Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 1 marzo 2011

Due concerti negli Emirati arabi uniti

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

All’Emirates Palace Auditorium di Abu Dhabi giovedì 3 marzo 2011, e all’Al Jahili Fort di Al Ain, venerdì 4 marzo 2011 debutta l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai che, con il suo Direttore principale Juraj Valčuha, è impegnata in due concerti:  La prima serata vede protagonista anche il grande violoncellista Yo-Yo Ma, interprete del Concerto in si minore op. 104 per violoncello e orchestra di Antonín Dvořák. In programma l’Ouverture dall’Oberon di Carl Maria von Weber, l’Ouverture dall’operetta Die Fledermaus (Il pipistrello) di Johann Strauss figlio, e la suite dall’opera Der Rosenkavalier (Il cavaliere della rosa) di Richard Strauss, che rivelò lo straordinario talento del giovane Valčuha nel suo primo concerto con l’Orchestra Rai, nell’ottobre 2007. E sono già tutti esauriti i 1100 posti dell’Auditorium di Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, a dimostrazione dell’apprezzamento della popolazione locale per la cultura musicale europea. Il secondo concerto si tiene invece nella suggestiva cornice dell’antica fortezza di Al Jahili, fatta costruire nel 1898 dallo sceicco Zayed nella città di Al Ain, nel deserto ai confini con l’Oman. In programma l’Ouverture festiva op. 96 di Dmitrij Šostakovič, la Rapsodia su un tema di Paganini op. 43 per pianoforte e orchestra di Sergej Rachmaninov, con il pianista Evgeni Bozhanov impegnato nella parte solistica, Il racconto del principe Kalender dalla suite sinfonica Shéhérazade e il Capriccio spagnolo op. 34 di Nikolaj Rimskij-Korsakov, e 1812.Ouverture solenne in mi bemolle maggiore op. 49 di Pëtr Il’ič Čajkovskij. (emirati arabi)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una ragazza per il cinema

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Domenica scorsa presso il Teatro del Centro d’Incontro di Candiolo, in provincia di Torino, si è svolto il primo casting per la scelta delle concorrenti che parteciperanno alle selezioni regionali del Piemonte e Valle d’Aosta della 23ª edizione del Concorso nazionale a “Una Ragazza per il Cinema”. La finale del concorso, che si svolgerà in concomitanza con la manifestazione “Sicilia Arte”, è prevista dal 31 agosto al 5 settembre presso il Teatro Greco di Taormina, quando le ragazze di tutta Italia si sfideranno per l’ambita fascia del concorso del Patron Antonio Lo Presti. Diciassette le ragazze che hanno superato questa prima selezione, visionate da una giuria presieduta dall’Agente responsabile per il Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria Roberto Bannò affiancato da Fabrizio Capra, addetto alle comunicazioni e coordinatore organizzativo. Ecco le prime selezionate.
• Dalla provincia di Torino: Raluca Livia Apostu (Chieri); Alessia Benevento (vinoso); Cristina Chiari (Voliera); Elena Chirlov (Torino); Janis Conte (vinoso); Monia Delfo (Nichelino);  Sharon Giovanetti (Rivalta di Torino); Maria Cristina Lorenzino (Settimo Torinese); Aurora Narciso (Moncalieri); Caroline Raimondo (Torino).
• Dalla provincia di Cuneo: Francesca Pinaffo (Corneliano D’Alba); Alessia Mina (Rinasca).
• Dalla provincia di Novara: Yossra Hoda Mouraki (Oleggio).
• Dalla provincia di Asti: Eva Squillari (Asti).
• Dalla provincia di Milano: Ambra Luciano (Nova Milanese).
• Dalla provincia Monza Brianza: Alexandra Tintisan (Arcore).
• Dalla provincia di Como:  Micaela Luciano (Como).
Prossima selezione, sabato 12 marzo, presso il Pepedoro a Neive (Cn). (candiolo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Non rubare

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Roma (Trastevere) Via della Penitenza, 3 Teatro Stanze Segrete Non rubare di Irene Canale con Carmine Balducci, Francesco Vellei, Chiara Saiella, Enrica Nizi, Bernardo Casertano, Irene Canale Regia Carlo Dilonardo Il regista Carlo Dilonardo, l’autrice Irene Canale e un gruppo di giovani attori hanno dato vita a un percorso di lavoro che sviscera brutalmente una condizione umana di non-identità. Affrontano, con questa messinscena, l’inadeguatezza dell’essere umano e dell’essere giovani oggi: le difficoltà di trovare un’identità, di costruirsi una vita, una “famiglia” di cui ci si possa fidare. Giovani che si affacciano ad una agghiacciante quotidianità di insicurezze, di omicidi familiari e di falsi mondi da desiderare, e che, dal palco, stimolano l’ “at-tensione” dello spettatore attraverso l’affannosa ricerca dell`avere qualcosa e dell`essere qualcuno. Rubando… Il tutto prende forma da una “naturale costruzione” di parole, azioni, suoni, musica, luci. Una storia che vive anche grazie al “crudele” gioco del teatro. Quattro fratelli, Già, Giù, Tutù e Tatà, vivono insieme in un non-luogo. Sono poveri e passano il loro tempo a cercare di diventare dei buoni ladri. Durante uno dei loro litigi, ritorna a casa il quinto fratello, Giò, il quale li aveva abbandonati per andare a vivere con la sua compagna Ninì. La donna ha accusato Giò di averle rubato un bracciale ed irrompe in casa per cercare giustizia. Lo scontro tra i sei personaggi, mette in luce la loro vera natura, il loro disagio, i loro segreti e i loro desideri…soli e senza un nome, lottano l`uno contro l`altro per trovare quell`identità e quella strada che dovrebbe appartenere a tutti, con la convinzione che per costruirsi una vita bisogna rubarla al prossimo. “Forse anche tu andrai lontano, forse litigherai con qualcuno, forse avrai un lavoro e anche un amore. Ma chi lo decide? Lo decidi tu?” (non rubare)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carnevale di Venezia: menestrello

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

A Venezia unica e famosa in tutto il mondo, meraviglioso e delicato equilibrio frutto dell’incontro tra mare, cielo, terra e arte, per il Carnevale si aggira uno strano personaggio travestito da menestrello. Cappello alla mano realizza ritratti in versi, per chi decide che il Carnevale in laguna possa trasformarsi in un viaggio alla conoscenza di sé. Si fa chiamare il Menestrello e sotto la sua maschera nasconde la conoscenza di un affermato psicologo, che da anni lavora con successo sulle dipendenze, soprattutto sui giovani, che riesce ad avvicinare e conquistare grazie al suo aspetto anticonvenzionale. Si mescola tra gli artisti di strada, aspetta tutti, curioso per professione e personalità, sempre alla ricerca di nuovi volti, di storie vere, è una persona con una grande capacità di ascolto e di analisi, in grado in pochi segni di penna di tracciare un ritratto della persona che gli sta davanti. “In questo mio viaggio per calli e piazze – spiega – vado alla ricerca della dimensione narrativa, poetica della personalità”.La strada, fatta di pietre, polvere, asfalto o fango… può davvero essere una strada che porta il viaggiatore prima alla scoperta del mondo e poi di se stesso? A Venezia sì. Cercate tra calli e piazze il Menestrello.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Niente progetti per il futuro

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Torino Venerdì 4 e sabato 5 marzo Teatro Colosseo via Madama Cristina, 71 Torino due grandi talenti comici, due diversi modi di comunicare e di vivere caratterizzano la curiosa accoppiata  Giobbe Covatta – Enzo Iacchetti che per la prima volta si incontra in teatro in Niente progetti per il futuro,  vincitore del Premio Flaiano 2009. Il sodalizio nasce per portare in scena il testo di Francesco Brandi, una delle  più nuove e più autentiche voci della drammaturgia italiana. (ph marina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Serata Etnika

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Fidenza 5 marzo 2011 – ore 21.00 Teatro Magnani  Crdl Presenta:  Serata Etnika Compagnia Mvula Sungani Interprete principale: Emanuela Bianchini Solisti: Ilaria Palmieri, Ivana Cibin, Alessia Giustolisi, Maria Izzo, Ilaria Ostili, Elisa Aquilani, Chiara Grella, Enrico Paglialunga, Patrizio Bucci Regia e Coreografie: Mvula Sungani  Musiche: AA.VV.   Scene e  Costumi:  MM productions  Durata: 65 min. circaLa Compagnia Mvula Sungani struttura stabile residente a Roma,  è segnalata tra le maggiori realtà produttive nazionali. Dotata  di una modernissima struttura tecnico organizzativa (sala prove, fitness e uffici) nelle vicinanze del centro di città. Programma mediamente 60 rappresentazioni annuali con le quali tocca molte regioni italiane. Effettua inoltre tournee in Germania, Francia, Inghilterra,Portogallo e Croazia. Lo stile della compagnia è il modern-black, una nuova espressione di danza moderna, in continuo innovamento ed evoluzione, nata dalla combinazione della tecnica classica accademica, fusa con quella di moderna di (Horton, Limon), fortemente influenzata dalla tecnica Duham, dalla danza contact improvvisation e da quella afro-acrobatica spontanea. Il Maitre de Ballet della compagnia e M° Piero Martelletta.    Mvula A. Sungani regista e coreografo residente della compagnia, inizia a muovere i primi passi nel mondo della coreografia all’età di 18 anni, infatti da subito sente la necessità di esprimersi, di dire la sua. Danzatori di provenienza e formazione diversa, portano la propria energia, il loro bagaglio culturale, ma tutto ciò viene messo in discussione dal carisma e dalla particolarità dello stile del coreografo. Un programma quotidiano appositamente studiato fa passare i danzatori dalla classe alla sala prove, dalla palestra al fitness, permettendogli così  di migliorare ed esaltare le loro prestazioni artistiche e tecnico-atletiche. (compagnia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alla sala espace di Torino

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Giovedì 3 e Venerdì 4 marzo ore 21.00 Per la quarta stagione, “Ancora… Sogni”- Lo spettacolo al buio – C.S.D. e Accademia Itinerante,  Torino Tutto lo spettacolo si svolge al buio. Agli spettatori vedenti viene offerta una benda per permetter loro  di meglio apprezzare il lavoro. Fenomeni olfattivi, sonori e tattili sono, unitamente al testo recitato, parte dinamica  della drammaturgia complessiva e ne indicano, determinandolo, il ritmo generale. “Una fantasia assoluta atta a permettere di fantasticare.” Dopo i successi delle stagioni passate, oltre a Torino, a Biella, Brescia, Lombriasco, Chieri e  alla Notte Bianca di Varese, “Ancora… Sogni” torna all’Espace.Regia di Beppe Bergamasco – Con Ulla Alasjärvi, Eva Moncalvo, Alessandra Nicoloso, Andrea Zirio, Orazio Zacco  biglietto intero 10 e – ridotto, studenti e over 65, 5E – soci Fnac e Touring Club, 7 E Sabato 5 marzo 2011 ore 21.00 “Circo Mangrevi” – MANGREVI, Torino Il Circo Mangrevi affonda le sue radici nella storia, e ritorna oggi alla ribalta, con sogni e memorie di un mondo zingaro e cialtrone. Gli artisti del Mangrevi, rattoppati, frusti e scalcagnati, rivivono il loro splendido passato sulla pista. La compagnia è formata da allievi della scuola Flic, amatoriale e professionale.  Biglietto intero 10 e – ridotto, studenti e over 65, 5E – soci Fnac e Touring Club, 7 EDomenica 6 MARZO ore 21.30Milonga di Tango Argentino – Con Carlo Margiocchi e Patrizia Pollarolo Ogni domenica sera il teatro “’Espace” si trasforma in milonga, per ospitare una serata da ballo di tango argentino che dura dalle ore 21.30 alle ore 2.00. L’ingresso costa 6 euro, consumazione esclusa.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salone agroalimentare ligure

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Finale Ligure Borgo (Savona) dall’11 al 13 marzo nel Complesso monumentale di Santa Caterina. Il Salone sarà aperto venerdì 11 marzo dalle 15 alle 20, sabato 12 e domenica 13 dalle 10 alle 20. L’ingresso sarà libero. A disposizione dei visitatori un servizio gratuito di bus navetta dal centro di Finalmarina a Finalborgo. Duecento espositori, quaranta eventi collaterali e centinaia di prodotti tipici regionali. Sono i “numeri” della settima edizione del Salone dell’Agroalimentare Ligure, evento enogastronomico dedicato ai prodotti liguri di qualità, che si terrà  Alla rassegna parteciperanno aziende agroalimentari provenienti da tutta la regione, che presenteranno al pubblico e agli operatori del settore il meglio delle loro produzioni. Fra queste, solo per citarne alcune: olio, vino a denominazione di origine protetta, formaggi, salumi, miele, pesto e salsa di noci, focaccia classica e focaccia di Recco, pandolce genovese, chifferi di Finale, baci di Alassio, amaretti di Sassello, confetture e gelatine, dolci di castagne, frutta candita, cioccolata, torta “Stroscia”, olive in salamoia, paté, torte di verdura, asparagi violetti di Albenga, liquori, birra, marmellate,  tartufi di Millesimo, acciughe sotto sale, fagioli di Pigna, Conio e Badalucco, farinata, focaccini di Finalborgo sciroppo di rose, basilico, pane allo zafferano, chinotti, erbe aromatiche, piante e fiori in vaso e recisi, funghi, pasta e pesci del Mar Ligure.   Gli stand espositivi saranno ospitati nel Complesso Monumentale di Santa Caterina – che comprende due splendidi chiostri quattrocenteschi, la chiesa, oggi adibita ad Auditorium, e l’Oratorio de’ Disciplinanti – e nelle vie e nelle piazze di Finalborgo, centro medievale entrato  nel 2004 a far parte del Club dei Borghi più belli d’Italia. La vasta area espositiva sarà suddivisa in aree tematiche: Carruggio del Pesto, Largo dell’Olio, Cantinetta, Largo del Dolce, Largo degli Orti, Via dei Sapori, AgriPiazza, Auditorium dei Sapori, Saletta dei Presidi Slow Food, Mercato del Pesce, Piazzetta della Focaccia, Giardino dei Sapori e dei Profumi, Saletta della Cucina Preistorica, Largo dei Fiori e degli Aromi e Largo dell’Agricoltura. Nel Giardino dei Sapori e dei Profumi, al Largo delle Bontà e in Piazza della focaccia si potranno degustare alcune preparazioni tipiche della cucina ligure, come la focaccia di Recco, la farinata, la “panissa”, i focaccini di Finalborgo e le torte salate.  Il pubblico avrà anche l’occasione di partecipare ai molti eventi collaterali gratuiti (corsi di cucina, seminari di degustazione, incontri e conferenze) che saranno organizzati nei tre giorni della manifestazione.   I premi saranno dedicati alle categorie Azienda al femminile, Prodotto di nicchia, Agriturismo-fattoria didattica e Ambasciatore del made in Liguria. E’ previsto anche un riconoscimento ad una personalità del mondo dei media che si è impegnata per far conoscere i prodotti liguri nel mondo. (salone agroalimentare)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Copertina Brain Research ai ricercatori di Ancona

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Alla fine di ogni anno, la rivista Brain Research premia un’immagine tra tutte le copertine dei fascicoli pubblicati nei dodici mesi. Per il 2010 a vincere è stata la foto che illustra il lavoro di un gruppo di Ancona (composto da Gabriele Polonara, Ugo Salvolini e Giulia Mascioli della Clinica di Neuroradiologia di Torrette, Aldo Paggi del Centro Epilessia, e Mara Fabri del Dipartimento di Neuroscienze, che ha coordinato la ricerca) e uno di Verona (Giancarlo Tassinari del Dipartimento di Scienze Neurologiche, Francesca Pizzini, Roberto Foroni ed Alberto Beltramello della Neuroradiologia). Il lavoro è stato eseguito con la tecnica definita “Imaging del Tensore di Diffusione”. Con essa è possibile ricostruire il percorso virtuale delle fibre nervose studiando in cervello in vivo e senza la necessità di somministrare mezzi di contrasto esogeni. È anche possibile valutare l’integrità delle fibre nervose e la funzionalità dei fasci nervosi, il cui complesso costituisce la sostanza bianca, e rilevare alterazioni prima che se ne manifestino gli effetti; tali informazioni si sono rivelate utili per la diagnosi precoce di patologie degenerative del sistema nervoso centrale, e per prevedere un recupero funzionale in seguito a lesioni o traumi della sostanza bianca del cervello.L’immagine vincitrice rappresenta le fibre nervose che connettono le aree della corteccia cerebrale all’interno di un emisfero e tra i due emisferi, e la corteccia con le varie strutture sottocorticali. Vi è rappresentato il cervello di un epilettico, al quale sono state sezionate le fibre della parte anteriore del corpo calloso, la struttura che unisce i due emisferi, visibile al centro dell’immagine, per impedire la diffusione delle scariche epilettogene a tutto il cervello. Con la tecnica del DTI/DTT è possibile anche verificare il risultato dell’intervento chirurgico e l’eventuale presenza di fibre callosali integre. (copertina)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salvaguardare l’Enea: patrimonio del Paese

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Con la Legge di Stabilità per l’anno 2011 il Governo aveva ridotto di circa 30 milioni di euro i trasferimenti all’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile – ENEA.  In questa maniera il trasferimento ordinario dello Stato non era più sufficiente a coprire i costi di gestione (personale, spese essenziali di funzionamento) dell’Agenzia mettendone a repentaglio l’operatività. Questo, taglio, inoltre indurrebbe altre problematiche prima fra tutte quella del blocco delle assunzioni necessarie a coprire il ricambio generazionale con le opportune sovrapposizioni temporali così da garantire fra le vecchie  e le nuove generazioni quella corretta trasmissione dei saperi frutto dell’esperienza che è essenziale nelle attività di ricerca.Durante la discussione del decreto “milleproroghe” ho presentato un Ordine del Giorno che è stato accolto dal Governo nella formulazione allegata: non resta che operare e vigilare perché questo impegno sia realmente mantenuto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità Sicilia: lavori commissione

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Una delegazione della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori sanitari e le cause dei disavanzi sanitari regionali, si e’ recata ieri in visita all’ospedale di Partinico. La delegazione, composta dal Presidente Leoluca Orlando, dal Vicepresidente Giovanni Burtone e dall’on. Benedetto Fucci, ha incontrato i Direttori Generali dell’ASP di Palermo, Salvatore Cirignotta, e dell’Asp di Trapani, Fabrizio De Nicola, con i quali si è affrontato il tema delle condizioni di assistenza e funzionalità del Punto nascita dell’ospedale di Partinico, presidio in cui negli ultimi due anni sarebbero deceduti sette neonati. In esito a questa parte di audizione e’ stato stabilito che alla Commissione verrà inviata una relazione specifica sui punti nascita della Provincia di Palermo. “Al di là dell’individuazione e della punizione dei presunti responsabili, per la Commissione è di fondamentale importanza avere un quadro preciso della situazione organizzativa e funzionale nei Punti nascita e, in particolare, della presenza o meno di tutti i requisiti di sicurezza previsti per legge”, ha commentato il Presidente Orlando. “Noi siamo per la chiusura di alcune strutture inadeguate che rischiano di trasformarsi in vere e proprie trappole per i cittadini, ma riteniamo, altresì, necessario assicurare il corretto funzionamento di quelle strutture che restano in attività – ha aggiunto Orlando – assicurando che siano in grado di fornire riferimenti diagnostici e curativi che garantiscano il diritto alla tutela della salute di tutti, anche di quanti vivono in aree periferiche o di difficile accesso”. Conclusa la prima parte dell’audizione, la Commissione parlamentare ha incontrato i manager dei distretti di Partinico, Giuseppa Scarpello, di  Corleone,  Salvatore Vizzi, e di Petralia, Filippo Grippi, per fare il punto sulla situazione organizzativa del Servizio sanitario nei relativi territori.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La dissoluzione del capitalismo liberista

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

La fine dei dittatori africani coincide con la fine di un capitalismo anomalo, giunto al potere senza transitare dal sistema democratico che lo genera.  Il capitalismo occidentale ha iniettato il virus del capitalismo non nella cultura di un popolo che non lo avrebbe capito nè promosso, ma nel singolo personaggio giunto ad un  potere  di stampo, inizialmente, tribale, in grado di soddisfare la base popolare con l’esaltazione della religione e la soddisfazione del nazionalismo tribale. Ma il capitalismo occidentale era in agguato, in attesa del consolidamento di quel potere per fornire i mezzi e i metodi più caratteristici alla ricerca dell’arricchimento personale e di una ristretta cerchia di fedelissimi (meglio se facenti parte della corte familiare). Reduci da secoli di colonialismo e di sfruttamento, le popolazioni accoglievano il leader come il salvatore della loro libertà  (termine del quale ignoravano il significato), al quale non chiedeva altro che essere ben amministrati e di poter disporre dei mezzi necessari per avere l’indispensabile per vivere. In occidente l’evoluzione del capitalismo ha prodotto una forma mentis ipercritica, favorevole al progresso economico, ma non a quello sociale, essendo il progresso economico riservato ad una selezionata casta prossima al potere. Succede però (come è successo) che l’ipercriticismo, dopo aver distrutto l’autorità morale delle altre istituzioni, considerate un orpello farraginoso di ostacolo alla “libertà” che il capitalismo esige per continuare a svilupparsi, finisce, come è finito, a rivolgersi contro le proprie istituzioni, attraverso le degenerazioni del sistema: il continuo esplodere di scandali ne è la prova, perché qual genere di capitalismo non concepisce nemmeno il lavoro come mezzo di sviluppo anche economico, ma blandisce la finanza, ma senza rispettare le regole che  controllano le attività e i circuiti virtuosi. Accade così che figure patetiche, coinvolte nella quotidiana litania di scandali, appropriazioni indebite, evasioni fiscali, possono solo ricordarci gli imperatori del tardo impero romano che si crogiolavano nella convinzione di una presunta eternità, dediti alle proprie questioni personali, ivi compresi i processi per reati comuni, ignari o distratti, ma incapaci di capire che il loro mondo sociale e politico è in fase di dissolvimento. Nel mondo occidentale sta accadendo sotto forma di una crisi economica senza controllo, mentre nei paesi arabo-mediterranei accade oggi con crudele determinazione perché sono saltati tutti i passaggi, generando un GAP  che non è politico ma sociale, tra governanti e governati. Si è preteso di pilotare i popoli secondo usi e riti tardo medievali, mentre il governo gestiva l’economia secondo le più avanzate pretese del capitalismo più aggressivo, diventato liberismo, esente da controlli. L’incontro tra capitalismo occidentale e oligarchia tribale è stato fatale per entrambi, in quanto nelle nazioni arabe è esplosa la popolazione, in occidente sta esplodendo  la democrazia. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gran Premio Due Vittorie

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

E’ un concorso letterario ideato da Historica Edizioni e rivolto a tutti gli autori di racconti. Il Gran Premio ha inizio il 1° marzo e terminerà il 30 giugno. La lunghezza massima degli elaborati è di 15 cartelle (ciascuna cartella conta 2000 battute spazi inclusi).  L’iscrizione al Gran Premio Due Vittorie darà diritto a:
• Pubblicazione del proprio racconto nella classifica di Scrivendo Volo;
• Parere di un esperto, editor professionista, attraverso la scheda di valutazione del proprio racconto;
• -Possibilità di vincere un premio in denaro con un montepremi di 1000 euro;
• Possibilità di vincere una pubblicazione con Historica Edizioni;
• Sconto del 30% su tutto il catalogo di Historica Edizioni.Per maggiori informazioni sul regolamento si può visitare il sito http://www.scrivendovolo.it. Scrivendo Volo è il sito internet dedicato a tutti gli amanti della scrittura e della lettura. L’iscrizione gratuita al sito permette di ricevere ogni settimana la rivista di Scrivendo Volo. L’obiettivo del sito internet è quello di creare un luogo di incontro virtuale dove aiutare, sostenere ed incoraggiare tutti coloro che si affacciano al mondo della scrittura attraverso il parere di esperti e il confronto con i vari autori. Fiore all’occhiello del sito è la sezione dedicata al Gran Premio Due Vittorie. A completare il sito le sezioni Libro del mese e Servizi Editoriali, questi ultimi rivolti a tutti gli scrittori che desiderano ricevere indicazioni e suggerimenti per accompagnare il proprio manoscritto dalla fase di valutazione, alla correzione bozze ed editing, fino alla consulenza nei rapporti con le case editrici.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Proroga rappresentanza militare

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

“La maggioranza di governo ha sferrato l’ultimo (in ordine di tempo)  manrovescio ai militari: la proroga della  Rappresentanza militare”. Inizia così una nota del Partito Sicurezza  e Difesa in merito alla  recente proroga concessa dalla maggioranza di governo  agli attuali esponenti della Rappresentanza militare, peraltro già in regime di proroga. “Che l’istituto in parola sia inutile e dispendioso – spiega il PSD – lo abbiamo  sempre sostenuto: proprio per  questo motivo nello  Statuto del PSD e nel  programma politico non si fa’ assolutamente cenno alla Rappresentanza  militare come organo tutela dei militari ma si opta per un riforma in senso  sindacale delle rappresentanze che sia il più possibile indipendente dal potere  politico e dalla gerarchia militare (che di fatto la controllano) e, soprattutto, a spese dei cittadini-militari che avvertano l’esigenza di dotarsi di forme di rappresentanza più efficaci con la possibilità, ove gli esponenti di queste ultime  risultassero inadeguati, di ritirare la loro delega o sfiduciarli (cosa impossibile  da attuare nella Rappresentanza militare)”. “Adesso  – sottolinea il PSD  – , con l’ulteriore proroga del mandato degli  organismi della Rappresentanza militare, quello che nel 1978 doveva essere (e  non lo è stato quasi mai) uno strumento di tutela per i militari è divenuto  addirittura uno strumento pericoloso che viene usato contro gli interessi degli  stessi. Il potere politico, in presenza di un timido e quasi complice silenzio della  dirigenza militare, ha ritorto contro tutto il mondo militare l’ombra di quella  che una volta veniva considerata una ‘conquista’ sul piano dei diritti del  personale”. “In realtà, da molti anni assistiamo al mercato di pochi yes-man che per un  piatto di lenticchie non esitano a svendere le aspettative dei colleghi in cambio  di un incarico conferito  ope legis, in luogo del più  democratico voto dei  colleghi”. “Pochi sanno, oltretutto, che  alcuni membri di questo Cocer fecero  ricorso al TAR contro una precedente proroga, giudicata da essi  ingiusta, ma oggi, dimenticando le loro passate rivendicazioni,  incassano da questo governo compiacente la medesima proroga un tempo da loro avversata nelle aule di tribunale. Insomma, dei  voltagabbana in piena regola, così come se ne vedono tanti nelle  aule parlamentari dove la transumanza da un partito all’altro getta  discredito sul concetto stesso di coerenza politica e personale”. “Riformulazione dell’art. 8 della legge 382/78 nel senso del riconoscimento dei diritti  sindacali espressamente previsti nella maggioranza dei Paesi europei, ed  eliminazione del preventivo assenso ministeriale per la costituzione di associazioni  fra  membri del comparto Sicurezza e Difesa” e “Il PSD promuove la funzione  essenziale del  sindacato dei  lavoratori della sicurezza e difesa, delle organizzazioni  di volontariato e delle Associazioni.” Con queste frasi il PSD ha sancito una volta per tutte il proprio orientamento in materia di rappresentatività militare. “Gli sforzi di alcuni soggetti  – continua il PSD  – , vani e, in qualche caso,  addirittura patetici, di impedire la proroga lasciando però inalterato l’istituto della Rappresentanza militare (che invece andrebbe soppresso all’istante),  dimostrano quanto sia deleterio e inutile parlare di rappresentatività militare al di fuori di un contesto che contempli una soluzione diversa da quella che  invece propone il PSD: una rappresentanza di tipo sindacale o comunque  esterna all’ordinamento militare”. “Per coloro che hanno votato questo governo che ha praticamente messo in ginocchio il comparto Sicurezza e Difesa  – concludono dal PSD  – , la proroga dell’inutile Rappresentanza militare è l’ennesima dimostrazione di quanto sia urgente e necessario orientare altrove il proprio voto, verso forze politiche più mature e, soprattutto, realmente attente ai temi che attengono il mondo in uniforme. I fatti sotto gli occhi di tutti ci hanno dato ragione.Anche per questo è nato il PSD. Alle urne ricordatelo”. (Il Segretario politico Giuseppe Paradiso – fonte Grnet.it)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bits of Future: food for all

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Roma 2 Marzo 2011 alle ore 14,30 presso lo Sheraton Golf 1 – Sala “Visconti”, Via Salvatore Rebecchini n. 39 presentazione.progetto umanitario Bits of Future: food for all, promosso dall’Associazione Scienza per l’Amore e dalla Società BioHyst.  L’evento è l’occasione per presentare il Progetto agli Stati Africani interessati, alle organizzazioni umanitarie e scientifiche, ai potenziali partner industriali e ai media nazionali ed internazionali. Il Progetto Bits of Future: food for all,attraverso la donazione degli impianti e dei prodotti derivanti dalle lavorazioni Hyst, mira alla sicurezza alimentare e allo sviluppo sostenibile della regione interessata, favorendo al contempo la partecipazione locale alle attività.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bambini e le regole del traffico

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

È iniziato quest’anno, in via sperimentale, il progetto sulla sicurezza stradale per le scuole dell’infanzia e per le scuole primarie, promosso dall’educazione alla salute, unità operativa igiene e sanità pubblica dell’Asl 11 con la partecipazione della Polizia Municipale dei singoli comuni in cui risiedono le scuole.  “Alla scoperta dei segnali stradali” è il titolo del progetto dedicato ai più piccoli, dove gli operatori dell’Asl 11 e gli agenti della Polizia Municipale introducono i bambini, circa 500, di età compresa tra i 4 e i 5 anni, attraverso giochi di ruolo e realizzazione di segnali, nel mondo della segnaletica stradale di utilità per i pedoni. L’incontro nelle scuole si svolge partendo dalla presentazione dello spettacolo teatrale “Il lupo e la sicurezza stradale” sul tema della conoscenza dei segnali stradali, seguito dall’intervento educativo degli operatori. Inoltre, sono previste uscite, a piedi o con lo scuolabus, con la presenza degli agenti della Polizia Municipale, alla scoperta dei segnali stradali e delle regole del traffico e del territorio.   Per quanto riguarda i bambini (circa 300) delle classi IV e V delle scuole primarie, il progetto “La bicicletta mobilità sostenibile e sicurezza” si concentra, invece, sull’apprendimento dei cartelli stradali più comuni e di particolare utilità per i ciclisti. Attraverso il gioco e le simulazioni in classe personale esperto mira a far conoscere ai bambini le regole principali del traffico. Infine, nelle giornate del 6-7-8 maggio 2011, nei locali del Centro Empoli Coop, verrà realizzato un circuito pedonale e uno per le biciclette, dove i bambini potranno verificare l’apprendimento dei segnali stradali, delle regole e dei comportamenti da tenere nel traffico, sia come pedoni che come ciclisti.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maria Voce in Terra Santa

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

La presidente dei Focolari, Maria Voce, e il copresidente Giancarlo Faletti, dall’11 febbraio sono in visita alla Terra Santa. Nel loro fitto programma hanno finora incontrato la comunità del movimento sparsa in Israele e nei Territori Palestinesi, in particolare a Betlemme, dove sono convenuti sabato 19 da Ramallah, Gaza, Betlemme, dalla Galilea, da Gerusalemme e da altre città. Ad Haifa, invece, Maria Voce ha avuto modo di partecipare ad un incontro che ha riunito sessanta amici del movimento – ebrei, cristiani e musulmani. Gerusalemme è anche città ecumenica. Il patriarca della Chiesa greco ortodossa Theophilos III ha ricevuto Maria Voce, esprimendo il desiderio di ancorarsi «all’unità dei cristiani “in Cristo”, nel suo amore», come ha precisato. All’Università ebraica di Gerusalemme, nella prestigiosa sede dell’Istituto Truman per la pace e, per iniziativa dello stesso, insieme al Centro per lo studio del cristianesimo, Maria Voce parla del «ruolo del dialogo nel promuovere la pace», moderata dalla professoressa Manuela Consonni. Maria Voce ha poi incontrato il vicesindaco di Gerusalemme, la signora Naomi Tsur, una personalità aperta, che vuole creare una rete di città che possano federarsi insieme come “città del pellegrinaggio”.  Nella seconda settimana di permanenza in Terra Santa, Maria Voce e i suoi più stretti collaboratori dedicano alcuni giorni ad un ritiro spirituale e alla visita dei luoghi santi. Il loro soggiorno a Gerusalemme si conclude oggi 1° marzo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bimba muore dopo operazione tonsille

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

Aperta un’inchiesta sulla morte di C.M. , di soli 9 anni, deceduta all’ospedale di Lamezia Terme. La piccola, lunedì scorso aveva subito un banale intervento chirurgico alle tonsille per il quale era stata dimessa due giorni dopo. Il venerdì tuttavia Claudia aveva accusato una preoccupante febbre, tanto da indurre la madre ad accompagnarla in ospedale, dal quale veniva rimandata a casa e giudicata in normali condizioni. Gli stessi sintomi, si sono ripresentati il giorno successivo causandone però il decesso durante il trasporto in ambulanza verso il nosocomio calabrese. La famiglia di Claudia era stata già duramente provata da un episodio di presunta malasanità, l’ennesimo purtroppo in terra calabrese. Nel 2003 il padre della piccola vittima si recò, in preda a violenti dolori al petto, all’ospedale di Vibo Valentia. Visitato e successivamente dimesso dalla struttura morì il giorno dopo a causa di un infarto.“La Calabria – dichiara Smiroldo – è la vittima, è un territorio in mano alla organizzazioni criminali legate a doppio filo con le istituzioni, è come il Montenegro nei Balcani,  una regione in mano a contrabbandieri e delinquenti senza scrupoli. Parliamo chiaro: questa è la realtà, gli ospedali sono ritenuti dei mezzi per far soldi, non vengono considerate e salvaguardate le persone ammalate. Ritengo che, se siamo arrivati a questa situazione, ci sia una grande colpevolezza pubblica.  In altre regioni come Friuli, Emilia Romagna o Toscana, ad esempio,  le cose funzionano abbastanza bene. Possiamo e dobbiamo dire che è responsabilità politica, non colpa del territorio. Massimo cordoglio e affetto alla mamma della piccola – conclude l’esponente dell’Italia dei Diritti – una donna colpita al cuore, dopo gli atroci episodi capitati al marito prima e alla figlia ora, in coscienza c’è solo da abbracciarla”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emergenza sicurezza a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

“Se si parla di emergenza sicurezza è evidente che la situazione a Roma è completamente sfuggita di mano all’Amministrazione capitolina, che proprio di questa tematica aveva fatto il suo cavallo di battaglia” Duro il commento di Antonella Sassone viceresponsabile per Roma dell’Italia dei Diritti agli ultimi episodi di violenza che hanno avuto come tragico teatro la città governata da Gianni Alemanno. L’altra notte, un turista tedesco è stato rapinato e picchiato da 3 uomini nei pressi di Piazza Indipendenza. Le sue urla d’allarme hanno allertato i Carabinieri in servizio i quali sono riusciti ad arrestare solo uno dei malviventi, marocchino e pregiudicato, ora nel carcere di “Regina Coeli” con l’accusa di rapina aggravata in concorso. Nelle stesse ore un altro trentenne veniva brutalmente aggredito da 4 rapinatori nella villa della sua famiglia in piazza Ettore Casati, zona Pisana. Un’aggressività indescrivibile quella dei ladri, stranieri non ancora identificati, il giovane infatti oltre ad aver dovuto consegnare gioielli per 50.000 euro ha riportato ferite alla testa e la rottura del setto nasale. “La chiusura dei Commissariati – prosegue l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro -, l’aver ridotto all’osso gli organici e le risorse delle forze dell’ordine, unitamente alla mancanza di politiche di integrazione serie e non assistenziali, ha determinato un netto peggioramento della situazione sicurezza in città”. In questa escalation di soprusi, non va dimenticato lo stupro, il terzo in meno di due settimane nella città di Roma, di una ragazza italiana di 18 anni, compiuto da  3 cittadini somali, all’interno dell’ex ambasciata del loro paese oggi edificio abbandonato al degrado. “Nelle dichiarazioni del sindaco Alemanno – prosegue la Sassone – che chiede il rimpatrio di stranieri è evidente l’incapacità di affrontare in modo strutturato il problema sicurezza: utilizzare capri espiatori e dare pene esemplari non risolve le cose ed è tipico di un odioso modo di concepire la politica che dovrebbe essere scomparso dalle società democratiche e dallo Stato di diritto. E’ necessaria – conclude – un’assunzione di responsabilità della politica, cambiare rotta prima che Roma diventi un’ingovernabile ricovero di disperati”.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: Cordoglio e non polemiche

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2011

“Esprimo il mio cordoglio e la mia vicinanza alla famiglia del tenente Massimo Ranzani ed alle famiglie degli altri soldati rimasti feriti nell’attentato al contingente militare italiano nei pressi di Shindand in Afghanistan”. Lo dichiara l’on. Gianni Vernetti, deputato di Alleanza per l’Italia e già Sottosegretario agli Affari esteri.“Oggi deve essere la giornata del cordoglio e non delle polemiche. Il Paese deve essere unito e stringersi intorno alle Forze Armate impegnate in una difficile missione di stabilizzazione e contrasto al terrorismo in Afghanistan”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »