Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Forte aumento rapine a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 marzo 2011

Tempi difficili per la tranquillità dei romani. Cinque rapine a farmacie, tabaccherie e singoli cittadini, tutto nell’arco di un’unica serata.  Sono stati catturati inoltre i ladri appartenenti alla “banda delle griffe”, così chiamata in quanto specializzata in furti delle boutique fashion del centro storico. Il bottino ammonta a quasi un milione di euro. Tra i componenti della banda anche un recidivo, già arrestato in passato. Roberto Soldà, segretario romano dell’Italia dei Valori, commenta la situazione di emergenza che si impone per la salvaguardia dei cittadini. “Questi ultimi due anni e mezzo sono stati segnati da stupri, rapine e varie violenze all’ordine del giorno. L’amministrazione del sindaco Alemanno ha fatto della sicurezza il fulcro del proprio programma politico. Ritengo però che una politica con vari risvolti pubblicitari non garantisca la tranquillità dei cittadini che, presi da mille problemi quali disoccupazione, sanità, scuola e vari, vivono pure l’ansia della scarsità di sicurezza”. “Aumentare la vigilanza, soprattutto nelle ore notturne. Le istituzioni, anche le sovracomunali come la polizia e i carabinieri, dovrebbero battagliare al fine di far aumentare i presidi per non far chiudere i commissariati. E’ strettamente necessario che le strutture delle forze dell’ordine – aggiunge l’esponente del partito di Antonio Di Pietro – vengano aumentati e che siano presenti a 360 gradi durante tutta la giornata. Roma è una città multietnica, aperta a tutti, e il centro storico è sempre affollato e frequentato alle 3 del mattino come alle 3 del pomeriggio. Però le forze dell’ordine non possono garantire la loro presenza e professionalità perché hanno un’esiguità di risorse economiche e di strumenti e non riescono a fronteggiare la malavita della città”.Esonerare i centenari dalle tasseL’Associazione Contribuenti Italiani chiede al Governo di liberare subito i centenari dalla sudditanza delle tasse. A tal fine l’Associazione chiede un decreto legge per esonerare, al compimento del centesimo anno di età, i cittadini dal pagamento delle imposte.I centenari in Italia, secondo una indagine dell’Associazione Contribuenti Italiani, che sarà pubblicata sul magazine Contribuenti.it, sono circa 8600, di cui l’85% donne e 15% uomini. La maggior parte di loro, ogni anno, riceve un accertamento per non aver dimenticato di presentare la dichiarazione dei redditi, o peggio ancora, per aver indicato un codice fiscale errato. “La proposta nasce da una duplice considerazione” – afferma Vittorio Carlomagno, presidente dell’ Associazione Contribuenti Italiani – “La prima è che chi ha inventato il codice fiscale o credeva nella reincarnazione o prevedeva c he i cittadini italiani potessero vivere solo 99 anni. Successivamente il sistema non li riconosce più e attribuisce il codice fiscale a un nuovo nato. Decretando di fatto la morte fiscale del centenario. La seconda – continua Carlomagno – è che Contribuenti.it ritiene giusto che lo Stato italiano non continui più a torturare il cittadino dopo i 100 anni. Sarebbe bello che il Presidente della Repubblica Napolitano potesse consegnare al neocentenario il titolo onorario di Senatore dei Contribuenti d’Italia liberandolo, al contempo, dalla sudditanza delle tasse”.

Una Risposta to “Forte aumento rapine a Roma”

  1. michele renzulli said

    Non può essere vero, i furti, le rapine,in special modo nelle grandi città sono diminuite, anzi non ve ne sono affatto.Quando al potere c’erano i comunisti si allora le rapine e i furti erano frequenti, ora non più. C’è Berlusconi, Alemanno, vi ricordate il loro gridare, Alemanno fece la sua campagna elettorale sulla sicurezza, ed ora voi venite a dirci che le rapine sono aumentate. Non è vero! Se non lo dice Alemanno, se non lo dice Berlusconi, significa una sola cosa: i furti, le rapine, la delinquenza è finita.
    michele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: