Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Roma: settimana della cultura

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 aprile 2011

Roma dal 9 al 17 aprile 2011 Anche per il 2011 l’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale aderisce alla XIII Settimana della Cultura  proponendo un ricco calendario di appuntamenti con ingresso gratuito nei musei della città, nelle ville e in vari siti d’interesse culturale, artistico e archeologico della città. Imperdibile il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, in largo di Porta San Pancrazio, dove documenti storici, opere d’arte, materiali multimediali e didattici rievocano la storia, i luoghi e i personaggi di quel momento fondamentale del nostro Risorgimento. Il Museo, dal 17 marzo, data di apertura, ha registrato grande affluenza e notevole gradimento di pubblico con più di 8.000 visitatori. Alcuni itinerari riguarderanno l’illustrazione dei monumenti archeologici collocati lungo le strade  percorse dai Bersaglieri, dall’ingresso in città da ponte Nomentano, attraverso i quartieri Nomentano e Salario, fino alle Mura aureliane e a Porta Pia.Il Museo della Civiltà Romana festeggia il suo centenario con una visita guidata, il 21 aprile e riprende l’iniziativa Una finestra su Roma antica sul nuovo tema La Roma degli artigiani con brevi rappresentazioni teatrali e simulazioni di attività artigianale. Ai mosaici colorati e allaBottega del Vasaio sono dedicati alcuni laboratori didattici per bambini. Ai Musei Capitolini sarà possibile partecipare a visite, laboratori e incontri espressamente progettati per la mostra “Ritratti. Le tante facce del potere” sul valore politico e sociale del ritratto romano a partire dalla tarda età repubblicana.
Al Macro, interessante e varia l’offerta culturale con le mostre di Beatrice Pediconi e Roberto De Paolis “No Trace” e di Howard Schatz “New York Shots” e l’esposizione delle opere vincitrici del bando di concorso MACRO 2%: “Rope” di Arthur Duff e “Orizzonte Galleggiante”di Nathalie Junod Ponsard. Nell’ambito degli itinerari in città, ampia scelta tra siti archeologici – come il Sepolcreto Salario, il Parco degli Acquedotti o il Teatro di Marcello – e luoghi particolari, come il Museo del Teatro Argentina, il Mausoleo ed Ossario Garibaldino e il Complesso Monumentale del Cimitero del Verano. Chi predilige il verde può scegliere la passeggiata che permette di conoscere la storia dei treGiardini segreti di Villa Borghese, segreti perché un tempo ad uso esclusivo del principe, ed oggi ripristinati secondo l’originale seicentesco sia nel disegno delle aiuole sia nella scelta delle fioriture. http://www.zetema.it; http://www.museiin comune.roma.it; http://www.060608.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: