Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Il bilinguismo infantile

Posted by fidest press agency su sabato, 5 febbraio 2011

Roma 7 febbraio ore 13 – Centro culturale San Luigi di Francia, largo Toniolo 22 Conferenza di Maria  Kihlstedt, maître de conférences all’università Paris-X Nanterre e al CNRS in psicolinguistica, esperta e ricercatrice in acquisizione precoce di una seconda lingua. Al tempo della costruzione europea, nessuno più contesta il vantaggio, per il bambino, costituito dalla capacità di conoscere molte lingue. Ma qual è il modo migliore per trasmettere due lingue simultaneamente? Quali sono gli effetti del bilinguismo sui percorsi scolastici e sullo sviluppo intellettuale dei bambini? Come aiutare un adolescente a sentirsi a suo agio avendo una doppia identità, linguistica e culturale?
Alla luce delle recenti conquiste della ricerca in scienze cognitive, Maria Kihlstedt esporrà vari aspetti del bilinguismo precoce, soprattutto la stupefacente elasticità mentale dei bambini che sono messi precocemente in contatto con molte lingue. Anche se è da tempo noto che, nel cervello del bambino il bilinguismo non è la somma di due lingue, certe idee considerate come acquisite sono dure a morire, tuttavia i contributi di queste ricerche ci obbligano a riconsiderarle. Così, ad esempio, il bambino non ha bisogno di aver bene assimilato una lingua per iniziare l’acquisizione di una seconda. Allo stesso modo, l’acquisizione di due lingue materne dalla nascita non è né pericolosa né difficile se certe condizioni sono rispettate. Al contrario, il bilinguismo infantile dà luogo ad alcuni vantaggi cognitivi anche in settori che non siano la sola lingua.
Nonostante questi vantaggi, resta il fatto che ogni bambino e ogni famiglia bilingue sono unici. La conferenza affronterà anche i diversi problemi e difficoltà che spesso si verificano nelle famiglie bilingue, tentando di dare delle risposte alle loro ricorrenti domande.
In collaborazione con le scuole francesi e bilingue di Roma, il Centro culturale San Luigi di Francia organizza una serie di incontri franco-italiani dal titolo “les rendez-vous de l’éducation”. Specialisti francesi ed italiani (psicologi, insegnanti, ricercatori …) incontrano insegnanti e genitori di alunni di Roma per parlare di temi centrali per l’educazione e la famiglia: la questione delle lingue, il rapporto alla filosofia, la questione dell’autorità, i modi di trasmissione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: