Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Monitorare le strutture edili

Posted by fidest press agency su martedì, 18 gennaio 2011

Il gruppo di lavoro coordinato dal professor Fabrizio Davì, docente di Scienza delle Costruzioni, composto dai dottori Stefano Buffarini e Vincenzo D’Aria del Laboratorio Ufficiale Prove Materiali e Strutture dell’Università Politecnica delle Marche, ha congegnato un sistema di monitoraggio delle costruzioni edili.  La ricerca e la prevenzione al servizio della verifica del comportamento delle strutture civili – edifici, ponti, dighe e così via – in situazioni a rischio: questo il contesto di un congegno che serve a monitorare gli effetti dei terremoti, di cedimenti dei fondali, di movimenti franosi sulla statica delle strutture, sia in fase di costruzione che durante la loro storia. Questo sistema rivela anche la minima fessurazione o lo spostamento in qualunque direzione dell’assetto richiesto e necessario.Il sistema si serve di una stazione topografica robotizzata ad alta precisione, che anche da distanze cospicue può registrare ogni flessione e darne una mappatura. La stazione topografica, con un sistema di puntamento automatico, sia fisso che periodico, permette di visualizzare, mediante un software dedicato, i valori registrati e le tendenze del movimento, sia graficamente che numericamente, della struttura nel periodo di monitoraggio. Il sistema è in questo momento applicato a un viadotto in calcestruzzo sul Marecchia, presso Rimini, cui è stata dedicata una notevole opera di rinforzo con strutture in carpenteria metallica. Il monitoraggio ne garantisce la fruizione in assoluta sicurezza. “È la sicurezza degli utenti e della costruzione stessa a imporre un controllo continuo i cui risultati permettono di prevenire – osserva il professor Davì – le implicazioni attuali e future di movimenti strutturali. Nessuna sorpresa, con questo sistema, nella tenuta di una struttura. Inoltre così si possono monitorare anche i processi di costruzione, individuando in anticipo i potenziali problemi”. (mappatura)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: