Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Caravaggio a Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 febbraio 2011

Roma, giovedì 10 febbraio 2011, h 11.00 via di Santa Chiara 4A, Sala del Senato Palazzo Bologna conferenza stampa di presentazione della mostra che si terrà dall’11 febbraio al 15 maggio 2011 all’Archivio di Stato una straordinaria rassegna di documenti e opere con rivelazioni inedite sull’esistenza del grande artista. Ideata e diretta da  Eugenio Lo  Sardo, a cura di Orietta  Verdi  e  Michele Di Sivo la  rassegna  è  costruita  come  una  detective  story,  un’indagine  sul  campo  dove  quello  che   emerge  è  la  vita vissuta dall’artista attraverso le sue parole, i suoi incontri, in un incredibile caleidoscopio di relazioni e una polifonia di voci che conducono  il grande pubblico a conoscere da vicino  gli  episodi  e  le  vicende  della  “vita  dal  vero”  di  Michelangelo  Merisi  durante  il  suo  soggiorno  romano  (1595/96‐1606).  Grazie  alle  scoperte  compiute  da  una  task  force  di 7  giovani storici dell’arte, paleografi, archivisti e storici che hanno scavato lungo gli oltre 60 km di scaffali  che compongono l’Archivio di stato,  sono stati salvati dal degrado e restaurati oltre 30 volumi e effettuate ricerche che  presentano  novità  sconvolgenti  che riscrivono  la biografia  di Caravaggio. Organizzata da MondoMostre, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, in  collaborazione  con  il  Ministero  per  i  Beni  e  le  Attività  Culturali  e  con  la Soprintendenza Speciale per il Polo Museale di Roma, il Comitato Nazionale per il IV Centenario  della  morte  del  Caravaggio  e  l’Università  degli  Studi  di  ‘Roma  Tre  ‐ CROMA’, la rassegna è stata realizzata grazie al contributo di sponsor e contributori (istituti, aziende e privati) che hanno generosamente contribuito al restauro dei volumi contenenti i documenti inediti e la campagna di ricerche lanciata dall’Archivio.
La mostra si apre con il Ritratto di Clemente VIII attribuito al Cavalier D’Arpino e il Ritratto di Beatrice Cenci attribuito a Guido Reni e i documenti che riportano i verbali delle ultime ore  di  Giordano  Bruno  e  di  Beatrice  Cenci  condannati  a  morte  sotto  il  pontificato  di Clemente VIII.  Il catalogo, edito da De Luca Editori d’Arte, raccoglie i documenti e le schede dettagliate di  ogni opera esposta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: