Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Imparare le lingue allontana l’Alzheimer

Posted by fidest press agency su domenica, 27 febbraio 2011

Histopathogic image of senile plaques seen in ...

Image via Wikipedia

(Centro Maderna) Parlare due lingue migliora le prestazioni del cervello e allontana anche il rischio di Alzheimer. Lo afferma uno studio presentato da un gruppo di ricercatori dell’Università di Toronto all’annuale meeting AAAS, American Association for the Advancement of Science. I ricercatori hanno studiato 211 pazienti affetti da Alzheimer, per metà bilingui, per metà parlanti una sola lingua. Nel primo gruppo la malattia è stata diagnosticata in media 4,3 anni più tardi, mentre i sintomi si sono manifestati 5,1 anni dopo gli altri. ”L’effetto – hanno spiegato gli esperti – è maggiore se la seconda lingua viene imparata da piccoli, ma una certa protezione si ha anche se la si impara intorno ai 40-50 anni”. Secondo i ricercatori inoltre, non è vero che conoscere due lingue genera confusione nei processi cerebrali, anzi: il cervello, allenato dal continuo switch tra le due lingue, impara a gestire meglio i processi concomitanti. (AGI Sanità, 21 febbraio 2011)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: