Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 28 febbraio 2011

Afghanistan: nessuno dei militari feriti versa in pericolo di vita

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Le condizioni dei quattro militari del 5° reggimento alpini ricoverati presso l’ospedale da campo “Role 2” di Shindand in seguito alle ferite riportate nell’esplosione che quest’oggi, alle 12.45, non destano ora preoccupazioni tra il personale sanitario e nessuno di loro versa in pericolo di vita. I militari, appartenenti alla Task Force “Centre”, hanno riportato traumi e fratture primariamente agli arti inferiori. È attualmente in corso un intervento chirurgico volto a ridurre le fratture – presso la struttura sanitaria di Shindand – per due di loro, che accusavano traumi alla gamba e alla caviglia.Per uno dei quattro militari – che necessita di un intervento oculistico – sarà successivamente necessario il trasferimento presso l’ospedale “Role 3” di Kandahar.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Buzek sulla sua visita ufficiale alla Santa Sede

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

JerzyBuzek

Image via Wikipedia

Roma Città Vaticano. 28 febbraio il Presidente del Parlamento europeo Jerzy Buzek, ha incontrato in udienza privata Sua Santità Papa Benedetto XVI. Ha inoltre incontrato il Segretario di Stato card. Tarcisio Bertone nonché il Gran Maestro dell’Ordine di Malta, fra’ Matthew Festing, e il Gran Cancelliere dell’Ordine, Jean-Pierre Mazery. In seguito, il presidente Buzek ha incontrato, per una visita di cortesia, il Governatore della Banca d’Italia Mario Draghi. All’incontro con il governatore Draghi hanno partecipato i vicepresidenti italiani del Parlamento europeo, onn. Gianni Pittella e Roberta Angelilli. Dopo l’udienza con il Santo Padre, il presidente Buzek ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Ho avuto con il Santo Padre un ricco scambio di opinioni. È stato estremamente significativo per me poter guardare all’Europa di oggi da una prospettiva diversa da quella dell’uomo politico. Abbiamo parlato della situazione in Nord Africa e in Medio Oriente. Entrambi auspichiamo vivamente che i movimenti di popolo portino alla democratizzazione e aprano la strada allo sviluppo dello stato di diritto e di una vera società civile, basata sui diritti umani universali. Abbiamo constatato di comune accordo che una pietra angolare del nuovo ordine deve essere la protezione delle minoranze. La situazione della minoranza cristiana desta gravi preoccupazioni. Ho fermamente condannato gli attentati alle chiese di Bagdad e Alessandria d’Egitto a Natale; il 20 gennaio il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione sulla libertà di culto e religiosa. Ho rinnovato l’invito già esteso a Papa Benedetto XVI dal mio precedessore, affinché rivolga un’allocuzione al Parlamento europeo. Abbiamo condiviso l’auspicio che il nuovo articolo 17 del Trattato di Lisbona permetta di estendere la proficua cooperazione tra la Chiesa e l’Unione europea. Io stesso presiederò, il 30 maggio, la prossima riunione annuale delle istituzioni europee con i leader religiosi. Abbiamo trattato anche la prossima beatificazione di Giovanni Paolo II, il Grande. Ho ricordato il suo ruolo nella storia della Polonia moderna e il suo contributo alla caduta del comunismo e alla riunificazione dell’Europa. È entrato nella Storia il discorso di Giovanni Paolo II dinanzi al Parlamento europeo nel 1988, quando chiese all’Europa  di respirare nuovamente con i suoi due polmoni, quello occidentale e quello orientale. Oggi, la sua profezia si è avverata: Est e Ovest sono uniti.”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Afghanistan: un altro morto italiano

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

E’ il tenente Massimo Ranzani. Era su un veicolo blindato Lince che formava una colonna in movimento nei pressi di Shindand (a 25 Km di distanza), nell’ovest dell’Afghanistan. L’esplosione ha avuto luogo alle 12,45 ora locale. Gli altri quattro componenti presenti nel mezzo sono rimasti gravemente feriti. Lo ha comunicato lo stato maggiore della Difesa. Berlusconi si chiede se dobbiamo ancora tollerare questo stillicidio di vittime. E’ una domanda retorica se si pensa che da tempo si sostiene la necessità di rivedere la nostra presenza militare in quell’area e che, non si è mai trattato di una missione di pace ma di una vera e propria azione bellica in contrasto con i dettati della nostra costituzione. Precedente vedere: p

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Spettacolo di Marco Cantori

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Venezia, 1 marzo 2011, ore 21.00, presso il Teatro a l’Avogaria Dorsoduro 1617 / A, su prenotazione telefonica di scena  la piece teatrale “Macerie” di Marco Cantori e Antonio Sodano, una riflessione sull’infanzia e sulle atmosfere oniriche che si accompagnano spesso ad essa.. Lo spettacolo si svolge in maniera inusuale ed intreccia suoni, parole ed odori. La performance è già iniziata quando il pubblico entra e si siede fra l’attore (di fronte agli spettatori) e il musicista-rumorista (dietro agli spettatori). Una musica suonata al vibrafono, come una sorta di macabro carillon, scandisce il tempo dell’attesa della sistemazione del pubblico. Da questo momento inizia un viaggio nel delirio o nella saggezza della figura del nonno, protagonista della narrazione.  La ricerca sul suono del musicista s’intreccia con la ricerca vocale dell’attore e con il respiro delle cose. Durante il viaggio anche l’olfatto del pubblico viene coinvolto attraverso l’odore del cibo che bolle in scena e che successivamente il nonno mangerà congedandosi dagli spettatori con un ultimo saluto.Il Teatro delle Macerie è un gruppo teatrale emiliano che nasce  nel 2005 dall’incontro artistico ed emotivo tra Marco Cantori e  Antonio Sodano a cui si unisce Ernico Barbieri.  I tre membri del gruppo, diversi per esperienze e formazione  ma uniti nella comune passione per il linguaggio scenico, decidono di unirsi per dare vita a un progetto poetico che cerca di fondere azione scenica e sonora. L’Associazione Teatro a l’Avogaria, nasce nel 1969 dalla passione e dalla tenacia di Giovanni Poli, già fondatore del Teatro Universitario di Venezia. Al termine dello spettacolo il pubblico è invitato al buffet offerto dal ristorante “Do Forni” di Venezia.(macerie)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palermo: Cenerentola

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Palermo 23 – 29 marzo Teatro Massimo presenta una nuova opera in prima assoluta dedicata ai più giovani: Cenerentola.com Cenerentola.com debutterà il 23 marzo 2011: è una nuova opera in prima assoluta, la seconda commissione del Teatro Massimo per la stagione 2011. La firmano i compositori Lucio Gregoretti e Nicola Sani e la scrittrice Albertina Archibugi, esperta di teatro per ragazzi e abituale collaboratrice dei due musicisti. Sono in programma 5 recite al mattino per il coinvolgimento delle scuole (già tutte esaurite) e due recite nel fine settimana: sabato 26 marzo alle ore 17.30 e domenica 27 marzo alle ore 11.30 per il progetto “Insieme a teatro” finalizzato al coinvolgimento in un medesimo spettacolo di adulti e bambini, per incentivare il pubblico più tradizionale a frequentare il Teatro con figli e nipoti.Nel 2011 il percorso ideato dal Teatro Massimo per il pubblico dei più giovani, quello degli studenti, ma anche dei bambini si amplia: “La Scuola va al Massimo” cresce senza sosta da quasi cinque anni ed è diventata una vera e propria rassegna parallela agli spettacoli tradizionali della stagione di opere e concerti, che coinvolge in teatro moltissimi giovani dai 10 ai 18 anni non solo grazie alla collaborazione con le scuole, ma attraverso sempre nuove occasioni per frequentare il teatro con gli amici e le famiglie. Nel programma 2011 è nato ad esempio un ciclo denominato “Andiamo al Massimo” che comprende quattro delle opere in cartellone (La Gioconda, The Greek Passion, Tosca e Carmen) presentate però in una versione ridotta e condotta da un narratore – l’esperto Bruno Stori – che ne spiega i numeri musicali e le svolte drammaturgiche.Costo dei biglietti: da euro 4 (studenti), euro 10 (adulti) in vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 10 – 15, tel. 0916053580 / fax 091322949 http://www.teatromassimo.it Per le recite del 26 e 27 marzo è in corso la promozione SPECIALE FAMIGLIE: ingresso gratuito, sino ad esaurimento dei posti disponibili, per i giovani fino a 16 anni accompagnati da due adulti.Segui il Teatro Massimo su Facebook, Twitter e Youtube. La Scuola va al Massimo è una iniziativa realizzata in collaborazione con il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica – Ufficio Scolastico Provinciale di Palermo e l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Palermo.(cenerentola)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Djuric Stefan vince “Sanremo Sacchi 2011”

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

E’ il serbo Djuric Stefan (Grande Maestro) il vincitore di “Sanremo Scacchi 2011” (open A), il Festival degli Scacchi di livello internazionale organizzato dal Circolo Scacchistico Imperiese che si è concluso ieri pomeriggio al Nyala Suite Hotel di Sanremo.   Seguono al secondo posto l’italiano Fabrizio Bellia (Maestro Internazionale) e al terzo posto il croato Mrdja Milan (Maestro Internazionale).  Sempre nell’open A, da segnalare l’ottima prestazione di Lorenzo Giostra, 10 anni, di Imperia. Nell’open B si è classificato al primo posto David Jonatan Manco di Torino, al secondo Marco Pancioni di Firenze e al terzo  Domenico Rizzi di Piacenza (i risultati su http://www.sanremoscacchi.com.). Grazie al Circolo Scacchistico Imperiese, che ha realizzato un sodalizio di grande prestigio con quest’affascinante disciplina organizzando il più longevo torneo a livello nazionale (quest’anno il Festival scacchistico internazionale di Imperia è giunto alla 52ma edizione), dopo molti anni è ricomparsa nella nostra città una competizione di altissimo rilievo.  Sanremo, infatti, vanta un blasone straordinario nel mondo degli scacchi poiché ospitò due tornei di livello eccezionale: il primo, il Torneo di Sanremo, fu disputato nel mese di febbraio 1911 e realizzato nell’ambito delle celebrazioni del cinquantenario dell’Unità d’Italia.  Il secondo, nel 1930, fu il campionato del mondo entrato nel mito con la vittoria di Alexander Alekhine. Circa l’evento del 1930, si tratta del più grande torneo organizzato in Italia e di uno tra i più importanti eventi internazionali dell’epoca a cui presero parte quasi tutti i migliori giocatori di allora. Il torneo, che si svolse al Casinò, vide appunto la vittoria dell’allora Campione del mondo Alekhine con una prestazione quasi insuperabile di 14 vittorie su 15 partite.  Il racconto, le foto e il testo delle partite di tale epico evento sono documentate nel libro di Enrico Cecchelli, socio del Circolo Scacchistico Imperiese, dal titolo Sanremo 1930: il torneo dei giganti. Il volume, assieme a I 50 anni del Festival di Imperia di Antonino Faraci, è stato ripresentato proprio in quest’occasione. (primo classificato)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Voli executive

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

La compagnia di aviazione privata K-air rinnova la sua flotta acquistando un nuovo Piaggio P 180 Avanti II di ultima generazione, per portare ai massimi livelli l’unicità del suo servizio di voli executive. L’obiettivo è offrire ai suoi Clienti il massimo dell’eccellenza tecnologica affiancata ad un design sofisticato e al comfort esclusivo dei suoi allestimenti interni a cura di Giugiaro Design. (piaggio)

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Oms Europa e aiuti Nord Africa

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

La crisi nel Mediterraneo sta evolvendo rapidamente: per questo il Ministro della Salute prof. Ferruccio Fazio ha incontrato ieri pomeriggio a Copenhagen il Direttore Regionale per l’Europa dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Zsuzsanna  Jakab, per discutere come l’Oms Europa può lavorare con l’Italia per affrontare i possibili rischi sanitari connessi con la crisi libica.“In caso di conflitto l’OMS Europa ha lavorato in molte occasioni per assicurare assistenza sanitaria ai profughi e alle popolazioni dei Paesi ospitanti -ha dichiarato Zsuzsanna  Jakab – L’OMS Europa è pronta ad offrire supporto, dove e quando necessario, in cooperazione con gli altri Uffici regionali OMS, con i Governi e con le altre Agenzie internazionali”. Nel corso dell’incontro di ieri è stato concordato che in relazione all’evoluzione della crisi nel Mediterraneo, il Governo italiano e l’OMS Europa organizzeranno un incontro a Roma il 18 marzo prossimo a cui saranno invitati altri Ministri della Salute Europei dei paesi direttamente coinvolti nel problema degli sbarchi, l’Ufficio regionale dell’OMS per il Mediterraneo dell’Est – la regione OMS più colpita da disordini e violenza nelle recenti settimane – e gli altri soggetti interessati, per coordinare gli aiuti necessari e i piani di intervento se la crisi dovesse peggiorare.La Signora Jakab e il Ministro Fazio hanno discusso anche misure di supporto per la diffusione di servizi sanitari locali attraverso la cooperazione tecnica a operazioni di sanità pubblica come l’aumento della sorveglianza epidemiologica, il monitoraggio sanitario, la salute ambientale e il rafforzamento delle misure di prevenzione nel caso di aumento del flusso di migranti verso il nostro Paese.     L’OMS Europa ha giocato un ruolo importante in numerose situazioni di conflitto che hanno coinvolto le popolazioni migranti, come la crisi nei Balcani negli anni ’90, in Asia centrale e nel Caucaso. Il suo ruolo in queste situazioni è stato di lavorare con le autorità sanitarie e altre agenzie, comprese le organizzazioni non governative, per coordinare la risposta sanitaria e per assicurare negli anni seguenti che i sistemi sanitari recuperino la propria forza e rispondano ai bisogni della salute della gente

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esuberi alla Ilte di Moncalieri

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

“La ILTE di Moncalieri, azienda leader del settore grafico piemontese e nazionale, rappresenta uno dei più importanti presidi industriali nella città: la crisi che la colpisce è un indubbio aggravamento delle problematiche occupazionali e produttive dell’intero territorio”. L’assessore al lavoro della Provincia di Torino Carlo Chiama reduce da un incontro con i sindacati per affrontare le possibili soluzioni richiama l’importanza dell’incontro di domani martedì 1 marzo alla Regione Piemonte. “Si discuterà- dice l’ass.Chiama – delle misure di incentivazione  per gli investimenti produttivi e dell’eventuale ulteriore utilizzo di ammortizzatori sociali che rendano meno pesante la situazione dei lavoratori coinvolti in questa crisi della ILTE. La Provincia di Torino è disponibile a mettere a disposizione dei lavoratori gli strumenti di cui dispone per affrontare situazioni di questo tipo, in particolare le misure relative alla formazione e riqualificazione del personale”.L’azienda ha annunciato un totale di 250 esuberi a cui occorre aggiungere le terziarizzazioni e le conseguenze dei tagli sull’indotto, che occupa ad oggi circa 300 lavoratori. Secondo i sindacati, preoccupa soprattutto la mancanza di prospettive di sviluppo per lo stabilimento di Moncalieri, che per la prima volta si trova ad affrontare una crisi senza che emergano da parte dell’azienda proposte di investimenti e sviluppo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Program Venice International University

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

San Servolo

Image by horitzons inesperats via Flickr

Isola di San Servolo (VE). 2 marzo 2011 Alle ore 14.00 presso la Venice International University,  conferenza stampa su Il Globalization Program  della Venice International University percorsi di internazionalizzazione per gli studenti delle università veneziane Interverranno: Prof. Stefano Micelli, Direttore, Venice International University Dott. Corrado Clini, Direttore Generale, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prof.ssa Tiziana Lippiello, Direttrice, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea Prof. Giorgio Bertinetti, Direttore, Dipartimento di Management, Università Cà Foscari VeneziaL’obiettivo, in molti casi già raggiunto, è quello di formare manager – per le aziende e le istituzioni del Nord Est – competitivi nel nuovo scenario economico internazionale.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Paper Contract with China”

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Asia Pulp & Paper Cina (APP-China), in attesa di conoscere i dettagli del 12° piano quinquennale del Governo Cinese, ha prodotto il rapporto “Paper Contract with China” dove delinea lo stato dell’arte dello sviluppo dell’industria cartaria in Cina nel 2010, uno dei comparti dell’industria del gigante asiatico che maggiormente esportano verso il mercato US e quello europeo, Italia compresa. Il rapporto “Paper Contract with China” di APP-China illustra le sfide e le difficoltà, sia a livello domestico sia esterne, che il settore ha dovuto affrontare nel corso dell’ultimo anno, molte delle quali ancora irrisolte.  Nel palcoscenico mondiale i competitor europei e US hanno via via eretto barriere commerciali indebolendo di fatto il flusso di import dei prodotti. A livello interno l’industria cartaria cinese ha dovuto far fronte a una serie di elementi conflittuali quale, ad esempio, il forte incremento della domanda interna e in parallelo un forte irrigidimento del quadro normativo che ne ha rallentato la produzione. Secondo APP-China le difficoltà del settore cartario riscontrate nel corso del 2010 si ripercuoteranno nel medio termine. Si attende dunque con interesse le misure prospettate dal Governo per il prossimo piano quinquennale in particolare nella direzione di uno sviluppo sostenibile del comparto. Per assicurare questa sostenibilità l’industria cartaria della Cina necessita una comunione di intenti per implementare quegli aggiustamenti strutturali che APP-China invoca da alcuni anni, tra i quali forti investimenti nella Ricerca e Sviluppo e nella biotecnologia arboricola per salvaguardare risorse e per rispondere meglio alle esigenze dei mercati soprattutto a quello interno

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I Tuareg contro Gheddafi

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

I Tuareg della Libia chiedono la fine delle discriminazioni e maggiore partecipazione agli utili per lo sfruttamento del gas e del petrolio sulla loro terra. La rivolta contro Gheddafi è sostenuta non solo dai gruppi etnici della Libia orientale ma anche quelli del sud. Infatti dall’inizio della settimana scorsa i Tuareg manifestano nelle città di Ubari e Ghat chiedendo che Gheddafi se ne vada . Circa un terzo del petrolio e del gas estratti in Libia proviene dalle regioni Tuareg. I Tuareg non chiedono solo la fine del regime di Gheddafi e del suo clan ma anche il riconoscimento della loro lingua e cultura e delle loro tradizione. Chiedono la fine delle discriminazioni nei loro confronti nonché la fine della politica di arabizzazione. Finora il regime di Gheddafi ha sistematicamente negato l’esistenza di questo popolo nativo della Libia che da un nuovo ordine democratico si aspetta il riconoscimento come popolo indigeno della Libia e il rispetto dei suoi diritti. I Tuareg chiedono in primo luogo maggiore partecipazione decisionale nello sfruttamento del gas e del petrolio sulla loro terra. Attualmente il petrolio viene estratto senza alcuna considerazione per la popolazione in prossima vicinanza dei villaggi. Mentre i profitti della vendita di petrolio fluiscono nelle tasche del regime, gli abitanti dei villaggi ne sopportano però le conseguenze ambientali. Da anni i Tuareg lamentano la crescente povertà della loro regione e chiedono una partecipazione alle entrate della vendita del petrolio in modo da poter avviare lo sviluppo della loro regione. Invece di avviare un dialogo con i Tuareg, Gheddafi ha adottato una politica di minacce e intimidazioni. Nel bacino di Murzuk a 800 km a sud della capitale Tripoli, il petrolio viene estratto fin dal 1997 e attraverso un oleodotto trasportato in un porto vicino a Tripoli. La maggior parte dei siti di estrazione petrolifera si trovano nella parte orientale della Libia ma il bacino di Murzuk è considerato il centro di maggiore sviluppo dell’estrazione petrolifera per i prossimi decenni. Oltre a imprese libiche nella regione lavorano anche l’austriaca ÖMV, la Repsol spagnola, la francese TOTAL e le imprese italiane ENI e AGIP. Oltre ai diecimila Tuareg ormai sedentari nei villaggi della Libia meridionale altri popoli nativi vivono a Ghadamis, a 350 km a sudovest da Tripoli dove dal 2004 l’AGIP estrae gas metano e lo trasporta con un gasdotto direttamente in Sicilia. L’Italia copre così il 10% dei sui fabbisogni di gas metano.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: presenza militare italiana

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

“Cinque feriti e un morto in soli due giorni tra i nostri militari impegnati in Afghanistan. 37 morti dall’inizio di questa operazione che solo gli ipocriti continuano a definire di pace. Mentre il Governo e l’opposizione si perdono in inutili e sterili polemiche sulle presunte aggressioni alle libertà del Premier e sulle mancate dichiarazioni di condanna del dittatore libico, i nostri soldati continuano a morire per una guerra non nostra, per portare una democrazia che in quei paesi non può essere esportata . La missione in Afghanistan non ha più nessuno scopo: è fallita come del resto è fallita tutta la politica estera di un paese che, come il nostro, ha privilegiato l’interesse economico mascherandolo dietro le operazioni di pace condotte con le armi. I tentativi dell’Europa e delle coalizioni militari per imporre ai paesi di quelle aree una stabilità costruita sul fragile equilibrio delle armi si sta rivelando un completo fallimento, reso palese dalla propaganda che i regimi fanno dei pozzi dell’acqua e delle scuole costruite che mal si concilia con il crescente numero delle vittime militari e civili. Il militare numero 37 è caduto, a lui e ai suoi familiari va il nostro profondo cordoglio”. Dichiarazione rilasciata da. Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia. Segue p

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

L’eterno travisato: Ci risiamo!!!

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

L’eterno incompreso  va gridando ai quattro venti di essere stato ancora una volta travisato, perché mai e poi mai lui ha avuto parole sprezzanti per la scuola pubblica e per i suoi insegnanti. Ma come, ci vien voglia di rispondere, non ti abbiamo forse visto con questi nostri occhi, caro il nostro “signor dico e disdico”? Non ti abbiamo forse sentito  pronunciare infamie con queste nostre orecchie? E con questo?  ci vanno già ammonendo i soccorritori – peones. Ma siete proprio sicuri, ci vanno dicendo le Gelmini, i Cicchitto, i Bondi e compagnia bella, che quello che avete visto fosse un film vero è non un filmaccio indegnamente taroccato? Siete proprio certi che la voce fosse proprio quella di Berlusconi e non di un ventriloquo comunista? Sareste pronti a giurare sulla testa dei vostri figli, (come si fa quando si è seri) che il personaggio ripreso fosse il presidente Berlusconi e non piuttosto un clone di Bersani? E giù con catinelle d’acqua benedetta ad assolvere il datore di lavoro. E nessuno si vergogna di arrampicarsi sugli specchi e di dire le più stolide panzane pur di far bianco come neve chi è così abituato alla menzogna da prendere per verità le sue bugie. Si dirà: ma questa è povera gente, è gente che tiene famiglia e quindi… Certo, si può capire, ma non sembra alle Gelmini, ai Bondi, ai Cicchitto e compagnia bella che ci sia un limite a tutto? Non pensano che aver spacciato per vera l’indegna fanfaluca di Ruby nipote di Mubarak  e innalzato altari a  Berlusconi salvatore della patria fosse già sufficiente? Perchè insistere ad avvoltolarsi nella broda? (Gino Spadon)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 3 Comments »

Il ruolo enigmatico dell’Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Un ruolo assicurato da Berlusconi che, dal canto suo – informa una nota di Palazzo Chigi – «ha sottolineato il ruolo centrale dell’Onu nel promuovere una reazione efficace della comunità internazionale.(Il Messaggero del   27 febbraio 2011). Ci pare di leggere nella dichiarazione del Presidente del Consiglio che il tanto declamato “ruolo centrale dell’Onu nella questione libanese” potrebbe far intendere all’amico Gheddafi: “Caro amico mio, io non c’entro niente, è l’ONU che mi obbliga a fare ciò che dovrò fare, se fosse dipeso da me ti avrei mandato soccorsi per stroncare la rivolta islamica, fondamentalista con ampie venature comuniste, per esportare la democrazia nel tuo paese (ovviamente seguendo i miei consigli!), e iniziare una radicale “missione di pace”; ma è intervenuta l’ONU, dove esiste una maggioranza di nazioni  filo-comuniste (un po’ come accade in Italia con la Corte Costituzionale !), quindi sarò costretto ad allinearmi, pur sollecitando una “soluzione rapida e pacifica della crisi”, in modo da salvaguardare te, amico mio, e la tua famiglia, unitamente ai risparmi che hai accumulato in 42 anni di servizio al tuo popolo (oggi ingrato!). Il fatto è, caro amico mio, che i provvedimenti che l’ONU vuole prendere, me li comunicano all’ultimo momento, quando c’è solo da metterli in pratica; sono stato di fatto emarginato dalle decisioni, ed è inascoltato anche il mio ministro degli esteri.” Non sarà testuale la comunicazione del cavaliere al suo benefattore tribale, ma certamente ne rende il senso. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Politiche integrazione europee

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

L’italia è al 10° posto nella classifica generale. Per l’Italia, dunque, un risultato positivo che però fa anche luce su alcune aree di possibile miglioramento in relazione alle politiche volte alla promozione della partecipazione politica, dell’istruzione, del sostegno mirato all’interno del mercato del lavoro e della rimozione delle discriminazioni. Lo rileva uno studio europeo denominato MIPEX III.  E’ uno strumento di lavoro utile alla politica, al mondo accademico, alla società civile e ai media di libero accesso, estremamente duttile e interattivo, disponibile online all’indirizzo http://WWW.MIPEX.EU Lo studio, giunto alla terza edizione, è realizzato dal British Council e il Migration Policy Group con la partnership strategica della Fondazione ISMU per quanto riguarda l’Italia. MIPEX III è prodotto nel quadro del progetto Outcomes for Policy Change, cofinanziato dal Fondo europeo per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi. In relazione alla partecipazione politica e alla cittadinanza, MIPEX III ha rilevato che, in tutti i Paesi coinvolti, le politiche in atto non incoraggiano appieno gli immigrati ad essere parte attiva della vita politica e ad ottenere piena cittadinanza, sebbene si possa notare una tendenza in essere in alcuni Paesi rispetto a diritto di voto, doppia cittadinanza e ius soli (ad esempio in Portogallo, Grecia e Lussemburgo). L’Italia in questo settore si colloca al 14° posto su 31 paesi.  Un’altra area presa in esame da MIPEX III è l’istruzione. Le politiche in atto non rispondono, in generale, ai bisogni delle nuove generazioni di studenti stranieri; sono poche le scuole dei 31 paesi coinvolti che hanno programmi effettivamente destinati a sostenere studenti, docenti e famiglie con bisogni speciali. Alcuni paesi (Nord Europa, USA e Canada) ottengono però punteggi più elevati. L’Italia si colloca al 19° posto su 31 paesi (comunque leggermente al di sopra della media UE). La maggior parte dei paesi coinvolti nello studio assicurano uguali diritti agli immigrati nel mercato del lavoro. Metà dei paesi, però, non assicurano agli immigrati che lavorano regolarmente e versano le tasse le stesse coperture sociali che vengono assicurate al resto della popolazione. L’Italia raggiunge il 10° posto su 31 paesi. Per quanto riguarda il Ricongiungimento famigliare la maggior parte dei paesi garantisce uguali diritti alle famiglie non comunitarie chiedendo però agli immigrati di adempiere a molti più requisiti rispetto a quelli richiesti al resto della popolazione in termini di reddito, test da superare, età.L’Italia in questo settore raggiunge il 6° posto su 31 paesi. Per le leggi discriminatorie l’Italia si colloca al 15° posto su 31 paesi avendo politiche di parità ancora deboli.  Peraltro l’Italia ha accordato ai propri soggiornanti piena tutela contro la discriminazione, implementando, nel 2008, la Legge antidiscriminazione a seguito della minaccia della Commissione Europea di intraprendere un’azione legale. http://www.mipex.eu

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Roberto D’Alessandro in Terroni

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Roma 21 marzo 2011 ore 21.00 Via Delle Vergini 7, Teatro Quirino-Vittorio Gassman Centocinquant’anni di menzogne  Dal libro di Pino Aprile Musiche scritte ed eseguite da Mimmo Cavallo Accompagnato da ‘u PAPADIA & La Perònospera Band Con la partecipazione degli allievi della scuola di recitazione TeatroSenzaTempo di Roma I costumi di scena sono disegnati e realizzati dagli stilisti identitari Salvatore Argenio e Annamaria Pisapia Allestimento scenograficoClara Surro Aiuto regia Paolo Orlandelli Adattamento teatrale e regia Roberto D’alessandroLo spettacolo nasce esplicitamente dall’esigenza di divulgare il contenuto dell’omonimo libro di PINO APRILE. La necessità di far conoscere al maggior  numero di persone la storia dell’unità d’Italia, della sua economia, di quanto fin’ora taciuto dalla storiografia ufficiale sugli eccidi compiuti durante la cosi detta “lotta al brigantaggio”, sugli squilibri tra nord e sud su cui fu basata tutta l’economia del nascente Regno D’Italia, su come di fatto l’unità d’Italia fu un atto di conquista sleale e scorretto da parte del Piemonte a danno del Regno delle due Sicilie. Se non si ristabilirà la verità su ciò che è accaduto 150 anni fa l’Italia non vivrà mai alcuna pacificazione. La creazione di una supposta e sostenuta minorità Meridionale è l’atto più grave che i fratelli del nord hanno fatto ai danni dei fratelli del sud, ancora esiste a Torino il museo Lombroso, che aveva trovato (a dir suo) il cranio del delinquente naturale vicino Catanzaro. Di come ancora oggi la differenza di trattamento tra nord e sud sia marcata, dell’assenza totale di infrastrutture nel mezzogiorno e della deliberata volontà di mantenere il Sud in una condizione coloniale, poichè questo è stata sin dall’unificazione e da colonia viene ancora trattata. Dalla presa di coscienza si spera poi un risveglio culturale e una riscossa, politica, economica, sociale.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda assessore comune Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Roma 28/2/2011 Presidente Commissione Politiche Sociali e Famiglia TREDICINE Ore 15: Palazzetto Venezia – Sala delle Conferenze, piazza San Marco 51 Il presidente della Commissione Politiche Sociali e Famiglia, Giordano TREDICINE, partecipa alla cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso “Ambasciatori dei Diritti Umani”, promosso dalla S.I.O.I. (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale) e rivolto agli studenti delle scuole medie superiori

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La tattica del “ buono” e del “cattivo

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

emblem of the Italian Republic

Image via Wikipedia

”L’agenzia Ansa ha battuto la notizia che il presidente del Consiglio, parlando con i rappresentanti del Cocer dei carabinieri e di interforze, ha assicurato il massimo del suo “personale impegno” per sanare “gli incredibili effetti penalizzanti dell’ultima finanziaria sul personale del Comparto Difesa e sicurezza”. Ma  è stata uno notizia che si è “spenta” di lì a qualche ora dopo la dichiarazione del ministro dell’Economia Tremonti che ha espresso la sua contrarietà a questa ipotesi. Conclusione? Nulla di fatto. Siamo alla logica dei pifferi di montagna: andarono per suonare e furono suonati. E’ una tecnica che il Presidente del Consiglio pare abbia sposato nelle sue esternazioni pubbliche partecipando a convegni o ad incontri dichiarando le cose che i presenti si attendono da lui salvo farsele rimangiare dal “ministro competente”. E’ un giochetto che permette di non alienarsi, nell’immediato, le simpatie dei convenuti e al tempo stesso, d’indicare il “cattivo” di turno. E’ una mossa che qualche “maligno” sostiene gli permetta di scoraggiare le possibili simpatie per quello che taluni commentatori politici indicano come il suo successore. Ma alla lunga il gioco non varrà la candela in quanto come fanno osservare al Cocer (dichiarazione rilasciata all’Ansa) “’Se questa è la verità lo sapremo fra poche ore o giorni, al massimo al prossimo Consiglio dei Ministri. Questa volta però non ci si potra’ limitare a denunciare solo un atteggiamento persecutorio; il giudizio sara’ politico e durissimo perchè non potremo che prendere atto che una persona impone la sua volonta’ non solo a tutti i ministri interessati ma anche allo stesso Presidente del Consiglio e questo sarebbe incredibile. Ma chi decide?’.(servizio Fidest http://www.fidest.it)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Rigoletto al Teatro Verdi di Padova

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2011

Padova 1 Marzo 2011 all’1.40 su Rai Tre le telecamere di “Prima della Prima” ci porteranno dietro le quinte del Teatro Verdi di Padova per scoprire il Rigoletto di Giuseppe Verdi andato in scena a Padova il 23, 27 e 29 dicembre 2010 e ripreso al Teatro Sociale di Rovigo il 23, 25 e 27 febbraio 2011. Regia, scene, costumi, coreografia e luci dell’allestimento sono stati curati dal regista Stefano Poda, definito da Roger Alier ne La Vanguardia di Barcellona un “Mago prodigioso”, ha allestito spettacoli che portano in tutto il mondo uno stile inconfondibile, visionario, fortemente ancorato al contemporaneo.  Protagonista un cast che affianca ad  artisti affermati anche giovani emergenti: il baritono Franco Vassallo, vincitore di numerosi premi, è interprete di Rigoletto. Al suo debutto nel ruolo del Duca di Mantova il ventiduenne Giordano Lucà, giovane tenore formatosi con artisti del calibro di Katia Ricciareli, Enzo Dara, Monserrat Caballé, Luciano Pavarotti. L’australiana Jessica Pratt nel ruolo di Gilda.  Sul podio per guidare l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta e il Coro Città di Padova, Pietro Rizzo, uno dei direttori italiani di maggior talento della sua generazione. La regia televisiva della puntata è di Christian Angeli. Prima della Prima, trasmissione di Rosaria Bronzetti,  è un insolito passe-partout per entrare a curiosare nei luoghi sacri della musica colta italiana, in spazi normalmente interdetti al pubblico come la sala prove, la sala trucco, la sartoria, il laboratorio scenografico, i camerini e la buca dell’Orchestra, che da un privilegiato punto di vista, permette ai telespettatori di seguire da vicino come nasce uno spettacolo musicale ascoltando le indicazioni del direttore d’orchestra o le note del regista, facendo esperienza diretta delle molte componenti che caratterizzano la realizzazione di uno spettacolo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »