Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Somalia: tragedia umanitaria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 marzo 2011

Da mercoledì scorso circa 15.000 donne e bambini sono in fuga verso il Kenya a causa degli scontri in Somalia e hanno urgentemente bisogno di assistenza umanitaria. Secondo l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM), le autorità keniote non riusciranno a gestire questa ennesima ondata di rifugiati e hanno bisogno di maggiore sostegno internazionale. L’organizzazione per i diritti umani si appella alle agenzie umanitarie, al Comitato internazionale della Croce Rossa e all’Alto commissariato dei rifugiati delle Nazioni Unite, perché a queste persone vengano fornite con urgenza acqua potabile, cibo, coperte e tende. La situazione dei profughi è drammatica. In mancanza di acqua potabile e alimenti, molti hanno bevuto l’acqua dei fiumi e soffrono di diarrea. L’acqua fluviale in questo periodo è particolarmente inquinata a causa delle mancate piogge che tengono basso il livello d’acqua nei fiumi. L’ondata di profughi nella città di frontiera di Belet Hawo è stata scatenata dai violenti scontri tra le milizie Al Shabaab e l’esercito regolare somalo. Gli scontri nella zona di confine tra Somalia, Kenya ed Etiopia sono scoppiati la settimana scorsa e sono durati diversi giorni. Ancora non si conosce il numero esatto dei morti civili, ma si sa che sono state distrutte centinaia di case e rubate mandrie di bestiame. La maggior parte dei civili ha tentato la fuga verso la vicina città keniota di Mandera, dove spera di trovare aiuto.Nel frattempo la situazione a Mandera è molto tesa. Apparentemente anche la città keniota è finita sotto il fuoco somalo e circa la metà dei 70.000 abitanti è fuggita di casa temendo un attacco delle milizie Al Shabaab. Le autorità keniote hanno quindi rafforzato la vigilanza lungo la frontiera con la Somalia. Attualmente il Kenya sta ufficialmente ospitando 353.000 profughi di guerra somali. Solo nel corso del 2010 74.000 Somali hanno cercato rifugio in Kenya. Altri 8.000 profughi sono invece stati respinti ma l’esodo dalla Somalia continua. Solamente nel gennaio 2011 i Somali richiedenti asilo in Kenya erano 13.660.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: