Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 9 marzo 2011

Salone agroalimentare ligure

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Finale Ligure Borgo  da venerdì  11 a domenica 13 marzo 2011 Complesso Monumentale di Santa Caterina e centro storico (Orari: Venerdì 11 marzo dalle 10 alle 12,45 incontro tra operatori professionali (su invito), dalle 15 alle 20 apertura al pubblico.  Sabato 12 e Domenica 13 apertura al pubblico dalle 10 alle 20. Ingresso libero. A disposizione dei visitatori un servizio gratuito di bus navetta dal centro di Finalmarina a Finalborgo). Addobbi floreali verdi, bianchi e rossi e un tricolore di ventidue metri quadri accoglieranno venerdì 11 marzo, all’Auditorium di Santa Caterina, i visitatori della settima edizione del Salone dell’Agroalimentare Ligure. L’iniziativa è stata presa dagli organizzatori della rassegna (Regione Liguria, Unioncamere, Provincia di Savona, Camera di Commercio di Savona,  Comune di Finale Ligure e Azienda Speciale della CCIAA savonese) per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Venerdì, alle 16,30, il Salone sarà inaugurato con il taglio del nastro tricolore all’ingresso del primo chiostro. In programma al termine della cerimonia un omaggio musicale reso all’Unità d’Italia da un gruppo di sette elementi. Seguirà  la consegna dei riconoscimenti “Salone dell’Agroalimentare Ligure 2011” a cinque professionisti che si sono distinti nella salvaguardia, nella promozione e nella valorizzazione dei prodotti tipici del territorio (categorie: media, ambasciatore dei prodotti liguri nel mondo, prodotti di nicchia, azienda agricola al femminile, agriturismo-fattoria didattica).

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Catturato insorto nel distretto di Bakwa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Route 515 in Bakwa, Afghanistan

Image via Wikipedia

Herat Durante un’operazione congiunta con le forze di polizia locali (ANP) i paracadutisti del 186° reggimento Folgore, inquadrati nella Task Force South East, hanno contribuito, dando supporto alla polizia locale e al Direttorato Nazionale per la Sicurezza Afghana (NDS), all’arresto di un isurgent che opera nel distretto di Bakwa. I militari, da poco subentrati al personale del 7° alpini nell’area di Bakwa e nella valle del Gulistan, hanno condotto l’attività presso il villaggio di Baktiar, distante alcuni chilometri dalla FOB “Lavaredo” (sede della Task Force) allo scopo di catturare l’uomo, sospettato di avere causato la morte di un dodicenne, il 28 febbraio scorso. Il giovane sarebbe stato ucciso dall’esplosione di un ordigno radiocomandato (RCIED) che gli era stato consegnato dall’arrestato. L’ordigno, probabilmente destinato ad essere utilizzato contro le forze di sicurezza locali o contro truppe di ISAF, esplodendo uccise il giovane. Il 30% degli ordigni esplosivi in Afghanistan mietono vittime tra i civili.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

58 rifugiati eritrei sono arrivati a Crotone

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Sono arrivati da Tripoli con un aereo dell’aeronautica militare italiana e sono stati ospitati nel Centro di Sant’Anna per richiedenti asilo. Il gruppo è costituito da 18 nuclei familiari: 18 donne, 26 minori (tra cui molti neonati e il più grande di soli 11 anni) e 14 uomini. “Apprezziamo il fatto che l’Italia sia stato il primo paese europeo a trasferire un gruppo di rifugiati che erano intrappolati a Tripoli da settimane e ringraziamo tutti gli attori impegnati in questa operazione, tra cui il Vescovato cattolico di Tripoli, l’ambasciata italiana, l’aeronautica e i Ministeri degli Esteri e dell’Interno” –  dichiara Christopher Hein, direttore del CIR. Anche se per il momento riguarda un gruppo relativamente ristretto di rifugiati, il CIR considera l’operazione un importante gesto umanitario nei confronti di persone che non possono essere rimpatriate, che vivevano in Libia nella paura di subire attacchi e che non potevano neppure raggiungere il confine con la Tunisia.Il Consiglio Italiano per i Rifugiati aveva lanciato un appello all’Italia e all’Europa il giorno 28 febbraio per procedere urgentemente all’evacuazione umanitaria di circa 2.000 rifugiati somali ed eritrei dalla Libia e si augura che il Consiglio Europeo straordinario del prossimo 11 marzo a Bruxelles possa essere l’occasione perché altri Stati europei aprano le proprie porte.  Il CIR appoggia la conferenza stampa prevista per giovedì 10 marzo alle ore 11.00 presso la sede della rappresentanza del Parlamento Europeo a Roma, in Via IV Novembre 149, lanciata dalle comunità eritrea e somala sulla situazione attuale dei rifugiati del corno d’Africa in Libia e nella quale ci saranno testimonianze di familiari di profughi intrappolati in Libia.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

‘Ndrangheta in Australia?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

I risultati dell’operazione “Il Crimine 2” che ha portato oggi all’arresto di 41 persone per ‘ndrangheta riportano all’attenzione delle cronache le infiltrazioni e gli affari delle cosche all’estero in particolare in Germania, Svizzera, Canada e Australia.  E proprio su quest’ultimo Paese in particolare si sono riaccesi i riflettori. Tra gli arrestati anche Tony Vallelonga, originario di Nardodipace in provincia di Vibo Valentia, che della città australiana di Stirling era addirittura divenuto sindaco. Il rapporto stretto e diretto tra ‘ndrangheta e continente australiano è noto soprattutto grazie al libro “Australian ‘ndrangheta. I codici di affiliazione e la missione di Nicola Calipari”, scritto da Enzo Ciconte e Vincenzo Macrì.  Nel libro, edito dalla Rubbettino editore, è stato raccolto materiale del tutto inedito della relazione finale consegnata da Calipari, il funzionario del Sismi morto in Irak nel 2005, al ministero dell’Interno, che consente di aprire uno squarcio sulla presenza della ‘ndrangheta nel continente australiano, di cui sinora poco si sa e pochissimo si è scritto.  Vincenzo Macrì delinea un quadro della presenza della ’ndrangheta in Australia, prima e dopo la missione di Calipari dal quale si comprende la straordinaria capacità di diffusione della mafia calabrese, anche rispetto alle “consorelle” italiane più famose, come mafia siciliana e camorra, che in Australia sono del tutto assenti. Al contrario, la presenza della ’ndrangheta è continua, invasiva e pericolosa, tanto da costringere il governo australiano ad una serie di interventi investigativi e repressivi, di grande rilievo, che tuttavia non produssero risultati definitivi. Enzo Ciconte affronta una analisi dettagliata del materiale documentale allegato alla relazione di Nicola Calipari, ed in particolare degli esemplari manoscritti di “codici della ’ndrangheta” rinvenuti dagli investigatori australiani nelle abitazioni di uomini d’onore calabresi. Il raffronto anche con i codici ottocenteschi e con quelli conosciuti dopo la missione di Calipari consente di cogliere la sostanziale omogeneità non solo dei riti di affiliazione, ma degli stessi modelli organizzativi che regolano la vita dei “locali” di ’ndrangheta in ogni parte del mondo e l’importanza che tali codici assumono, anche ai nostri giorni, quale forte richiamo identitario.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libia: a quando la zona non volo?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Dichiarazione del senatore Marco Perduca, co-vicepresidente del senato del Partito Radicale Nonviolento: In attesa che al Palazzo di Vetro Francia e Regno unito costruiscano il consenso necessario per far si che il Consiglio di Sicurezza dell’Onu adotti una risoluzione ad hoc per indire una zona di interdizione di volto in Libia occorre passare dalle parole ai fatti e, grazie alle tecnologie più sofisticate, paralizzare la difesa di Gheddafi con radar-jamming o un denial of service per i sistemi di offesa e di comunicazione e informazione del regime. Al netto delle previsioni apocalittiche e del tutto fuori luoghi degli esperti di scenari alla Maroni, prima di doverci trovare costretti a un bombardamento come quello del 1999 in Kosovo, e in attesa della proclamazione di una no-fly zone, avendo il Consiglio di Sicurezza messo già abbondantemente sotto tutela la Libia, occorre utilizzare tutti i ritrovati tecnologici per impedire a Gheddafi di comprare armi, bombardare dal cielo i rivoltosi, trasportare centinaia di mercernari dal sud eminacciare la distruzione di pozzi petroliferi. In ossequio alla risoluzione 1970 si può già passare a tutelare la pace e la sicurezza internazionale con azioni di radar jamming o un denial of service attack.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Molestie sessuali in caserma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

(GrNet.it) Il capo di Stato Maggiore del Comando Forze Operative Terrestri (COMFOTER) dell’Esercito Italiano, generale di divisione Giorgio Battisti, ha ieri ricevuto a rapporto la soldatessa che, venerdì scorso, ha denunciato le molesti sessuali subite da tre superiori. Al termine dell’incontro, tenutosi a Verona, l’alto ufficiale ha assicurato che la giovane caporale sarà finalmente trasferita in un altro reparto e che sarà fatta piena luce sui fatti denunciati. Trattatasi di un incontro già programmato da tempo, ma che, alla luce della grande attenzione mediatica scaturita dalla pubblicazione della notizia da parte di Grnet.it, si è svolto in un’atmosfera molto più rilassata e costruttiva rispetto ai precedenti incontri, in occasione dei quali la ragazza aveva invano chiesto di essere destinata ad altro reparto. «La mia assistita – riferisce l’Avvocato Giorgio Carta che difende la ragazza – ha percepito un sensibile cambiamento dell’atteggiamento della scala gerarchica e si è compiaciuta dell’atteggiamento cordiale del Generale Battisti. Spiace tuttavia rilevare come l’incontro sia stato sorprendentemente considerato di carattere “privato” e non “di servizio”, con la conseguenza che la soldatessa ha dovuto pagare di tasca propria il viaggio a Verona per conferire col superiore. Ci compiacciamo, tuttavia, del fatto che, finalmente, l’Amministrazione stia affrontando seriamente la denuncia». Il Segretario del Partito Sicurezza e Difesa Giuseppe Paradiso ribadisce l’impegno del PSD a costituirsi parte civile nel processo penale che dovesse essere instaurato nei confronti dei responsabili. Grnet.it proseguirà a tenere informati i propri lettori sugli sviluppi della vicenda.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Militari: Benefici fiscali agli alpini

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

“La proposta di legge dal titolo Incentivi per favorire, nelle regioni dell’arco alpino, il reclutamento di militari volontari nei reparti delle truppe alpine – spiega Porfidia – prevedeva la possibilità per Regioni ed Enti Locali di riconoscere benefici di carattere fiscale ai volontari in ferma prefissata e in rafferma residenti nelle regioni dell’arco alpino. Questa norma avrebbe escluso tutti gli altri alpini della penisola dalla possibilità di ricevere analogo trattamento.” Grazie alla battaglia politica compiuta dall’on. Porfidia in Commissione Difesa, la norma è stata cambiata ed ora tutti gli alpini possono usufruire dei benefici fiscali predetti, elargiti dagli enti locali in cui risiedono. “Grazie al nostro intervento – conclude Porfidia – il glorioso Corpo degli Alpini continuerà a rappresentare tutta l’Italia e non solo una parte di essa. Ne siamo umilmente fieri”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Lampedusa, Save the Children

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

71 i minori presenti nel Centro, per un totale di 286 giunti dall’inizio dell’emergenza, pari a 5 volte il numero di minori tunisini arrivati nel 2010 A seguito degli ultimi sbarchi -22 – avvenuti fra sabato e  la giornata di oggi, sono 71 i minori attualmente presenti nel Centro di primo soccorso e accoglienza di Lampedusa. Salgono così a 286  i minori – per lo più soli ma anche con familiari – approdati nell’isola a partire dal 10 febbraio scorso, rende noto Save the Children. Un numero 5 volte maggiore rispetto a quello dei minori tunisini arrivati nel 2010 (55). Save the Children è presente sull’isola con un proprio mediatore culturale e un consulente legale. Un team dell’organizzazione segue invece i ragazzi nelle comunità di accoglienza dove vengono collocati successivamente all’arrivo, in Sicilia ma anche in Puglia. I minori giunti in queste ultime ore a Lampedusa provengono tutti dalla Tunisia e sono partiti in gran parte da Zarzis, Sfax e dalle isole Kerkennah. Hanno quasi tutti un’età compresa fra 16 e 17 anni e sono per lo più non accompagnati a parte tre bambini, molto piccoli, arrivati  con la propria mamma e lo zio.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lazio: lavoratori sanità privata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

“E’ necessario un intervento risolutivo della regione Lazio che restituisca agli operatori della sanità, insieme agli stipendi, serenità e certezze”. Lo dichiara il segretario regionale Ugl Sanità Roma e Lazio, Antonio Cuozzo, aggiungendo che “se da una parte le aziende attribuiscono la responsabilità alla Regione per il ritardo nell’erogazione dei fondi, dall’altra abbiamo l’impressione che queste stiano usando i lavoratori per rinegoziare posizioni di maggior favore”.“Il mancato o ritardato pagamento degli stipendi –  continua il sindacalista – in particolare ai dipendenti dell’ospedale Cristo Re, delle strutture Idi, Consorzio Ri.Rei, Gruppo Ini e Villa Alba srl., è diventato ormai una consuetudine”.  “Esprimiamo piena solidarietà e vicinanza ai dipendenti della sanità privata – conclude Cuozzo – e chiediamo l’applicazione del ccnl 2006/2007 in toto, compresi gli arretrati, perché i lavoratori hanno già pagato pegno perdendo l’equivalente di una mensilità l’anno”.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lunardi vota a suo favore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

“Prendiamo atto con malcelato sbigottimento che l’ex ministro Lunardi ha preso parte alla votazione che lo ha riguardato ed ha votato a suo favore. Ritengo che abbia perso una buona occasione per un comportamento eticamente corretto che vorrebbe che chi si trova in conflitto di interesse, si astenga dal partecipare ad una votazione che lo riguardi. Al di là che leggi e regolamento lo consentono, è un modo di intendere l’etica pubblica che noi riteniamo riprovevole” lo ha dichiarato in Aula l’on. Antonio Borghesi, vicepresidente del gruppo Italia dei Valori alla Camera.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Violenze in caserma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

“Ogni atto di violenza contro un altro essere umano è un fatto deprecabile e fra questi quelli di natura sessuale sono tra i più odiosi. Se poi questi atti sono commessi da chi indossa una divisa allora assumono sicuramente una rilevanza che non può essere ignorata. Adesso è opportuno evitare ogni sorta di strumentalizzazione politica o per scopi professionali degli episodi di violenza sessuale che hanno coinvolto militari e lasciare a chi ha il dovere di accertare i fatti il necessario tempo e spazio per poter  stabilire le verità.” Lo dichiara Luca Marco Comellini, Segretario del Partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm).

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cinecittà: «patrimonio da difendere»

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Roma. «Cinecittà, dopo Hollywood, è la più grande casa del cinema, in Italia e nel mondo. I suoi studi costituiscono un patrimonio da difendere, così come l’archivio, immenso e storico, del vecchio Istituto Luce». Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «Per questo, condividiamo la preoccupazione che l’amministratore delegato di Cinecittà Luce ha espresso oggi, e rivolgiamo un appello al governo perché trovi una soluzione rispettosa della necessità di non disperdere le risorse ma capace allo stesso tempo di investire nel settore e tutelare una Istituzione così importante. Incontrerò presto i vertici di Cinecittà Luce – conclude ilSindaco – per affrontare meglio l’argomento».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prezzi: accordo UNC-RisparmioSuper

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

“Da oggi -spiega Dona- le rilevazioni sull’andamento dei prezzi alimentari periodicamente effettuate da RisparmioSuper.it, saranno messe a disposizione della nostra UNC (e reperibili sul sitowww.consumatori.it) permettendoci così di individuare gli elementi critici del settore, smascherare le manovre speculative e richiedere solleciti interventi per aiutare i consumatori a fronteggiare la crisi, evitando al contempo una contrazione dei consumi”. “L’alimentazione -prosegue il Segretario generale dell’UNC- è il campo nel quale si avverte più forte l’esigenza di proteggere il consumatore, non solo per l’importanza di nutrirsi correttamente, ma anche perché alla spesa alimentare ogni famiglia dedica quasi il 50% del proprio bilancio. Ed è proprio al fine di salvaguardare tale bilancio -conclude Dona- che riteniamo fondamentale vigilare costantemente sull’andamento dei prezzi alimentari operati sul mercato. Da oggi sarà più facile grazie ai dati messi a disposizione da RisparmioSuper”. La collaborazione (in merito alla quale lo staff di RisparmioSuper ha dichiarato “Il nostro è un servizio gratuito al cittadino, uno strumento imparziale che ben si sposa con le attività dell’UNC. Siamo quindi felici di lanciare questa partnership tra le nostre realtà per aiutare i consumatori a difendersi nella giungla dei prezzi e delle offerte”) prenderà forma grazie ad alcuni comunicati stampa, una rubrica settimanale sulla nostra newsletter e una sezione dedicata sul nostro sito http://www.consumatori.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Greek Passion

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Palermo 29 aprile – 8 maggio 2011 (tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 17). Teatro Massimo – piazza Verdi 1. Anche nel 2011 il Teatro Massimo propone in Stagione un’opera rara del Novecento storico, in un’edizione mai rappresentata in Italia:The Greek Passion. Affascinante affresco corale di sensualità e fede, capolavoro del musicista ceco Bohuslav Martinu (1890-1959) autore anche del libretto ispirato alla novella Cristo di nuovo in croce del celebre scrittore greco Nikos Kazantzakis (nato a Creta nel 1883 e morto a Friburgo mel 1957, autore anche di Zorba il Greco e L’ultima tentazione), The Greek Passion fu completata nel 1957 e più volte rielaborata dal compositore che, morto nel 1959, non poté mai vederla in scena. Durante la preparazione dell’opera, Martinu collaborò fittamente con Kazantzakis e andò in Grecia per conoscere l’ambientazione originale della vicenda narrata e studiare la musica popolare e quella liturgica bizantina. La composizione di Greek Passion rappresenta il supremo impegno artistico e spirituale di Martinu, attratto dall’afflato epico del testo di Kazantzakis, dal compresente tono epico e dal senso di pietà religiosa che lo pervade.L’opera narra il processo di identificazione dei suoi personaggi coi ruoli della rappresentazione sacra della passione di Cristo alla quale si appresta il villaggio greco di Lykovirissi, che fa da sfondo. Contemporaneamente si sviluppano le polemiche per l’accoglienza di alcuni profughi provenienti da una località vicina invasa dai Turchi. Da questo scorcio emergono tematiche assai attuali che si incrociano sul doppio piano della vita reale e della rappresentazione teatrale. Sul podio dell’orchestra del Teatro Massimo debutta Asher Fisch, noto direttore israeliano, già assistente di Daniel Barenboim. La regia è affidata a Damiano Michieletto, formatosi alla Scuola “Paolo Grassi” e all’Università Ca’ Foscari, vincitore del Premio Abbiati, considerato fra i più interessanti della scena teatrale italiana; le scene sono di Paolo Fantin, i costumi di Silvia Aymonino.Il cast, numerosissimo, comprende nei ruoli principali, Ladislav Elgr (Manolios), Judith Howarth (Katerina), Jan Vacik (Yannakos),Luiz-Ottavio Faria (Fotis The Priest) e Mark S. Doss (Grigoris The Priest). Il Coro del Teatro Massimo è diretto da Andrea Faidutti, il Coro di voci bianche da Salvatore Punturo.Costo dei biglietti: da euro 10 a euro 125, in vendita presso il botteghino del Teatro (aperto da martedì a domenica ore 10 – 15, tel. 0916053580 / fax 091322949 sul sito http://www.teatromassimo.it o nelle prevendite autorizzate in tutta Italia del circuito Amit-Vivaticket. Informazioni e prevendita 800 907080 (damiano, costumi, greek passion)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cavalcata di Oswald von Wolkenstein

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Castelrotto, Siusi e Fiè (BZ) il 3, 4 e il 5 giugno 2011  la Cavalcata Oswald von Wolkenstein ai piedi dello Sciliar (BZ) è una vera e propria festa di popolo, nella quale confluiscono molti elementi diversi: la storia, l’arte, l’amore per i cavalli e la passione per le sfide. Giunta alla sua 29ª edizione, nacque nel 1983 dall’intuizione di Hanspeter Demetz e germogliò grazie all’entusiasmo di Verena Pramstralher e alla tenacia di Heinz Tschugguel. L’idea aveva una tale intrinseca forza che coinvolse sindaci, amministrazioni, associazioni e privati cittadini, determinati a far rivivere il menestrello che dà il nome alla manifestazione e a regalare al territorio un evento capace di attrarre spettatori e appassionati. Esattamente ciò che accade da 28 anni, con 20000 presenze annue e un entusiasmo contagioso.Venerdí 3 giugno 2011 a partire dalle ore 21, l’intero paese di Siusi allo Sciliar dará inizio alla festa paesana con la spillatura del fusto di birra. Sabato 4 grande sfilata d’apertura con carrozze, cavalieri e festa medievale. Domenica 5 prenderanno il via i tornei e le prove di abilità. Le squadre si cimenteranno nel passaggio degli anelli, nel galoppo con ostacoli, nel labirinto e nel passaggio fra porte. Dopo la cerimonia a Siusi allo Sciliar, la Cavalcata parte a Castelforte presso Ponte Gardena, passando Tagusa giunge al Colle di Castelrotto, dove si apre il primo torneo, continua a Siusi e poi al Laghetto di Fiè dove si svolgono altri due tornei per giungere infine all’ultima spettacolare gara a Castel Presule.Gli allenamenti che precedono le gare sono duri, ma necessari ad acquisire la destrezza e l’abilità necessarie alla conquista dello stendardo, risultato che permette di apporre il proprio nome sull’asta di sostegno, entrando nella storia della cavalcata. Più di ogni altra cosa, però, sono il rispetto e la cavalleria a farla da padroni, nello spirito di un modello di vita in cui la battaglia è anche una forma di cortesia. La stessa che viene celebrata nel corso dei due giorni, coinvolgendo tutti in una atmosfera che, favorita dallo splendore delle terre circostanti, ha anche il sapore delle origini. “L’origine è la meta”, scrisse Karl Kraus, e in questo caso è esattamente così. La meta dei cavalieri è l’origine della cultura che ospita la manifestazione, nel nome, e sotto il segno, del bardo quattrocentesco che nacque, visse e donò il nome alla gara delle gare. (cavalcata)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A cena con l’artista

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Spinea (Venezia) 9 Marzo  Ore 21.30 – Pizzeria Barone Rosso (via Martiri della Libertà 5 A cena con l’artista Bube Sapràvie Nereo Fiori (fisarmonica, pedali, rumori), Riccardo Marogna (clarinetto, clarinetto basso, filtri, riverberi e fruscii), Luca Nardon (percussioni circensi, grancassa giocattolo) Presentazione del nuovo disco: Petrus B. Spaghetti Sauce I tre intraprendono un comune vagabondaggio nella musica di frontiera ricercando un’originale contaminazione, mischiando suggestioni che spaziano dal nuovo tango argentino al klezmer e alla musica popolare Est-Europea, fino ad originali composizioni etno-jazz. Il loro ultimo disco è una miscela originale, minestrone ribollente di vegetali, ispirazioni da cui spuntano echi circensi, nostalgie Osteuropee e Sudamerindie, voli spaziali e molto altro ancora. Un gioco sospeso tra contrappunti a mente e funamboliche contaminazioni, dove molte erbe benefiche entrano prepotenti nella composizione musical-liquoristica. Il risultato? Un distillato di sostanze rare raccolte in tutti i continenti, dal caratteristico sapore amaro-piccante. http://www.ubijazz.it (bube)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Mondo di Patty con Brenda Asnicar

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Milano  29 marzo ore 12.00 presso MAS Music, Arts &Show via Meucci 83 conferenza stampa di presentazione del Tour Italiano di: Il Mondo di Patty“Antonella in concerto” con Brenda Asnicar Sarà presente in conferenza la protagonista Brenda Asnicar. Il 2011 regalerà una grande emozione alle numerose fan della serie tv “Il Mondo di Patty” esaudendo il desiderio di chi da tempo chiede a gran voce di poterla vedere dal vivo:arriva in Italia – in un imperdibile concerto – Brenda Asnicar, l’amatissima interprete di “Antonella” e idolo di migliaia di ragazzine.  Brenda alias Antonella è la carismatica leader del gruppo delle Divine e pungente antagonista di Patty e del gruppo delle Popolari. In Italia si esibirà cantando le celebri canzoni del telefilm ed alcuni brani inediti scritti ad hoc per il concerto, oltre a regalare divertenti e preziosi consigli di stile per tutte le aspiranti Divine! Il tour debutterà il 2 aprile 2011 e toccherà nelle principali città Italiane fino a maggio 2011. (antonella in concerto)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Condannato por opinar distinto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Di Agostino Spataro A proposito di diritti negati, violati alla democrazia, alla libertà di espressione, sentite cos’è capitato, nei giorni scorsi, a un prete argentino, Nicolas Alessio, di 53 anni. Il Tribunale interdiocesano di Cordoba lo ha condannato e cacciato dalla Chiesa e dalla casa parrocchiale, nella quale abitava da 27 anni, per avere egli espresso un’opinione differente (opinar distinto) dalla posizione ufficiale della gerarchia cattolica a proposito delle legge (argentina) che autorizza il matrimonio gay.  “Il presbitero José Nicolas Alessio ha commesso rifiuto pertinace della dottrina….relativa al sacramento del matrimonio…” E fatto ancor più grave: “Ha divulgato il suo pensiero per iscritto e con la parola, attraverso i media di comunicazione, contro il magistero ecclesiastico…”  Questa la colpa alla quale è seguita la condanna: “Si proibisce (al condannato n.d.r) di esercitare in pubblico la sacra potestà, di celebrare la Santissima Eucaristia, la confessione e altri sacramenti e di risiedere nella casa parrocchiale San Gaetano del barrio Altamira…”Una sentenza grave, anzi gravissima, solo per avere espresso in pubblico un’opinione diversa o divergente..   Ma torniamo al padre Alessio il quale, conoscendo l’ambiente che lo sovrastava, certo si aspettava una sanzione, ma non così rapida e soprattutto così pesante.“Mi hanno condannato ed espulso per avere espresso un pensiero diverso.” Por opinar distinto, per l’appunto. “E tenga conto che questa stessa Chiesa non ha nemmeno ammonito sacerdoti pederasti come il Vescovo (Edgardo Gabriel Storni), che vive comodamente qui in La Falda, o Julio Cesar Grassi, entrambi con condanna giudiziale per abuso sui minori. Non è stato sanzionato nemmeno Christian von Wermich, condannato per delitti di lesa umanità…Questa Chiesa tollera nelle sue fila i torturatori e i violentatori, ma non chi pensa in modo differente e osa dirlo in pubblico.” Specialmente se esternato, il dissenso diventa imperdonabile; i tribunali ecclesiastici lo devono sanzionare per dare una lezione al reprobo e un esempio ad altri che potrebbero imitarlo. Il condannato se la prende anche col cardinale Bergoglio, massima autorità della Chiesa argentina, il quale “ a ottobre, nel bel mezzo del confronto delle opinioni, in una lettera ai monaci parlava di lotta contro “il maligno”, contro “il diavolo”: come nel Medioevo. Una regressione incredibile verso l’Inquisizione. Impensabile in pieno 21° secolo”. “Todo in terminos de Guerra Santa…” parole dure che, specie se dette in castigliano, evocano gli scritti e il pensiero di Leonardo Sciascia. E qui mi fermo. Penso che i brani citati bastino a rendere l’idea.Se la storia e la sapienza servono a qualcosa, dovremo ricordarci che nel ‘700 visse in Francia un grande filosofo e giurista, allievo e ammiratore dei Gesuiti, tale Francois-Marie Arouet, più noto col nome di Voltaire, che scrisse (“Trattato sulla tolleranza”) sull’argomento parole memorabili che meritano di essere scolpite, obbligatoriamente, nei luoghi pubblici: “Io non approvo quel che tu dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di poterlo dire”  (in sintesi Agostino Spataro)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Controverses: storia della fotografia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

Firenze, dall’11 Marzo al 5 Giugno 2011 piazza S. M. Novella 14a – Inaugurazione su invito il 10 Marzo ore 18,00 (Orario: tutti i giorni compresi festivi 10,00 – 18,30, chiuso mercoledì.  Biglietteria: Intero € 9,00; Ridotto € 7,50; Convenzioni € 6,00; Scuole € 4,00; Gratis bambini fino a 5  anni). Una importantissima mostra, realizzata in partnership con il Musée de l’Elysée di Losanna, che ha avuto un grandissimo successo di pubblico e di critica nel suo tour internazionale che ha toccato alcune delle principali città europee, dopo Losanna, come Parigi, Bruxelles, Vienna  ora è a Firenze unica ed esclusiva tappa italiana. La mostra si compone di circa 70 fotografie “e da documentazionI video”, provenienti dalla collezione del Musée de l’Elysée di Losanna e dalle Raccolte Museali della Fratelli Alinari. Saranno presenti i curatori della mostra Daniel Girardin e Christian Pirker del Musée de L’Elisée di Lausanne Oliviero Toscani è  famoso in tutto il mondo per la sua collaborazione con il marchio italiano Benetton dal 1982 al 2000. In tutte le campagne pubblicitarie di questi anni, si dimostra provocatorio ed esplicito. In Francia, a seguito delle numerose rimostranze delle associazioni religiose, il Bureau de Vérification de la Publicité, l’organo di controllo della pubblicità, richiede il ritiro dei manifesti. In compenso Virginal Love si aggiudica in Inghilterra l’Eurobest Award. Viceversa per lo stesso inserzionista, la fotografia di un neonato ancora insanguinato e attaccato al cordone ombelicale, è ammessa in Francia e in Italia mentre è censurata in Inghilterra.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavoratori settore riscossione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 marzo 2011

L’Unità Sindacale Falcri Silcea non condivide l’applicazione della legge 122/2010 (misure di contenimento della spesa pubblica) ai circa 9.000 lavoratori del Settore della Riscossione, che da gennaio e per il prossimo triennio si sono visti e si vedranno bloccare gli incrementi retributivi e la possibilità di procedere al rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro, scaduto il 31.12.2010, mettendo in tal modo anche a rischio l’appartenenza all’area contrattuale del credito. Il tutto soltanto perché il gruppo Equitalia ed il gruppo Riscossione Sicilia sono aziende ricomprese nell’elenco Istat, redatto ai sensi del comma 3, art.1 della L.31.12.2009 n.196 che individua le amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, destinatarie ora forzatamente della  suddetta manovra.  Per questo, attraverso la propria confederazione CONFSAL, prima confederazione autonoma a livello nazionale, UNITA’ SINDACALE FALCRI SILCEA darà massimo sostegno a supporto della proposta di emendamento all’articolo 7 del disegno di legge n. 2555, in discussione domani alla 5° Commissione permanente del Senato della Repubblica in sede referente, volta ad evitare i su esposti effetti negativi di un uso della lista che viene predisposta dall’Istat con finalità statistiche, ma che alla fine viene utilizzata per fini giuridico-amministrativi. L’approvazione di tale emendamento eviterebbe, ovviamente, la strada legale per rivendicare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori del settore della riscossione.   Infine, Unità Sindacale Falcri Silcea, conscia della gravità del momento, ha invitato, con apposita lettera, le altre Segreterie Nazionali a condividere le eventuali azioni di lotta, dando quanto più possibile visibilità e voce alle forme di protesta che verranno individuate.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »