Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Immigrati e pattugliamenti coste

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 aprile 2011

“Le parole pronunziate in aula dal ministro Maroni appaiono dilatorie e contraddittorie di fronte alla drammaticità  dell’emergenza umanitaria che si sta consumando nel canale di Sicilia. Non è sufficiente invocare responsabilità altrui  o salvarsi la coscienza sostenendo che appena giunte le richieste abbiamo inviato i soccorsi. Anziché stare ad aspettare che la situazione, già critica e dalle conseguenze disastrose, si trasformi in una disgrazia epocale, sarebbe utile rafforzare e concentrare al massimo le  pattuglie di controllo, attraverso l’utilizzo di  tutte le navi italiane arruolabili sul Canale di Sicilia. È fondamentale vigilare – con radar se necessario – sugli spostamenti degli immigrati fino al confine con le acque internazionali, per individuare in modo più preciso i barconi in mare aperto, e permettere ai soccorsi di giungere in maniera tempestiva. Se il ministro Maroni di concerto con il Ministro della difesa non può decidere in questa direzione per impedimenti politici, allora farebbe bene a rassegnare le sue dimissioni. Diversamente, porterà sulla coscienza le stragi di innocenti, tra i quali donne incinte e bambini, che sperano in un Paese più libero. E se proprio tiene a riabilitarsi, mi auguro che il ministro trovi il tempo e la possibilità di partecipare ai funerali dei profughi i cui corpi continuano a essere recuperati sulla costa di Lampedusa. Farebbe bene a lui e all’Italia”. Così Guglielmo Vaccaro, deputato del PD, dal sito di Trecentosessanta, l’Associazione di Enrico Letta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: