Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 28 gennaio 2011

Processi lumaca

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

La lentezza della Giustizia italiana è un problema che la politica sta cercando di affrontare da decenni senza purtroppo alcuna valida soluzione e a pagare il conto sono sempre i cittadini e quindi lo Stato che è costretto, dopo l’introduzione della legge 89/2001 meglio nota come “legge Pinto” , a dover indennizzare le vittime dei processi lumaca  che spesso, anche dopo la sentenza che riconosce il diritto all’indennizzo, devono aspettare ancora altro tempo per intascare materialmente l’importo liquidato. L’aveva ricordato qualche giorno fa in un suo comunicato Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, in merito ad una recente sentenza del Consiglio di Stato sull’obbligo di provvedere all’equa riparazione entro sessanta giorni.   Oggi arriva la conferma di quanto avevamo riportato: sono, infatti, troppi i risarcimenti per la lentezza dei processi e quindi il comparto Giustizia è a rischio default. Nel solo 2008 l’importo che lo Stato italiano è stato condannato a pagare per risarcire le vittime dei processi-lumaca ammonta a circa 81 milioni di euro, di cui ben 36 milioni e mezzo «non risultano pagati malgrado l’esecutività del titolo». Il preoccupante grido d’allarme non viene da qualche istituto statistico, ma direttamente dal procuratore generale della Corte di Cassazione, Vitaliano Esposito, nella relazione per la cerimonia dell’apertura dell’anno giudiziario 2011.«Lo Stato – secondo quanto dichiarato dal PG – preferisce pagare invece che risolvere la problematica dell’esorbitante durata dei processi ma, per di più, non è neppure in grado di adempiere a tali obblighi di pagamento.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incarico europeo per il professor Poletti

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Forlì. “Un nuovo esempio dell’eccellenza della sanità forlivese è stato ‘esportato’. Uno dei nostri più validi professionisti, il professor Venerino Poletti, direttore della Pneumologia di Forlì, è stato eletto nuovo Presidente del Gruppo di studio sulle “Malattie polmonari diffuse”, della European Respiratory Society, a riprova di come il comparto sanitario forlivese goda di una qualità eccezionale”. Lo afferma, con orgoglio, il consigliere regionale del PD, Tiziano Alessandrini. “Nonostante la situazione finanziaria complicata, per la quale l’Ausl di Forlì sta prevedendo un piano di rientro, la qualità dei servizi viene assicurata. Lo dimostra il fatto – continua Alessandrini – che professionisti, il cui lavoro e merito viene riconosciuto dalla più importante Società scientifica pneumologica Europea, una tra le più importanti del mondo, prestino servizio nella struttura ospedaliera di Forlì, con passione e dedizione al lavoro. Questo deve essere per i forlivesi, e per tutti gli utenti del nostro sistema sanitario, motivo di soddisfazione”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Affissioni a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Entrate triplicate rispetto al 2007, contenziosi drasticamente diminuiti, oltre mille sanzioni al pubblicizzato, quasi cinquemila cartelloni rimossi nel corso del 2010, Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari prossimo all’approvazione di Giunta. Sono questi i dati del Settore Affissioni relativi al 2010. «Quello appena concluso è stato un anno di intenso lavoro – spiega l’assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni – e presto sarà raggiunto l’obiettivo principale grazie all’approvazione del Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari. Come ha evidenziato l’Indagine sul settore Affissioni presentata ieri dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali del Comune di Roma, è stata proprio l’assenza di uno strumento fondamentale qual è il PRI la causa primaria dell’abusivismo proliferato negli ultimi anni. La stessa indagine ha sottolineato l’efficacia della Nuova Banca Dati e attestato la validità del numero degli impianti dichiarati nella stessa. Nel commentare l’Indagine, tuttavia, alcuni giornali non hanno specificato l’arco temporale preso in considerazione dal documento, falsando parzialmente lo stato dei fatti e presentando una realtà che non rende giustizia del lavoro effettuato dall’amministrazione».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce il Movimento di responsabilità nazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

“Con l’incontro di oggi è nato il Movimento di responsabilita’ nazionale, incontro che, pur non essendo stato pubblicizzato, in quanto ristretto a pochi esponenti, per motivi di enorme affluenza ha dovuto spostare i suoi lavori, iniziati presso la Sala del refettorio a Palazzo San Macuto, alla Sala delle Conferenze di Palazzo Marini”. Questo il commento soddisfatto dell’On. Dott. Domenico Scilipoti, segretario politico del Movimento di Responsabilità Nazionale, e dell’On. Bruno Cesario, presidente e cofondatore del MRN. “Il successo ottenuto fa ben sperare per il prossimo futuro: il Movimento di responsabilita’ nazionale nasce sotto una buona stella – conclude Scilipoti – ed è di grande stimolo per lavorare responsabilmente su temi quali la salute, l’ambiente, il lavoro, l’istruzione, l’economia”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda assessori comune Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Roma 29/1/2011 Assessore DE PALO Ore 16: Basilica di San Giovanni in Laterano  L’assessore alla Famiglia e Scuola, Gianluigi DE PALO, partecipa alla Messa presieduta da Mons. Luigi MORETTI, arcivescovo di Salerno, per l’ordinazione episcopale di Mons. Luigi MARRUCCI che sarà ordinato Vescovo per la Chiesa di Civitavecchia – Tarquinia.
Ore 19: CIOFS FP Lazio, via Ginori 10 L’assessore alla Famiglia e Scuola, Gianluigi DE PALO, partecipa all’incontro con le aziende, i partner e le Istituzioni che collaborano con il CIOFS FP Lazio (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane – Formazione Professionale), in occasione della festa di San Giovanni Bosco.
Assessore BORDONI Ore 17: RE(f)USE, via Fontanalla Borghese 40 L’assessore al Commercio e alle Attività Produttive, Davide BORDONI, partecipa, nell’ambito degli eventi di AltaromaAltamoda, a “Carmina Campus The good business performance – Lezione di economia sostenibile” di Fabrice LECLERC, docente di Strategia e Imprenditorialità alla SdA Bocconi ed esperto di Innovazione e Green Management Ethical fashion.
Ore 21: Santo Spirito in Sassia – Sala Baglivi, Borgo S. Spirito 2 L’assessore al Commercio e alle Attività Produttive, Davide BORDONI, partecipa, nell’ambito degli eventi di AltaromaAltamoda, alla presentazione della collezione di Alta Moda Internazionale dello stilista libanese Abed MAHFOUZ.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miss Italia a Madrid

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Francesca Testasecca sarà il 29 gennaio all’inaugurazione della nuova gioielleria ‘Cielo Venezia 1270’ che si apre a Madrid nella Fuencarral 74, uno spazio di 52 mq che aspira a diventare un punto di riferimento per il lusso italiano. ‘Cielo Venezia 1270’ è infatti l’azienda italiana di gioielleria leader nel suo mercato di riferimento, annoverata tra i maggiori interpreti dello stile italiano. Anche per questo all’inaugurazione presenzierà un simbolo tutto italiano, Miss Italia in carica:sarà lei, insieme a vip e autorità italiane e spagnole, a tagliare il nastro al primo negozio ad insegna ‘Cielo Venezia 1270’ della penisola iberica. All’inaugurazione saranno presenti anche Sergio Cielo, presidente della società, e Mara Cielo vicepresidente. Tra i marchi di Cielo Venezia presenti in Fuencarral, c’è Miluna: gioielli in oro, diamanti, perle e gemme legati al Concorso di Miss Italia di cui è sponsor dal 1997 e per il quale realizza la Corona che si posa sul capo della vincitrice. Nell’inaugurazione madrilena potremo vedere quattro di questi simboli del concorso: la Corona istituzionale, emblema per eccellenza di bellezza, quelle create nel 1998 , nel 2001 e la  corona di Miss Italia nel Mondo.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Roma 29/1/2011 Ore 9.50: Auditorium Parco della Musica – Sala Petrassi, Viale Pietro de Coubertin 30 Il sindaco, Gianni ALEMANNO, interviene al convegno per i cinquant’anni di attività della Cassa Edili di Roma e Provincia.
Ore 12.30: Santo Spirito in Sassia – Sala Lancisi, Borgo Santo Spirito 2 Il sindaco, Gianni ALEMANNO, insieme all’assessore alle Attività Produttive, Davide BORDONI, assiste alla presentazione della collezione Alta Moda “Primavera – Estate 2011” dell’Atelier SARLI.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Casa A.N. e Frattini

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

“Non vorrei apparire ingenuo chiedendo al Ministro degli Esteri se non crede che la sua attenzione dovrebbe essere più opportunamente dedicata alle vicende gravi e complesse dello scacchiere internazionale, tutt’altro che pacifico e rassicurante: una nuova violentissima crisi politica in Albania, il terrorismo caucasico e l’ingovernabilità di quel territorio, la strage nell’aeroporto di Mosca, la perdurante e controversa guerra in Afghanistan nella quale sono ormai troppe le vittime italiane, l’estremismo islamico in Pakistan, la strage di cristiani ad Alessandria e i violenti scontri anti-Mubarak in Egitto, le rivalità fra Cina e India nel Mar Arabico, la tensione tra le due Coree, l’instabilità politica del Libano, la ‘questione Battisti’ sul fronte brasiliano, i rapporti piuttosto anomali del nostro Governo con la Russia di Putin e con la Libia di Gheddafi, che attraverso i suoi fondi sovrani sta conquistando l’economia italiana. Invece, resto basito di fronte alla meticolosità e all’attenzione che l’on. Frattini riserva alle cartuccelle del cosiddetto ‘caso Montecarlo’, impegnandosi personalmente a rispondere nell’aula del Senato alla ‘urgentissima’ interrogazione presentata dal senatore del Pdl, Luigi Compagna, sulla proprietà dell’appartamento. Frattini ricorderà certo con amarezza la considerazione beffarda riservatagli dai diplomatici americani e resa nota da Wikileaks, quella di ‘fattorino del premier’ dei ‘wild parties’. Al suo posto cercherei con altri atteggiamenti di smentirla”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il Pdl rappresenta un pericolo per la democrazia”

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

“Berlusconi ha perduto la testa e il Pdl rappresenta un pericolo per la democrazia”. Così interviene l’esponente finiano, Granata, alla Zanzara su Radio 24 e prosegue: ” E’ un problema serio per la democrazia. Questo è un conflitto che sarà portato in altre sedi. Io e la mia famiglia non abbiamo mai preso un solo soldo, mai fatto affari,   (si riferisce all’inchiesta di Panorama domani in edicola, su Briguglio, Bocchino e Granata stesso, ndr), mai un bonifico nulla di tutto questo.  Faccio politica in modo assolutamente trasparente, vivo blindato da qualche anno e non ho scheletri nell’armadio: mettersi contro Berlusconi significa sottoporsi a questa dinamica. Dietro tutto ciò che è partito, contro Fini e il Fli, il mandante è Berlusconi. Dietro tutto questo fango c’è Berlusconi: dall’inchiesta di Panorama, dal fango del Giornale, dall’uso della televisione pubblica e non per ultimo la comunicazione di oggi in Senato da parte di Frattini: tutto ciò è deplorevole. Noi l’abbiamo denunciato. A questo punto si apre un conflitto politico e dovranno risponderne in altre sedi ” conclude Granata a Radio 24.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lo “spazio” italiano nel mondo

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Roma 08 febbraio ore 18:30 Auditorium dell’Ara Pacis Via di Ripetta, 190 Lo “spazio” italiano nel mondo Le eccellenze e l’innovazione tecnologica come chiave di volta dello sviluppo del nostro Paese, e del Sud in particolare. Cosa insegna il caso dell’industria aerospaziale Ne parlano:
• Paolo Scaroni amministratore delegato Eni
• Pier Francesco Guarguaglini presidente e amministratore delegato Finmeccanica
• Giovanni Caprara giornalista Corriere della Sera, autore de “Lo spazio, il quarto ambiente. Storia di Luigi Gerardo Napolitano, pioniere della microgravità” (Gruppo 24 Ore)
• Fernando Napolitano senior vice president e amministratore delegato Booz & Company Italia
• Luigi Nicolais parlamentare Pd
conduce:
• Enrico Cisnetto “Roma InConTra”

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coordinatore di “Noi Sud” alla regione Abruzzo

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

L’on Antonio Razzi ha ricevuto dal Segretario Nazionale di “Noi Sud” on. Arturo Iannaccone d’intesa col Presidente on. Enzo Scotti, la nomina a Coordinatore per la regione Abruzzo. «Il mio slogan è Antonio Razzi di “Noi Sud” al sud. In questa nuova veste- ha detto a commento della nota datata 25 gennaio u. s.- indirizzerò la mia azione politica con un occhio di particolare riguardo per la gente emigrata all’estero. L’Abruzzo – ha aggiunto – è terra di formidabile emigrazione e ciò va tenuto in debito conto. Ringrazio di vero cuore “Noi Sud” del riconoscimento ufficiale conferitomi offrendomi la possibilità di interagire in maniera tangibile con le maestranze locali –ha concluso Razzi-.»

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Iscrizioni scolastiche

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Che i genitori vivano con trepidazione l’iscrizione dei figli a scuola è cosa risaputa, quello che suscita sorpresa è che sia un Direttore generale, quello dell’Ufficio scolastico regionale per la Lombardia per l’esattezza, a preoccuparsi che le informazioni giungano ai genitori con chiarezza e tempestività. La nota, che risale al 21 dicembre scorso, assume tutta la sua importanza adesso che si avvicinano le iscrizioni.  La parola d’ordine è stabilire i criteri per tempo, e cioè adesso, e l’onere ricade tutto sugli organi di governo delle scuole, ossia i Consigli di circolo e d’istituto, di cui fanno parte anche i genitori. Secondo il Direttore Giuseppe Colosio numero degli iscritti e qualità del servizio erogato sono strettamente interdipendenti, per cui “ciascun dirigente scolastico e ciascun Consiglio di Istituto dovrebbero individuare quale sia il numero massimo di studenti annualmente accoglibili, non soltanto con riferimento agli spazi fisici delle aule, ma anche e soprattutto rispetto alle dotazioni strutturali (palestre, laboratori, biblioteche) e alla strumentazione didattica, anche di tipo multimediale”. Anzi un’attenta gestione delle iscrizioni, in stretto raccordo con l’ente locale competente, dovrà mirare all’eliminazione di sistemazioni improprie qual è il caso di molte succursali. Semaforo rosso anche per le aule di dimensioni ridotte, che non potranno essere portate come giustificazione dell’aumento delle classi.
L’A.Ge. di Bergamo ritiene importante anche che i genitori degli alunni possano liberamente esprimere la propria preferenza rispetto a tutti i modelli orari previsti e non solo su alcuni, potendo scegliere tra:
• 25, 40 o sino a 50 ore settimanali per la scuola dell’infanzia;
• 24, 27, sino a 30 ore o 40 ore settimanali per la scuola primaria;
• 30, 36 o sino a 40 ore settimanali per la scuola secondaria di I grado.
Sarà cura del dirigente scolastico informare le famiglie sul fatto che le richieste dovranno essere valutate in relazione ai vincoli numerici previsti per la formazione delle classi e ai limiti di organico assegnati e che non necessariamente potranno essere soddisfatte. Stessa trasparenza sull’ammissione al tempo pieno. È bene anche che sia stato chiarito che è responsabilità dei Consigli di circolo e di istituto deliberare in merito all’articolazione del tempo scuola su 5 o 6 giorni, con divieto di scegliere modalità che inducano le famiglie a non scegliere determinati modelli orari.
Infine è opportuno che sia stato ribadito che la scelta per l’insegnamento della religione cattolica va fatta al momento dell’iscrizione a ciascun ciclo di studi e non ogni anno, mentre il modulo relativo alla scelta tra le varie attività alternative si può compilare all’inizio dell’anno scolastico.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omaggio a Luca Flores

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Palermo 29 gennaio al  Ridotto dello Spasimo omaggio all’indimenticabile pianista Luca Flores per il secondo appuntamento della stagione concertistica della Fondazione The Brass Group. Sarà la brillante arrangiatrice Rita Collura a dirigere l’OJS, la prima e unica orchestra permanente di jazz a partecipazione pubblica in Italia.  In scaletta da “Six Blue Fragments” a “Silent Brother”, passando per “How Far Can You Fly”; sono i temi del pianista palermitano scomparso tragicamente nel 1995, creativamente riletti dall’OJS secondo i canoni della migliore tradizione orchestrale del jazz. Il concerto avrà inizio alle 21.30 e il costo del biglietto è di 8 euro, ridotto 5 euro, inclusa una consumazione. Per maggiori informazioni sulla rassegna è possibile contattare la Fondazione The Bass Group chiamando il numero 091.6166555. La Fondazione The Brass Group, in questa nuova stagione concertistica invernale, torna in scena a farci emozionare diffondendo la musica jazz e la cultura musicale in particolare tra i giovani, con la voglia e l’impegno sia di valorizzare e sostenere i musicisti sia di formare il nuovo pubblico. Tutto ciò con l’originalità e la freschezza di chi, puntando principalmente su produzioni proprie concertistiche e camerali, si allontana dalle produzioni standardizzate che replicano prodotti già confezionati.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Arti a confronto

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Lettera al direttore. L’arte della Chiesa: “Si moltiplicano notizie che riferiscono di comportamenti contrari al pubblico decoro e si esibiscono squarci, veri o presunti, di stili non compatibili con la sobrietà e la correttezza, mentre qualcuno si chiede a che cosa sia dovuta l’ingente mole di strumenti di indagine…passando da una situazione abnorme all’altra, è l’equilibrio generale che ne risente in maniera progressiva, nonché l’immagine generale del Paese” (Angelo Bagnasco). L’arte di Dio: “Sia il vostro linguaggio: sì, sì; no, no; il superfluo procede dal maligno”; “Guai a voi, Scribi e Farisei ipocriti, poiché siete come sepolcri imbiancati che all’esterno appiono belli a vedersi, dentro invece sono pieni di ossa di morti e di ogni putredine”; “Ma guai a voi che siete ricchi, perché avete già la vostra consolazione. Guai a voi che adesso siete sazi, perché avrete fame. Guai a voi che ora ridete, perché sarete tristi e piangerete” (Gesù di Nazaret). Non volevo fare commenti, ma sugli ultimi versetti, uno brevissimo è d’obbligo: non li sentirete mai citare  dal Papa a Piazza San Pietro, oppure dai sacerdoti nelle chiese dei quartieri ricchi delle nostre città. (Miriam della Croce)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italiani ai limiti della sopportazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Lettera al direttore. Questa no. Questa gli italiani non potranno sopportarla. E’ vero che la rassegnazione l’hanno nel Dna, che si sono rassegnati a convivere con la mafia, a veder morire ogni giorno persone a causa d’incidenti sul lavoro, a mangiare porcherie, a respirare porcherie, a non essere informati, a  vedere gente che spreca e si sollazza, e gente costretta a privarsi del necessario; a vedere in televisione spettacoli desolanti, al fatto che ogni tre giorni in Italia una donna muore per le violenze subite da un uomo, al cemento che mangia la nostra bella terra;  a sentir dire e a veder fare cose che non direbbero e non farebbero mai, ma questa volta davvero gli italiani faranno la rivoluzione. Questa è la goccia che farà traboccare il vaso. Una gentil signora, senza volerlo, ci ha informati, certamente con cognizione di causa, che il Cavalier B ha il lato B flaccido. Non è possibile. L’uomo d’azione, l’uomo del fare, l’uomo dal passo aitante, dalla faccia liscia come il sederino di un bambino, ha il lato B flaccido. Crolla un idolo. L’unico rimedio per evitare la rivoluzione, è che i migliori chirurghi plastici estetici provvedano immediatamente a modellare e rassodare il lato B del Cavalier B. Oppure far sì che diventi subito presidente della Repubblica? (Renato Pierri)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione Movimento di Responsabilità Nazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

“Oggi presso la Sala del refettorio di Palazzo San Macuto, a Roma, presenteremo, assieme all’On. Bruno Cesario, presidente e cofondatore del MRN, le linee guida del nostro movimento”. Lo ha comunicato l’On. Domenico Scilipoti, segretario politico del Movimento di Responsabilità Nazionale. “L’intenzione profonda del MRN è quella di riportare fiducia verso un sistema politico che deve garantire sempre, – continua Scilipoti –   efficacia, efficienza e il giusto sostegno ad ogni iniziativa di carattere sociale”. “Lavoriamo nel presente per il futuro e, dalle radici cristiane che ci distinguono, integrate con l’idea olistica del mondo – conclude l’On. Scilipoti (MRN) – traiamo sostegno e forza per lavorare insieme, responsabili nel lavoro, nella politica e nel sociale.”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scoliosi: l’importanza della prevenzione

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Vi è mai capitato di pensare a come il vostro corpo si posizioni rispetto allo spazio? Tale posizione nello spazio prende il nome di postura. “La postura dipende da fattori strutturali e da situazioni contingenti – afferma il prof. Negrini – quindi su di essa incidono la conformazione ossea, la necessità di interazione con l’ambiente per attuare le funzioni antigravitarie con il minor dispendio energetico, ma anche gli stati psicologici e caratteriali (vale a dire che un soggetto estroverso o contento assumerà una postura diversa da un altro introverso o scontento). È facilmente comprensibile, allora, come la postura di un individuo sia in continua mutazione sia nel breve sia nel lungo periodo”.
•    Professore, una postura scorretta mantenuta nel tempo può  portare alla scoliosi?Una postura errata può portare al fenomeno del dorso curvo (accentuazione della curva fisiologica dorsale della colonna vertebrale) soprattutto durante lo sviluppo, ma non direttamente alla scoliosi, malattia che comporta la deformità della colonna vertebrale, che crescendo si “torce”  nei tre piani dello spazio.
•    Qual è la forma di scoliosi maggiormente diffusa? Come e quando si manifesta? È  bene sottolineare come non esista un’unica tipologia di scoliosi (alcune sono causate da malattie infantili o da problemi di natura neurologica, per esempio) ma senza dubbio quella più diffusa è la scoliosi idiopatica, vale a dire di origine sconosciuta. Generalmente si manifesta in età preadolescenziale con asimmetrie a livello del tronco, non ci sono “sintomi” precisi che ne annuncino la comparsa, e anzi talvolta capita che quando si manifesti sia già tardi per intervenire e si può “solo” evitarne il peggioramento.
•    Professor Negrini, quanti italiani sono affetti da patologie legate alla schiena, alla colonna vertebrale o da scoliosi? I problemi alla colonna vertebrale sono tra i più diffusi nella popolazione, nel senso che 4 persone su 5 soffrono prima o poi in vita loro di mal di schiena, e circa 1 su 10 ne soffre in modo cronico. Ben diversa invece la situazione delle deformità vertebrali, della scoliosi, che si attesta intorno al 2%, stima che sembra irrilevante, ma non è così. La percentuale riguarda, infatti, già casi di scoliosi significativa, che può peggiorare anche in età adulta e che favorisce il mal di schiena.
•    Ci sono soggetti più a rischio scoliosi di altri, anche in ragione al sesso, a stili di vita, ecc? Spesso si riscontra in persone di corporatura esile, ma non c’è una diretta relazione, la scoliosi si manifesta anche in soggetti sovrappeso. Non c’è un identikit preciso nemmeno per quanto riguarda lo stile di vita. Posso affermare, però,  che per l’80-90% dei casi la scoliosi si manifesta in soggetti di sesso femminile. È importante sottolineare, inoltre,  come la scoliosi abbia caratteristiche di ereditarietà, quindi, è possibile che all’interno di una famiglia ci siano più soggetti scoliotici, ed è molto importante che se nella famiglia allargata (considerando anche cugini e nonni) qualcuno ha avuto la scoliosi (o era “gobbo” in età anziana) si faccia controllare i propri figli nel corso della crescita.
•    Come si individua la scoliosi? È necessaria una valutazione clinica, con l’individuazione di alcuni segni e poi si verifica con un esame radiografico. L’esame clinico deve permettere di distinguere tra la scoliosi vera e propria e atteggiamento scoliotico, ovvero un  difetto di postura.
•    La spinometria può essere uno strumento efficace a valutare in uno screening posturale la situazione del paziente? Si pone in antitesi rispetto alla radiografia? Lo screening è importante, ma deve essere svolto in maniera seria e da personale competente, e deve essere poi possibile fornire anche una risposta adeguata in termini terapeutici. La spinometria è un esame posturale che non sostituisce la radiografia, perché non permette di mostrare un’eventuale deformazione della struttura ossea. Sono due metodiche diverse. Ha però pregi in termini di velocità dello strumento e assenza di raggi ionizzanti e potrebbe permette di eseguire anche screening di massa.
•    Professore, quanto è importante la prevenzione quando si parla di scoliosi? La prevenzione è fondamentale. Bisogna dedicare attenzione all’osservazione prima di tutto, e valutare in maniera ponderata l’intero iter da effettuare, cercando di non prescrivere esami inutili, ma solo quelli necessari.
•    Quanto può  essere utile l’organizzazione di convegni centrati sul tema della scoliosi e aperti non solo agli addetti ai lavori, ma anche ai semplici cittadini? L’informazione, la sensibilizzazione al problema è sempre un fattore positivo, quindi ben vengano i convegni. È giusto che la gente sia a conoscenza della questione in modo che ne prenda consapevolezza, ma bisogna fare attenzione a veicolare i messaggi nel modo giusto, tenendo sempre presente che il problema è serio e non va né sottovalutato, né  sopravvalutato, che si ha a che fare con la salute della gente e non bisogna creare allarmismi soprattutto se ingiustificati.
•    Com’è la situazione del servizio medico –  scolastico? Il discorso relativo alla sanità è vario e complesso, come varia è l’organizzazione del sistema sanitario nelle diverse regioni italiane. In alcune realtà  il servizio medico-scolastico è presente, in altre non c’è più. Laddove questo non esiste più, è fondamentale che i pediatri siano preparati a verificare se esiste la scoliosi per scoprirla precocemente.
•    Cosa possono fare attivamente tutti per ridurre i problemi alla schiena, c’è una sorta di semplice decalogo da seguire? Come dicevo, un’attenta osservazione dei propri figli in età preadolescenziale è  già un buon punto di partenza, ma non si deve dimenticare l’attività  fisica. Per quanto riguarda i giovani, è essenziale che pratichino dello sport. Le due ore settimanali di educazione fisica a scuola (sebbene utili) da sole non bastano, a queste sarebbe opportuno abbinare dell’attività  fisica almeno due volte la settimana. Ciò non solo in prevenzione di un atteggiamento scoliotico, ma per favorire una generale crescita corporea armonica.
•    L’approccio dei pazienti, soprattutto se molto giovani, all’idea di dover indossare un corsetto, è generalmente negativa, nonostante ci sia stata un’evoluzione anche estetica.  In quali casi, tuttavia, è inevitabile il ricorso al corsetto?  Se il livello di scoliosi non è così significativo, è sufficiente un’osservazione periodica e lo svolgimento di esercizi mirati. Il ricorso al corsetto non è scongiurabile se la scoliosi  -nonostante il monitoraggio e l’esercizio fisico – supera certi livelli e potrà determinare quella che sarà l’evoluzione in età adulta (postura flessa una volta anziani). Nel caso della necessità di indossare un corsetto, è fondamentale la preparazione del team che segue il paziente: dallo specialista che prescrive e verifica personalmente il corsetto, al tecnico ortopedico che lo costruisce, al fisioterapista che fa fare gli esercizi e fornisce tutte le informazioni fondamentali al paziente e alla sua famiglia. È determinante il supporto psicologico che tutti loro devono fornire. Bisogna che il paziente, a maggior ragione se molto giovane, capisca il perché del ricorso al corsetto. Come sappiamo la sola imposizione non è sufficiente, ci vuole spiegazione e comprensione delle motivazioni. Non si deve dimenticare che anche i genitori necessitano di aiuto e di una guida.
•    Quando, invece, si rende necessario l’intervento chirurgico? «Se la scoliosi non è scoperta per tempo, oppure viene curata in maniera inadeguata, o è conseguenza di particolari malattie, può evolvere generando deformazioni significative. L’intervento chirurgico va eseguito quando si ha la certezza che il livello di scoliosi sarà in grado di evolvere secondo una dinamica che susciterà seri problemi al bambino una volta adulto.
•    Come opera ISICO (Istituto italiano colonna vertebrale), seguendo quali dettami? «ISICO è un istituto super-specializzato – che opera con strutture proprie – nella ricerca e  nel trattamento riabilitativo conservativo di  tutte le patologie della schiena di interesse non chirurgico.  (Dott.ssa Sara Bardelli Hakomed Italia in sintesi) (foto)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La crisi e il deflusso migratorio

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Dal 2007 al 2009 a causa della crisi il numero stranieri che si sono iscritti all’anagrafe dall’estero è diminuito di 108 mila unità (pari al -21,1%), mentre è aumentato del 58,8% il numero di stranieri che si sono cancellati dai registri anagrafici per andare via dall’Italia. Il saldo migratorio, pur rimanendo positivo (+374.455 unità), è quindi calato e le minori entrate corrispondono grosso modo ai nuovi ingressi previsti dal decreto flussi 2010 che ammontano a quasi cento mila unità. Questi alcuni risultati di uno studio della Fondazione Leone Moressa che ha analizzato i dati demografici e le dinamiche migratorie in Italia nell’ultimo biennio.
Le 108mila minori entrate rappresentano il 2,6% della popolazione straniera residente. Osservando il dato suddiviso a livello di macroarea si osserva come tale tasso aumenti nelle aree meridionali rispetto a quelle centrali e settentrionali: in particolare, se al Sud e nelle Isole tali deflussi ammontano quasi al 5% della popolazione straniera, al Nord si tratta del 2,3% a NordEst e dell’1,8% a NordOvest. In termini assoluti comunque sono proprio le aree settentrionali ad aver visto diminuire le iscrizioni di stranieri nelle anagrafi (-26mila sia nel NordEst che nel NordOvest; -27mila nel Centro) rispetto a quelle del Sud (-19mila e -8mila nelle Isole). A livello locale, Torino è la provincia che, con 18mila iscrizioni in meno, è sembrata essere la meno attrattiva rispetto al passato. Seguono a ruota, in termini assoluti, tre province venete: Verona (-5.650), Treviso (-4.746) e Padova (-3.592) e due province laziali: Latina (-3.249) e Roma (-3.069).
Ma se si rapporta tale saldo alla presenza straniera nei singoli territori, si può osservare come siano le province del Sud ad aver perso più appeal: infatti i minori afflussi di stranieri rapportati alla popolazione, si fanno più elevati in aree quali Siracusa (-15,4%), Cosenza e Enna (entrambe con -13,3%). All’opposto, province quali Milano, Genova, Firenze hanno registrato nel 2009 più iscrizioni dall’estero di stranieri rispetto al 2007, determinando un’inversione di tendenza rispetto all’andamento medio nazionale.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tutela del patrimonio artistico

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Catanzaro 2 febbraio 2011 ore 10,30 Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro  Via Maddalena Vico II n. 1 (Istituto Mazzini)  si terrà la conferenza del Dott. Fabio De Chirico, Soprintendente BSAE della Calabria, sul tema “Tutela, valorizzazione del patrimonio e Arte Contemporanea”. I lavori saranno introdotti dagli interventi del Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, Prof Rocco Pangaro, del Presidente dell’Accademia, Arch. Maurizio Rubino, del prof. Francesco Brancato (Docente di Beni Culturali) e del prof. Andrea Romoli Barberini (Docente di Storia dell’Arte).Questo, che vede protagonista la Soprintendenza BSAE della Calabria, è il primo appuntamento che l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, nella nuova sede di Via Maddalena Vico II n. 1, riserva alle Istituzioni del mondo dell’Arte.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Héra a Spazio Casa Viva

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 gennaio 2011

Héra International Real Estate, realtà operante nel mercato immobiliare italiano e internazionale, inaugura il 2011 all’insegna della solidarietà, proseguendo una proficua e consolidata collaborazione con Cesvi, tra le più note associazioni del terzo settore a livello mondiale, attiva in particolare nella promozione di progetti di cooperazione a favore di bambini e ragazzi.
Da questa pluriennale partnership nasce Spazio Casa Viva, che vede Héra e Cesvi impegnate nel sostegno di un programma di educazione integrale, infantile e giovanile nelle favelas brasiliane. Dopo gli importanti risultati ottenuti lo scorso anno, ci si propone oggi di ampliare ulteriormente il raggio di azione del progetto e coinvolgere un sempre maggior numero di ragazzi nelle diverse attività.   Il centro Spazio Casa Viva è situato nella favela di Manguinhos, a Rio de Janeiro, in una zona densamente popolata e di particolare degrado della metropoli carioca.
Il progetto supportato da Héra costituisce una preziosa occasione, per molti bambini e ragazzi, di un futuro e una vita migliori.  Il progetto prevede l’importante coinvolgimento delle autorità scolastiche e la scuola pubblica brasiliane, con lo scopo di ridurre il dislivello sociale delle favelas e contrastarne l’emarginazione.
Héra International Real Estate è una realtà di successo nel ramo immobiliare, fondata dall’imprenditore Oscar Pittini. In pochi anni il Gruppo ha raggiunto una posizione di prestigio sul piano internazionale, differenziando la propria attività in tre divisioni, Héra Top Trading, Héra Retail, Héra In The World. Un’avventura che parte dai primi 50 metri quadrati e giunge oggi ad un patrimonio di 78 milioni di euro e alla costituzione di una holding immobiliare, Pittini Group Italia, che amplia il proprio business prima in Europa e poi nel mondo, con Repubblica Ceca, Francia, Russia, Stati Uniti e Cina. Per una storia e nuovi successi ancora tutti da scrivere.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »