Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Vocal Feldenkrais

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 gennaio 2011

Palermo sabato 15 gennaio 2011, dalle ore 14:30 alle 16:30, presso la scuola di musica “Palermo Jazz” si svolgerà il primo di due incontri mensili (il prossimo è fissato per sabato 12 febbraio 2011) intitolato “Vocal Feldenkrais”, curatrice sarà Caterina Forte che dal 2004 è impegnata nella divulgazione del metodo Feldenkrais in Sicilia, già diffuso e praticato all’estero, teorizzato dall’omonimo studioso Moshe Feldenkrais. coinvolte nell’emissione del suono vocale e del fiato. La riorganizzazione della respirazione ha successo solo nella misura in cui riusciamo, indirettamente, a migliorare l’organizzazione dei muscoli scheletrici per una più corretta posizione eretta e un movimento più funzionale. Riconoscere i movimenti delle coste, del diaframma e dell’addome, che costituiscono l’atto respiratorio, permette di adattare il processo respiratorio alla forza di gravità in funzione della posizione assunta (da seduti, sul palcoscenico, etc). La respirazione diventa più facile e ritmica quando il corpo è mantenuto eretto senza alcuno sforzo consapevole, grazie al sostegno scheletrico e, in tal modo, l’uso della voce, può migliorare nel tono, nel timbro, nel volume sia parlato che cantato. Le iscrizioni al seminario sono aperte presso la scuola “Palermo Jazz” (091-56 01 861), per altre informazioni telefonare alla segreteria dello Studio ForteFeldenkrais tel. 091-321 805.
Caterina Forte, dal 2004 divulga il Metodo Feldenkrais sul territorio siciliano sino a fondare il 1° Centro Feldenkrais a Palermo(www.fortefeldenkrais.it). Organizza, con il sostegno dei suoi allievi,  la Formazione Metodo Feldenkrais ® Palermo 1 (2008-2012) e Palermo 2 (2011-2014).
Il Metodo Feldenkrais, teorizzato e applicato dallo studioso Moshe FeldenKrais, è un approccio orientato all’apprendimento e alla conoscenza di sé attraverso il movimento. Basato sulla profonda integrazione fra movimento, sensazioni, sentimento e pensiero e, attraverso sequenze di movimenti facili e piacevoli, permette di:
portare consapevolezza nelle parti del corpo “dimenticate” e spesso divenute dolenti, trovare nuove soluzioni motorie più efficienti, armonia tra struttura scheletrica e muscolare, flessibilità nella colonna vertebrale, facilità nell’atto respiratorio, consapevolezza nell’uso dei sensi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: