Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Rifiuti a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 dicembre 2010

“E’ la prima volta nella storia che un sindaco di Roma si pone con tanta fermezza e decisione a salvaguardia della salute dei cittadini e a tutela dell’ambiente”. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori (PdL), consigliere di Roma Capitale, a margine delle affermazioni rilasciate oggi dal sindaco Gianni Alemanno a proposito del sito alternativo a Malagrotta.  “Prendiamo atto con soddisfazione che il sito ove sorgerà la discarica alternativa a quella di Malagrotta non potrà essere costruito all’interno del territorio capitolino, scongiurando in primis la costruzione di un sito a Monti dell’Ortaccio o l’allargamento di Testa di Cane, soluzioni da sempre caldeggiate dalla sinistra ma entrambe assurde e ridicole, in quanto si tratta di zone a poche decine di metri dall’attuale discarica. Le possibilità di accoglienza di Malagrotta sono esaurite da anni e dunque non può continuare a ricevere 4.500 tonnellate di rifiuti al giorno, che in parte provengono anche da altri comuni limitrofi, continuando a provocare un danno che da  decenni pesa ogni giorno sull’intera città di Roma. Dovranno necessariamente essere presi in considerazione spazi adatti ad ospitare il ciclo dello smaltimento dei rifiuti nell’ambito dell’intera provincia”, continua Santori.
“Adesso i gufi della sinistra sono stati smentiti: eravamo certi infatti della possibile intesa tra le amministrazioni e oggi abbiamo la conferma che l’asse Alemanno- Polverini entrerà nella storia per la capacità di collaborazione e di mediazione, per il raggiungimento di obiettivi concreti come la chiusura della discarica e una corretta applicazione del nuovo e innovativo piano rifiuti”, conclude Santori.

Una Risposta to “Rifiuti a Roma”

  1. Aldo Cannavò said

    E’ assurdo ingesssare lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani sostenendo le discariche e gli inceneritori.Entrambi i sistemi,oltre ad essere maledettamente costosi ed inquinanti,richiedono continuo terreno da deturpare perchè le prime si esauriscono ed i secondi lasciano un’alta percentuale di scorie tossiche,che ammonta a parecchie tonnellate all’anno,da smaltire in discarica.Posso consigliare alla Polverini ed al Sindaco Alemanno un nuovo sistema meno costoso e non inquinante,che spiegherò a chi ne sia seriamente interessato.
    Genova – aldocannavo@fastwebmail.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: