Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

il Caravaggio “romano”

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 febbraio 2011

Nella puntata di sabato 19 febbraio del magazine di Rai Educational dedicato all’arte e alla cultura (Rai Tre, ore 16:20), ospite in studio il direttore dell’ente che propone una mostra inedita. Caravaggio è senza dubbio l’artista più ricercato e discusso dell’ultimo secolo. Asso mediatico e superstar del botteghino, Michelangelo Merisi appassiona i fruitori d’arte oltre che per la sua geniale metodologia pittorica, anche per lo stile di vita anarchico che lo ha fatto diventare il punto di riferimento di una società appassionata alle biografie come fossero sceneggiature di film noir. Oggi a soddisfare la curiosità dei più ci pensa una mostra organizzata nella  Capitale presso l’Archivio di Stato (“Caravaggio a Roma. Una vita dal vero”, fino al 15 maggio) che ricostruisce in maniera inequivocabile il periodo romano dell’artista, da sempre al centro di dubbi, buchi temporali e contraddizioni. «Nella mostra proponiamo un corpus di documenti unico relativo agli anni che l’artista visse a Roma – spiega Eugenio Lo Sardo, direttore dell’Archivio di Stato e ideatore della mostra, ospite nello studio di Art News– E’ stato un lavoro difficilissimo visto che Caravaggio non lasciò moltissime tracce di sè: si pensi, ad esempio, che non era abituato a firmare o a siglare con una data le proprie opere». Il merito principale delle carte esposte è quello di stabilire con certezza l’arrivo del pittore in città: «La maggior parte degli storici più autorevoli, tra cui Longhi, – conferma Lo Sardo – lo faceva risalire al 1589: grazie ai documenti raccolti la data è stata posticipata di ben sei anni al 1595». Dai materiali viene fuori anche un’immagine diversa dal consueto Michelangelo Merisi violento e attaccabrighe: quella di un uomo compassionevole, sensibile all’universo femminile e vicino al mondo di disperati ed emarginati che finirono per diventare i protagonisiti delle sue opere. Il restauro dei documenti non è stata un operazione facile sia da un punto di vista tecnico, gli inchiostri acidi nel corso del tempo hanno corroso la carta  sbriciolandola, che pratico, vista la necessità di fondi. «Abbiamo ottenuto soldi da  società, banche, industrie, singoli privati – conclude Lo Sardo – Ma per portare avanti i nostri progetti dovremo puntare al mercato internazionale e non limitarci all’Italia che oggi non è sufficientemente grande».Nato nel 2006, Art News è il magazine settimanale di Rai Educational che si occupa di arte e cultura in onda il sabato pomeriggio su Rai Tre. Maria Paola Orlandini, autrice del programma con Luigi Ceccarelli e Vincenzo Sferra, conduce la trasmissione coadiuvata da esperti quali Claudio Strinati, Antonio Paolucci, Cristiana Perrella, Demetrio Paparoni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: