Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Prende il via SanremOff

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 febbraio 2011

Grande partenza per SanremOff (www.sanremoff.it), il contenitore degli eventi collaterali al Festival della Canzone Italiana (direzione artistica Pepi Morgia) che, per la giornata di sabato 12 febbraio, prevede un doppio appuntamento presso il Nyala Suite Hotel di via Solaro 134:
•    ore 17.30 (Sala Azimuth): presentazione del libro “Sanremo the Story”, catalogo della mostra dedicata ai 60 anni della kermesse festivaliera con foto provenienti dall’archivio Alfredo Moreschi di Sanremo (la mostra è visitabile al Music Store del Porto Antico di Genova sino al 19 febbraio. L’ideatore e il direttore artistico è Pepi Morgia). Alla presentazione del libro parteciperanno Pepi Morgia, Claudio Porchia e Alfredo Moreschi.
•    ore 18.30 (Sale d’Arte): vernissage della mostra fotografica “50 scatti del Festival della Canzone Italiana”. A cura del critico d’arte Giorgia Cassini. Fotografie provenienti dall’archivio Moreschi di Sanremo. Segue aperitivo.
“Sanremo the Story”, curato da Pepi Morgia con testi di Claudio Porchia, contiene foto d’epoca provenienti dal prezioso archivio di Alfredo Moreschi e rappresenta la memoria del Festival.  Sfogliando le cento pagine del volume si trovano anche curiosi aneddoti, le spruzzate di humour del vignettista Tiziano Riverso ed i contributi della Fondazione Erio Tripodi di Vallecrosia e del Museo della Moda Daphnè di Sanremo.
Ma le fotografie di Moreschi e i testi di Claudio Porchia ci descrivono anche l’imago populi: i 60 anni di scatti racchiudono la nascita di una nazione. Molte le immagini di personaggi: la prima Nilla Pizzi con un vestito alla Hayworth che non metterà mai più; Claudio Villa che arriva a Sanremo in treno; Modugno scatenato in una pubblicità per una marca di apparecchi radio; Celentano ripreso dietro una selva di garofani che canta spalle al pubblico; Mina agli esordi; Mike Bongiorno alla prima esperienza ma già padrone del video; Patti Pravo e le sue prime scandalose trasparenze.
Non mancano foto di situazioni: i cantanti e i musicisti a messa dai Frati Cappuccini prima dell’apertura; Gino Cervi-Maigret che s’aggira con la sua pipa per i camerini a controllare che sia tutto regolare; il faccione stupito di Louis Armstrong costretto da Pippo Baudo ad abbandonare il palco dopo “When the saints go marchin”. E ancora la kermesse e la sua evoluzione: il legame con i fiori, la floricoltura ed il Corso Fiorito, una volta vicino e quasi parte del Festival. Preziose anche le interviste, come quella a Dario Fo sul ControFestival di Villa Ormond nel 1969 che ben illumina l’atmosfera di quegli anni, o l’esperienza di cronista di Giampiero Moretti che racconta la meccanica del Festival da dentro. (toto, giorgio gaber, locandina)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: