Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 15 febbraio 2011

La magistratura contro il Pdl

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Il gip di Milano ha fissato per il 6 aprile il processo con rito immediato per il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Una notizia che scende come una doccia fredda e che l’onorevole Giorgio Stracquadanio (Pdl) ha commentato in un’intervista esclusiva al Clandestinoweb. Il processo con rito immediato a Berlusconi ora ha una data: 6 aprile. Come ha accolto questa notizia il Popolo della Liberta’? Non ci aspettavamo nulla di diverso. Presagivamo con una ragionevole certezza che il gip fosse della partita, dal momento che ha un orientamento politico ben definito. Quindi non siamo assolutamente stupiti. Abbiamo anzi la consapevolezza che quello che si sta vivendo è lo scontro definitivo tra ragione politica e procure. Sarei piuttosto rimasto stupito se il Gip avesse agito diversamente”. La situazione politica del Paese è sempre piu’ confusa. Perche’? Secondo lei cosa sta accadendo? “Accade che la vita politica è avvelenata da iniziative come quella di oggi che spostano il baricentro dell’azione della maggioranza, la quale si vede costretta a difendere il risultato elettorale ottenuto da un intervento autoritario operato da un ordine giudiziario irresponsabile, che per di piu’ procede nella chiara volontà di provocare la caduta del Governo e del premier. E’ in corso un progetto eversivo che nasce dalla lesione costituzionale a cui tutti sembrano volersi arrendere”. E’ sempre piu’ probabile un ritorno alle urne. Qual è il suo punto di vista riguardo a questa eventualita’? “Se dovessimo tornare alle urne e la Procura della Repubblica cercasse di ottenere la caduta del Governo, allora avremmo fatto a pezzi la democrazia. Ma in caso di elezioni non cambierebbe nulla, perche’ la Procura di Milano non presenta liste e io credo che nessuno possa competere con il centrodestra in questo momento. Se solo pensiamo che l’opposizione ad oggi non sa neanche con quale formazione concorrere o quale leader scegliere, capiamo con facilita’ che non è dall’opposizione che arriva la sfida”. Cosa pensa che bisogna fare per porre fine alla confusione che in questo momento regna nella politica italiana? “Credo che sia urgente fare rapidamente delle leggi per evitare che l’invasione di campo in atto possa distruggere l’equilibrio politico”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno Dc campano

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Napoli 16 febbraio 2011, con inizio alle ore 18.30, avrà luogo presso la sede provinciale della D.C. partenopea, al primo piano di Piazza Principe Umberto n. 14 (angolo Corso Garibaldi), un convegno promosso dalla Democrazia Cristiana della Campania. All’ordine del giorno la riorganizzazione del partito della Democrazia Cristiana nella regione Campania, il tesseramento al partito per l’anno 2011, la partecipazione alle elezioni amministrative nella primavera prossima.   Presiederà l’incontro il Segretario politico nazionale della D.C. Angelo Sandri (Udine) che andrà principalmente ad esporre le linee guida per il rilancio della presenza politica della Democrazia Cristiana approvate dal Consiglio nazionale del partito svoltosi recentemente a Roma e che sfoceranno nella celebrazione del XXII Congresso nazionale della D.C. la cui celebrazione avrà luogo entro la fine del 2011. La Democrazia Cristiana intende battersi per contribuire a difendere i valori cristiani nella politica e che sono stati alla base della nostra convivenza civile, garantendo un lungo periodo di pace, di stabilità e di progresso.  Da qui l’auspicio che le forze politiche presenti in Parlamento antepongano gli interessi della gente e la soluzione dei gravi problemi attualmente esistenti alle polemiche contrapposizioni finalizzate esclusivamente ai propri interessi di potere. Sarebbe ora che la politica gridata e scandalistica ceda il passo ad un confronto più pacato e produttivo in grado di aiutare il superamento della crisi che sta soffocando milioni di cittadini. Saranno presenti all’incontro della Democrazia Cristiana a Napoli anche il Vice-Segretario nazionale D.C. e Segretario nazionale di Alleanza Cristiana Maurizio Muratore (Palermo); la Vice-Segretaria nazionale D.C. Dora Cirulli (Roma); la Vice-Presidente nazionale D.C. Nicoletta Fortivo (Roma); il Segretario organizzativo nazionale Giulio Cesare Bertocchi (Bergamo); il Responsabile nazionale per le relazioni esterne ed istituzionali Gianmaria Cappi (Torino).

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per il Gip di Milano Berlusconi a giudizio immediato

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Il gip di Milano, Cristina di Censo ha deciso. Il processo a Silvio Berlusconi si terrà con il rito immediato. Per il ministro della giustizia Angelino Alfano il gip non ha tenuto conto del voto parlamentare “che attiene l’autonomia, la sovranità e l’indipendenza del Parlamento.” Il Pdl è pronto a mobilitarsi.  Per Fabrizio Cicchitto, s’impone una difesa ad oltranza su Berlusconi. Lui è solo la vittima di una congiura di palazzo e soggiunge:”Il governo va avanti, resistendo a questi tentativi di manomettere l’equilibrio politico del Paese” Per Maurizio Lupi le indagini della procura di Milano sono “risibili” e, quindi, dimostrano “la continuazione della politica con altri mezzi'”.
Per Roberto Formigoni, presidente di Regione Lombardia, “non esiste nei confronti di Berlusconi alcuna ipotesi accusatoria”. Insomma è un coro di proteste della maggioranza che finisce con il contraddirsi dimostrando di temere le prove presentate dalla procura di Milano. Infatti non si va nell’interesse dell’indagato se un organo giudicante interviene rapidamente per chiarire le rispettive posizioni? Alla fine solo chi ha da nascondere qualcosa ha interesse a rimandare alle calende greche il procedimento a suo carico, per giungere alla prescrizione del reato, o per provvedere ad una legge ad personam avvelenando ulteriormente il clima politico secondo il detto “muoia Sansone con tutti i filistei”.  Per Bersani “La situazione e’ insostenibile, come dico da tempo. La magistratura deve fare il suo mestiere. Noi non ci occupiamo di reati, non ci occupiamo di peccati, ma dell’Italia e non vogliamo che l’Italia vada allo sbando.
Sta di fatto che Berlusconi è ufficialmente imputato. Ma i suoi avvocati già arrotano le lame dei coltelli e dovremo attenderci un attacco su tutta la linea: il ministro Alfano con gli ispettori ministeriali, il parlamento con leggi ad personam, i media con il battere la grancassa degli innocentisti e dei peccatucci da dozzina mentre il cavaliere si prepara a far causa allo Stato, con un risarcimento milionario, e a ricorrere alla Corte costituzionale  pur di allungare i tempi processuali. Noi prevediamo una sola cosa: tutto sembra destinato a creare un fumus persecutionis dove la verità, qualunque essa sia, verrà sepolta da un mare di cavilli giuridici, di mosse e contromosse mentre i problemi del Paese restano schiacciati da queste beghe da cortile. (R.A.)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi: resa dei conti finale?

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

E’ proprio così. A volte, la realtà supera la fantasia e nel caso del presidente del Consiglio assume i contorni crudeli e grotteschi di una sorta di legge del contrappasso. E’ notizia di pochi minuti fa. Il gip di Milano non solo ha disposto il giudizio immediato nei confronti di Silvio Berlusconi, per entrambi i reati di concussione e prostituzione minorile, in merito al caso Ruby, ma saranno tre donne a comporre il collegio che giudicherà il premier. Immaginiamo già le reazione del corifeo del Pdl, per bocca dei soliti immarcescibili: copione scontato, situazione paradossale, processo mediatico, gogna anti-premier, scorciatoia giudiziaria della sinistra per dare una spallata a Berlusconi. Insomma, il solito armamentario linguistico e metaforico. Siamo certi che non mancheranno anche i commenti sarcastici sulla composizione tutta in rosa del collegio. La chiameranno la vendetta delle donne, femministe e comuniste. Arriveranno anche a dire che i tre giudici che giudicheranno il premier sono le peggiori comuniste e femministi della storia della magistratura italiana, che erano in piazza domenica scorsa e se non c’erano fisicamente, lo erano almeno con lo spirito. Magari lo dirà Daniela Santanché, la donna della nuova stagione giudiziaria del presidente del Consiglio. Immaginiamo già la strategia di palazzo Chigi in moto. Gli onorevoli avvocati sulle sudate carte ad immaginare una nuova leggina ad hoc, nell’affannosa ricerca di un appiglio, di uno stratagemma patetico per tirare fuori il premier dall’ennesimo guaio giudiziario, stavolta dai contorni disarmanti. I giornali, o pseudo-tali, di famiglia avranno già scandagliato i loro segugi alla ricerca di notizie per infamare i tre giudici che giudicheranno Berlusconi in merito al caso Ruby. Qualche telecamera di famiglia magari inseguirà una di loro, alla ricerca di un dettaglio, una calza smagliata magari, come dimostrazione evidente di una turba mentale. “Tre donne intorno al cor mi son venute e seggon fuori” scriveva Dante. Le tre donne simboleggiano le tre diverse forme della giustizia, quella divina, quella umana e la Legge. Dante le immaginava in esilio. Noi invece, le immaginiamo finalmente di ritorno dopo un esilio durato quindici anni, a riprendere il posto che meritano. ‘Due italiani su tre non hanno più fiducia in Berlusconi, non c’e’ più una maggioranza e il Parlamento è immobile. Dunque, il premier si arrenda di fronte all’ineluttabilità degli avvenimenti, faccia l’unica che può fare: si faccia giudicare, si dimetta e consenta al Paese di andare ad elezioni. (Massimo Donadi parlamentare Idv)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi a giudizio immediato

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Il 6 aprile è la data fissata per l’inizio del processo che vede indagato il Presidente del Consiglio per concussione e prostituzione minorile. Il bookmaker britannico William Hill, riporta Agipronews, ha tagliato la quota delle sue dimissioni tra aprile e giugno da 10,00 a 6,00.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viaggio nella civiltà istriano-dalmata

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Domenica 27, lunedì 28 e martedì 1 marzo 2011. Per il terzo anno consecutivo, il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, partecipa al viaggio nella civiltà istriano-dalmata, promosso dall’Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e Giovani  nell’ambito del progetto “Ripercorrendo la storia del XX secolo – Viaggi nella Memoria. Per non dimenticare la tragedia del ‘900”. Ad accompagnare studenti e docenti l’assessore Gianluigi De Palo. La partenza è fissata per domenica 27 febbraio da Roma Fiumicino con volo charter Alitalia delle ore 8.15, con arrivo a Trieste – Ronchi dei Legionari alle ore 9.30. L’arrivo in hotel è previsto intorno alle ore 19 di domenica 27 febbraio, dopo le visite al Sacrario Militare di Redipuglia, al Cimitero austro-ungarico, alla Foiba di Basovizza, alla Risiera di San Sabba e al Centro Raccolta Profughi di Padriciano.
Lunedì 28 febbraio e martedì 1 marzo sono in programma le visite alla città di Fiume, ad Aquileia e a Trieste. Il rientro a Roma è previsto martedì 1 marzo, con partenza da Trieste – Rocnhi dei Legionari con volo charter Alitalia delle ore 20 e arrivo a Fiumicino alle 21.10 Si soggiorna a Grado (Gorizia) al Grand Hotel Astoria, largo San Grisogono 3, 34073 Isola di Grado, tel. 0431 83355.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Distrofia di Duchenne

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Roma dal 18 al 20 febbraio presso l’Hotel Holiday Inn EUR Parco dei Medici incontro che vedrà riuniti esperti e famiglie per parlare degli sviluppi della ricerca scientifica e dell’approccio clinico multidisciplinare. Molto interesse anche per l’intervento di Antonino Amodeo, il cardiochirurgo pediatrico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma che, per la prima volta al mondo, ha realizzato il primo intervento al cuore su un ragazzo affetto da Duchenne. I lavori cominceranno nel pomeriggio di venerdì 18 febbraio con alcune sessioni parallele, dedicate in particolare alle famiglie con bambini piccoli e che affronteranno importanti temi proposti direttamente dai genitori, tra i quali: la fisioterapia con prova pratica di stretching, l’integrazione scolastica e la diagnosi molecolare; nel pomeriggio del sabato si parlerà anche delle normative in ambito nazionale e regionale, dell’adolescenza e la sessualità negli adulti Duchenne, delle barriere architettoniche. Nella mattina di domenica, 20 febbraio, saranno illustrati i risultati delle sperimentazioni sull’uomo che si stanno conducendo, in Italia e all’estero, e si parlerà dello sviluppo di nuovi trial clinici in Fase III. Tra i relatori interverranno Giulio Cossu, Dipartimento di Biologia Università degli Studi di Milano, che parlerà di un nuovo studio con un cromosoma artificiale; Irene Bozzoni, Dipartimento di Biologia e Biotecnologie dell’Università Sapienza di Roma che illustrerà i risultati ottenuti con il miR-31 per migliorare l’efficacia dell’exon skipping e la diagnostica; Emilio Clementi, Professore di Farmacologia nell’Università di Milano, che presenterà una sperimentazione clinica che sarà finanziata dalla Campagna di Parent Project Onlus; Steve Wilton, Dipartimento Genetica Molecolare Australian Research Institute neuromuscolare, University of Western Australia a Perth, Western Australia, che spiegherà il lavoro condotto con la tecnica dell’exon skipping; Pier Lorenzo Puri, Istituto Telethon Dulbecco Fondazione Santa Lucia/Ebri di Roma, interverrà con lo studio realizzato sui meccanismi molecolari con cui il muscolo si rigenera; Fabrizio Racca, Struttura di Anestesia e Rianimazione Pediatrica dell’Ospedale di Alessandria che mostrerà come intervenire nelle emergenze respiratorie; Denis Duboc, Dipartimento di Cardiologia, Ospedale Cochin di Parigi, che affronterà le problematiche cardiologiche; Antonio Toscano, Associazione Italiana di Miologia, che modererà la sessione dedicata alle Linee Guida per la DMD/BMD.
La distrofia Muscolare di Duchenne e Becker è una malattia genetica degenerativa dovuta all’assenza di una proteina detta Distrofina. E’ la forma più grave tra le distrofie muscolari diffusa nei bambini perché si manifesta già intorno ai 2 – 3 anni di vita. La conseguenza clinica della distrofia di Duchenne/Becker è una progressiva diminuzione della forza muscolare con conseguente perdita delle abilità motorie. Questa patologia rara colpisce con un rischio statistico del 50% e viene trasmessa da donne sane portatrici del gene affetto. Di tutti i casi il 30% non è ereditario ma dovuto ad una nuova mutazione. Attualmente non esiste una cura ma un trattamento da parte di una equipe multidisciplinare che permette di migliorare le condizioni generali e raddoppiare le aspettative di vita.
Parent Project Onlus, attiva in Italia dal 1996, lavora per accelerare il raggiungimento di una terapia e insieme garantire e diffondere le migliori opportunità di trattamento necessarie a far crescere la qualità della vita a tutti i 5000 pazienti che, in Italia, sono affetti dalla grave malattia rara. Per sostenere le famiglie ha organizzato il Centro Ascolto Duchenne una rete di professionisti che dal 2002 segue circa cinquecento famiglie. L’associazione è fondatrice della federazione internazionale UPPMD (United Parent Projects for Muscolar Dystrophies), un’organizzazione diffusa in tutto il mondo. http://www.parentproject.it

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pd Emilia-Romagna: Coordinatrice delle donne

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Forlì (FC) Lucia Bongarzone è la prima Coordinatrice delle donne del Partito Democratico in Emilia-Romagna. Il prestigioso incarico regionale le è stato conferito al termine della riunione dell’Esecutivo regionale delle donne Pd di venerdì scorso, che l’hanno scelta come propria portavoce e rappresentante.  “Si tratta di un riconoscimento importante e decisamente positivo – commenta Marco Di Maio, segretario territoriale del Pd forlivese – sia perchè conferisce a Lucia un incarico che ha la capacità e le caratteristiche per svolgere al meglio; ma soprattutto perchè è la dimostrazione che Forlì e il suo territorio stanno recuperando un ruolo da protagonisti sulla scena politica regionale. Un ruolo fondamentale anche per abbattere steccati e campanili che oggi devono essere superati per costruire una prospettiva di crescita e sviluppo duratura e sostenibile”. Questo invece il commento di Lucia Bongarzone: “Sono felicissima di questo nuovo incarico che svolgerò in modo assolutamente collegiale con l’esecutivo regionale che mi ha eletta. Il nostro compito sarà soprattutto quello di far capire che le  donne non costituiscono un problema, ma sono una risorsa, una forza straordinaria di rinnovamento, che la loro diversità è un valore, le loro competenze, i loro saperi, la loro determinazione elementi propulsivi, da valorizzare e su cui investire come risorse per costruire futuro. Lavoreremo per una maggiore presenza delle donne nella politica, nelle istituzioni, nelle posizioni di vertice, nei luoghi che contano per cercare di avvicinarci così sempre più ai modelli di sviluppo europei dove la presenza delle donne in questi luoghi è già un dato di fatto”. Lucia Bongarzone e Marco Di Maio hanno partecipato insieme a centinaia di altre donne e uomini in piazza Saffi domenica pomeriggio alla manifestazione “Se non ora quando?”, in difesa della dignità delle Donne e della Repubblica.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’orchestra Rai suona francese

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Ferrara il 17 e a Torino il 18 e il 19 febbraio,  con diretta su Radio3 e streaming sul sito http://www.osn.rai.it sabato 19 alle 20.30. Dalla sensualità primitiva del Prélude à l’après-midi d’un faune di Debussy al fascino antico delle due suite dal balletto Bacchus et Ariane di Roussel, passando per la scena lirica per voce e orchestra Cléopâtre di Berlioz: è interamente dedicato alla musica francese il concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di venerdì 18 febbraio 2011 alle ore 21, all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, replicato sabato 19 febbraio alle 20.30, trasmesso in diretta su Radio3 e in streaming sul sito http://www.osn.rai.it. Sul podio il giovane direttore Stéphane Denève, anche lui francese, ormai lanciato in una carriera internazionale che lo ha portato sui palcoscenici più importanti del mondo, dal Covent Garden di Londra alle orchestre di Philadelphia, Cleveland, Los Angeles, Hong Kong, Melbourne, oltre che a essere nominato, dalla prossima stagione, Direttore musicale della Radio-Sinfonieorchester di Stoccarda. Con lui la mezzosoprano inglese Christine Rice, che ha inciso per Deutsche Grammophon, BBC ed EMI.
Il concerto è proposto anche al Teatro Comunale di Ferrara, giovedì 17 febbraio alle 20.30, per la stagione di Ferrara Musica. Per i due concerti a Torino le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani per i nati dal 1981) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro (ingresso giovani per i nati dal 1981). http://www.osn.rai.it.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Affari tuoi: nessun rispetto per gli utenti!

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

“Nessun rispetto nei confronti dei cittadini che pagano il canone”. Così Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), commenta la ripresa del programma “Affari tuoi”, in onda da ieri su RaiUno su format Endemol: il gioco televisivo aveva dominato per sette stagioni gli ascolti dell’access prime time di Raiuno (condotto in passato da Paolo Bonolis, Antonella Clerici, Pupo, Flavio Insinna e ultimamente da Max Giusti), ma era stato sospeso in seguito all’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica di Roma dopo la denuncia dello stesso Dona sulle presunte irregolarità nel gameshow. “Anche se l’azienda di Viale Mazzini risultava parte lesa nel procedimento aperto presso la Procura di Roma -prosegue l’avvocato Dona- stupisce che la Rai non tenga in considerazione quanto affermato nel provvedimento del GIP che ha archiviato l’inchiesta: il Giudice ha chiaramente affermato che la vicenda ‘evidenzia i difetti di un gioco che per garantire vera e certa trasparenza avrebbe dovuto avere ben altre modalità di svolgimento nella fase di abbinamento dei premi ai pacchi e di ingresso dei pacchi nello studio’”. “Come risulta chiaramente da quel provvedimento -insiste Massimiliano Dona- il Giudice è costretto ad ammettere la difficoltà di (parole testuali) ‘ricostruire oggi in quale segmento delle operazioni di gioco, puntata per puntata, può essersi verificata l’ alterazione della sua alea’ e di ottenere informazioni dai concorrenti ‘non interessati a dire la verità quando partecipi al trucco’”.
“Alla luce di questi fatti -conclude Dona- gli utenti si sarebbero aspettati la definitiva rinuncia al programma ‘Affari Tuoi’, come gesto di responsabilità da parte della Rai anche alla luce delle irregolarità che ho documentato nel mio libro ‘Affari loro’ (pubblicato da Minerva Edizioni di Bologna, diritti d’autore interamente devoluti all’Unione Nazionale Consumatori).

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un miliardo e mezzo integratori alimentari

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Un miliardo e mezzo di euro in integratori speso dal 30% degli italiani. Una spesa inutile nella stragrande maggioranza dei casi e che, oltre ad avere un costo per le nostre tasche, puo’ danneggiare la salute. La necessita’ di una aggiunta di integratori nella alimentazione, riguarda una ristretta fascia di popolazione, per il resto e’ moda, che si paga a caro prezzo. Dosi eccessive di vitamine possono essere dannose, quelle liposolubili (A, E, D, K) possono intossicare il fegato e quelle idrosolubili (gruppo B, C, H, PP, ac.folico e pantotenico) possono alterare la funzionalita’ renale. Basta una corretta alimentazione per assicurare al nostro organismo tutto quello che necessita e la posizione geografica del nostro Paese consente di avere una vasta gamma di prodotti per tutto l’anno. Chissa’ quando il nostro ministro della Salute vorra’ avviare una campagna informativa sull’argomento. Attendiamo, con fiduciosa speranza. (Primo Mastrantoni segretario dell’Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alemanno incontra i movimenti

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Roma 17/2/2011 alle ore 15.30, il sindaco di, Gianni Alemanno, e gli assessori al Patrimonio e all’Urbanistica, Alfredo Antoniozzi e Marco Corsini, incontreranno in Campidoglio i Movimenti di lotta per la casa. La riunione servirà per affrontare, in vista degli Stati Generali del 22 e 23 febbraio, i problemi relativi alla questione abitativa a Roma e quelli legati al piano casa. Lo rende noto l’Ufficio stampa del Campidoglio.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

REpower Systems AG: una performance totale

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Nei primi nove mesi dell’anno fiscale 2010/11 REpower Systems AG ha fatto registrare una performance totale di 804.0 milioni, rispetto ai 936.3 dell’anno precedente. I ricavi per il periodo preso in considerazione ammontano a 758.0, rispetto ai 920.5 dello stesso periodo 2009/2010. Con 44.4 milioni di Euro, l’EBIT fa segnare un decremento del 21% (2009/2010 56.3 milioni). I guadagni al lordo delle tasse ammontano a 43.1 milioni, rispetto ai 47.2 dell’anno precedente. Il risultato netto scende del 18.4%, passando da 32.1 milioni a 26.2 milioni.
Nei primi nove mesi dell’anno fiscale 2010/2011 REpower Systems AG ha fornito o installato turbine per una capacità complessiva di 628 MW. 662 MW sono il dato relativo allo stesso periodo del 2009/2010. Il portafoglio ordini per i mesi presi in considerazione ha raggiunto i 2,458 MW, cifra che comparata con la fine del 2009 evidenzia una crescita del 77% (1,391 MW). Analogamente il volume cumulato degli ordini sottoscritti fino al 31 dicembre 2010 è di circa 2,9 miliardi di Euro, con un incremento del 71% rispetto agli 1.7 miliardi dell’anno precedente. Solo nel periodo compreso tra aprile e dicembre 2010, l’Azienda ha registrato ordini per una capacità complessiva di 1,019 MW (anno precedente: 701 MW), quantità che corrisponde a un volume superiore agli 1.1 miliardi di Euro. La crescita sostanziale degli ordini in entrata e degli ordini in portafoglio è dovuta in particolare alla chiusura di contratti relativi a progetti offshore ad alto margine e – in confronto con il 2009/2010 – alla vendita di un maggior numero di turbine REpower tipo 3.4M104. L’Azienda ha recentemente rivisto le previsioni per l’anno fiscale in corso, prospettando di realizzare una performance totale compresa tra 1.25 e 1.35 miliardi di Euro (previsione precedente: 1.5 -1.6 miliardi) e un margine operativo (margine EBIT) compreso tra il 5% e il 7% (precedente: 7.5%-8,5%). La revisione è imputabile al crescente numero di progetti posticipati, principalmente per il ritardo dei finanziamenti. A causa del lento sviluppo del mercato i progetti in stand-by sono stati compensati solo in parte dai nuovi ordini.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’addio di Berlusconi si gioca a 5,00

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Dopo il caso Ruby e le beghe con gli alleati politici, un altro scossone mina la solidità di Silvio Berlusconi alla Presidenza del Consiglio. Le manifestazioni al femminile in tutta Italia hanno convinto il bookmaker William Hill – uno dei più prestigiosi in Inghilterra – ad aprire le scommesse sulla durata della sua carica. Per gli esperti d’oltremanica, fa sapere Agipronews, i prossimi due mesi saranno cruciali e le dimissioni entro la fine di marzo sono offerte a 5,00, mentre l’addio tra aprile e giugno si gioca a 10,00.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medicine a domicilio

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Farmaci ospedalieri recapitati direttamente al domicilio di persone colpite da gravi malattie croniche che devono essere assistite presso la loro abitazione, sul modello di quanto già sperimentato qualche anno fa dalla Croce Rossa Italiana nel Lazio. E’ quanto rilevano la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie (SIFO) e il Sindacato Nazionale dei Farmacisti Dirigenti del SSN (SINaFO) per l’attuazione dell’intesa tra Poste e Farmindustria che mira a distribuire a domicilio alcuni medicinali. Un accordo che ha determinato anche la nascita di un apposito tavolo congiunto di garanzia con la Federazione Ordini Farmacisti Italiani (FOFI). “I farmaci così consegnati sono di uso ospedaliero, sarebbero limitati a pazienti selezionati non autosufficienti, da analizzare caso per caso nei singoli contesti locali – spiega Laura Fabrizio, presidente SIFO -. La nostra Società, che può garantire un’adeguata copertura territoriale a livello sia ospedaliero sia distrettuale, auspica che il progetto sia portato avanti con la massima garanzia di sicurezza per questi pazienti. Per una sua corretta attuazione, SIFO confida nel ruolo di garanzia di FOFI – in quanto rappresentativa di tutti i farmacisti italiani – per monitorare la distribuzione del farmaco a domicilio del paziente in ogni sua fase, promuovendo la continuità ospedale-territorio e salvaguardando la professionalità del farmacista, ma soprattutto per assicurare ai pazienti uniformi garanzie di qualità dei processi di assistenza farmaceutica in ogni area del Paese essi risiedano”. Nel sottolineare che l’erogazione dei farmaci è parte integrante e delicatissima di tale filiera, la SIFO ricorda che  le molecole  oggetto della possibile consegna tramite pony o postini sono quelle del prontuario ospedale-territorio comprese nel cosiddetto elenco PHT. Vi rientrano pertanto diversi  medicinali essenziali, per la cura di patologie e condizioni croniche e gravi (come ad esempio sclerosi multipla, insufficienza renale cronica, malattie oncologiche), che devono essere attentamente monitorati e per i quali è necessaria un’attenta sorveglianza da parte della struttura specialistica, per assicurare la maggiore appropriatezza diagnostico-assistenziale, per verificare parametri importantissimi quali l’accettabilità da parte del paziente, il profilo rischio/beneficio, la vigilanza farmacologia ed epidemiologica, la corretta conservazione, soprattutto nel caso di medicinali che necessitano del rispetto della catena del freddo e, non ultimo, il rispetto della privacy del paziente. “Compiti complessi – sottolinea Pietro Finocchiaro, segretario nazionale SIFO – che spettano sempre, pur con diverse declinazioni, ai farmacisti in farmacia, sia in ospedale sia sul territorio. Se si pone il caso del paziente grande invalido per il quale non è garantibile un servizio costante dell’assistenza domiciliare nella consegna dei farmaci, o in situazioni in cui i parenti non possono assicurare un rifornimento costante e regolare di tali medicinali al loro congiunto malato, ben venga un’opzione in più, come quella prospettata dall’accordo Poste-Farmindustria; limitatamente a casi di criticità assistenziale riconosciuta e per i quali non sia stata trovata o non sia auspicabile un’altra soluzione (ADI, RSA, ecc..). A patto però – conclude Finocchiaro – di concordare le modalità di tale servizio grazie al tavolo già costituito, e di monitorare costantemente l’esperimento in ogni suo passaggio. Tutto ciò a garanzia, prima di tutto,  della sicurezza dei pazienti in tal modo assistiti”. Antonio Castorina, Segretario Nazionale del SiNaFO, ribadisce: “L’atto dispensativo deve avvenire in ogni caso in farmacia sia per motivi amministrativi, in quanto il farmaco è acquistato dalla sua amministrazione, sia, soprattutto, per motivi sanitari legati all’atto professionale dell’erogazione del farmaco che è una delle responsabilità peculiari del farmacista ospedaliero e territoriale”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I sindacati in Usa: sempre meno potenti

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

La vittoria repubblicana nelle elezioni di midterm del novembre scorso e la conquista della Camera dei rappresentanti non è stata totale. I democratici non solo hanno mantenuto la maggioranza al Senato ma alcuni Stati come New York e la California hanno scelto leader democratici. Nel caso della California, lo stato-nazione nella costa del pacifico, le maggiori cariche del governo sono andate ai democratici. A cominciare da Jerry Brown, nuovo governatore, e continuando poi con il vicegovernatore, procuratore generale, eccetera. Inoltre i democratici continuano ad avere la maggioranza in ambedue le camere statali. Queste vittorie democratiche nel Golden State sono avvenute in parte mediante i contributi dei sindacati i quali hanno speso 30 milioni di dollari per eleggere candidati del centrosinistra. Oltre al fattore economico i sindacati hanno condotto una campagna a livello dei loro soci incoraggiandoli a votare per candidati democratici. Le vittorie dei democratici dovrebbero tradursi in programmi favorevoli per i lavoratori rappresentati dai sindacati ma in realtà dovranno lottare per non perdere terreno durante questa crisi economica. Il bilancio statale della California prevede un deficit di 25 miliardi di dollari che il
neoeletto governatore vuole colmare mediante tagli ma anche con l¹estensione di alcune tasse.  Né i tagli né le tasse sono ³medicine dolci². I tagli si aggiungono a quelli già effettuati da Arnold Schwarzenegger, ex governatore,
e l¹estensione delle tasse ha un lungo cammino da fare. Brown ha promesso durante la sua campagna elettorale che non aumenterebbe le tasse senza l¹approvazione dei cittadini. Il suo piano è di chiedere alla legislatura di dare la porta aperta al referendum che gli elettori dovrebbero poi approvare ultimamente. Nessuno dei due passi è assicurato.
Nonostante la loro maggioranza alle due camere i democratici hanno bisogno di alcuni voti repubblicani per raggiungere il due terzi necessario. Incerto è anche il susseguente esito alle urne anche se alcuni sondaggi suggeriscono che l¹estensione degli aumenti alle tasse otterrebbe una maggioranza di consensi. Tagli molto più seri sarebbero effettuati se le tasse non dovessero essere approvate. Ecco la minaccia del nuovo governatore. In effetti, nonostante le vittorie dei democratici nel Golden State, i repubblicani continuano a esercitare una forte influenza a frenare gli aumenti delle tasse che ridistribuirebbero in  lieve misura le risorse finanziarie dagli abbienti alle classi più basse. I sindacati e le loro pensioni sono i bersagli principali dei repubblicani che li considerano insostenibili. Troppo generose queste pensioni secondo i repubblicani. Newt Gingrich, ex presidente della Camera, ha persino suggerito che gli Stati dovrebbero dichiarare bancarotta per abrogare questi contratti con i sindacati. La retorica repubblicana ha convinto non pochi californiani ed anche americani che gli impiegati statali ricevono troppi benefici in comparazione a quelli che lavorano per le aziende private. Non pochi studi però hanno rilevato che se si considera la preparazione accademica degli impiegati del governo la differenza sfuma. La differenza è che mentre le aziende private spesso possono andare a bancarotta e quindi non pagare le pensioni ai loro lavoratori, gli Stati ed il governo non hanno preso quella strada. I sindacati sono in un certo senso colpevoli di non avere sottolineato nelle loro campagne che i benefici dei loro soci non solamente  non permettono di vivere in modo opulento ma che bisognerebbe aumentare anche quelli dei cittadini che non sono membri dei sindacati. L¹idea sarebbe di migliorare la vita economica di tutti i lavoratori. In un certo senso i sindacati lo fanno ma indirettamente ed in modo che molti non se ne accorgono. Il concetto della settimana lavorativa di quaranta ore, per esempio, esiste per le pressioni dei sindacati che è eventualmente stato accordato a tutti. Inoltre, se una azienda è costretta ad aumentare gli stipendi dei suoi impiegati membri del sindacato, ciò mette pressione anche a quelle aziende i cui lavoratori non sono rappresentati da sindacati a fare lo stesso. Ma il potere dei sindacati negli Stati Uniti continua a diminuire. Nel 2009 solo il 12,3 percento dei lavoratori americani faceva parte di un sindacato. Nel 2010 la cifra è scesa all¹11,9 percento. La riduzione del potere dei sindacati è dovuta in parte al fatto che i lavoratori non vedono la necessità dei sindacati. La retorica della destra è riuscita a dipingere i sindacati come parte del problema della crisi economica. Quando i membri dei sindacati sono attaccati tutti i lavoratori e le classi meno abbienti soffriranno le conseguenze. (Domenico Maceri San Luis Obispo, CA, USA)

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per un nuovo patto sociale

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Roma, 17 febbraio 2011 h. 10.30 Galleria Alberto Sordi – Piazza Colonna. Dopo la caduta è tempo di rialzarsi e stringere un nuovo patto globale per rilanciare la giustizia economica e sociale e riaffermare i diritti fondamentali delle persone. Come ogni anno, il rapporto del Social Watch, attraverso indici alternativi basati sulla possibilità di godere di alcuni diritti fondamentali invece che sul reddito, offre un’analisi del livello di povertà nel mondo e formula proposte per costruire un sistema economico e finanziario finalmente a servizio delle persone.  Sotto la lente del Social Watch c’è anche l’Italia, un paese in difficoltà di fronte alle sfide congiunturali e che non riesce a guardare al futuro. Come dimostrano la condizione di donne, giovani, immigrati e minoranze etniche. Un’inversione di marcia è possibile e necessaria, affinché il paese riprenda ad andare nella direzione di uno sviluppo sociale equo.  Programma:
Analisi  Jason Nardi, Coordinatore della Coalizione Italiana Social Watch
Testimonianze Mirton Resuli, Mercedes Frias, Valentina La Terza, Giuseppe Salkanovic
Proposte Sabina Siniscalchi, Senior Advisor Fondazione Culturale Responsabilità Etica, già deputata
Intervengono: On. Paola Binetti, Udc  On. Alessandra Mussolini, PdL  (in attesa di conferma)
On. Livia Turco, Pd
A conclusione dell’evento, la Coalizione Italiana Social Watch invita i presenti a recarsi in piazza Montecitorio per l’azione dimostrativa realizzata dalla Campagna ZeroZeroCinque in occasione della giornata di mobilitazione internazionale a favore di una tassa sulle transazioni finanziarie.
Il Social Watch è una rete di organizzazioni della società civile che conta membri in più di 60 Paesi. La rete è stata creata nel 1995 come “luogo di incontro” per organizzazioni che lavorano affinché temi quali la lotta alla povertà e la parità di genere siano tenuti in considerazione dai Governi nella definizione di politiche per lo sviluppo sociale. Da allora, il Social Watch ha pubblicato

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trapianto di fegato alla piccola Intisar

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

E’ andato a buon fine. Dopo undici ore di sala operatoria al Bambino Gesù, il prof. Jean de Ville è riuscito a salvare la vita alla palestinese di cinque anni affetta da un gravissimo epatoblastoma, una forma rara che rappresenta circa l’1% di tutti i tumori dell’infanzia. Intisar è stata trasferita da Gaza in Italia grazie alle attività dei volontari della ANGELS onlus che, assieme all’interessamento del Ministero degli Esteri, ha potuto assolvere rapidamente alle pratiche internazionali necessarie. La storia della piccola di Gaza ha da subito mobilitato l’intera comunità internazionale.  “Dopo un primo periodo di chemioterapia, presso il dipartimento di Oncologia pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma, diretto da Anna Clerico, si è da subito appreso che la bimba, viste le dimensioni del tumore, necessitava di un trapianto di fegato. In questi giorni di polemiche poco costruttive e di grandi cambiamenti internazionali – ha commentato Benedetta Paravia, portavoce e vicepresidente della ANGELS – il nostro operato verso una bimba, a cui veniva negato il diritto di vivere, e’ stato possibile grazie alla solidarietà degli italiani e della Cooperazione internazionale. Ringrazio il Ministro Franco Frattini, le autorità competenti israeliane, il Consolato Italiano di Gerusalemme ed il nostro rappresentante volontario a Gaza, Abdelwahhab al Borno, che dall’inizio ha assistito la famiglia per le pratiche necessarie alla partenza”, ha concluso Paravia.  Il programma umanitario della ANGELS, denominato L’Italia ha un cuore per tutti, nel rispetto per le diverse culture e religioni, si adopera affinchè il nostro Paese possa offrire esempi di integrazione e solidarietà. Intisar ora ha un nuovo fegato e potrà avere una vita normale. Tra due giorni, tramite la Onlus, la mamma e gli altri due figli raggiungeranno la bambina e il suo papà per assistere Intisar nella lunga convalescenza.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Indignatevi! di Stéphane Hessel

Posted by fidest press agency su martedì, 15 febbraio 2011

Esce   oggi   15   febbraio,   in   tutte   le   librerie   italiane   il   best   seller   francese   Indignatevi! di  Stéphane  Hessel.   Quello  di  Hessel  non  è  un  semplice  “caso  letterario”  da  un  milione di  copie  ma  un  libro  che  ha  animato  e  fatto  nascere  dibattiti  e  discussioni  che  stanno facendo  il  giro  d’Europa.
Indignatevi!   (Add   editore)   è   un   appello   alle   coscienze   perché   ritrovino   la   forza   di   opporsi alle  ingiustizie  del  mondo  ed  è  l’invito  a  essere  parte  attiva  della  società,  non   semplici  spettatori  incapaci  di  reagire  ai  soprusi.   Con  Indignatevi!  uno  degli  intellettuali  più amati  di  Francia  arriva  finalmente  in  Italia  e  lo  fa  con  un  libro  che  ha  conquistato l’Europa. Stéphane  Hessel  Indignatevi!  traduzione  di  Maurizia  Balmelli  Prezzo  5  euro   Pagine  64   formato  16,5×10,5  Uscita  15  febbraio  2011  isbn  978-¬‐88-¬‐96873-¬‐25-¬‐0
Stéphane   Hessel   è   nato   a   Berlino   nel   1917   da   una   famiglia   ebraica   (il   padre   fu  il traduttore   tedesco   di   Proust,   mentre   la   madre   fu   il   personaggio   che   ispirò   Roché e Truffaut  per  la  celebre  Catherine  di  Jules  e  Jim),  ed  è  cresciuto  nella  Francia  degli  anni Trenta.   Ha   partecipato   alla   Resistenza   francese   e   dopo   la   guerra   ha   lavorato   al Segretariato   generale  dell’Onu.   È   stato   uno   dei   principali   redattori   della   Dichiarazione  Universale  dei  Diritti  dell’Uomo.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »