’azienda, che ha fatto della trasparenza uno dei propri punti di forza. Per farlo si è affidato a professionisti di esperienza consolidata, in grado di trasformare in realtà un progetto ambizioso, ossia Vetreria Re-Making Glass e Officenter. Il nuovo emporio al pian terreno, ricavato da una parte della fabbrica, è dominato da una stanza con pareti trasparenti, dove ha sede la sala assaggio, mentre vicino c’è la nuova cucina, anch’essa con divisori in vetro.
«L’ambiente richiedeva pareti di vetro di altezza considerevole, ossia 4.60 metri. Per questo ci siamo rivolti a dei partner collaudati, specializzati nel settore, Vetreria Re e Making Glass, che sono riuscite a realizzarle e a posarle» afferma Alberto Draghi, titolare di Officenter, general contractor e responsabile dell’ingegnerizzazione del progetto. I lavori rientrano in un progetto più ampio di rinnovamento della sede, che un paio di anni fa aveva interessato il call center del primo piano, “cuore” dell’azienda, che lavora esclusivamente con la vendita diretta. Già in quell’occasione si era deciso di realizzare delle grandi vetrate strutturali verso l’esterno, sempre nello spirito di trasparenza dell’azienda, affidando i lavori alla Officenter di Gallarate. Per la realizzazione del nuovo spazio assaggi, sempre in vetro, è stata richiesta la collaborazione di Making Glass e Vetreria Re, veri esperti nel campo. Making Glass ha prodotto i vetri, mentre Vetreria Re si è occupata della posa in opera: «Anche questo è stato un aspetto che ha richiesto particolare abilità, in quanto abbiamo utilizzato intelaiature e strutture in acciaio satinato molto sottili, quasi trasparenti, per impreziosire ancora di più la realizzazione – dice Dario Re, titolare della Vetreria Re -. E’ stato difficile lavorare in ambienti chiusi con vetri di queste dimensioni, senza potersi avvalere di gru, e lo è stato anche l’accostamento delle lastre. Il cliente ha poi applicato delle scritte con una pellicola con effetto satinato». Per quanto riguarda la parete che separa dalla cucina, è stata utilizzata una satinatura parziale. Il risultato è un ambiente insieme raccolto e separato, ma anche aperto e trasparente. All’interno i degustatori di olio potranno assaggiare i vari prodotti Carli e poi utilizzare gli appositi lavandini per espellere il prodotto. Lo spazio dei Fratelli Carli è aperto a tutti coloro che vogliono conoscere più da vicino una realtà di eccellenza tra le industrie alimentari italiane: l’emporio vuole essere un altro strumento per far apprezzare meglio alla gente un prodotto di qualità come l’olio di oliva. L’azienda ha già aperto il Museo dell’Olivo, nato nel 1992 dalle collezioni che la Famiglia Carli ha raccolto durante un secolo di ricerche e che ha sede nella palazzina Liberty vicina allo stabilimento: già più di 500mila le persone che hanno visitato le 18 sale tematiche.
Vetreria Re. Nata nel 1989, l’azienda è leader nell’arte vetraria ed è entrata a pieno titolo tra le aziende operanti nel “settore del lusso”, in grado di seguire tutte le fasi di lavorazione.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Surico presidente nazionale Sigo

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Il prof. Nicola Surico è il nuovo presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO). L’elezione è avvenuta ieri sera all’unanimità da parte dell’Assemblea di oltre 3.000 soci riuniti per l’86° Congresso nazionale. Piemontese, 63 anni, sposato con due figli, dirige la Clinica ginecologica dell’Università del Piemonte orientale presso l’Ospedale Maggiore di Novara, la Scuola di specializzazione in ginecologia, presiede il corso di laurea in ostetricia ed è membro del Senato Accademico. “Il mio più grande obiettivo sarà lavorare a livello istituzionale e di formazione per garantire in tutto il Paese, pari livello di assistenza, oggi spesso disomogenea sul territorio nazionale – afferma il prof. Surico -. Le pazienti possono recarsi con serenità nelle nostre strutture e devono sapere che la SIGO si sta adoperando, e continuerà a farlo, per collaborare con le Istituzioni nella definizione di criteri sempre più appropriati e nell’applicazione delle migliori evidenze a favore della donna e del bambino. Mi piace sottolineare il nostro impegno per il servizio pubblico, che va sostenuto, potenziato ed incentivato. Lavorerò in particolare per la ginecologia-oncologica, oggi in sofferenza e che deve invece essere adeguata ovunque a livelli in linea con l’eccellenza internazionale”. L’elezione di Surico affida la presidenza a un universitario, assicurando così la rappresentatività anche a questa parte importante di professionisti e l’alternanza con gli ospedalieri. “La SIGO è davvero la grande casa comune della ginecologia italiana – continua il prof. –un unico interlocutore nei confronti delle Istituzioni e delle pazienti, propositivo nei confronti di tutte le tematiche che attengono alla disciplina e alla professione. Sono certo – conclude il presidente Surico – che il nuovo direttivo sarà in grado di tener fede alle alte aspettative che la ginecologia italiana si è guadagnata e che il Ministro della Salute, prof. Ferruccio Fazio, ci ha riconosciuto anche in occasione del suo intervento al nostro congresso”. Nicola Surico succede a Giorgio Vittori, che continua a far parte del Direttivo nazionale come past-president. Vice Presidente è Paolo Scollo, Tesoriere è Sandro Viglino. Consiglieri sono Mauro Busacca, Salvatore Dessole, Fabio Sirimarco ed Elsa Viora. (surico)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rassegna cinema restaurato

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Roma da venerdì 19 a domenica 28 novembre 2010 Viale Trinità dei Monti, 1 Accademia di Francia a Villa Medici prima edizione di RE – VISIONI, rassegna interamente dedicata al grande cinema restaurato e ai tesori ritrovati del patrimonio cinematografico europeo.
La rassegna ospiterà tre sezioni principali: Omaggio a Jacques Tati, Extra e Carta bianca agli archivi cinematografici.  1) La prima sezione sarà dedicata al grande maestro della comicità burlesca JACQUES TATI. Sessant’anni dopo l’uscita del suo primo film, l’Accademia di Francia a Roma ripropone, in versione interamente restaurata, quattro grandi capolavori: Jour de Fête – con cui Tati si è fatto conoscere al grande pubblico grazie alle esilaranti gag del postino François – Le Vacanze di Monsieur Hulot, Mon Oncle  e Play Time, in cui il popolare personaggio di Hulot rappresenta in tutte le sue forme lo spirito critico e il raffinato umorismo che caratterizzano i film del cineasta. Inoltre, verranno proiettati cinque cortometraggi “Una memoria in corto”, cinque sguardi di e su Jacques Tati.
2) La seconda sezione EXTRA propone una vera e propria immersione nelle origini del cinema muto e più nello specifico del cinema d’animazione degli inizi del ‘900, periodo nel quale un pugno di inventori e artisti esplorarono le possibilità creative del disegno animato e della sua proiezione. EXTRA, al suo interno, si suddivide in due programmi con una serie di cortometraggi: extra 1 I PIONIERI DELL’ANIMAZIONE che verrà presentato sotto forma di cineconcerto dal musicista e compositore Jacques Cambra, mercoledì 24 e venerdì 26 novembre, ed extra 2 OMAGGIO A SEGUNDO DE CHOMÓN, giovedì 25 (proiezione unica, L’arte dei trucchi) e sabato 27 novembre (proiezione unica, I restauri del Museo Nazionale del Cinema di Torino).
3) La terza sezione, CARTA BIANCA, quest’anno sarà dedicata da una parte alle grandi opere restaurate del patrimonio cinematografico, grazie al lavoro e all’importante missione degli archivi europei e delle cineteche, e dall’altra alla presentazione dei film ristampati in copia nuova.  Tra i film restaurati, verranno presentate 3 pellicole degli Archives Françaises du Film (AFF) che conservano oltre 10 000 copie appartenenti al patrimonio cinematografico europeo e vantano di un’importante collezione di opere restaurate: Lola di Jacques Demy, Les anges du péché di Robert Bresson e La bandera di Julien Duvivier.  Mentre per le ristampe saranno mostrati Il club dei 39 di Alfred Hitchcock (copia nuova rieditata da Carlotta Films) e Serpico di Sidney Lumet (copia nuova rieditata da Tamasa). (rassegna)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Padre Sorge e Area Solidale Democratica

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Padre Bartolomeo Sorge, insieme ad un gruppo di persone di buona volontà, ha presentato il movimento politico: “Area Solidale Democratica”. Esso nasce dalla necessità di porre all’attenzione di tutti voi il grave momento di crisi che attraversa la politica italiana. ASD vuole rappresentare una opportunità per coloro i quali, pur essendo politicamente disorientati, sono alla ricerca di una strada maestra da percorrere per ristabilire il normale rapporto tra le istituzioni e la società, tra elettori ed eletti, tra bisogni reali della società e ricerca del bene comune. Non vuole essere un’area di protagonismi ma di condivisione di scelte ed impegno a ricercare persone che intendono la politica come reale servizio alla collettività. Ma tutti questi buoni propositi devono essere caratterizzati da due elementi fondanti: la Costituzione ed i principi della Dottrina Sociale della Chiesa. Ecco perché chiediamo soprattutto al mondo cattolico di fare un passo avanti, avviandosi decisamente verso la ripresa di un impegno che guardi con attenzione alla politica. Questo appello è frutto di tante sollecitazioni in tal senso che ci giungono da Papa Benedetto XVI a Mons. Bagnasco, da Mons. Crociata a Mons. Crepaldi. E’ altresì un appello che parte da gente comune ed attende risposte dalla gente comune. (Angelo Torre)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavori policlinico di Caserta

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

“A più di dieci anni di distanza dall’accordo di programma per la costruzione del Policlinico di Caserta l’opera è incompiuta e non sappiamo quale ne sarà il destino. Chiediamo ai Ministri competenti di fare luce sulla situazione attuale e prospettive future” lo rende noto l’on. Americo Porfidia di Noi Sud “L’accordo di programma – aggiunge il deputato campano – risale al marzo del 1999 e la prima pietra è stata depositata tra il giubilo delle autorità locali nel febbraio 2005. La data presunta di fine lavori era stata indicata nel 28 dicembre 2008. Ricordiamo che l’opera è di primaria importanza per la programmazione sanitaria ed universitaria della provincia di Caserta, permettendo altresì la delocalizzazione di centinaia di posti letto dal centro storico di Napoli. In particolare l’area interessata è di 250.965 metri quadri, dei quali più di 45mila di superficie coperta e 205mila di spazi liberi per circa 1900 posti auto, per un costo complessivo di 206,5 milioni di euro, finanziati per due terzi dalla Regione Campania e dal Ministero della Salute e per un terzo da quello dell’Università e della Ricerca scientifica. Nell’Aprile del 2009 la Immobilgi Federici Stirling, la ditta vincitrice dell’appalto, è stata colpita da un’interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Napoli, un provvedimento a seguito del quale la Sun ha revocato l’appalto. I lavori si sono bloccati e non sono stati più ripresi da alcuno. Ai Ministri interrogati – conclude Porfidia – chiediamo se siano a conoscenza della situazione complessiva e se non ritengano opportuno assumere iniziative, per quanto di competenza, al fine di trovare una soluzione alle problematiche segnalate, anche in considerazione delle notevoli risorse economiche già impegnate dallo Stato ed, in particolare, dai Ministeri della salute e dell’istruzione, dell’università e della ricerca, e dell’attuale commissariamento della sanità campana.” (foto policlinico di caserta)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Foreste a rotoli

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Greenpeace lancia oggi “Foreste a rotoli”, la guida verde per l’acquisto responsabile di carta igienica, rotoloni, tovaglioli e fazzoletti usa e getta. Sono poche le aziende produttrici virtuose come Coop e AS (Gruppo Schlecker). A rischio, nella fascia rossa, i prodotti di Auchan, Sma e Pam. Tra i non classificabili, i prodotti della multinazionale Georgia Pacific, come quelli a marchio Tenderly e Tutto.La nuova guida di Greenpeace viene promossa da un video virale dal titolo “Deforestation Nightmare” interpretato dall’attrice Barbara Tabita, testimonial della campagna Deforestazione Zero di Greenpeace e protagonista della serie televisiva “I Cesaroni” (http://www.youtube.com/watch?v=Agqcxe2SjEM).
Per realizzare la guida, Greenpeace ha valutato più di 200 prodotti di circa 30 aziende scegliendo tra quelli più distribuiti negli scaffali dei supermercati. Alle aziende produttrici identificate è stato inviato un questionario nel quale veniva chiesto di indicare le percentuali di fibra riciclata e certificata FSC (Forest Stewardship Council) utilizzata nella produzione e informazioni sul processo di sbianca.“Non è pazzesco che per produrre un fazzoletto che viene usato solo una volta prima di finire nel cestino si utilizzi carta così pericolosa? – chiede l’attrice Barbara Tabita – Sono orgogliosa di prestare la mia voce per un appello ai consumatori: prima di fare la spesa consultate la guida ‘Foreste a Rotoli’ e fate una scelta consapevole per salvare le ultime foreste del pianeta.”La guida Foreste a Rotoli, può essere scaricata in versione tascabile sul sito http://www.deforestazionezero.it

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pedaggi Gra

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

«Ho partecipato personalmente al tavolo convocato alcune settimane fa presso il Ministero dell’Economia, alla presenza anche dei vertici dell’Anas, per la questione relativa al pedaggio sul Grande Raccordo Anulare». E’ quanto dichiara l’assessore alle Politiche della Mobilita’ di Roma Capitale, Sergio Marchi. «In quella occasione – spiega l’Assessore – è stata ribadita l’assoluta gratuità, anche in futuro, per i cittadini romani».  «Per quanto riguarda i cittadini dell’hinterland – prosegue Marchi – sono a conoscenza che è stato aperto un analogo tavolo ministeriale con la Provincia di Roma e la Regione Lazio». «Nell’incontro al quale ho partecipato – continua l’Assessore –  si è ragionato sulla possibilità di una forma di abbonamento, ancora da definire nei dettagli tecnici, che consenta anche per i pendolari di avere impatto economico il più basso possibile, compatibilmente con il nuovo modello di gestione».«Anche se la competenza del GRA non è dell’Amministrazione capitolina, ma dell’Anas Spa – conclude Marchi –  continueremo ad essere assolutamente vigili nell’interesse dei cittadini».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consob: “Auguri a Vegas”

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

“Mi congratulo con il neopresidente della Consob, Giuseppe Vegas, per l’incarico ricevuto in considerazione dell’alta competenza maturata nel settore, sia come componente della Commissione Bilancio della Camera, che come sottosegretario di governo e viceministro all’Economia e alle Finanze. Sono certo che l’alta considerazione bipartisan di cui ha sempre goduto gli permetteranno di svolgere lo stesso eccellente lavoro anche in un ruolo di garanzia”. Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Feste natalizie: le spese degli italiani

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

I budget a disposizione dei nuclei familiari italiani diminuiranno leggermente questo Natale e si prevede che le famiglie spenderanno in media 563,5 Euro, in calo di solo lo 0,5% rispetto allo scorso anno
Questo Natale si prevede che le famiglie italiane spenderanno circa 297,6 Euro in regali, 163,2 Euro per cibo e bevande, 35 euro in decorazioni natalizie e 67,7 in viaggi  Tra i regali natalizi si prevede la spesa maggiore per abbigliamento (vestiti e calzature) (54,2%), seguito da gadget ed elettronica (19,5%), giocattoli (12,7%) e cosmetici (12,1%)  Relativamente, si prevede che il Regno Unito spenderà la cifra più alta complessiva per il Natale (756,44 Euro), seguito da Svezia (637,31 Euro) e Spagna (623,07 Euro). I Paesi Bassi (442,65 Euro) e la Francia (511,87 Euro) spenderanno complessivamente le cifre più basse insieme all’Italia (563,5 Euro)  Le famiglie inglesi spenderanno invece la cifra più alta in Europa in gadget (115 Euro) e giocattoli (83,68 Euro), quelle norvegesi in cosmetici (60 Euro), mentre gli italiani spenderanno più di ogni altra nazione europea in abbigliamento e calzature (161,42 Euro) Si prevede che le famiglie italiane spenderanno online 4% del budget natalizio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pedaggi: iniziativa Zingaretti

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

“Non possiamo che apprendere con favore la notizia data oggi dal Presidente Ciucci il quale ha affermato che i romani, che utilizzeranno il Gra per spostamenti di tipo urbano, non pagheranno il pedaggio”. Lo afferma il senatore del Pd Raffaele Ranucci, vicepresidente della commissione Lavori pubblici e trasporti,  che così continua: “Spiace tuttavia constatare che il sindaco Alemanno bolli come ‘demagogica’ la campagna del Pd contro il pedaggi, lasciando peraltro intendere che sia stata inutile. E’ curioso questo comportamento da parte di chi aveva, solo poche settimane fa, minacciato di ‘sfondare i caselli’ qualora si fosse imposto il pagamento del pedaggio sul Gra ai romani. Al contrario, l’iniziativa del ricorso al Tar intrapresa dal presidente della provincia Zingaretti  e dai sindaci di tanti comuni,  si è evidentemente rivelata vincente”.
“Il pedaggiamento del Gra è comunque un’ulteriore tassa per gli automobilisti, anche se non romani. A questo punto – conclude Ranucci – chiediamo almeno che gli introiti da esso provenienti vengano reinvestiti nel miglioramento delle infrastrutture di servizio alla città di Roma e non servano, invece, per tappare i buchi dei mancati trasferimenti dal Governo all’Anas”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Consorzi di bonifica in Calabria

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Presente nel cosentino per partecipare ad una puntata della trasmissione RAI “Linea Verde”, il Presidente dell’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni, Massimo Gargano, torna sulle gravi minacce, di cui è vittima, da qualche tempo, Grazioso Manno, Presidente dell’Unione Regionale Bonifiche Calabria. “Approfitto della mia presenza in questa ospitale regione per testimoniare la vicinanza dei Consorzi di bonifica italiani a Grazioso Manno, impegnato in una difficile battaglia per la legalità e la trasparenza.  Il mondo della Bonifica è fatto di persone, profondamente legate al proprio territorio e Manno vede nell’affermazione del diritto, un indispensabile elemento di riscatto per le genti calabresi.  Per questo, ci preoccupano molto i timori espressi pubblicamente per l’incolumità sua e dei suoi familiari. Ci appelliamo quindi alle Autorità competenti, affinchè gli siano garantite le condizioni di sicurezza indispensabili per poter continuare il suo pluriennale impegno in favore delle genti di Calabria, per la costruzione di nuove occasioni di sviluppo, lontano da violenze, abusi e prevaricazioni.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mozione Fli contro persecuzioni cristiane

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

“Dinanzi a continue e deplorevoli violazioni dei diritti uniti a brutali massacri di popolazioni inermi, l’Unione Europea e la comunità internazionale tutta non possono rimanere in silenzio in ogni parte del mondo, soprattutto in alcuni paesi dell’area mediorientale e subsahariana.”. Lo dichiara Aldo Di Biagio, che insieme a Italo Bocchino e Alessandro Ruben deputati FLI ha presentato una mozione che impegna il Governo a pretendere una posizione chiara dell’Ue e della comunità internazionale contro ogni violazioni del diritto alla libertà di professione di fede religiosa. “Ogni giorno – spiega – assistiamo passivamente a crimini spaventosi contro persone colpevoli soltanto di avere un credo diverso da quello ufficialmente riconosciuto nel Paese di residenza. I livelli di intolleranza sono cresciuti soprattutto nei Paesi a maggioranza islamica, come il Pakistan dove l’applicazione della legge contro la blasfemia  ha portato all’arresto e alla condanna a morte di una giovane cristiana, Asia Bibi”. “In Paesi come il Sudan e la Nigeria esiste da decenni una contrapposizione religiosa ed etnica tra i territori del nord, a maggioranza islamica e quelli del sud a maggioranza cristiana ed animista – evidenzia – un contrasto che ha portato ad attacchi feroci contro i gruppi cristiani come quello dello scorso marzo con l’assassinio di circa 500 cristiani nello Stato di Plateau, in Nigeria, per mano di pastori musulmani”. “Inoltre in queste ultime settimane – continua – in terra irakena si sono consumati dei terribili attentati che hanno portato alla morte più di 60 cristiani nel silenzio o quasi delle autorità locali”. “La persecuzione delle minoranze religiose – rilancia – non è un argomento che ha appeal mediatico, si preferisce non parlarne creando una sorta di indigesto tabù. I governi sono silenti, le autorità locali altrettanto e ci si ricorda di questa tragedia soltanto quando altro sangue viene versato nelle aree di crisi. Tutto questo non è assolutamente più ammissibile”. “Non abbiamo più tempo e voglia di differire l’impegno, – conclude- deve essere indiscussa priorità della Comunità internazionale e dell’Unione Europea garantire a ogni uomo, a ogni credente, anche se parte di minoranze, di esprimere liberamente il proprio credo, in nome di quegli ideali di rispetto, pace e giustizia fondamento delle nostre istituzioni”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »