Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 12 aprile 2011

Bocelli: concerto beneficenza

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Palermo 14 aprile, ore 11 guardia di finanza Caserma Cangelosi, via Cavour 2 Il comitato Fiamme di Solidarietà della Guardia di Finanza, promotore e organizzatore del grande concerto di beneficenza con il tenore Andrea Bocelli in programma il 1 luglio 2011 nel Teatro Greco di Siracusa, terrà una Conferenza Stampa per illustrare i contenuti dell’evento e per rendere note le associazioni di volontariato, impegnate in Sicilia e su tutto il territorio nazionale nell’assistenza a poveri ed emarginati, cui saranno destinati i proventi dell’incasso. Ospite d’onore del Generale Saverio Capolupo, Comandante Interregionale per l’Italia Sud Occidentale (Sicilia e Calabria) e del Generale Domenico Achille, Comandante Regionale Sicilia, sarà il soprano Desirèe Rancatore che il 1 luglio affiancherà il grande tenore nella memorabile esibizione – unica tappa europea per l’estate 2011 – al Teatro Greco di Siracusa accompagnata dall’Orchestra e dal Coro del Teatro Massimo Bellini di Catania. Dirige il m° Marcello Rota. A presentare l’evento, insieme con i Generali della Guardia di Finanza, saranno il Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, il Presidente dell’ARS, Francesco Cascio, membro del Comitato Organizzatore Fiamme di Solidarietà, l’ Assessore Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo Daniele Tranchida e l’Assessore Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità SicilianaSebastiano Missineo. Interverranno il Soprintendente dell’INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico), Ferdinando Balestra, e il Soprintendente del Teatro Massimo Bellini di Catania, Rita Gari. I due enti, infatti, sono entrambi partner del concerto di beneficenza. Coordina gli interventi il prof. Angelo Cuva (boccelli)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giochi di famiglia

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Cagliari 15-17 aprile 2011Teatro Massimo   Orario spettacoli  venerdì 15 ore 21 sabato 16 ore 17 e ore 21 domenica 17 ore 19 Biglietti Platea Intero € 20 Ridotto €15  Loggia Intero € 15 Ridotto € 10.   Giochi di Famiglia ha luogo nella periferia degradata di una qualsiasi città europea e racconta di quattro bambini soli che giocano a fare gli adulti; ed è proprio aderendo alla cattiveria del mondo che ci circonda che questi bambini ci offriranno la possibilità di guardarci dentro l’anima oltreché d’incontrarci con la brutalità che ognuno di noi nasconde dentro di sé. “Nella produzione che ha come titolo di lavoro Trilogia di Belgrado parte I: Giochi di Famiglia intendo affrontare il mondo di una delle più interessanti drammaturghe europee, ormai conosciuta ovunque, Biljana Srbljanovic.  A Biljana sono legato da anni di profonda amicizia e collaborazione: per primo, nel 2001 ho realizzato nell’area linguistica francofona Supermarket, uno spettacolo messo in scena a Liegi al famoso Theatre de la Place e poi, con Barbelo, ultimo testo della Srbljanovic, ho vinto qualche mese fa il premio per la migliore regia al Festival di Novi Sad (Festival sulla drammaturgia dei paesi della ex Yugoslavia).  Il continente Srbljanovic è parzialmente inesplorato e merita una profonda analisi; per questo è mia intenzione affrontare, con la Compagnia del Teatro Stabile della Toscana, oltre a Giochi di Famiglia anche altri materiali che abbiamo appunto sistematizzato in un quaderno che, con il consenso di Biljana, abbiamo intitolato Trilogia di Belgrado I e II parte. Quello che ci apprestiamo a realizzare è dunque un appassionante progetto di teatro che riteniamo di grande importanza non solo nella sua dimensione drammaturgica, ma anche nel suo aspetto filosofico e politico. (giochi di famiglia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Pericolo di coppia

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Roma dal 19 aprile all’ 8 maggio 2011  Teatro de’ Servi Teatro de’ Servi   Via del Mortaro, 22 (Via del Tritone) Pericolo di coppia di Marco Cavallaro  con Marco Cavallaro, Donatella Barbagallo e Renzo Pagliaroto regia di Claudio Insegno  Con oltre 80.000 spettatori, giunto al suo quinto anno consecutivo di repliche, e vincitore del  premio “CHARLOT GIOVANI” 2008”, ecco la commedia dedicata a tutti coloro che non vanno  d’accordo! Essere “single” comporta già tanti problemi figuriamoci essere in due!  Siamo sicuri che l’uomo delle caverne era il vero padrone? E se Giulietta fosse stata meno poetica?  E se non ci fosse stata la rivoluzione femminile? Oggi chi comanda nella coppia?  Per non andare d’accordo i motivi sono infiniti, vasta e fitta è la foresta dell’incomprensione, meno  infiniti e indefiniti sono i modi che ci portano alle incomprensioni.  Lo spettacolo analizza sin dall’età della pietra, data dei primi rapporti tra uomo e donna, l’essere  “COPPIA”.  In un susseguirsi d’eventi e di comportamenti, a volte comici a volte drammatici, uno psicologo ci accompagnerà nell’universo della coppia, sino a farci scoprire due giovani innamorati alle prese con  un momento difficile della loro vita di coppia, piena di rimpianti, d’occasioni mancate e di gelosie  inventate, con relativo interesse verso una separazione oramai imminente. Ma riuscirà l’amore a far sì che la coppia non sia in … PERICOLO? (pericolo di coppia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Paesaggi urbani”

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Milano dal 13 al 26 aprile 2011 Fashion Cafè – Piazza San Marco, 1  Mostra di Mario Corrieri curata da Francesco Cascino  – Contemporary Art Consultant Simone Fugazzotto – Art Director L’artista messinese propone una serie di dipinti olio su tela che riproducono vedute periferiche e angoli della ‘capitale meneghina’, una Milano che l’artista impara a scoprire in seguito al suo trasferimento in giovane età. La mostra di Mario Corrieri rientra nel ciclo di esposizioni di arte contemporanea ed eventi di EduTainment “Fashion Cafè Art Collection 2011”, un ricco calendario di appuntamenti curati da Francesco Cascino  -Contemporary Art Consultant  e da Simone Fugazzotto – Art Director per dare spazio e visibilità ad artisti emergenti, alle loro presentazioni e mostre personali. Il Fashion Cafè – noto locale dell’entertainment milanese di Guido Cancellieri e Stefano Graziani –  ospitando “Paesaggi Urbani” aggiunge un’ulteriore esperienza artistica al già ricco curriculum di mostre sul territorio nazionale che ha visto Mario Corrieri protagonista.Nato a Messina nel 1949 e trasferitosi da giovane a Milano per compiere gli studi musicali presso il Conservatorio, Mario Corrieri prosegue poi con la sua passione più grande: la pittura.L’artista trasforma il suo trasferimento nel capoluogo lombardo in una fonte di ispirazione per la recente creazione di “Paesaggi Urbani”. L’insieme di tele che Mario Corrieri sceglie di esporre al Fashion Cafè è infatti una collezione di vedute urbane che hanno colpito l’attenzione dell’artista: angoli di Milano, spicchi di quartieri periferici, scorci di facciate,persiane schiuse, lampioni e tetti illuminati dalla luce dell’imbrunire. (paesaggi urbani)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vincitore premio poesia “Diego Valeri”

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Piove di Sacco. Si chiama Alessandro Zattarin, classe 1973, nato a Padova dove attualmente vive e lavora, il vincitore della XI edizione del Premio Biennale di Poesia “Diego Valeri”, la cui Prova Finale (Certame pubblico) e successiva Premiazione si sono svolte ieri presso il Teatro Filarmonico di Piove di Sacco, alla presenza delle autorità cittadine. Oltre al merito, Zattarin si è aggiudicato un premio in denaro di 3.000 euro. I sette poeti finalisti del Certame pubblico – Nicola Ballestrin (Castelfranco Veneto, 1981), Silva Bettuzzi (Bologna, 1950), Matteo Largaiolli (Trento, 1978), Guido Leonelli (Valdaora, BZ, 1939), Roberto Mestrone (Udine, 1946), Rodolfo Vettorello (Castelbaldo, 1937) e Alessandro Zattarin – si sono sfidati nella composizione di un nuovo testo poetico a tema e forma metrica obbligati, che sono stati comunicati sul palco del Filarmonico dalla Giuria del Premio, composta daCesare De Michelis e Giuliano Marella e presieduta da Luigi Cerantola. Al termine della competizione, durata circa un’ora, il Sindaco di Piove di Sacco, Alessandro Marcolin ha proclamato e premiato il vincitore.Trentasettenne di Padova, Alessandro Zattarin è diplomato in pianoforte e laureato in Lettere, ed è dottore di ricerca in Italianistica e cultore della materia in Letterature comparate all’Università di Padova. Premiato in concorsi pianistici e letterari (“Mario Soldati”, “Grinzane-Cavour”), ha vinto il 1° premio per la critica musicale nell’edizione 2006 del T.I.M. – Torneo Internazionale di Musica. Ha tradotto poesia e narrativa angloamericana per Mondadori, ha scritto saggi e ha già pubblicato due volumi sulla poesia: Tre storie d’amore e di sonetti. Gozzano, Saba, Caproni (Venezia, Supernova, 2003) e Le stanze di Venere. Poesia d’amore in forma di sonetto nel Novecento italiano (Venezia, Cafoscarina, 2004). (vincitore, giuria)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’assassinio di Mozart

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Al Lugano Festival giovedì 14 aprile alle 20.30 al Palazzo dei Congressi di Lugano, nell’ambito del Lugano Festival, e replicato a Torino sabato 16 aprile alle 20.30. Mercoledì 13 aprile alle 18.30, presso le Librerie Coop di piazza Castello 113, l’Associazione “Amici dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai” organizza un incontro con ingresso libero nel quale il compositore Michele dall’Ongaro, Sovrintendente dell’Orchestra Rai, affronta il tema “Mozart e il denaro: un rapporto difficile”, con interventi musicali a cura del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino. La prematura scomparsa di Mozart è sempre stata oggetto di fantasie: la partitura del Requiem lasciata incompleta, un committente misterioso e anonimo descritto come “un uomo alto, magro e vestito di grigio”, le tesi del complotto ordito dalle logge massoniche infastidite per il trattamento riservato loro nel Flauto magico, e non ultimo una serie di indiscrezioni pubblicate sui giornali locali che facevano riferimento a un “gonfiore post-mortem” del cadavere del compositore, riferibile al veleno. Fu Alexsandr Puškin nel 1830 a dare sostanza letteraria a queste fantasie, con una “piccola tragedia” intitolataMozart e Salieri, tutta giocata sulla vicenda dell’avvelenamento di Mozart. E spettò a Nikolaj Rimskij-Korsakov il compito di trasformarla in un’opera, proposta in forma di concerto dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai venerdì 15 aprile alle 21 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. Sul podio il direttore americano Ryan McAdams; mentre il tenore Paolo Fanale e il basso Vladimir Baykov sono impegnati rispettivamente nei ruoli di Mozart e Salieri. Preziosissimo il cameo del grande Vadim Repin nel ruolo del violinista cieco; il virtuoso siberiano è impegnato anche nella prima parte della serata, con il Concerto per violino e orchestra di Pëtr Il’ic Cajkovskij, che seguel’Ouverture su temi ebraici op. 34b di Sergej Prokof’ev.Il concerto è anticipato giovedì  Le poltrone numerate per i concerti Rai a Torino, da 30 a 15 euro (ridotto giovani per i nati dal 1981) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro (ingresso giovani per i nati dal 1981). (repim, mcadams, baykov)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diritto alla casa

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Roma 12 aprile 2011, alle ore 10.00, presso l’Aula V della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza”, si terrà l’incontro “Diritto alla Casa” al quale parteciperanno:On. Alfredo Antoniozzi – Ass. Patrimonio, Casa e Progetti Speciali – Roma Capitale On. Teodoro Buontempo – Ass. Politiche per la Casa, 3° Settore, Serv. Civile e Tutela dei Consumatori – Regione LazioAvv. Vincenzo Cerulli Irelli – Docente Ordinario di Diritto Amministrativo – Sapienza Introduce Francesco Silipigni – Consigliere di Facoltà di GiurisprudenzaModera Dott.ssa Ida Molaro – Giornalista Mediaset. L’argomento del “diritto alla casa” è quanto mai attuale: il dibattito colpisce trasversalmente più categorie sociali, specie quella dei giovani fino ai 35 anni, che nell’80% dei casi dichiarano di vivere ancora nelle famiglie di origine, non potendosi permettere di sostenere le spese per l’affitto di un immobile. Questa situazione è particolarmente evidenziata nelle grandi città, dove i prezzi degli affitti sono lievitati notevolmente negli ultimi anni. L’obiettivo dell’incontro è quindi quello di analizzare lo stato attuale delle politiche abitative nel nostro Paese e le cause degli aumenti dei costi degli immobili, esaminando il quadro legislativo che regola le locazioni, la situazione della Regione Lazio con particolare riferimento al Comune di Roma e, quindi le prospettive future per gli abitanti della Capitale ed i possibili sviluppi del mercato immobiliare laziale. (diritto alla casa)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Quel Gran Pezzo Dell’Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Bologna Venerdì  15 e sabato 16 aprile, alle ore 21 Teatro Duse – Via Cartoleria, 42 – 40124  Prezzi: Platea   da € 11,00 a € 22,00 1° Galleria   da €   9,00 a € 17,00 2° Galleria   da €   7,00 a € 10,00 Sconto 30% per gli ex abbonati del Teatro Duse Promomusic presenta Ennio Fantastichini in “Quel Gran Pezzo Dell’Italia cronache di un paese provvisorio” di Edmondo Berselli. Adattamento di Marzia Barbieri e Andrea Quartarone La voce e la fisicità di Modugno, che con quelle sue braccia aperte al cielo ha costituito il manifesto poetico della modernizzazione italiana, aprono lo spettacolo Quel gran pezzo dell’Italia, voluto e immaginato da Edmondo Berselli. Da “Canzoni” a “Sinistrati”, passando da  “Quel gran pezzo dell’Emilia”, “Post Italiani”, “Venerati Maestri” e “Adulti con riserva”, tutti gli scritti di Edmondo concorrono in vario modo e misura a comporne il testo. (images)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano Festival 2011

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Lugano, 14 aprile 2011, ore 20.30 Palazzo dei Congressi  Lugano Festival 2011, è interamente dedicato alla letteratura russa, rappresentata da tre giganti come Cajkovskij, Rimskij-Korsakov e Prokof’ev. Internazionale il cast degli interpreti, che spazia dal giovanissimo direttore statunitense Ryan McAdams, vera rivelazione degli ultimi anni, al violinista siberiano Vadim Repin, che il pubblico ticinese ha avuto modo di applaudire già in passato, e che questa volta scalderà il Palazzo dei Congressi con il vibrante Concerto di Cajkovskij. Italianissimi invece l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino e il giovane tenore palermitanoPaolo Fanale, impegnato insieme al basso russo Vladimir Baykov in un gustoso atto unico di Rimskij-Korsakov sulla presunta rivalità fra Mozart e Salieri.  Il programma del secondo concerto presenta una chicca di raro ascolto, l’opera in un atto “Mozart e Salieri” di Rimskij-Korsakov – in forma concertante, quindi senza scene. La famosa tesi, storicamente tutta da verificare, della rivalità fra il genio salisburghese e il maestro italiano, fatta propria anche da Forman nel film “Amadeus”, diventa un dialogo musicale, a tratti umoristico, a tratti cupo, tra il tenore Paolo Fanale ed il basso Vladimir Baykov, uno dei migliori giovani interpreti del repertorio lirico e cameristico russo. A Vadim Repin ed al suo violino Guarneri del 1736 è affidato lo stranoto Concerto per violino di Cajkovskij, il primo di autore russo ad essere entrato stabilmente nel repertorio dei solisti di tutto il mondo. Completa il programma una pagina curiosa di Prokof’ev, l’Ouverture su temi ebraici scritta durante l’esilio negli Usa. Il concerto è realizzato con il sostegno di JULIUS BÄR http://www.luganofestival.ch (pic)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La moglie ebrea

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Napoli 13 e Giovedì 14 aprile ore 21:30Al teatro Tin (Teatro Instabile) Vico Purgatorio ad Arco, 38 La moglie ebrea di Bertolt Brecht Con Miriam Campaniello Regia Michele Del Grosso Lo spettacolo sarà preceduto dalla conferenza “Le donne nella vita di Bertolt Brecht” A cura della professoressa Paola Paumgardhen Lo spettacolo rientra nella rassegna “se sono donne fioriranno” Michele Del Grosso ambienta “La moglie ebrea” in uno spazio claustrofobico dove Judith Keith si muove come un leone in gabbia. La quarta parete è completamente eliminata per favorire il dialogo con gli spettatori che dapprima rappresentano i fantasmi di tutti gli ebrei che hanno perso la vita nei campi di concentramento e poi, nel corso della piece, si trasformano in aguzzini, in tedeschi nazisti capaci di qualsiasi mostruosità.  Judith Keith li vede come ossessioni che avanzano  e che la divorano e che, anche se lei cerca di tenere lontano, finiscono per schiacciarla definitivamente. Un sipario specchiato segna il confine, la separazione tra la realtà, incombente e minacciosa dell’esterno e l’ambiente interno, borghese in cui la donna si rifugia per far sì che i suoi occhi non vedano ciò che sta accadendo per strada, alle sue spalle, lì dove il delirio imperversa. Del Grosso non mette in scena solo la vicenda di un’ebrea vissuta nel periodo nazista, ma pone l’attenzione sull’esperienza di una donna che per un atto d’amore e di coraggio rinuncia a tutto: a se stessa, alla propria femminilità, alla propria agiatezza, alla famiglia, andando decisa a testa alta verso una morte certa e orribile. (Brecht)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Problemi del liberalismo contemporaneo

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Bologna 13 aprile, la Scuola del Pensiero Liberale 2011 di Bologna ospiterà la conferenza del Prof. Giovanni Giorgini sul tema I problemi del liberalismo contemporaneo. La conferenza (invito in allegato) si terrà alle ore 18 presso la Sala Conferenze del Quartiere Santo Stefano, in via Santo Stefano 119 (Baraccano).Professore ordinario di Filosofia Politica presso l’Università di Bologna, dove è stato allievo di Nicola Matteucci, Giovanni Giorgini ha dedicato la propria ricerca alla filosofia greca antica, al liberalismo novecentesco e alla ripresa del pensiero politico classico nella filosofia contemporanea. Su questi temi, ha pubblicato Liberalismi eretici (Edizioni Goliardiche, 1999) e I doni di Pandora. Filosofia, politica e storia nella Grecia antica (Bonomo, 2002). Ha inoltre curato l’edizione italiana di alcuni classici antichi e moderni del pensiero politico, fra cui L’intelligenza delle emozioni di Martha C. Nussbaum (Il Mulino, 2004). (giorgini)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Burlesque show

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Napoli Da venerdì 15 ore 21,30 a domenica 17 aprile ore 18,30 Al teatro Tin (Teatro Instabile) Vico Purgatorio ad Arco, 38 The Burlesque show Le follie degli uomini poveri Lo spettacolo rientra nella rassegna “Se sono donne fioriranno” Dalla comune passione per le atmosfere retrò, per lo spettacolo di varietà anni ‘30 e l’amore per la musica swing manouche, il teatro burlesque e la danza jazz,  nasce The Burlesque Show- le follie degli uomini poveri. Lo spettacolo evoca le rappresentazioni del teatro vaudeville, alterna momenti comici e clowneristici a ironici e seducenti strip-show in cui è presente l’elemento satirico delle origini dell’arte burlesque. Il gruppo di artisti è formato da una band musicale e due performer: La band “Nuages” chiamata così in omaggio al grande chitarrista Django Reinhardt è formata da Antonio Cece e Dario Bellicoso alle chitarre, Catello Tucci al violoncello e l’attrice-cantante Valentina Bruno alla voce, la quale inoltre presenterà i numeri delle artiste e intratterrà il pubblico. Il repertorio è composto da famosi standard jazz rivisitati in chiave manouche. Le esibizioni Burlesque sono ideate dalle attrici-ballerine Floriana D’ammora e Lidya Cascone, in arte Fanny Damour e Lidì Éclat, le quali vengono da esperienze formative diverse: Fanny ha studiato per anni teatro di prosa e mimo per poi approdare alla Burlesque School di Milano, la prima scuola in Italia, dove ha seguito le lezioni di Mitzi Von Wolfgang e Gipsy Charme della Ministry School of Burlesque di Londra. Lidì si è diplomata in modern jazz e danza contemporanea con Ferdinando Arenella e Federica Musella per poi specializzarsi allo IALS di Roma in composizione coreografica con docenti internazionali. Dal loro incontro nasce l’idea di questo spettacolo, in cui le performance si alternano alla musica dal vivo. I siparietti consistono in brevi apparizioni su musiche che vanno dagli anni ‘20 agli anni ‘60, con riferimenti coreografici al Charleston, al Chicago musical, al cinema muto di Charles Chaplin, alle fisicofollie di Buster Keaton e alla danza dei veli di Loie Fuller. Si rende omaggio a Carosone con il suo Pianofortissimo, a Sonny Lester e alla sua strip-music, all’ironia pungente di Fred Buscaglione e al ritmo funky-soul di Wilson Pickett. A fare da scenografia  pochi elementi essenziali, il corpo dà colore alla scena, e fa da protagonista con estrosi e raffinati costumi: corpetti, piume, guanti, cappellini, merletti, pizzi e ricami interamente realizzati su misura dalla Sartoria Filardo in perfetta coerenza e sintonia con lo spettacolo. Costo biglietti: € 10.00 Ridotto € 8.00 (fanny)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Don’t go out mrs Brown

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Bussoleno (TO) Sabato 16 aprile 2011, ore 20.45 Teatro Don Bunino, Piazza Cavour, 1 –   Chiara Vallini presenta Don’t go out mrs Brown  di e con Chiara Vallini Sonorizzazione e musiche originali: Fabio Viana Oggetti di scena: Marco De Luca Disegno luci: Dario Gargiulo Con la generosa partecipazione ‘vocale’ di Alessandro Curino, Alessandra Dell’Atti, Marco Monfredini Produzione: Associazione Culturale “I vicini di Peppino” con il contributo di Regione Piemonte e con il sostegno del Sistema Teatro Torino e dell’Associazione Culturale Teatro In Rivolta  Don’t go out Mrs Brown, lo spettacolo che per I Vicini di Peppino ha scritto e interpretato Chiara Vallini, indaga i meccanismi della paura. Entra nell’intimo di una persona qualsiasi, nella sua casa, e la osserva mentre ipnotizzata dalla televisione, sua unica compagna, perde ogni contatto col mondo reale e ne crea uno proprio, fantastico, immaginario, circondandosi di mostri giganti che le tolgono il sonno, che la riempiono di terrore.Elemento fondamentale dello spettacolo è la ricerca sul linguaggio. Partiture gestuali si snodano su una sonorizzazione che sottolinea azioni e movimenti creando ritmo e musicalità ma anche intenzioni e atmosfere. Come nelle strisce di un fumetto i suoni che accompagnano i gesti vengono amplificati, divengono onomatopeici e si trasformano in ‘accenti’, parte integrante del tessuto drammaturgico. Il personaggio si muove quindi su una “colonna sonora” che non lascia spazio alla libertà e alle sbavature. Un disegno a china, nitido e preciso. L’utilizzo della luce è ritmico. Buio e luce si alternano e si intrecciano con i suoni divenendo parte integrante della musicalità – anche visiva – dello spettacolo. L’utilizzo della luce quindi influenza in modo significativo la struttura drammaturgica dello spettacolo che si compone di quadri in successione che suggeriscono di volta in volta il tempo dilatato della solitudine, il ritmo convulso della paura, il distacco del personaggio dal reale, la psicosi indotta da notiziari sadici e crudeli.  Biglietto intero a 10 euro , ridotto (soci T.I.R., giovani con meno di 26 anni e chi ne ha di più di 65) a 6 euro (mrs brown)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Proteggere madri e figli

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Roma, dal 14 aprile al 13 maggio 2011 via Braccio da Montone 93 “Cubo Nero”, di Alvarez-Russo-Atoche: giovedì 14 aprile, ore 19.00 Orario di visita: dal martedì al venerdì ore 18.00/20.30 (o su appuntamento, tel. 334 2906204) – ingresso libero. A conclusione del 2010, proclamato Anno Europeo della Lotta alla Povertà e all’Esclusione Sociale, è partito il progetto “Il Prossimo Mio”, un ciclo di sei mostre realizzato con il contributo della Provincia di Roma, in cui 8 artisti sono stati invitati ad esprimersi con la propria arte sugli 8 Obiettivi di Sviluppo del Millennio, per gridare l’urgenza di una comune presa di coscienza e di responsabilità verso il prossimo che è mio e l’altro che mi è prossimo.  Artefice del progetto, la Galleria Whitecubealpigneto che, traendo ispirazione da Malevich, mette a disposizione il proprio spazio: un quadrato bianco e uno sfondo bianco che si lasciano modellare di volta in volta dall’opera dell’artista.  Quinta mostra del ciclo è CUBO NERO, progetto artistico collettivo con cui gli artisti Alberto Alvarez, Antonio Russo e Carlos Atoche invitano a riflettere congiuntamente su 3 Obiettivi di Sviluppo del Millennio: migliorare la salute materna, ridurre la mortalità infantile e assicurare a tutti i bambini l’istruzione primaria. Il testo critico è di Sguardo Contemporaneo. Media partner dell’inziativa sono Radio Popolare Roma, MarteLive e Iscos Cisl.  La loro opera a sei mani rappresenta un grande cubo sospeso sulle cui facce sono rappresentate diverse opere, che evocano il compito etico dell’artista e la responsabilità del suo atto creativo nei confronti dell’umanità, come creativo è l’atto di mettere al mondo un figlio, proteggerlo ed offrirgli un futuro pieno di possibilità. Oggi la sfera del mondo è diventata quadrata, ottusa, chiusa, discriminante, assurda. Ma riconoscere l’assurdo rivela che c’è ancora qualcuno capace di guardare oltre, con uno sguardo ampio, aperto, libero e responsabile. Questo cubo rappresenta la volontà dei tre artisti di tornare all’origine di un mondo sferico e infinito: la Galleria da “white cube” diventa black cube, per scatenare della sua oscurità una nuova luce. (luna bassa)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sciopero dei lavoratori Farmacap

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

”Roma 15/04/2011 dalle ore 8,30 alle ore 13,30 con manifestazione nel piazzale sotto la sede legale di Via Ostiense 131/L; 5 ore di sciopero. I lavoratori del servizio di Teleassistenza del Comune di Roma gestito dall’Azienda speciale Farmacap, insieme ai colleghi del settore farmacie comunali, amministrazione e asilo nido, incrociano le braccia. Lo dichiara in una nota il Segretario Provinciale della Uil Fpl di Roma Paolo Dominici. La Farmacap oltre alle 43 farmacie comunali, da circa 10 anni grazie alla professionalità e alla buona volontà degli operatori sociali impiegati, gestisce il servizio di Teleassistenza che offre agli anziani di Roma un supporto telefonico per combattere la solitudine e il telesoccorso – telemonitoraggio con il quale attivare le operazioni di soccorso in caso di emergenza. Negli ultimi anni il servizio ha subito una graduale diminuzione di utenti assistiti dovuto ad una politica aziendale a nostro avviso “discutibile”, che – prosegue Dominici – non ha prodotto investimenti sulle risorse umane e strumentali. I dispositivi utilizzati dagli anziani per chiedere aiuto non hanno più manutenzione da luglio 2009, molti di questi non sono più funzionanti, e ciò ha contribuito definitivamente a determinare il declino del servizio.Oggi i lavoratori assistono incolpevoli alla possibile decisione della Direzione Farmacap di chiudere un servizio che tutti noi, l’utenza e la cittadinanza riteniamo utile e per molti anziani che vivono soli, addirittura indispensabile; assistono impotenti  alle decisioni della Giunta Comunale di Roma che attraverso una delibera ha  annunciato l’intenzione di trasformare la Farmacap in una S.P.A., dopo il fallimento evidente dell’attuale direzione generale, con successiva dismissione della maggioranza del capitale sociale; assistono impotenti alle scelte dell’Assessorato alle Politiche Sociali che dopo aver annunciato tagli sostanziali al servizio, eroga risorse sufficienti soltanto fino a giugno 2011 tagliando e risparmiando ancora una volta a danno delle fasce più deboli.Dopo due anni di riunioni con le Istituzioni e molti di più con la Direzione aziendale che peraltro ha la presunzione di escludere dal tavolo quelle OO.SS., come la UIL FPL, che  maggiormente ha criticato l’operato del Direttore – conclude il Segretario Provinciale Uil Fpl Dominici – i lavoratori, stanchi dell’evidente stallo, manifesteranno, tutt’altro che rassegnati, la loro rabbia e la loro indignazione  per l’inerzia con cui viene favorita la distruzione di una importante risorsa pubblica che il “sistema” sembra aver deciso di privatizzare senza accertare le responsabilità della inefficiente gestione.(paolo dedominici)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma incontra

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Francesco Rutelli

Image via Wikipedia

Roma 13 aprile ore 18:30 Auditorium dell’Ara Pacis Via di Ripetta, 190 (Ri)facciamoci una cultura Tra sprechi non sanati e tagli indiscriminati, basteranno un po’ di spiccioli ad arginare il crollo del patrimonio storico, artistico e monumentale italiano? Ne discutono:
• Giancarlo Galan, ministro Beni e Attività Culturali
• Francesco Rutelli, presidente Alleanza per l’Italia
• Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, giornalisti Corriere della Sera,autori de “Vandali. L’assalto alle bellezze d’Italia” (Rizzoli)Conduce
• Enrico Cisnetto, “Roma InConTra”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le regole d’oro per un seno perfetto

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

L’aumento del seno è da sempre uno degli interventi di chirurgia più desiderati dalle donne, ma anche più temuti. Il sogno di un décolleté generoso è testimoniato dal numero di interventi effettuati: negli Stati Uniti, dove con oltre 296mila operazioni nel 2010 è l’intervento più praticato in assoluto, la richiesta è cresciuta del 2% rispetto al 2009 e addirittura del 39% negli ultimi 10 anni (dati American Society of Plastic Surgeons). In Italia, invece, la mastoplastica additiva costituisce il 16,22% del totale degli interventi di chirurgia estetica praticati nel 2009 (dati Sicpre).Chi decide di sottoporsi di affrontare un intervento al seno non deve dimenticare che si tratta sempre di un’operazione chirurgica. Necessari sono alcuni accorgimenti per avere non solamente un risultato migliore, più naturale e duraturo, ma anche per evitare eventuali problemi. «È possibile limitare le complicanze e dunque i possibili interventi correttivi non solo facendo attenzione al professionista da scegliere, ma anche alle protesi -afferma Patrizia Gilardino, chirurgo plastico socio del Sicpre (Società italiana di chirurgia plastica ed estetica)-. La scelta delle protesi giuste è un passaggio molto importante.” Le protesi giuste «Devono essere di qualità garantita, in poliuretano o con superficie testurizzata, da preferire rispetto a quelle lisce. Alle pazienti con una mammella piccola, con una prima o seconda misura scarsa, le protesi devono essere posizionate in sede sottomuscolare, altrimenti in poco tempo si potrebbero vedere i bordi della protesi e spiacevoli “arricciature” al centro del décolleté», afferma Gilardino. Patrizia Gilardino Laureata in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano nel 1988, Patrizia Gilardino si è specializzata nella Scuola di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell’Università degli Studi di Milano nel 1993. Iscritta all’Ordine dei Medici di Milano dal 1989, ha lavorato fino al 2003 all’Unità Funzionale di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Multimedica di Sesto San Giovanni. Esercita la libera professione in diverse strutture milanese: Poliambulatorio della Guardia di Finanza di Milano, Centro Dermatologico Europeo e nel proprio studio di via Colonna, a Milano. È membro della Società italiana di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, della Società di verifica e controllo di qualità, della Società americana di chirurgia plastica e della Società americana per la fototerapia dinamica.www.gilardinochirurgiaestetica.eu

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumento di capitale di Banca Mps

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

“Il rafforzamento patrimoniale delle banche italiane – rileva il presidente della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Gabriello Mancini -, è un’operazione di sistema e costituisce un passaggio importante che sta coinvolgendo i principali istituti di credito del nostro Paese, al fine di adeguarsi ai nuovi parametri previsti da Basilea III e di affrontare gli stress test previsti a livello internazionale. Tutti elementi che pongono una forte attenzione dei mercati finanziari sulla consistenza patrimoniale delle banche.  A questa esigenza non si è sottratta Banca Monte dei Paschi di Siena con la decisione di varare l’aumento di capitale. La Fondazione condivide l’obiettivo di rafforzare il patrimonio della banca conferitaria con i benefici che ne deriveranno, a partire dal rimborso anticipato dei Tremonti bond a suo tempo sottoscritti. Pertanto nei prossimi giorni esaminerà in maniera compiuta la situazione e formalizzerà tutti i passaggi dovuti per l’aumento di capitale e l’operazione sul fresh 2003. Per raggiungere tale obiettivo la Fondazione dovrà compiere un grande sforzo, ma non si sottrarrà all’impegno preso con le istituzioni e la comunità senese di difendere l’autonomia della banca, la sua non scalabilità ed il suo stretto legame con il territorio. Tutto questo comporterà una significativa svolta nell’attività istituzionale della Fondazione per la drastica riduzione delle risorse disponibili. D’altra parte se il bene più prezioso per tutti è la solidità della banca, questo valore deve essere non solo affermato e ribadito, ma soprattutto concretamente realizzato. Infine questo difficile passaggio – conclude il presidente di Fondazione Mps – dovrà comportare anche per la banca rapide e coraggiose scelte per una sua maggiore redditività. Attendiamo pertanto dal nuovo piano industriale, approvato oggi dal cda della banca, prospettive rassicuranti per i soci, per l’intera comunità senese e toscana>.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quando gli italiani vogliono essere presi in giro

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Si parla spesso degli italiani in specie per bocca dei politici. Italiani che devono capire, che hanno capito, che non sono stupidi, che hanno fiducia del loro presidente, che diffidano o osannano la magistratura e i loro rappresentanti. Italiani che hanno paura degli immigrati o sono razzisti, o sono altruisti. Insomma di tutto e il contrario di tutti. Fa specie, da italiano, sentirsi di continuo citato, di sentirsi sovrano, e persino preso in giro, ma con stile o maldestramente, o con ironia. C’è chi poi con un fare da saputello sentenzia: Italiani? Sono un popolo di rassegnati e cinici. Di certo è un popolo paziente, poco incline a prendere seriamente i politici. Sono persino convinti che nulla cambia se si vota in un certo modo o il suo contrario. Dalla destra alla sinistra i partiti sono diventati inaffidabili: promettono, ma sono pronti un attimo dopo a rimangiarsi tutto. Coloro che rappresentano i  partiti hanno il grande demerito di aver dissacrato tutto: le istituzioni, la scuola, la giustizia, l’informazione, la stessa politica. In questo modo, forse senza nemmeno accorgercene stiamo scivolando verso l’anarchia. Ma sia chiaro. Mi riferisco ad una anarchia tutta in stile italiano. Tanto per cominciare l’autonomia e la libertà sono intese in misura trasgressiva: parcheggiare in seconda fila, evadere il fisco, intestare la barca al nonno pensionato sociale, non rilasciare la ricevuta fiscale e chicche di questo genere. In tal modo ci riallacciamo all’idea classica dell’anarchismo con il fare a meno dello Stato, come principio del potere, come sistema di governo ma di pretendere, per contro, l’organizzazione sociale, i servizi, l’assistenza, l’istruzione scolastica a costi bassissimi. Siamo per una rivoluzione perenne dentro le mura di casa, nella sfera dei nostri personali interessi e il modo di comporli con il sistema della amicizie incrociate, delle bustarelle elargite all’occorrenza e se va bene con un sorrisetto complice. Come dire? A buon rendere. E’ l’italiano che in qualche modo si arrangia anche nel far quadrare la miseria dei bilanci familiari. Se la politica, le istituzioni offrono un cattivo esempio al massimo potremmo dire: come volevasi dimostrare. Così è la vita degli italiani, se vi pare. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“68ª Settimana Musicale Senese”

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Roma 13 aprile 2011 alle ore 11.30, presso l’Associazione della Stampa Estera in Italia, via dell’Umiltà 83/C, Roma, si terrà la conferenza stampa di presentazione “68ª Settimana Musicale Senese” e “80ª Estate Musicale Chigiana” Interverranno:
• Gabriello Mancini – presidente Fondazione Accademia Musicale Chigiana
• Aldo Bennici – direttore artistico Accademia Musicale Chigiana
• Lauro Mariani – direttore amministrativo Accademia Musicale Chigiana
• Silvia Colasanti – compositrice
• Denis Krief – regista

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »