Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Lampedusa: Non basta il “ghe pensi mi”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 marzo 2011

Beach oh Rabbit's Island in Lampedusa (Italy)

Image via Wikipedia

Dichiarazione di Mario Staderini, Segretario di Radicali Italiani Nonostante il tentativo del Presidente del Consiglio di tranquillizzare con il consueto  “ghe pensi mi”,  è evidente che il Governo non potrà gestire i flussi dal sud del Mediterraneo proseguendo con la sua logicadetentiva. Molte delle tendopoli da distribuire nelle varie Regioni italiane, infatti,  saranno in realtà utilizzate come CIE temporanei, cioè strutture in cui gli immigrati non richiedenti asilo verranno reclusi. È questo il motivo delle difficoltà del Piano d’emergenza, perché per organizzare nuove carceri a cielo aperto  ci vuole tempo, denaro e soprattutto forze dell’ordine che tengano sotto controllo decine di migliaia di persone. Maroni lo ammetta. Ancora una volta aver scelto il modello emergenziale al fine di garantirsi deroghe a leggi e regolamenti, non è servito a nulla, anzi. Lo stato d’emergenza è stato dichiarato lo scorso 12 febbraio, con la nomina dell’ennesimo Commissario straordinario, ma si continua a improvvisare. E a compiere degli assurdi, come affidare la mediazione con la Tunisia al finanziere Tarak Ben Ammar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: