Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 5 aprile 2011

Identità e medicina naturale

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Roma. Vantaggi della Medicina Naturale, regolamentazione costituzionale delle pratiche mediche tradizionali, inclusione sociale, salvaguardia dell’identità medica di un popolo,  medicina naturale come fonte di conoscenza. Questi sono soltanto alcuni dei temi del convegno “Identità e Medicina Naturale: medicina naturale e usi tradizionali legati all’ecosistema forestale, svoltosi oggi presso la Camera dei Deputati, organizzato da Learn To Be Free Onlus, associazione di promozione sociale presieduta da Irene Pivetti. L’incontro rientra nel ricco calendario del Festival delle Identità, un programma di iniziative  dedicate alla valorizzazione dell’Identità di popolo e del legame con la sua terra, in tutte le sue  declinazioni, culturali, sociali, etniche, alimentare. La manifestazione ha il patrocinio del Senato  della Repubblica Italiana, del  Ministro degli Affari Esteri, del  MIBAC-Ministero per i Beni e le  Attività Culturali, del Ministero della Gioventù, della Regione Emilia Romagna, della Provincia di  Parma, del Comune di Berceto e dell’ Università degli Studi di Parma.  Il convegno è stato l’occasione per affrontare, in occasione dell’Anno Internazionale delle  Foreste, proclamato dall’Onu per il 2011, il tema della medicina naturale come mezzo per la  conoscenza socio-culturale di un popolo. Ne hanno parlato rappresentanti di Istituzioni italiane e  straniere, esperti del settore, docenti universitari, tra i quali:  S.E. Luis José Berroteran,  Ambasciatore della Repubblica Bolivariana del Venezuela;  Jean-Baptiste Kambirée, Incaricato  d’Affari dell’Ambasciata del Burkina Faso; il Sen. Daniele Bosone, Vice Presidente Commissione  Igiene e Sanità del Senato; Patrizio Fondi, Consigliere del Ministro per i Beni e le attività Culturali, Saverio Condò, direttore del Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche dell’Università di  Roma Tor Vergata;  Mariano Marotta, Presidente Associazione Italiana Omeopatia; Gilbert Douville, insegnante, poeta, Ikce Wicasa della tribù Sicangu Lakota; Nancy Myladoor, medico  chirurgo esperta di medicina ayurvedica; la  Dott.ssa Rosanna Zanini, medico infettivologo,  omeopata, agopuntore Tra i relatori internazionali interessante anche l’intervento di Jean Baptiste Kambirée, Incaricato  d’Affari dell’Ambasciata del Burkina Faso in Italia, il quale ha parlato della grande importanza che  ha la tutela della medicina naturale presso il suo popolo, che per il 70-80% utilizza questo tipo di  farmacopea per le cure di prima necessità, e di come lo Stato abbia quindi deciso di avviare una  npolitica sanitaria basata sulla medicina naturale, legiferando sin dal 1984, tanto che oggi,  attraverso vari passaggi legislativi, la pratica della medicina tradizionale è legalizzata e approvata  dalle leggi votate dal Parlamento”. Accanto agli interventi di rappresentanti istituzionali, esperti del settore hanno parlato dei vari tipi di  medicina naturale, tenendo presente che questa definizione si riferisce ad un corpus molto  variegato di pratiche e tradizioni:
a) la medicina  ayurvedica, usata in India sin dall’antichità, unisce lo scopo curativo alla ricerca  della longevità. L’Unione Europea la riconosce come pratica non convenzionale la cui erogazione  è consentita da parte di medici qualificati;
b) la medicina  Unani-Tibb, conosciuta in Occidente come medicina Araba, si basa sul  bilanciamento dei quattro umori (sangue, flemma, bile gialla e bile nera), delle quattro qualità  (secco, freddo, caldo, umido) e dei temperamenti (sanguigno, flemmatico, bilioso e malinconico).  La corrispondenza tra questi tre fattori viene sfruttata per impostare una corretta terapia  farmacologica, basata soprattutto sull’uso di erbe;
c) la  medicina cinese è giunta in Occidente un secolo fa, dopo oltre 2500 anni di tradizione  consolidata in Asia. Essa è definita “olistica” e considera il corpo come un insieme di energia  fisica, mentale e spirituale al quale garantire sempre il perfetto equilibrio. I princìpi sui quali si  fonda la ricerca dell’armonia sono lo ying e lo yang. Essi sono compresenti in ciascun organismo e dalla loro quantità ed interdipendenza dipende lo stato complessivo del corpo;
d) l’omeopatia è  una pratica nata in occidente verso la fine del XVIII secolo. Il trattamento omeopatico si basa  sull’applicazione del principio di similitudine: ogni sostanza capace, a dosi elevate, di provocare dei sintomi in un soggetto sano, in dosi limitate  può curare quegli stessi sintomi in una persona  malata. Negli ultimi anni, i Paesi Occidentali hanno mostrato un progressivo aumento dell’interesse nei confronti della medicina naturale. Questa tendenza ha varie motivazioni: curiosità, la ricerca di  metodi di cura alternativi e meno artificiali, il fascino delle culture diverse, la ricerca di uno stile di vita più sano ed obbediente ai principi della natura. La tendenza in atto favorisce l’incontro tra identità diverse, l’approfondimento scientifico delle  pratiche tradizionali, la conoscenza e la tolleranza.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Recensioni/Reviews | Leave a Comment »

Camera: passa il conflitto di attribuzioni

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

De paseo con Ruby...

Image by Zoe Favole via Flickr

Roma. Con 314 voti contro 302, ovvero con solo 12 voti di differenza la Camera ha approvato il conflitto di attribuzione sul processo Ruby. Ancora una volta il presidente del consiglio si fa forte della sua maggioranza e dalla chiamata a raccolta di tutti i suoi ministri per evitare di essere processato nonostante abbia a più riprese dichiarato che il processo, che inizia domani a Milano, è frutto della montatura di una magistratura partigiana. Di certo avrebbe fatto una figura più dignitosa del ruolo che svolge se avesse accettato di farsi giudicare e in tribunale avesse esibito le prove a sua discolpa invece di continuare a lacerare il paese e ad esacerbare gli animi e a dare di se uno spettacolo alquanto discutibile sul piano morale ancor prima di quello giudiziario.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’esercito italiano a “Roma cavalli”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Roma dal 7 al 10 aprile 2011 alla Fiera di Roma l’Esercito Italiano parteciperà alla 2° edizione di “Roma Cavalli”, salone internazionale dell’equitazione e dell’ippica. Il binomio soldato-cavallo ha radici antichissime, ed in questo ambito la Cavalleria dell’Esercito Italiano vanta una lunga tradizione annoverando, tra gli altri, il capitano Federico Caprilli (1868-1907), padre del metodo naturale di equitazione la cui valenza tecnica è stata riconosciuta dalla maggior parte delle scuole di settore del mondo. La Forza Armata sarà rappresentata da un’unità d’eccellenza: il reggimento Lancieri di Montebello (8°). Il reggimento fu istituito nel 1859 e, da allora, è stato impiegato in numerosi conflitti a partire dalla terza guerra d’indipendenza fino alle recenti missioni internazionali di pace in Somalia, Iraq e Kosovo. Il suo impegno si è esteso anche nelle  operazioni “Vespri Siciliani” e “Strade Sicure” a sostegno della sicurezza del cittadino; oggi è dotato di blindo pesanti “centauro” (per ulteriori informazioni: http://www.esercito.difesa.it). Per mantenere viva la tradizione e il patrimonio di conoscenze sulla disciplina dell’equitazione, i Lancieri dispongono di un gruppo squadroni a cavallo. Questa componente peculiare, però, non si limita soltanto ad attività di alta rappresentanza o sportive ma espleta da anni nel centro di Tor di Quinto corsi di ippoterapia per bambini diversamente abili. A “Roma Cavalli”, sabato 9 aprile, alle ore 17.30  i Lancieri daranno vita al tradizionale “carosello di lance”, una dinamica e coordinata serie di movimenti in gruppo effettuati governando il cavallo con una sola mano (l’altra tiene la lancia lunga oltre due metri), il tutto sulle note della fanfara anch’essa in sella. Nell’ambito dell’area espositiva, inoltre, sarà realizzato uno stand promozionale dove un info-team dei Lancieri di Montebello, con la supervisione del Comando Militare della Capitale, fornirà ai visitatori informazioni e materiale illustrativo sulle varie possibilità di arruolamento nell’Esercito Italiano.  (Col.a. (c/a) s.SM Marco MARINI)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omaggio a Edmondo Berselli

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Bologna da giovedì 7 a sabato 9 aprile, ore 21 al Teatro Duse di, Promomusic presenta Shel Shapiro in “Beatnix” di Edmondo Berselli e Shel Shapiro. Voce e chitarra acustica: Shel Shapiro, tastiere e fisarmonica: Alessandro Giulini, chitarra acustica ed elettrica: Daniele Ivaldi  BEATNIX è il progetto artistico di Edmondo Berselli assieme alla cavernosa voce ed imponente corpo scenico di Shel Shapiro, interprete magistrale dei segni lanciati da Borroughs, Corso, Ferlinghetti, Ginsberg, Kerouac, McClure. La messa in scena di una generazione di artisti, che ha rivoluzionato i canoni linguistici e gli stili di vita con i suoi NO cercando di percorrere una possibile altra via, dove nulla era dato a priori, dove ogni alterità era possibile fonte creativa. Una generazione anarchica e con una forte ontologia non organizzata. Letture maledette, tratte da testi “sacrileghi” e carichi di bellezza visionaria, spesso scomodi e a torto considerati sordidi, se non addirittura censurati dalle istituzioni, forse anche per questo entrati nel Mito. I versi letti o cantati da Shel, sono lemmi devastatori, e proprio per questo rigenerativi. La bellezza dello spettacolo risiede nella capacità dell’interprete di rendere palpabile la dimensione intratestuale, come se le parole scritte dagli autori germinassero nel preciso istante della performance.  Platea   da € 11,00 a € 22,00 1° Galleria   da €   9,00 a € 17,00 2° Galleria   da €   7,00 a € 10,00 http://www.teatroduse.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cambio comando militare Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Ieri alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Valotto, si è svolta nella Caserma “Slataper” in Roma, la cerimonia per il cambio del vertice del Comando Militare della Capitale. Il Generale di Corpo d’Armata Mario Marioli, dopo circa sei mesi, ha lasciato il comando per assumere la carica Vicesegretario Generale Militare della Difesa come stabilito dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 23 marzo. Il Comando di via Slataper, nell’ambito della regione Lazio,  è un ente preposto ai settori presidiario (autorità militare nei rapporti con le altre forze armate, con autorità civili ed ecclesiastiche), del reclutamento e forze di completamento, della promozione dei reclutamenti, della pubblica informazione, della vigilanza sui beni demaniali dell’Esercito e servitù militari.  Inoltre, è l’ente delegato generalmente all’organizzazione e coordinamento di grandi eventi sulla Capitale come la parata militare del 2 giugno, la giornata delle forze armate e, quest’anno, i contributi della difesa alle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. E’ subentrato ad interim il Generale di Divisione Giuseppe Pilosio, già Vice Comandante dello stesso Comando.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra personale di Ernestine Repsch

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Roma 18 aprile 2011 ore 18.30 Galleria Tondinelli- Complesso Monumentale di San Carlino alle Quattro Fontane -Via Quattro Fontane, 128/a Durata: 18 aprile- 6 maggio 2011 (dal lunedì al venerdì 10.30-12.00 e 16.00-19.00. Sabato su appuntamento) La mostra vedrà esposte per la prima volta a Roma circa 20 opere, dipinti, sculture, un’installazione, dell’artista tedesca operante a Schlangenbad vicino a Wiesbaden. Ernestine Repsch ha studiato presso la rinomata Hochschule für Gestalten in Offenbach. Per molti anni ha insegnato disegno presso la Hochschule Rhein-Main in Wiesbaden. Ernestine Repsch ha intitolato la sua ultima serie di opere figurative “Transkopeon” o “Vistas trasparente”. In questa serie di lavori presenti in mostra, espone tre diversi tipi di immagini con un uso creativo dei materiali: il formato prevalentemente di grandi dimensioni “Body Gestures”, il piccolo formato della serie “Priyanka” e gli oggetti fatti di film trasparenti all’interno di una cornice di legno. Transkopeon significa “Trasparenza”. Lo spettatore può anche scoprire che “i differenti livelli, gli sfondi, l’ambiguità, la sospensione” possono descrivere le sue reazioni alle opere. Questi effetti sono creati dall’artista attraverso una combinazione insolita di, lamine di materiali e tulle, e nella serie “Priyanka” – attraverso le aree di colore con vernice e catrame. L’uso del foglio come supporto e anche l’uso di vernice e catrame consente una creazione dinamica, spontanea ed espressiva della linea. Al di là del contorno della figura si apre un mondo libero e trasparente, l’osservatore è invitato a compilare i dati usando la sua immaginazione. La serie “Body Gestures” mostra figure aggraziate e vigorose, a volte a riposo e, a volte in posizioni dinamiche, la trasparenza della forma e del colore, la stratificazione dei materiali da un effetto tridimensionale, che stimola e attiva l’occhio di chi guarda. La serie “Priyanka” è costituita da fogli di piccole dimensioni, sono come delle scene dipinte. I motivi sono immagini istantanee di una ballerina in uno spettacolo di Danza Moderna. Con le sculture “Foil Objects” le forme appaiono attraverso strisce e strati di tulle. Queste opere sembrano scenografie in miniatura, c’è una tensione affascinante tra l’aspirazione alla trasparenza e la struttura formale del telaio. http://www.galleriatondinelli.it  (ernestine)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival Flamenco Puro

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Torino, dal 7 al 10 aprile, ad esplorare toque, cante e baile d’autore. Flamenco Puro è un festival innovativo e unico in Italia perchè presenta il flamenco in tutte le sue forme, avvicinando il pubblico a questa particolare arte con spettacoli, stage ed un concorso nazionale. Diretto da Monica Morra, direttore artistico e presidente dell’Associazione culturale Arte y Flamenco, che da oltre dieci anni a Torino e in Italia promuove le attività di questa particolare cultura, quest’anno la manifestazione porta l’attenzione all’atmosfera particolare dei luoghi protagonisti del flamenco, i tablaos andalusi, luoghi di incontro tra ballerini, musicisti e pubblico senza mediazione alcuna, in cui l’arte flamenca prende vita ogni sera. La cultura flamenca verrà esplorata in tutte le sue forme, e proprio quegli spazi tipici, dove vive più profondamente la magica atmosfera di quest’arte senza tempo, verranno ricreati a Torino per tre serate speciali. I concerti di toque e cante, organizzati in collaborazione con Folk Club e la Bottega Musicale del Flamenco, vedranno esibirsi artisti rappresentativi del genere a livello internazionale come il chitarrista Juan Ramon Caro, il cantante Rafael De Utrera ed il ballerino Rafael Campallo, che sarà anche l’insegnante degli stages di baile in programma per tutto il week end. Accanto ai grandi ospiti che incanteranno la platea con le loro esibizioni, il festival organizza anche il Concorso Nazionale di Baile Flamenco “Ciudad de Torino”, un’importante occasione di studio, confronto e crescita per tutti i ballerini partecipanti. (rafa, flamenco,artey)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Il giocatore

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Roma 6-7 aprile .11  ore 21.00  Teatro Tor Bella Monaca 8-9 aprile 2011  ore 21.00 Teatro Biblioteca Quarticciolo Il giocatore tratto dal romanzo di F. Dostoevskij  regia e allestimento di Annalisa Bianco e Virginio Liberti  con Paolo Mazzarelli  Egumteatro Sul palcoscenico l’autentico romanzo di suspense scritto nel periodo del turbolento soggiorno all’estero dell’autore, durante il quale cadde preda del demone del gioco. La vicenda vede il protagonista, Alexej Ivanovic, invilupparsi in un intrigo nel quale tutto ha continuamente la possibilità di cambiare e capovolgersi nel suo contrario, esattamente come nel gioco d’azzardo. Il ritmo della narrazione prende ben presto l’aspetto del gorgo, vertiginoso e inarrestabile. I personaggi perdono il controllo delle loro esistenze perché un demone sembra controllarli. Come se il movimento della roulette, vortice ipnotico, nella sala che sta al centro di tutti i luoghi del romanzo, fosse il cuore magnetico del loro mondo, la calamita che ne comanda i movimenti.  Le volontà dei personaggi si perdono, si annientano, semplicemente essi non possono resistere al desiderio compulsivo di “qualcosa”. Ansia di annientamento che passa attraverso il desiderio amoroso, o di denaro, o di affermazione, o di emozione forte, ma tutto senza piacere, senza godimento. Sbalzati fuori dalle loro esistenze normali non possono più fare a meno di vivere la casualità e l’astrattezza di una vita comandata dagli impulsi. (il giocatore)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Metropolis presenta Squarespace

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Milano 10 aprile 2011 dalle ore 19.30 Presso: Metropolis Via Vittor Pisani 5– http://www.cafemetropolis.it Mostra personale dell’artista Danilo Martinis (L’esposizione proseguirà fino al 10 maggio 2011 e rientra tra le iniziative ufficiali del Fuori Salone 2011) Martinis, artista milanese, si diploma presso la Scuola d’Arte di Cabiate e inizia la sua carriera disegnando  per l’arredamento prodotti unici dal design originale. Influenzato dall’Action Painting, inizia a dipingere alla  fine degli Anni 90 realizzando una serie di opere dallo stile materico realizzate utilizzando sassi e smalti. Nel  2005 l’artista si dedica alla ricerca di una nuova  forma espressiva d’arte creando particolari figure caratterizzate da linee rette e curve, realizzate utilizzando tinte neutre e colori particolarmente intensi.  Passione, ricerca e creatività sono gli elementi base che ispirano il lavoro di Danilo Martinis, le sue opere  testimoniano l’apertura alla ricerca di nuovi linguaggi espressivi; nel suo percorso artistico arte e  design  traggono vicendevole ispirazione. In particolare, le opere esposte in occasione della mostra L’evento  conferma Milano capitale del design e punto di incontro che richiama ogni anno, tra appassionati e addetti ai  lavori, italiani e stranieri, un pubblico che ha superato le 300.000 presenze. Il Salone è affiancato da un fitto  calendario di rassegne e appuntamenti collaterali che animano tutta la città: il Fuori Salone. Il Fuori Salone  anche per il 2011 prosegue il progetto di cultura e informazione attraverso una serie di eventi che collegano  l’immagine espositiva e la realtà commerciale con l’arte e la comunicazione (martinis, copia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Numero aprile de Il Messaggero

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

In questo numero del «Messaggero di sant’Antonio» un Dossier speciale di 15 pagine dedicato alla prossima beatificazione di Giovanni Paolo II, il cui cammino verso gli altari è scandito da veloci tappe.  Vi sono raccolte le voci del teologo carmelitano Aldino Cazzago; di Elisabetta Lo Iacono, giornalista e scrittrice; del vaticanista e vice direttore del GRRai Filippo Anastasi; del giornalista del «Messaggero di sant’Antonio» Alessandro Bettero che rievoca la visita di Giovanni Paolo II alla Basilica di Sant’Antonio a Padova il 12 settembre 1982. Arricchisce il Dossier un collage a più voci dal titolo Giovanni Paolo II e…,  nel quale Armando Matteo, Aldo Maria Valli, Timothy Verdon, Mariapia Bonanate e Giulia Cananzi, riportano testimonianze su temi particolarmente cari a Giovanni Paolo II, come il rapporto con i giovani; gli artisti; le donne; l’innovativo modo di concepire la santità; il vivere, da Papa, la sofferenza. E ancora,  in questo numero, un reportage sull’anoressia curato da Alberto Laggia assieme al fotografo Stefano Schirato, e un’intervista di Cosetta Zanotti a Giacomo Poretti del trio “Aldo, Giovanni e Giacomo”. (messaggero)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sogno d’autunno

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Roma 12 – 23 aprile 2011 h. 21 dom 18 Teatro Vascello Via Giacinto Carini, 78 Zerkalo Teatro presenta Sogno d’autunno di Jon Fosse progetto e regia di Alessandro Machìa con Sergio Romano, Viola Graziosi, Daniela Piperno, Massimo Lello, Elisa Amore scene Domenico Canino costumi Fabrizia Migliarotti light designer Giovanna Bellini Con il sostegno del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione –  e della Reale Ambasciata di Norvegia Il 12 aprile alla prima sarà presente l’autore Jon Fosse Un cimitero astratto, senza croci o riferimenti al sacro, segnato solo da una trama ossessiva di nomi e cognomi, date di nascita e di morte, tracce che rinviano a ciò che è stato e che non è più. Un uomo e una donna si incontrano. Lui sembra essere giunto lì in anticipo per il funerale della nonna. Lei sembra esserci capitata per caso. In un presente ellitticamente eterno, si trascina una conversazione laconica, minimale, che  rivela tra i due un passato imperscrutabile e un futuro impossibile da realizzare. D’un tratto, in un tempo drammaturgicamente opportuno, giungono la madre e il  padre dell’uomo, anche loro in anticipo:  lui un uomo labile e molle, talmente incapace di qualsiasi decisione o slancio da sembrare già morto;  lei una madre petulante, ossessiva e iper-protettiva, che rimprovera il figlio di voler semplicemente sparire, di volerli dimenticare andando via con la donna. Tutto accade e niente accade, nello spazio di un anticipo continuamente differito, in cui passato presente e futuro, vita e morte si sovrappongono finendo nell’indistinto; fino a che, alla morte della nonna si aggiunge quella del padre, poi quella di un figlio dimenticato, forse già morto o forse mai nato. Fino a che, così come si vive, l’uomo si alza e muore, senza lasciare alcuna traccia di sé, mentre le donne, come le tre Parche, rimangono sole a protezione dell’imperativo della vita e dell’ordine delle cose. Jon Fosse costruisce questo capolavoro che chiama “commedia”, come una sciarada, un enigma scenico in cui tutto ciò che accade, accade  in un tempo d’anticipo sulla morte, come una  variazione musicale su uno stesso tema, la morte appunto, l’Irriducibile a cui tutti i personaggi provano a opporre il Qualcosa, a loro modo: l’illusione dell’idillio che sanno impossibile, l’ordine della famiglia ormai alla deriva, l’estemporaneità dei rapporti personali, l’osceno come gesto umano di affermazione della vita. di colpo si finisce senza volerlo in  ascolto del vento o del vuoto. E si decide di attraversarli. (foto sogno)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Apre Lugano Festival

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Lugano 8 aprile ore 20.30 al Palazzo dei Congressi di Lugano, Piazza Indipendenza 4 con l’Orchestra della Svizzera Italiana, per l’occasione diretta dal rumeno Ion Marin, rivelatosi all’attenzione internazionale durante un importante periodo di lavoro presso la Staatsoper di Vienna sotto la direzione musicale di Claudio Abbado, ed oggi richiesto da realtà blasonate come i Berliner Philharmoniker e il Gewandhaus di Lipsia. Sipario sontuoso con il Primo Concerto per pianoforte di Cajkovskij, affidato alle mani possenti ed al talento espressivo del maestro russo Vadim Rudenko. A fare da pendant al capolavoro di Cajkovskij, l’enigmatica Sinfonia “Incompiuta” di Schubert e le Variazioni su un tema di Haydn di Brahms. Tre opere che, ciascuna a modo suo, si fanno portatrici di un afflato romantico senza rinunciare ad un rigore formale che rende omaggio alla stagione classica. Il programma con cui Lugano Festival dà il via all’edizione 2011 si fonda su tre pilastri del Romanticismo europeo. Da un lato troviamo Schubert, il cui linguaggio costituisce una preziosa transizione tra il Classicismo viennese e la stagione romantica del primo Ottocento. Misteriosa ci appare la sua Sinfonia n. 8, rimasta incompiuta e tenuta nascosta per molto tempo, dopo la morte del compositore. Con Brahms ci addentriamo invece in un Romanticismo ormai maturo, già pronto a tracciare nuovi percorsi, e tuttavia ammirato, nelle sue Variazioni op. 56,  dalla luminosa lezione di Haydn e di Beethoven. Con Cajkovskij attingiamo già ad una sensibilità che guarda all’Occidente ma, nello stesso tempo, filtra all’interno del proprio linguaggio la propria appartenenza ad una cultura nazionale, quella russa. Il risultato è una pagina di seducente bellezza e di inarrivabile difficoltà esecutiva come il Primo Concerto per pianoforte. Gli interpreti scelti per la serata inaugurale fondono anch’essi volti diversi d’Europa: all’Orchestra della Svizzera Italiana si uniscono infatti il pianista russo Vadim Rudenko ed il direttore rumeno Ion Marin, la cui carriera trasversale parte da Bucarest per poi spostarsi tra Austria ed Italia, approdando proprio a Lugano, dove il maestro attualmente risiede. Interpreti europei per un repertorio che svela alcune tra le molteplici anime musicali del nostro continente. (pic)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fronte verde ecologisti indipendenti

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Si è riunita a Roma l’Assemblea nazionale del Fronte Verde, che ha deliberato quanto segue: “il Fronte Verde Ecologisti Indipendenti è da oggi un movimento politico a tutti gli effetti, adotta un nuovo simbolo, e modifica lo Statuto ed il Regolamento. Rielegge all’unanimità Vincenzo Galizia come suo Presidente nazionale, il quale nomina l’Esecutivo Politico Nazionale di Presidenza nelle persone di: Gennaro Casillo Vice-Presidente nazionale Vicario con Delega Centro Italia; Dott. Massimo Rampin Vice-Presidente nazionale con Delega Nord Italia ;Dario Strano Vice-Presidente nazionale con Delega Sud Italia; Tonino Quattrini Responsabile nazionale “Organizzazione”; Prof. Biagio Renato Cacciola Presidente “Comitato Scientifico” ; Franco Galizia Segretario Amministrativo; Avv. Filiberto Abbate Responsabile nazionale “Giustizia”; Luca Accardi Responsabile nazionale “Politiche Sociali”; Roberto Anastasio Responsabile nazionale “Politiche Sindacali”; Dott. Giacomo Andreini Responsabile nazionale “Cultura e Spettacolo”; Massimo Giampaoli Responsabile nazionale “Enti Locali” ; Daniel Angel Sanchez Coba Responsabile nazionale “Immigrazione”; Ovilio Vitali Responsabile nazionale “Storico Ambientale”. Il Fronte Verde si prepara con questo nuovo assetto alla battaglia delle amministrative e dell’elezioni successivi che verranno. (fronte verde)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Folgore alla guida della regione ovest

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Herat, La brigata Folgore ha assunto oggi la guida per i prossimi sei mesi del Regional Command West, il comando NATO responsabile per la regione occidentale dell’Afghanistan forte di oltre 8000 militari di dieci nazioni, tra cui 4.200 italiani, metà dei quali sono paracadutisti. Il generale Carmine Masiello ha ricevuto oggi la bandiera della NATO dalle mani del generale Marcello Bellacicco, comandante della Julia, alla presenza del Ministro della Difesa On. Ignazio La Russa e, a sottolineare il buon lavoro svolto, del comandante di ISAF, il generale statunitense David Petraeus. Il Capo di Stato Maggiore della Difesa ha presenziato all’evento. Di nuovo in Afghanistan dopo due anni dal precedente deployment la Folgore si presenta in Teatro Operativo con tutti i suoi reggimenti. Nei giorni passati le Task Force dipendenti su base reggimentale hanno sostituito i reparti alpini al termine del loro mandato. Il contingente italiano, cresciuto costantemente negli ultimi anni, conta oggi 4350 militari delle quattro forze armate, accanto alle unità di manovra dell’Esercito infatti, operano assetti di volo e di ricognizione dell’Aeronautica e della Marina. L’arma dei Carabinieri schiera nell’area di Herat unità di mentoring ed addestramento delle forze di polizia afgane. La cerimonia, che si è svolta nel nuovo hangar degli EH 101 schierati in teatro dalla Marina Militare, ha visto la partecipazione delle più alte cariche civili e militari della regione e dell’Afghanistan. Imponente il dispositivo di sicurezza a terra ed in cielo, con velivoli AMX e Predator, anche alla luce dei recenti disordini che hanno interessato il Paese. (la folgore)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sul Podio Juraj Valcuha

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Torino, Giovedì 7 aprile 2011 alle 20.30 in diretta su Radio3 e in live streaming sul sito http://www.osn.rai.it, esegue il celebre Andante spianato e grande polacca brillante op. 22 per pianoforte e orchestra di Fryderyk Chopin. Sul podio il Direttore principale dell’Orchestra Rai Juraj Valcuha, che propone La valse, il poema coreografico di Maurice Ravel scritto tra il 1919 e il 1920, che sembra racchiudere la realtà di quel preciso momento storico in un valzer sconvolto, che rotea come un turbine fantastico e fatale sulle rovine dell’Europa uscita dalla Grande Guerra. In chiusura la Sinfonia n. 3 in la minore op. 44 di Sergej Rachmaninov, pagina che conquista l’ascoltatore con la sua spettacolarità “hollywoodiana” e la capacità di toccare le corde dell’emotività. Il concerto è replicato a Torino venerdì 8 aprile alle 21. Le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani per i nati dal 1981) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro (ingresso giovani per i nati dal 1981). (roustem, valcuhald)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo singolo “you are a tourist”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Da sempre famosi per i loro video ingegnosi e innovative, i Death Cab for Cutie sono destinati a passare alla storia grazie al video che accompagna il loro attesissimo nuovo singolo, “You Are A Tourist.”  Diretto dal pluripremiato regista Tim Nackashi (TV On The Radio, OK Go, Elvis Costello, Radiohead) e scritto da Aaron Stewart-Ahn,  da tempo quinto componente della band, “You Are A Tourist” sarà il primo video al mondo a essere trasmesso live mentre viene girato in presa diretta. I fan della band americana potranno essere testimoni di questa innovativa produzione all’1.00 ora italiana di Mercoledì 6 Aprile attraverso http://www.youareatourist.com Uno speciale codice embed sarà presto disponibile affinchè chiunque possa trasmettere in diretta il video sul proprio sito web o blog. “You Are A Tourist” è il primo singolo dall’attesissimo nuovo album dei Death Cab for Cutie, “CODES AND KEYS.”  Il brano è disponibile in tutti gli store digitali da Martedì 29 Marzo e lo si può ascoltare in full streaming al link qui di seguito: http://atlr.ec/youareatourist (you are a tourist)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuove lettere persiane

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Roma, mercoledì 6 aprile, ore 18.00 la Feltrinelli Librerie, via V.E. Orlando 78/81. Sguardi dall’Italia che cambia a cura di Francesca Spinelli Prefazione di Gad Lerner /Illustrazioni di Zerocalcare Collana Arte e lavoro, Formato 14 x 18, Pagine 120, Prezzo 10,00. Un ragazzo di Hong Kong che studia belle arti a Milano, una giovane ciclista lituana alle prese con l’umorismo toscano, una bambina cilena sbarcata nella Roma degli anni ottanta, un uomo camerunense che realizza il sogno di costruirsi una casa in patria: sono alcune delle storie riunite in questa breve raccolta, raccontate con stili diversi e unite dal filo rosso dell’ironia. Quattordici giornalisti di origine straniera firmano questo omaggio collettivo all’autore delle Lettere persiane. Alcuni, i più giovani, sono nati o cresciuti qui, altri sono arrivati già adulti. Come Montesquieu, hanno immaginato dei personaggi, più o meno autobiografici, che raccontano le loro impressioni sull’Italia ad amici o parenti. E ci ricordano l’importanza di aprirsi a nuovi sguardi sul mondo in cui viviamo. Come dice Gad Lerner nell’introduzione, «il rovesciamento dello sguardo su noi stessi che dobbiamo alla sensibilità di questi autori, produce vantaggi da non sottovalutare.  Rivitalizza una lingua italianadestinata, senza questo interscambio, alla marginalità. Sollecita un atteggiamento sprovincializzatonei riguardi dei problemi  nazionali. Rivela i cambiamenti intervenuti nel nostro tessuto sociale (…). Ci segnala il pericolo di adagiarsi in un piccolo mondo antico che esiste solo nei nostri sogni». Gli autori: Farid Adly Ahmad Ejaz, Ismail Ali Farah, Lubna Ammoune, Mayela Barragan, Paula Baudet Vivanco, Domenica Canchano, Alen Custovic, Raymon Dassi, Darien Levani, Gabriela Pentelescu, Edita Pucinskaite, Akio Takemoto,  Sun Wen-Long. Francesca Spinelli è giornalista, copy editor e traduttrice. Vive a Bruxelles e collabora con «Internazionale». Il libro nasce da una collaborazione tra l’ong Cospe e il settimanale «Internazionale».(nuove lettere persiane)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

ATM per il versamento automatico

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Il rapporto “Deposit Automation and Recycling 2010” condotto dalla società londinese Retail Banking Research(RBR), conferma che NCR Corporation (NYSE: NCR) vanta  il maggior numero di ATM installati con funzione di versamento intelligente nel mondo – escludendo Giappone e Corea del Sud. Essendo un’area chiave per lo sviluppo degli istituti finanziari, si prevede che le installazioni di versamento intelligente avranno una crescita due volte più veloce di quelle di ATM tradizionali. NCR continua a investire nelle nuove tecnologie al fine di migliorare l’esperienza utente nella fase del versamento e in qualsiasi altro tipo di interazione. Secondo RBR, l’installazione dei terminali per il versamento intelligente si espanderà più rapidamente rispetto a quella degli ATM tradizionali: nei 27 Paesi presi in esame da RBR il numero di sportelli per il versamento intelligente ha già superato quello per il versamento in busta. Alla fine del 2009 complessivamente il 27,3% di tutte le postazioni di versamento intelligente installate al di fuori di Giappone e Corea del Sud erano di NCR. I dati del rapporto confermano che a livello globale NCR ha installato più ATM per il versamento intelligente di qualsiasi altro produttore in aree fondamentali quali Europa, Nord America, Africa e Medio Oriente. In particolare, nel mercato in rapida crescita dell’Europa orientale NCR ha installato un numero di ATM per il versamento intelligente quattro volte superiore a quello del principale competitor.NCR Corporation (NYSE: è una multinazionale tecnologica specializzata in connessioni, interazioni e transazioni d’affari. Le soluzioni self-service o di servizi assistiti e i completi servizi di supporto di NCR rispondono alle necessità delle organizzazioni pubbliche e private che operano nel mondo della vendita al dettaglio, della finanza, del turismo, della sanità, della cura della persona, dell’intrattenimento e dei giochi in più di 100 paesi. La sede di NCR (www.ncr.com) si trova a Duluth, Georgia (USA).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Migranti tunisini: concedere permessi

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

“Concedere a tutti i tunisini arrivati in questo periodo in Italia un permesso di soggiorno per protezione temporanea e richiedere lo stesso trattamento alla Francia e agli altri Stati Europei” è questo il messaggio che ha lanciato il Comitato Direttivo del Consiglio Italiano per i Rifugiati – presieduto da Savino Pezzotta con la partecipazione di ACLI, ARCI, Centro Astalli, CGIL, CISL, Comunità di Sant’Egidio, Federazione Chiese Evangeliche, Fondazione Migrantes, Fondazione Franco Verga, Lega Italiana Diritti dell’Uomo, UIL, UGL, Unione Forense per i Diritti dell’Uomo – riunitosi il 1 aprile. L’attuale caos, l’accoglienza non dignitosa e inadeguata e la confusione nell’opinione pubblica sono il risultato innanzitutto del fatto che da parte del governo non c’è alcuna chiarezza sullo status giuridico delle persone arrivate in questi ultimi 2 mesi dalla Tunisia.  Il CIR insiste affinché le leggi vigenti siano applicate scrupolosamente. Questo include il divieto di trattenere le persone per più di 48 ore senza ordine del giudice; di rispettare anche in situazioni di vera o presunta emergenza i diritti elementari e la dignità delle persone; la protezione dei minori, dei malati, delle donne in stato di gravidanza. Il CIR insiste affinché le persone siano immediatamente trasferite da Lampedusa verso la terra ferma e che le Regioni mettano a disposizione e allestiscano strutture di accoglienza diffuse sul territorio in collaborazione con gli Enti locali e le organizzazioni della società civile evitando tendopoli e altri concentramenti massicci d persone, seguendo l’esempio dato dalla Regione Toscana. La concessione di un permesso di soggiorno temporaneo permetterebbe anche di superare la fuorviante distinzione tra “clandestini” e “profughi”, fermo restando il diritto di ogni cittadino straniero di richiedere asilo. E con la concessione della protezione si eviterebbe di creare 20mila migranti irregolari. Il CIR, sempre a nome dei propri soci, ribadisce che il rimpatrio coatto massiccio in Tunisia deve essere escluso non solo perché evidentemente impraticabile, ma anche ai fini della solidarietà dovuta al difficile processo di democratizzazione in Tunisia. Alla luce delle continue tragedie durante l’attraversamento del mediterraneo in imbarcazioni inadatte alla navigazione, il CIR rilancia il suo appello agli Stati Membri dell’Unione Europea per una evacuazione umanitaria dei rifugiati sub-sahariani da Libia,Tunisia, Egitto e Algeria. Il CIR, infine, sottolinea la proposta già presentata al ministro dell’Interno Maroni di istituire immediatamente un tavolo di consultazione su tutti questi aspetti tra il governo, gli enti istituzionali e  gli enti della società civile tra i più rappresentativi.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libia: più sostegno al consiglio di Bengasi

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

In seguito all’incontro tra il ministro degli Esteri del Consiglio di Bengasi Ali al-Isawi e gli esponenti dell’opposizione, l’onorevole Gianni Vernetti, deputato di Alleanza per l’Italia e già Sottosegretario agli Affari Esteri, ha dichiarato: “La testimonianza di Ali al-Isawi descrive una situazione drammatica in Libia, con un incremento delle azioni militari del regime di Gheddafi contro la popolazione civile e con una crescente emergenza umanitaria”. “L’Italia  insieme all’Europa – ha continuato Vernetti – possono e devono fare di più dal punto di vista diplomatico, umanitario e militare”. “Chiediamo al Governo italiano di riconoscere il Consiglio di Bengasi come legittimo rappresentate del popolo libico e insieme di rendersi parte attiva per realizzare un corridoio umanitario che permetta di far giungere alle popolazioni colpite tutto il sostegno necessario”. “È necessario anche – ha concluso l’on. Vernetti – che da parte dell’Europa e degli Usa si consideri seriamente la possibilità di fornire armi alle forze armate di Bengasi per metterle in condizione di difendere la popolazione civile”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »