Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Autovie venete: Ghiaccio in arrivo

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2010

Quasi cento metri cubi di cloruro di sodio (una soluzione di acqua e sale al 15%), sparsi su tutta la rete autostradale gestita da Autovie Venete. Il trattamento, effettuato nella notte fra sabato 4 e domenica 5 dicembre per prevenire la formazione di ghiaccio. Allertate dalle previsioni metereologiche, le squadre formate dagli ausiliari della Concessionaria, dagli operai della manutenzione e dal responsabile operativo del servizio, hanno coadiuvato l’attività delle ditte esterne incaricate del servizio. L’intervento, pianificato già da due giorni grazie ai dati forniti dalle centraline meteo distribuite lungo tutta l’autostrada, prevede infatti, oltre al caricamento delle cisterne, la scorta ai mezzi spargisale che percorrono la rete. Sempre più sofisticate e precise, le stazioni metereologiche sono distribuite in posizione strategica e forniscono indicazioni attendibili già 48 ore prima che l’evento meterologico si manifesti. Posizionate a Mestre, sul Ponte sul Piave tra san Donà e Roncade, all’altezza del Ponte sul Tagliamento fra Latisana e Portogruaro, sul Ponte sull’Isonzo fra Villesse e Redipuglia, a Lisert (Ts), a Sistiana (Ts), a Udine, a Villotta (Ud), e in corrispondenza del Ponte sul Livenza, sono in grado di effettuare una vasta gamma di rilevazioni.  Registrano la consistenza della nebbia e la  visibilità da 0 a 500 metri; la temperatura dell’ aria e  del suolo, il punto di congelamento,la formazione di condensa sul terreno (un elemento di forte pericolosità perché fa scivolare le vetture), il vento (direzione e velocità) e la formazione di ghiaccio. I dati rilevati consentono di individuare tempestivamente le eventuali situazioni di crisi e di mettere quindi in atto, in presenza di formazioni ghiacciate o precipitazioni nevose, gli interventi più adatti a rendere sicura la viabilità. Il trattamento preventivo, in mancanza di precipitazioni piovose, mantiene a lungo la sua efficacia, mentre se piove, viene ripetuto. Già pianificata anche l’operatività della Concessionaria in caso di neve. Le “lame” (quella parte del mezzo deputata a spalare la neve) sono state posizionate in apposite aree di stoccaggio, distribuite ogni due caselli, per rendere più veloce l’intervento dei mezzi che, privi di questa parte, raggiungono rapidamente la postazione, agganciano la lama e partono per la pulizia delle carreggiate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: