Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

U.E.: Le priorità del 2011

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 novembre 2010

Mentre regioni e città sono alle prese con le conseguenze sociali, economiche e ora anche finanziarie della crisi, l’Unione europea comincia a discutere di una serie di grandi riforme politiche, nella prospettiva del dopo 2013. Sindaci e rappresentanti regionali seguiranno quindi con particolare attenzione la presentazione del programma di lavoro della Commissione che il Presidente dell’esecutivo europeo José Manuel Barroso illustrerà nei dettagli alla prossima sessione plenaria del CdR il 1° dicembre. Nel quadro della sessione, si terranno inoltre specifici dibattiti sui temi degli appalti pubblici e dei servizi sanitari alla presenza rispettivamente di Michel Barnier, che interverrà a un forum sul mercato interno in programma il 30 novembre, e di John Dalli, che discuterà con i membri del CdR il 2 dicembre. In questi ultimi giorni, il Parlamento europeo e il CdR non hanno esitato a ricordare i nuovi poteri conferiti loro dal Trattato di Lisbona. A un anno dall’entrata in vigore di questo Trattato, che definisce il nuovo quadro d’azione dell’UE, il CdR ha invitato il Presidente della Commissione europea José Manuel Barroso a venire a presentare gli obiettivi e il programma di lavoro della Commissione per il 2011.
Europa 2020, riforma della politica di coesione e della politica agricola comune, negoziati sul bilancio: i membri del CdR si attendono che l’UE abbia il coraggio di sostenere gli sforzi messi in atto, lontano da Bruxelles, da regioni e città. Questo il messaggio che essi adotteranno nella risoluzione sulle priorità politiche del CdR per il 2011. Il tema delle nuove prospettive per le economie locali e regionali sarà al centro delle discussioni del forum che verrà organizzato dal CdR il 30 novembre, alla vigilia della sessione plenaria. Il commissario per il Mercato unico e i servizi Michel Barnier è stato invitato a partecipare a questa iniziativa per chiarire le conseguenze che avrà per gli enti regionali e locali la riforma del mercato interno da lui appena avviata. Appalti pubblici e servizi di interesse generale sono al centro delle preoccupazioni dei membri del CdR, tanto più in un contesto economico in cui l’azione pubblica deve al tempo stesso sostenere la crescita e rispondere ai bisogni sociali, in un clima di austerità finanziaria. Il commissario per la Salute e la politica dei consumatori John Dalli sarà invece presente alla prossima plenaria del CdR il 2 dicembre per partecipare a un dibattito sul ruolo degli enti regionali e locali nell’attuazione della strategia UE per la salute insieme a Adam Banaszak (PL/AE), relatore del parere del CdR sullo stesso tema. Il CdR vuole un sostegno, da parte del commissario, alla propria richiesta di un maggiore coinvolgimento degli enti subnazionali nella definizione delle politiche sanitarie, dato che a essi spetta in gran parte la responsabilità dell’organizzazione dei servizi sanitari negli Stati membri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: