Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Il sindacato di polizia per un bilancio fine anno

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 dicembre 2010

Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia, alla vigilia del nuovo anno e della tradizionale conferenza stampa del Ministro degli Interni dice: “E’ mortificante vedere come, decisioni di pochi e di chi dirige un Dicastero senza mai trovare il tempo e la voglia di discutere e parlare con chi sta sul campo in prima fila, stiano distruggendo quelle che sono state le conquiste del sindacalismo della Polizia di Stato. Chiedere ancora le dimissioni del Ministro Roberto Maroni – continua il leader del Sindacato Indipendente di Polizia – ci sembra stantio. Allora proviamo a dire altro. Proviamo a chiedere a Maroni di evitare di ripeterci quanto questo Governo sia stato bravo a contrastare la criminalità. Certo i risultati importanti sono stati raggiunti, ma, il Ministro Maroni ci dica, con i sacrifici di chi? A chi l’Italia deve dire grazie? A chi ha tagliato linearmente le risorse per garantire la sicurezza del Paese e per l’intero Comparto Sicurezza o a chi, malgrado questo scientifico sciacallaggio, comunque ha garantito un Paese un po’ più libero dalla morsa criminale? ”.
“Vuole davvero essere originale Maroni e desidera che il suo discorso di inizio anno non cada nell’oblio delle menti? Allora dica due cose semplicissime: – prosegue Franco Maccari – Grazie alle Forze dell’Ordine che malgrado tutto ci sono per garantire quella libertà sancita dalla Costituzione sulla quale lui stesso ha prestato giuramento e dica che aprirà nell’immediatezza il tavolo di confronto con i Sindacati di Polizia che non rivendicano privilegi ma diritti, gli stessi che sono garantiti sempre da quella Costituzione che per un Governo dovrebbe essere Vangelo”. “Siamo pronti a scommettere – conclude il Segretario Generale del Coisp – che non sentiremo né l’una né l’altra cosa. E allora ci faremo una ragione del fatto di avere un Governo che mette come ultimo punto del programma la sicurezza dei cittadini e la vicinanza alle Forze di Polizia, ma non ci rassegneremo a trasformarci nei bamboccioni di adulti che, chiamati a governare, riescono a malapena a fare i conti dell’oste sulla pelle di un’intera comunità”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: