Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Afghanistan: donne insieme per un futuro migliore

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2011

Herat.  In occasione della “Festa della Donna”, nel Jalaludin Conference Hall ad Herat  si è tenuto un grande incontro al quale hanno partecipato oltre 1000 signore e ragazze della Città e della Provincia per testimoniare, con la propria presenza, l’importanza della figura femminile nell’Afghanistan di oggi e di domani. L’evento si è aperto con la lettura di un passo del Corano, seguito dall’Inno nazionale afgano. Molti i messaggi pervenuti dalle autorità afgane a favore della donna, tra questi quelli del Ministro e del Capo Dipartimento del Ministero degli Affari Femminili, del Governatore della Città di Herat, del Consiglio Provinciale, del Comandante del Provincial Reconstruction Team (PRT) e della Cooperazione Italiana.Il Col. Antonino Inturri, Comandante del PRT di Herat a guida italiana, nel suo intervento ha sottolineato l’importanza del messaggio che le donne di Herat hanno voluto dare incontrandosi, così numerose, per l’8 marzo. Molte le giovani afgane presenti alla manifestazione tra queste Wamida Samadi Qalam, dell’Associazione Donne del Distretto di Herat, che ha evidenziato l’importanza di questo momento di aggregazione femminile perché “ci sono donne che vivono in zone remote e non conoscono i loro diritti” ha detto Wamida e, continuando, “noi stiamo cercando di portare avanti una campagna di conoscenza a favore di quelle donne che non hanno accesso alle informazioni sui propri diritti”. Anche Maria Noorzai, giornalista dell’agenzia di stampa Bakhtar, ha voluto sottolineare l’importanza della cerimonia e ha ringraziato le autorità afgane e di ISAF per la loro partecipazione e ha detto “sono molto felice di poter celebrare l’otto marzo qui in questo modo”. La giornata è continuata con l’inaugurazione delle attività presso il “Woman’s Social Center” della città, una infrastruttura costruita dal PRT e allestita, con l’arredamento di uffici, negozi, sale conferenze e una palestra, dalla Cooperazione Italiana.Il Woman’ Social Center è un esempio di collaborazione tra Istituzioni e Ministeri [Ministero della Difesa  e Ministero degli Esteri – ndr] con modalità diverse ma con lo stesso scopo, cioè quello di unire gli sforzi per qualcosa di positivo, duraturo e sostenibile per il mondo femminile della Provincia di Herat. Le attività del Centro si terranno all’interno di una palazzina di tre piani. Il seminterrato e il primo piano ospitano 36 negozi, il secondo una palestra e il terzo una sala conferenze e altri uffici. Il Centro era stato richiesto dal Dipartimento per gli Affari Femminili di Herat con lo scopo di migliorare, tramite la costruzione di un punto di aggregazione, la vita delle donne della città, l’imprenditoria e le iniziative economiche delle stesse. (Igor PIANI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: