Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 10 dicembre 2010

Roma: Blocco Studentesco

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Roma. Centinaia di motorini in corteo hanno sfilato questa mattina per le strade di Roma per difendere l’istruzione pubblica da tagli e privatizzazioni. La “motorinata” promossa dal Blocco Studentesco e dai coordinamenti degli studenti di Roma nord, Eur e quarto municipio, è partita da piazza della Repubblica per raggiungere prima il ministero dell’Economia in via XX settembre, poi il Senato e infine il ministero dell’Istruzione in viale Trastevere. “Si è trattato di un’originale forma di protesta assolutamente pacifica e divertente – spiega Guelfo Bartalucci, responsabile romano del Blocco Studentesco-. Abbiamo raggiunto i luoghi che più rappresentano il difficile momento che sta vivendo l’istruzione pubblica, realizzando delle brevi assemblee in cui abbiamo ribadito il nostro no alla riforma Gelmini e ai tagli realizzati dal governo”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il linguaggio fotografico associato al progetto

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Treviso  Inaugurazione sabato 11 dicembre dalle ore 18.00 (Dall’ 11 dicembre 2010 al 22 gennaio 2011) Via Roggia 52 L’Elefante – arte contemporanea. Negli anni Sessanta e Settanta per alcuni artisti la fotografia è uno strumento fondamentale della ricerca concettuale destinata a stravolgere i codici dell’arte.
Essendo per sua natura immediatamente testimone di un fatto, di un avvenimento, si presta ben più delle tecniche tradizionali ad una ricerca dove l’oggetto non ha più nulla di specificamente artistico ma conta il concetto da cui nasce, vale la dimensione mentale. Tra le varie ricerche condotte in quegli anni particolare interesse riveste la poetica riguardante la ricerca sul corpo dove questo “medium” non è da considerarsi funzionale alle azioni ma parte costitutiva del progetto dell’artista che si “mantiene” per mezzo di esso e al quale restituisce presenza concreta. Prima di essere documento essa interagisce in maniera simbiotica con l’Autore e, attraverso la sua capacità di evocare uno spazio ambiguo, mostra tutto il suo fascino. Le opere esposte alla galleria l’Elefante riguardano alcuni artisti impegnati nella fotografia di cui la galleria si occupa in maniera approfondita già da tempo: Brus, Ciam, Desiato, Lüthi, Muehl, Pane, Schwarzkogler, Tagliaferro, Zappalorto, Zaza.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Canta Bulaggna”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Bologna 14 Dicembre, alle ore 21, Teatro Dehon Via Libia, 59  (Prezzo: Intero: 10 Euro – Ridotti: 8 Euro) Fausto Carpani, Giuliano Gamberini e Giuliano Piazza presentano lo spettacolo musicale “Canta Bulaggna” testo e regia di Fausto Carpani e Giuliano Gamberini.  Le più belle canzoni vecchie e nuove di Bologna cantate dai più inarrivabili cantastorie. Il dialetto risplende nelle loro voci.  L’incanto rinasce e ci riporta in quel luogo fatato dove tutti siamo stati bambini. (carpani)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferenza-spettacolo: Thomas Moore

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Bologna dal 16 Dicembre, alle ore 21 Teatro Tivoli Via Massarenti, 418 (Prezzo: Intero: 10 Euro Ridotti: 8 Euro) nell’ambito del Progetto Filosofi condannati a morte, ovvero, non si può uccidere un’idea Carlo Monaco presenta e interpreta la conferenza-spettacolo “Thomas Moore: fatto uccidere dal suo Re per la fedeltà alla Chiesa di Roma”. Con la collaborazione dei tecnici del teatro Dehon.
Thomas Moore (1479-1535) è l’autore della celebre “Utopia”. Fu anche politico attivo, fino a diventare capo del governo inglese. Dopo la fondazione della Chiesa anglicana egli rimase fedele a Roma, rifiutò l’atto di sottomissine ad Enrico VIII e per questo fu condannato a morte. La Chiesa lo venera come Santo martire e recentemente lo ha proclamato protettore dei politici. (monaco)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Spettacolo: Luna elettrica

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Roma dal 14 al 19 dicembre Teatro Orologio Sala Orfeo Via Filippini 17 spettacolo Luna Elettrica, interpretato e diretto da Giulia Morgani e Federico Palmieri. Danny e Roberta, un “possibile” omicida incontra una “potenziale” suicida. La storia di un incontro tra due anime ristrette ai margini, dove sensi di colpa per un  terribile segreto si sposano con violenti attacchi di panico, dando vita ad una commedia dove l’ unico modo di comunicare e’ “mandarsi a fanculo”. Dolce follia in una storia d’amore teneramente violenta. Tutto lo spettacolo è accompagnato da brani cantati dal vivo, su basi, dalla splendida voce di Edoardo Luttazzi,  Lui autista di camion soprannominato “la Bestia”, lei vittima di un incidente sessuale con il padre, entrambi incapaci di avere relazioni sociali. Un incontro casuale darà vita ad uno scambio di tragedie dove i due protagonisti troveranno il modo di innamorarsi tra botte, lacrime e ….fellatio. Due anime dannate si esorcizzeranno attraverso la comprensione dell’uno verso l’altra. Una lampada diventerà una romantica luna in una versione underground della Bella e la Bestia. Uno spettacolo che vuole trasmettere speranza laddove non ce ne’, perche’ per essere felici bisogna provare ad essere felici.. ed una lampada  puo’ diventare la  piu’ bella delle lune come due sociopatici la coppia piu’ romantica del mondo. (luna elettrica)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gene responsabile della SLA

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

E’ il VCP (Valosin Containing Protein), che si trova nel Cromosoma 9. La scoperta è stata pubblicata sulla prestigiosa rivista internazionale Neuron e verrà presentata in anteprima in questi giorni durante il Congresso mondiale sulla SLA che si tiene ad Orlando (USA).  Gli autori di questa eccezionale scoperta, finanziata oltre che dalla Fondazione Vialli e Mauro, dal Ministero della Salute e dalla FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio), sono quattro centri: il Laboratorio di Neurogenetica dell’NIH di Betheda, USA (coordinato dal professor Bryan Traynor); il Centro SLA del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino e dell’Ospedale Molinette di Torino (coordinato dal professor Adriano Chiò); il laboratorio di genetica molecolare dell’Azienda Ospedaliera OIRM Sant’Anna (diretto dalla dottoressa Gabriella Restagno) ed il Centro SLA dell’Ospedale Universitario di Modena (coordinato dalla dottoressa Jessica Mandrioli). Lo studio è stato possibile anche grazie al Consorzio ITALSGEN, che riunisce 14 centri universitari ed ospedalieri italiani che si sono uniti per la lotta contro la SLA.  Si è giunti alla scoperta grazie all’uso della nuova e rivoluzionaria tecnica degli Esomi, grazie alla quale è possibile sequenziare tutta quella parte del DNA che codifica per le proteine. Questa tecnica è stata utilizzata per la prima volta negli studi sulla SLA.  Il nuovo gene era già noto quale causa di un’altra malattia neurologica (la Demenza Frontotemporale associata a miosite a corpi inclusi e malattia di Paget), ma soprattutto, è il primo gene scoperto che interferisce con il processo di accumulo di proteine anormali nelle cellule nervose. Infatti, i motoneuroni nella SLA muoiono per accumulo di tali proteine aberranti. La scoperta di questo nuovo gene rappresenta pertanto una svolta fondamentale per la comprensione di questa terribile patologia e offre prospettive per l’identificazione di terapie per il suo trattamento. (Pierpaolo Berra Ufficio Stampa  San Giovanni-Molinette di Torino)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Coisp polizia: Maroni dimettiti

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

“Il Coisp non ci sta. Questo Governo resterà nella storia della Repubblica Italiana per aver pugnalato alle spalle le Forze di Polizia!”. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, punta ancora una volta l’indice contro il Governo Berlusconi. Ma non solo. Il suo è un invito diretto e concreto al Ministro dell’Interno, Roberto Maroni: “… Affinché si dimetta e voti la sfiducia a questo Esecutivo propagandistico!”. Dichiarazioni forti che, di certo, non arrivano come un fulmine a ciel sereno, ma sono la conseguenza delle offese perpetrate giornalmente ai danni delle Forze dell’Ordine. “Ma vi rendete conto di cosa stiamo parlando? Noi ci stiamo battendo – prosegue Franco Maccari –  per restituire legalità e sicurezza al nostro Paese. Noi che vediamo calpestati quotidianamente i nostri diritti di Operatori della Sicurezza. Noi che dobbiamo subire e risubire tagli al nostro Comparto.  Mi sembra veramente paradossale. Ma in effetti, se riflettiamo un attimo, questo è il Paese del paradosso, oggi conosciuto nel mondo come il Paese del bunga-bunga!”. A questo punto il Segretario Generale del Coisp analizza nello specifico la situazione: “E’ innegabile, e sarebbe da parte nostra una scorrettezza, non sottolineare i meriti del Ministro Maroni grazie ai quali il Paese è riuscito a raggiungere traguardi importanti nella lotta alla criminalità organizzata. Ma è altrettanto innegabile l’operato di questo Governo del quale certamente rimarrà l’onta di aver pugnalato alle spalle le Forze di Polizia del Paese. Ed oggi più che mai, dopo l’iniziativa di volantinaggio anti-governo, tenutasi anche ad Arcore, da alcuni rappresentanti degli Appartenenti alle Forze dell’Ordine, non bisogna abbassare la testa. Caro Ministro Maroni, è arrivato il momento di porre fine a questo Esecutivo restituendo alla nostra politica quella credibilità e quell’affidabilità di cui tutti noi abbiamo bisogno. Basta con le parole. Basta con i tradimenti. Basta con le pugnalate alle spalle. Basta con i sotterfugi. Basta con le falsità. Noi siamo sempre stati in prima linea e lo saremo sempre, ma non possiamo e non dobbiamo rimanere da soli. Lei deve farsi portavoce nella Lega Nord, il Suo partito, del generale dissenso che avvolge il Governo Berlusconi. Lo deve alle Forze dell’Ordine e lo deve anche a se stesso. Sa, caro Ministro, – conclude il leader del Sindacato Indipendente di Polizia – i paradossi fanno sorridere quando si leggono in una favola, in un racconto. Ma non quando, purtroppo, fanno parte della vita reale”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gran Gala “Incontro di Natale”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Roma 15 dicembre ore 20 Gran Gala “Incontro di Natale” V edizione Teatro Capranica Piazza Capranica 101, Roma Un evento organizzato dall’Associazione Amici del Trapianto di Fegato a favore della sensibilizzazione alla donazione degli organi Per il quinto anno consecutivo l’Associazione Amici del Trapianto di Fegato diffonde la sua campagna di comunicazione sulla sensibilizzazione alla donazione degli organi attraverso un evento che ha già coinvolto e continua a coinvolgere molti esponenti del mondo della medicina e del sociale. Il Gran Gala “Incontro di Natale” del 2010 si svolgerà mercoledì 15 dicembre presso il Teatro Capranica di Roma, mediante una serata che sarà allietata dal comico Alessandro Di Carlo e alla quale parteciperanno anche personaggi del mondo del cinema e della televisione.  In questa edizione, come di consueto, saranno premiati alcuni personaggi che si sono distinti per il loro lavoro in tale ambito:  tra questi l’attrice e presentatrice Paola Saluzzi per la comunicazione e informazione per la sensibilizzazione alla donazione degli organi, il prof. Mario Angelico, per il coordinamento del progetto Liver Match che ha lo scopo di studiare la migliore compatibilità tra donatore e ricevente nel trapianto di fegato, arruolando nei primi 18 mesi di studio 1.500 trapianti, e Ivan Gardini, Presidente della associazione di pazienti EPA-C, per l’impegno a favore dei pazienti e delle loro problematiche.   Sarà anche presentato al pubblico il Cd Ti amo anche se non so chi sei, un lavoro discografico nato per sensibilizzare alla donazione degli organi e contribuire a dare ad un numero sempre maggiore di pazienti in attesa di trapianto la possibilità di vivere.  Il ricavato della serata sarà destinato alla gestione di una “Casa di accoglienza per parenti di pazienti trapiantati od in corso di studio per trapianto” dimora avviata nel 2009 che ha già permesso a molte persone di essere più vicine ai loro cari durante le fasi di ricovero e analisi.
L’Associazione Amici del Trapianto di Fegato, ispirandosi ai principi della solidarietà umana, si prefigge lo scopo di fornire informazioni sul trapianto di fegato, di sostenere moralmente pazienti e familiari prima e dopo il trapianto e dare loro il necessario aiuto. Collabora con le strutture specialistiche e promuover attività di studio, formazione e ricerca nell’ambito dei trapianti d’organo. Ci siamo dati anche l’obiettivo di pubblicizzare e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche della carenza di donatori. Presidente dell’associazione è Emanuela Mazza, coach e trainer, autrice del libro autobiografico Quando ti svegli. Storia di un trapianto di fegato pubblicato da Armando Editore, Vice Presidente il Prof. Salvatore Agnes,  Unità Operativa di Chirurgia Sostitutiva, Istituto di Clinica Chirurgica, UCSC Roma e Segretario Prof. Antonio Gasbarrini, Unità Operativa Complessa di Medicina Interna e Gastroenterologia, Istituto Patologia Speciale Medica e Semeiotica Medica, UCSC Roma. http://www.trapiantofegato.org

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’istruzione per tutti

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Il volume di Fulvio De Giorgi (L’istruzione per tutti. Storia della scuola come bene comune, La Scuola, 2010) cerca – con una densa sintesi– di dare conto delle vicende dell’istruzione e della scuola nell’età contemporanea, soprattutto appuntando l’attenzione sulla costruzione di un “welfare scolastico” nel secondo dopoguerra e poi nel suo successivo smantellamento ad opera del neoliberalismo egemone dagli ultimi decenni del Novecento. Il punto di vista adottato è quello del “bene comune” così come è definito dalla dottrina sociale della Chiesa. Ma in grande conto sono tenuti pure gli interventi di Benedetto XVI sull’educazione. In questo senso, si tratta forse del primo lavoro che cerca di ricostruire in modo critico una storia educativa che valorizza il contributo cristiano, senza aprioristiche apologie, ma facendone rilevare l’effettiva rispondenza ai bisogni via via emergenti nelle diverse fasi storiche. La proposta è quella di un neopersonalismo pedagogico che – in sintonia con le posizioni dell’UNESCO e dell’UNICEF – rilanci la prospettiva dell’istruzione per tutti.  Riferendosi così alla tradizione della pedagogia cattolica e personalista italiana, come pure ai contributi di Maria Montessori e di don Lorenzo Milani, il volume argomenta la necessità di avviarsi verso una “scuola dell’integrazione”. Fulvio De Giorgi, L’istruzione per tutti. Storia della scuola come bene comune, Editrice La Scuola, 2010, pp. 152, euro 10,50.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bollo auto e pretesa illegittimi pagamenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

“In questi giorni sembra siano diversi i consumatori che stanno ricevendo dalla Regione Lazio un ‘atto di accertamento e contestuale irrogazione di sanzioni’ per il mancato pagamento del bollo auto per l’anno 2007”. E’ quanto rende noto l’Unione Nazionale Consumatori (UNC). “Nulla di strano -prosegue l’Unione- se non fosse che questi consumatori avendo acquistato un’auto beneficiando degli incentivi avrebbero dovuto usufruire dell’esenzione dal pagamento del bollo auto per due o tre annualità”. “Questo -incalza l’UNC- in virtù della Legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007), che prevedeva tali agevolazioni per chi avesse acquistato nel 2007 un’automobile nuova ‘euro 4’ o ‘euro 5’, rottamandone una ‘euro 0’ o ‘euro 1’”. “Come si spiega allora che la Regione punisca il cittadino con una sanzione? E’ l’ennesima grave inefficienza di una Pubblica Amministrazione che ricade sui consumatori? La nostra Unione -conclude l’Associazione- sta indagando sulla questione ed invita tutti i consumatori che si trovano loro malgrado coinvolti in questa vicenda a scriverci alla casella info@consumatori.it mettendo in oggetto ‘bollo 2007’ ed indicando generalità e recapiti”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione dizionario delle apparizioni

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Roma, 13 dicembre 2010, alle 11.30, a presso l’Istituto Maria ss. Bambina (via Paolo VI, 21 – Colonnato di sinistra, piazza San Pietro), si terrà la presentazione del Dizionario delle “apparizioni” della Vergine Maria, pubblicato da Edizioni ART. Sarà presente Mons. René Laurentin, teologo e Direttore del Dizionario delle “apparizioni” della Vergine Maria. L’originale francese del volume è stato pubblicato nel 2007. Ora, dopo un accurato lavoro di aggiornamento e l’inserimento di circa un centinaio di nuove voci, Edizioni ART presenta al pubblico italiano questa importantissima opera, unica nel suo genere. Il volume, di 1200 pagine, ha una prefazione del Cardinale Roger Etchegaray. E’ diviso in tre parti. La prima è un’introduzione generale che spiega il fenomeno delle apparizioni sotto un profilo interdisciplinare. La seconda riporta circa 1900 voci su luoghi e persone oggetto delle apparizioni della Vergine Maria fino al 1966.  Questa data  – ha spiegato Mons. René Laurentin – fa da spartiacque nella vicenda legata al fenomeno delle apparizioni. In quell’anno, infatti, è stato eliminato il divieto imposto dal Diritto Canonico di trattare dell’argomento. Una mole imponente di documenti e informazioni si è da allora accumulata e fino ad oggi nessuno aveva raccolto dati e informazioni su questo fenomeno vivo nella Chiesa da sempre.  La terza parte del volume riporta più di 600 voci di luoghi e persone oggetto di apparizioni (riconosciute o presunte) dal 1966 in poi, fino ai nostri giorni. Alla presentazione, insieme a Mons. René Laurentin, interverranno: Padre Paolo Scarafoni LC, Rettore dell’Università Europea di Roma e Ordinario di Teologia presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, Padre Stefano De Fiores, Docente di Mariologia presso la Pontificia Facoltà “Marianum” di Roma, il Prof. Tonino Cantelmi, Presidente dell’Associazione Italiana Psichiatri e Psicologi Cattolici, il Dott. Angelo Serra, Coordinatore Editoriale Edizioni ART. Modererà l’incontro il Dott. Saverio Gaeta, giornalista e scrittore.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Protocollo intesa Brunetta – De Filippo

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e il Presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo hanno firmato oggi a Palazzo Vidoni un Protocollo d’intesa per la realizzazione di un programma di interventi innovativi finalizzati a incrementare l’accessibilità dei sistemi di e-government. Il documento appena sottoscritto si inserisce nel Piano e-Gov 2012 del Ministro Brunetta ed è in linea con la programmazione regionale in tema di sviluppo della società dell’informazione. Al fine di realizzare e implementare le migliori pratiche tecnologiche e organizzative, si è deciso di attuare le disposizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) potenziando soprattutto i processi di semplificazione e quelli volti all’accesso telematico ai servizi (pagamenti elettronici, Posta Elettronica Certificata, VOIP). La Regione Basilicata adotterà ogni strumento utile a favorire la dematerializzazione dei suoi documenti, la circolarità delle sue banche dati nonché l’istituzione dello sportello unico per le imprese e il rafforzamento di Linea Amica e di Reti Amiche. Con l’iniziativa “Mettiamoci la faccia”, i cittadini potranno anche esprimere direttamente una propria valutazione sulla qualità del servizio appena ricevuto dagli uffici regionali. La Regione Basilicata si impegna nell’innovazione dei modelli di selezione e di gestione delle risorse umane attraverso il progetto “Vinca il Migliore” così da garantire il miglioramento delle performance delle pubbliche amministrazioni. Il Protocollo rafforza l’impegno assunto dalla Regione Basilicata di agevolare il rapporto tra Pubblica Amministrazione, cittadini e imprese migliorando l’offerta dei servizi regionali nel settore della sanità: non solo attraverso l’invio telematico dei certificati di malattia da parte dei medici per i lavoratori sia del settore pubblico che privato ma anche con l’introduzione della ricetta digitale e la diffusione del Fascicolo Sanitario (FSE). Verrà inoltre sostenuto il processo di integrazione del Centro Unico di Prenotazione (CUP) regionale, con l’obiettivo di consentire sia la prenotazione online delle prestazioni sanitarie sia l’ottimizzazione dei costi e dei tempi di attesa, semplificando e standardizzando le procedure di autorizzazione per le attività d’impresa. Il programma di misurazione e di riduzione degli oneri amministrativi e dei termini procedimentali consentirà gradualmente la riduzione del 25% degli oneri amministrativi gravanti su cittadini e imprese. Sulla base di quanto stabilito nel Protocollo, la Regione Basilicata adotterà inoltre ogni strumento idoneo per prevenire il rischio di corruzione e di illeciti a danno della Pubblica Amministrazione: tra questi si segnalano i “Patti di Integrità” in materia di evidenza pubblica e l’adesione al “Decimo Principio del Global Compact” promosso dalle Nazioni Unite.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torna angeli per un giorno

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Con l’approssimarsi del Natale, domenica 12 dicembre 2010 a Roma, Firenze, Milano e Palermo tornano le giornate di Angeli per un giorno, iniziative di volontariato in favore dei bambini bisognosi delle periferie delle città italiane, ospiti di case famiglia e d’accoglienza o che vivono in contesti di abbandono, violenza, povertà, degrado.  Gli “angeli” sono giovani volontari liceali e universitari che, divisi in gruppi, prendono in custodia alcuni bimbi, accompagnandoli ed assistendoli durante la giornata secondo il programma previsto dall’organizzazione: giochi, cinema, attività di gruppo, spettacoli e sorprese.  Molti di questi ragazzi non si limitano soltanto ad essere “angeli per un giorno”, ma continuano ad esserlo anche in seguito. Grazie alle giornate, gli “angeli” diventano infatti un importante punto di riferimento affettivo per il bambino.  Queste amicizie motivano i volontari più sensibili e disponibili ad impegnarsi settimanalmente nelle attività continuative che Angeli per un giorno svolge presso varie case famiglia.  Promosso dal Movimento Regnum Christi, Angeli per un giorno è un progetto di volontariato attivo da dieci anni in nove città italiane: Roma, Milano, Firenze, Modena, Brescia, Caserta, Napoli, Palermo e Catania.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Moratoria cortei centro Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Roma. «Apprezzo il senso di responsabilità di chi, questa mattina, ha sottoscritto il protocollo per introdurre una moratoria dei cortei nel periodo natalizio. Questa  sospensione è assolutamente necessaria sia per consentire ai romani e ai tanti turisti di vivere e muoversi liberamente nella nostra città durante le ferie natalizie, sia per permettere ad esercenti e commercianti di contrastare la crisi approfittando di un periodo tanto importante».   Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.  «A questo punto – conclude Alemanno – auspico che dalla moratoria si giunga il prossimo anno a una regolamentazione, arrivando a una soluzione definitiva, condivisa da tutti i partiti e dalle associazioni sindacali, che concili il diritto di manifestare con quello di muoversi liberamente, risolvendo una volta per tutte una situazione ormai insostenibile».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La “parentopoli” romana

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

“La procura della Corte dei Conti e la magistratura ordinaria valuteranno le responsabilità per i gravissimi abusi di potere e i conseguenti sprechi di denaro pubblico commessi dal sindaco di Roma, dalla sua Giunta e dalla sua maggioranza attraverso l’utilizzo a fini clientelari delle assunzioni nelle società partecipate dal comune di Roma”. Lo dichiara il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda che poi aggiunge: “Ma oggi emerge qualcosa di maggiore gravità politica. I romani possono ancora credere che il sindaco Alemanno sia una persona affidabile? Possono credere a quel che dice? I quotidiani pubblicano, contemporaneamente, una dichiarazione di Alemanno che, per smentire l’accusa di aver fatto assumere dall’Atac la figlia del suo caposcorta, ha testualmente dichiarato: ‘non mi ricordo neanche che quell’agente di polizia avesse una figlia’. Ebbene, accanto a questa dichiarazione compaiono fotografie inequivocabili che ritraggono Alemanno assistere proprio al matrimonio della figlia del suo caposcorta di cui lui sostiene di non ricordare nemmeno l’esistenza”. Conclude Zanda: “Negli Stati Uniti d’America, che sono una vera democrazia, se il responsabile di fatti di questa natura non si dimette, scatta l’impeachment”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Protesta regione Lazio

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Roma 10 dicembre, alle ore 16.00, Via Maria Drago Mazzini  è indetta a Roma una manifestazione davanti alla sede della Giunta regionale per sostenere l’iniziativa di lotta avviata con la manifestazione dello scorso 25 novembre e proseguita con l’occupazione delle impalcature al dodicesimo piano del palazzo della Giunta, dove ancora oggi rimangono sette rappresentanti dei movimenti, tra cui un esponente dell’Unione Sindacale di Base. Dichiara Maria Teresa Pascucci, della USB Lazio: “Dal 25 novembre siamo in attesa di risposte sulle numerose vertenze aperte e insolute, che la Polverini finge di non conoscere e alle quali risponde solo attraverso l’uso della polizia, nel tentativo di ridurre le problematiche sociali e del lavoro ad un mero problema di ordine pubblico.” “Proprio in questi giorni – continua Pascucci – la Giunta ha approvato, in gran fretta, una finanziaria regionale da 25 miliardi nella quale vengono azzerate le risorse per il reddito minimo garantito, per l’edilizia popolare, per la cultura e per le infrastrutture. Mentre sul piano dell’occupazione agli 85.000 cassaintegrati, ai 2.000 Lsu ed a migliaia di disoccupati nel Lazio si aggiungeranno presto le migliaia di precari che da gennaio in questa regione non vedranno i contratti rinnovati, di cui 2.500 solo nella sanità pubblica”. “Invitiamo tutti a sostenere e a partecipare alla manifestazione di domani, per imporre alla Regione politiche di sostegno al reddito e all’occupazione, ricordando alla Presidente che la Regione Lazio è la sede istituzionale dei cittadini e dei lavoratori di questa regione e non ´Palazzo Polverini` ”, conclude la rappresentante USB.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Flussi migratori e crisi economica

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Milano – 17 dicembre 2010 – Università Bocconi  Il convegno “Flussi migratori e crisi economica: questioni globali e riflessi locali”, organizzato dalla Fondazione Franceschi il 17 dicembre presso l’Università Bocconi,  affronta l’immigrazione in questa  prospettiva, con l’obiettivo di offrire – gratuitamente – un momento di riflessione e di confronto a esperti, amministratori, studenti universitari e alla cittadinanza.  La giornata si aprirà con relazioni di taglio più generale, allo scopo di tracciare il quadro mondiale dell’immigrazione,  per poi soffermarsi sui singoli casi-Paese, tra cui l’Italia. Ai lavori partecipano studiosi di chiara fama, italiani ed esteri (si veda programma). E’ inoltre prevista una Tavola rotonda che approfondirà il rapporto tra flussi migratori e orientamenti socio-culturali in Europa. Il convegno prosegue nel pomeriggio con approfondimenti e case-history a cura del Network Roberto Franceschi, che avvia così i suoi lavori. Il Network, nato nel 2010, è composto da giovani studiosi attivi in Italia e all’estero, che negli anni scorsi hanno conseguito il Premio Franceschi. Questa “rete di saperi” di alto livello svolgerà attività di studio nel campo della multimedialità e offrirà un supporto continuativo di counseling e tutoraggio alla popolazione universitaria.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La fine della privacy

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Lettera al direttore. Qualche anno fa  (giugno 2006)  alcuni quotidiani pubblicavano questa mia: “Sono persuasa, che se un giorno uno scienziato fosse sul punto di realizzare un’apparecchio capace di intercettare i pensieri,  sarebbe eliminato (lui, non l’apparecchio!) in men che non si dica, non da persone con la coscienza pulita, ma da persone con la coscienza sporca. Se invece la geniale invenzione si diffondesse, e fosse alla portata di tutti, la gente semplice, buona e onesta, con tutta probabilità riuscirebbe ad adattarsi alla nuova situazione; ma per i delinquenti, per i banditi, ed anche per tanti uomini potenti, galantuomini solo all’apparenza, la vita sarebbe impossibile. Una vera tragedia. La fine della privacy… ma forse, chissà, l’inizio di un mondo migliore”. Assange non ha letto nel pensiero dei potenti, però, nel suo piccolo, ha fatto qualcosa di analogo. Ma i potenti non hanno fatto in tempo ad eliminarlo, ed intanto, nel loro piccolo, lo hanno arrestato. (Francesca Ribeiro)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corrado Augias e il sacerdote Felice Bacco

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Lettera al direttore. Un sacerdote scrive a Corrado Augias (La Repubblica del 9 dicembre): “Per fine naturale si intende il non fare ricorso a cure o interventi “straordinari” che prolungano solo artificialmente una vita, quindi che mantengono solo artificialmente in vita”. Ed Augias risponde: “Credo di capire che sia questa la sola certezza: la Chiesa cattolica considera inaccettabile l’azione positiva e diretta di uccidere, in altre parole l’eutanasia in senso proprio”. Bisogna dire che il bravo ed intelligente Augias questa volta ha capito male. La Chiesa, ovvero gli ecclesiastici che la rappresentano, hanno considerato inaccettabile la sospensione delle cure (non eutanasia) sia per Eluana Englaro, sia per Piergiorgio Welby. Riguardo alla “morte naturale”, spiacente per Felice Bacco, ma la confusione resta. La Chiesa afferma che il “tramonto naturale” è stabilito da Dio (cf Catechismo, Enciclica Evangelium vitae, ecc.). Ora, giacché la lunghezza della vita è cambiata nel corso dei secoli, e cambia secondo il luogo dove si nasce, vien fatto di chiedersi se Dio cambi idea, stabilendo che generazioni di sue creature “tramontino naturalmente”, non so, a quarant’anni, ed altre generazioni, a settanta. La somministrazione di medicinali può determinare l’ora della morte naturale. Persino il nutrimento. Tutto stabilito da Dio? (Elisa Merlo)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Italiani: un popolo di cinici e rassegnati

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 dicembre 2010

Editoriale. Antonio Caprarica, inviato da Londra del Tg1 e scrittore, ad “Otto e mezzo”, la nota trasmissione di La7, condotta dalla giornalista Lilly Gruber, qualche giorno fa ebbe a dire a proposito degli italiani: “Sono un popolo di cinici e rassegnati”. E un’altra giornalista, che vi partecipava ebbe ad aggiungere che “gli italiani sono così abituati ad arrangiarsi che non si fidano di nessuno e preferiscono cavarsela da soli.”
Questo è un ritratto alquanto realistico di una situazione che, da sempre, ci ha costretti a subire il “potere dall’alto” e a renderci conto che chi lo detiene è anche padrone dei nostri diritti civili. E’ ciò che si percepisce ed è abbastanza per non dare fiducia a chicchessia convinti che dietro ogni promessa, dietro ad ogni impegno si nasconde un interesse personale.
Proprio per questo motivo avremmo avuto bisogno di chi dall’alto mostrasse più sensibilità e rispetto per gli italiani. Proprio per questo oggi siamo consapevoli che negli ultimi sedici anni siamo vissuti e continuiamo a farlo in una “bolla” dove il tempo si è fermato, ma non quello della restante parte del mondo.
Come possiamo uscire da questa impasse? Dovremmo, almeno per una volta, sentirci meno cinici e rassegnati ed essere conseguenti. Perché dovremmo farlo? Perché non si va da nessuna parte se il 40% dell’elettorato diserta le urne, perché è rassegnato. Perché si ottiene quasi nulla se la protesta è di pochi mentre la maggioranza che la condivide resta a casa. Perché se la ragione è degli individui, essa diventerà vincente solo se è sostenuta dai numeri. Perché non ci chiediamo il motivo dell’arretratezza del nostro meridione? Centocinquanta anni fa il Meridione era l’area più ricca nei confronti del Nord e del Centro Italia. Se la situazione è invertita dobbiamo dire grazie ai politici meridionali che non hanno saputo difendere il loro territorio non per un primato ma per un rispetto tra pari. Ma noi cinici e rassegnati ben poco abbiamo fatto per richiamarli all’ordine. Abbiamo preferito arrangiarci. Abbiamo preferito raccogliere le briciole di quella grande torta che si chiama crescita sociale ed economica. Non attribuiamo, allora, la colpa agli altri, perché è nostra. Perché non sappiamo sostenere le giuste candidature e anche manifestare con fermezza per quelle che hanno tradito la causa e conservarne memoria per il futuro affinché fossero emarginate e non riciclate come se nulla fosse.
L’Italia rischia un declino senza appello se noi continuiamo ad essere cinici e rassegnati e convinti di cavarcela da soli. In un mondo sempre più globalizzato rischiamo d’essere schiacciati dal passo della storia e dal pragmatismo degli altri. Italiani, svegliamoci perché ci dice Capranica con una certa amarezza: oggi festeggiamo i 150 anni ma saremo sicuri di festeggiare i 200 anni dall’unità? Pensateci, pensiamoci e cerchiamo d’essere meno cinici e rassegnati e soprattutto capire che arrangiarci per tutelare il nostro micro mondo serve a nulla se tutto intorno precipita. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »