Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Commissariamento debito comune Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 12 marzo 2011

Dichiarazione di Mario Staderini, segretario di Radicali italiani, e Riccardo Magi, segretario di Radicali Roma: “Quanto abbiamo denunciato oggi dalle pagine de Il Fatto Quotidiano è digravità inaudita. Mentre la città d Roma vive difficoltà estreme e ogni giorno più gravi per i tagli dei fondi in molti settori e per la grave mancanza di liquidità la gestione commissariale del debito di Roma è un’autorità di governo che brucia soldi dei contribuenti e opera in deroga alla legge ordinaria e al di fuori di ogni controllo istituzionale. Grazie alle sconcertanti misure contenute nel decreto milleproroghe, convertito di recente, il costo del funzionamento dell’ufficio del commissario Varazzani sarà più che decuplicato passando da circa 200 mila euro a 2,5 milioni di euro annui, mentre il compenso per il commissario d’oro, che prima aveva come tetto l’80% di quanto percepito da figure apicali dell’amministrazione, ora può raggiungere il “costo complessivoannuo del  personale dell’amministrazione di Roma Capitale incaricato della  gestione  di analoghe  funzioni  transattive” e contemporaneamente “le risorse destinabili per nuove assunzioni del comune di Roma sono ridotte in misura pari all’importo della retribuzione del Commissario”.Tutto ciò mentre, proprio durante la discussione del milleproroghe, il governo ha fatto approvare al buio il documento di accertamento del debito del comune di Roma, omettendo di fornirlo nonostante le ripetute richieste venute dal parlamento nel corso dei lavori sia in commissione che in aula. I contribuenti italiani e quelli romani in particolare (con l’aumento dell’addizionale Irpef, tasse aeroportuali, contributo di soggiorno) stanno già pagando i costi di un piano di rientro della cui gestione non sappiamo nulla: rendiconto, incassi, pagamenti. Ecco come Alemanno e Tremonti affrontano il grave problema del debito che da tre anni ci dicono aver determinato la mancanza di azione politica di questa amministrazione. Chiediamo al sindaco e al ministro di pubblicare al più presto il documento di accertamento del debito e l’importo effettivo corrisposto al Commissario Varazzani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: