Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Il Pdl alza il tiro e attacca il Presidente della Repubblica

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 febbraio 2011

Dalle colonne dei giornali berlusconiani si sta aprendo un nuovo fronte di attacco alle istituzioni. Questa volta è il Presidente della Repubblica dopo la corte costituzionale e la magistratura. Si paventa la possibilità di un golpe istituzionale con l’indizioni di elezioni anticipate come atto autonomo del Presidente Napolitano e si evocano i fantasmi del passato con le decisioni assunte da Scalfaro allorchè era il titolare del Colle.
A questo punto stiamo toccando il fondo di tutti contro tutti e la rissa rischia di travolgere non solo le istituzioni ma di provocare moti popolari. Sembra quasi una resa di conti non solo a livello politico ma per tutta la filiera dirigenziale e dei potentati economici nazionali e internazionali. Non si nasconde il fatto che attraverso Berlusconi si stanno facendo lucrosi affari che stanno minando gli equilibri economico-affaristici che attraversano i continenti e contrappongono poteri che hanno tutto l’interesse al controllo esclusivo delle fonti energetiche e dei beni primari: alimentari e acqua.
Ora ci pensa anche Di Pietro teorizzando la necessità di scendere in piazza per protestare contro l’attuale governo e soprattutto la sua guida “carismatica”.
Cosa si pensa di fare? Qualcosa di analogo a quanto accade in Nord Africa? Ma gli italiani sono disposti a correre questo rischio rivoluzionario? Crediamo proprio di no e allora dobbiamo prepararci ad una lunga stagione di contrasti, di tensioni di pronunce e di minacce e con un Berlusconi sempre più pimpante per una sola e formidabile ragione: non ha rivali credibili sia alla sua destra sia alla sua sinistra. L’unico effetto che potrà provocare è quello, per le prossime elezioni, di dilatare il numero dei non votanti. E l’Italia continuerà ad essere sempre più un popolo di rassegnati, cinici o con un’avversione sviscerata per i politicanti. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Una Risposta a “Il Pdl alza il tiro e attacca il Presidente della Repubblica”

  1. michele renzulli said

    Non condivido affatto questo articolo. Vuol sembrare equilibrato, ma non lo è affatto.L’articolista afferma:” A questo punto stiamo toccando il fondo, tutti contro tutti”.. Non è così, è un solo uomo, incosciente, temerario, pieno di se, grazie ai suoi soldi che si crede onnipotente, quindi di poter tutto. E’ lui che ha cominciato le battaglie, non altri.
    michele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: