Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Libro di Paolo di Reda e Flavia Ermetes

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 febbraio 2011

Roma 14 febbraio ore 18 Via Milano, 15 (ang. Via Nazionale) Libreria Arion Palazzo Delle Esposizioni “L’8 dicembre 2010 Jim Morrison avrebbe avuto 67 anni. Ne Il labirinto dei libri segreti  lo abbiamo immaginato vivo, in un modo che appartiene soltanto a lui, al suo spirito. “Segui lo spirito che ti appartiene” recita l’epitaffio sulla tomba del cimitero del Père-Lachaise di Parigi dove è sepolto. Nel romanzo “Il labirinto dei libri segreti” questo spirito diventa protagonista, insieme a quello di tanti altri artisti e personaggi storici, componendo un mosaico che si tinge di giallo.
Agosto 2001. Jacqueline Morceau, una giovane pittrice americana, è a Parigi per esporre i suoi quadri. Ma il promettente soggiorno nella ville lumière si trasforma presto in una trappola: davanti ai suoi occhi, sul sagrato della cattedrale di Notre-Dame, uno sconosciuto si toglie la vita…
Accusata di omicidio e costretta a nascondersi per sfuggire alla polizia, Jacqueline trova rifugio nel cuore della città, in un’antica casa che sembra nascondere inquietanti segreti. Incalzata dal commissario Danielle Genesse e dall’incontro con strani personaggi: un clochard dall’odore di birra e gelsomino, un cavaliere con un gufo sulla spalla, un uomo quasi cieco che sembra conoscere molte cose della sua vita. Jacqueline segue le tracce di una verità che si fa sempre più angosciante: quello che è accaduto ha a che fare, in qualche modo, con il suo passato… Tracce che la porteranno negli angoli più remoti di Parigi, fino al cimitero di Père-Lachaise. Quale mistero aleggia sulle tombe dei celebri personaggi lì sepolti? Che cosa lega tra loro le anime di Jim Morrison, Fryderyk Chopin, Oscar Wilde, Maria Callas, Giuliano l’Apostata, Maria Walewska, Allan Kardec, Caterina de’ Medici e le oscure profezie di Nostradamus? L’enigma è custodito in due antichissimi libri. E l’unica chiave per risolverlo potrebbe essere proprio lei, Jacqueline”
Paolo Di Reda è al suo terzo romanzo, dopo Ricordare non basta (2009) e Prove generali per scomparire (2005) entrambi pubblicati da Edimond. Ha inoltre partecipato all’antologia Roma per le strade (Azimut, 2007) con il racconto A finestre aperte e scritto due sceneggiature per il cinema con il regista Gian Paolo Cugno (Salvatore. Questa è la vita e La bella società). Ha collaborato alla sceneggiatura di Sleeping around. Diletto in letto, del regista Marco Carniti.
Flavia Ermetes, laureata in Biologia molecolare e Farmacia, ha lavorato nel campo della ricerca e del giornalismo scientifico. È stata anche autrice tv e da molti anni si occupa di cinema e audiovisivi, coltivando sempre, in prima persona, il suo amore per l’arte, la danza, il teatro e la scrittura, senza mai rinunciare all’impegno per la difesa dei diritti degli animali e l’ecologia. È vicepresidente dell’associazione animalista Pet Village, che soccorre e accoglie animali maltrattati e abbandonati, ed è stata autrice di una trasmissione tv sui diritti animali, Animalife.
Dipinge da sempre e suoi quadri sono stati esposti in mostre collettive e personali.(il labirinto dei segreti)

Una Risposta a “Libro di Paolo di Reda e Flavia Ermetes”

  1. Arturo said

    What’s up friends, its fantastic post regarding educationand entirely defined, keep it up all the time.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: