Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 17 aprile 2011

1° Tappa di Gazzetta R.U.N.

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Roma, con la XIII edizione dell’Appia Run, classica podistica capitolina della corsa romana (organizzata da RCS Sport – La Gazzetta dello Sport), il cui inizio ha coinciso A Roma, in uno scenario bucolico all’interno delle Terme di Caracalla, con una temperatura perfetta intorno ai 12 gradi, oltre 3.300 persone si sono presentate allo start della corsa di 13 km competitiva e non competitiva su un tracciato misto (asfalto, sampietrino, basolato lavico, sterrato e pista), che si snoda attraverso la Caffarella, Basilica di San Sebastiano fuori le Mura, la tomba di Cecilia Metella e le catacombe di San Callisto. Numerosi i partecipanti, molti i bambini, alla 4 km della gara non competitiva.
La gara maschile è stata vinta, per la terza volta, da Tayeb Filali, atleta algerino della ACSI Campidoglio Palatino, società organizzatrice della corsa, con il tempo di 39’15”. Insieme all’atleta dell’ACSI sono stati premiati Adil Lyazali (ATL. CASONE NOCETO – 39’38”) e Tarik Marhnaoui (FARTLEK OSTIA – 39’ 47”). Reduce dalla sua prima vittoria in una maratona a Treviso (2h 13’ 45”), Tayeb dichiara “è sempre bello correre qui a Roma, un percorso così movimentato è perfetto per me. Ho anche migliorato il mio tempo dell’anno scorso. Parto piú motivato per i Mondiali di Atletica in Corea, dove correrò la maratona con la nazionale algerina”.
Nella categoria femminile si è imposta la giovanissima, 20 anni, Veronica Inglese (C.S. Esercito) con il tempo di 45’51”. Sul palco per la premiazione anche la pluricampionessa Lucilla Andreucci (Gazzetta Runners Club – 49’30”) e Annalisa Gabriele (A.S. Amatori Villa Pamphili –51’11”).
Al Villaggio allestito nello Stadio delle Terme di Caracalla aperto fino alle ore 13.00, grande affluenza di spettatori, che hanno visitato gli stand degli sponsor che hanno reso possibile la manifestazione: Reebok sponsor tecnico, Conad partner, Runner’s world media partner. Presso lo stand dello sponsor Conad, una simpatica attivitá: “Carrello Trophy”, chi riempie per primo il carrello della spesa vince una borsa di prodotti Conad.
La prossima tappa di GAZZETTA R.U.N. si terrà sabato 14 maggio a Udine: partenza in serata da Piazza del Duomo. Le altre tappe si disputeranno a Bassano del Grappa (11 giugno), Ravenna (25 giugno), Jesolo (3 settembre), Vigevano(11 settembre), Genova (25 settembre), Parma (16 ottobre).

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dubbia moralità di e con Daniele Fabbri

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Roma 18 aprile ore 21 Mads Via dei Sabelli 2 San Lorenzo. Di fronte ad una forte crisi dei valori morali come quella che viviamo oggi, abbiamo un dovere fondamentale: alimentarla! Sicuri di essere migliori di chi giudichiamo? Sicuri di non essere come lui? Sicuri che non rinunceremmo ai nostri principi in cambio di diecimila euro? Tutti abbiamo scheletri nell’armadio, tanto vale tirarli fuori. E giocarceli come figurine! Dubbia Moralità è la chiave di lettura del nuovo spettacolo di Daniele Fabbri, una attenta analisi della vita quotidiana da un punto di vista sbagliato, e perciò più ragionevole! Dubbia Moralità è un tranquillo pour parlér in malafede, che senza bisogno di porre domande fornisce risposte infide, meschine, divertenti e originali. Se si parla di sesso è per provocare. Se si parla di famiglia, amore, rapporti sociali e intimità, in realtà è per parlare di sesso. Purché se ne parli, con l’intento di portare le idee giuste alla conclusione sbagliata, e riderne fuori dall’approvazione. Dubbia moralità in fondo è un’ammissione di colpa: non esiste per avere ragione ma per ritrovarsi nel torto. La ragione è dell’ipocrita, la realtà è del mediocre. Chi è il cattivo tra i due?

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Trittico trecentesco di Niccolò di Pietro Gerini

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Pienza (Siena) domenica 17 aprile alle ore 17 presso il Museo Diocesano Nell’ambito della XIII Settimana della Cultura, sarà presentato il restauro di un importante trittico dipinto sul finire del Trecento dal prolifico pittore fiorentino Niccolò di Pietro Gerini. Il restauro del dipinto, donato alla città di Pienza nel 2003 da Bruno Stefanelli e Maria Grazia Chechi, è stato finanziato dalla Fondazione Musei Senesi e dal Comune di Pienza, grazie al sostegno della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, e diretto dalla (Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Siena e Grosseto. Oltre al Sindaco Fabrizio Fè, alla presentazione interverranno Gianni Resti (Presidente Fondazione Musei Senesi), Laura Martini (Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Siena), Gabriele Fattorini (Direttore Museo Diocesano), Mary Lippi (restauratrice). (madonna)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I play off della serie A

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Gerenzano, (Varese) 17 aprile provincia si terranno i play off della serie A, ultimo incontro del quinto campionato di Tchoukball. Dalle 9:00 alle 17:30 le prime quattro squadre della serie maggiore si affronteranno per la lotta scudetto, mentre la penultima classificata dovrà competere con la seconda squadra della serie B nello spareggio. Infine ci sarà anche l’incontro per definire la quinta e sesta posizione e le finali del torneo Under 14. Alle 9:00 si terrà la prima semifinale tra i primi classificati e campioni d’Italia Saronno Castor, e la squadra che si è posizionata quarta, Limbiate Titans, mentre alle 10:00 la seconda semifinale vedrà la sfida tra Ferrara Allnuts e Rovello Sgavisc, rispettivamente seconda e terza. I pronostici danno per certa una finale analoga a quelle degli ultimi due campionati, tra Castor e Allnuts, ma nulla è così certo e sia gli Sgavisc che i Titans potrebbero riservarci delle sorprese. Alle 11:00 toccherà invece all’Asti Atomik riconfermare il quinto posto, battendo nella finale il Ferrara Wildnuts: il risultato non è assolutamente scontato, visto che proprio nell’ultima giornata quando le due squadre si sono incontrate la partita è finita in parità. Dalle 12:00 alle 13:00 ci saranno le finali del campionato Under 14, a cui seguirà l’attesissimo spareggio tra Limbiate Vipers, penultima classificata, e Asti Elektrauti, che domenica 10 aprile a Lendinara ha conquistato il secondo posto assoluto della serie B, perdendo solo in finale con Varese Pirates: i Vipers partono avvantaggiati ma non hanno forse ancora dimostrato la tenacia e la voglia di vincere che ha permesso invece agli Elektrauti di arrivare ad un traguardo così importante. Tra le 14:00 e le 14:30 ci saranno ancora in campo i ragazzi del campionato Under 14 alle cui finali hanno avuto accesso dopo la regular season le prime sei squadre classificate per il girone Nord e le prime due squadre del girone Sud: tra le 16:00 e le 16:30 si disputeranno infine le finali vere e proprie in cui sarà decretata la formazione vincitrice del campionato per i tchoukers più giovani d’Italia. Alle 14:30 si giocherà la finalina valevole per il gradino più basso del podio, in cui si affronteranno le due perdenti delle semifinali. E finalmente alle 16:30 sarà disputata l’attesissima finale, alla fine della quale sarà incoronata la squadra campione d’Italia: anche quest’anno il Saronno Castor riuscirà a conquistare l’ambito titolo e rimanere campioni in carica oppure ci sarà un cambio dello scettro? (castor)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Venezia e il tango argentino

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Venezia balla sensualmente a passo di tango.Ha già raggiunto la quarta edizione il Tango World in Venice, festival internazionale del tango argentino che trasformerà dal 1 al 5 giugno 2011 il capoluogo lagunare in una seconda Buenos Aires. Un appuntamento irrinunciabile per professionisti ed appassionati del ballo che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio Mondiale Intangibile dell’Umanità e che nel nostro Paese conquista sempre più pubblico. Teatro della kermesse, il Terminal Crociere di Venezia che si specchia direttamente nel bacino acqueo della Serenissima. Grande attesa per il ritorno di Miguel Angel Zotto ritenuto uno dei più grandi ballerini della storia, noto al grande pubblico nazionale per la sua performance con Belen Rodriguez sul palco del Teatro Ariston al Festival di Sanremo. Insieme alla sua compagna Daiana Gusperonon mancherà di entusiasmare un pubblico cosmopolita. Basti pensare che lo scorso anno il Tango World in Venice ha registrato presenze da oltre 30 Paesi. Un evento che offre un panorama completo di tutti gli stili interpretativi del più sensuale tra i balli. Oltre a Zotto ci saranno altre quattro coppie fra le più rappresentative nel panorama mondiale: Sebastian Arce e Mariana Montes, Ricardo Barrios e Laura Melo, Lucila Cionci e Rodrigo Joe Corbata, Diego Escobar e Angi Staudinger. Fitto il calendario della manifestazione, dalle lezioni a vari livelli per apprendere i segreti di questa danza, alle serate di ballo (milonghe) con show degli artisti e le selezioni musicali dei più rilevanti dj ( in argentino si chiamano musicalizadores) del settore, quali Felix Picherna, SuperSabino “TangoGrooveMaster”, Luigi Felisatti e Mauro Berardi. A rendere ancora più magica l’atmosfera la musica dal vivo di due orchestre argentine doc: Color Tango, erede della leggendaria filarmonica di Osvaldo Pugliese, con trait d’union il bandoneonista Roberto Alvarez, ed il Sexteto Milonguero, formazione di punta della nuova scena musicale argentina.La rassegna è organizzata da Tango Para Siempre, associazione che da anni promuove e diffonde il tango e la cultura argentina in tutto il Nord – Est. (Miguel)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: sopra le linee

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Roma, il 20 aprile 2011 alle ore 19 Galleria Espositiva Ex Roma Club Monti – via Baccina 66 la personale dell’artista Valeria Bartolini. 20 nuovi ritratti a china e gesso, e un linea di 10 dipinti a olio. “Sopra Le Linee è un concetto artisticamente importante, è una questione che lascia  spazio a domande successive…. come si puo’ Stare cosi? E’ una storia di coloro che di linee fatte e rese ne hanno realizzate tante, riuscendo a concretizzare progetti vivi nel tempo e nella forma”.
“Alle ore 19,30, l’On Federico Guidi, Consigliere dell’Assemblea Capitolina, Presidente della Commissione Permanente delle Politiche Economiche, Finanziarie e di Bilancio del Comune di Roma, parteciperà all’inaugurazione per un saluto all’artista e ai suoi invitati”. (sopra le linee)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dori Csengeri – Collezione Uomo

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

AIBIJOUX presenta in anteprima al Cloudnine di Milano la prima collezione di gioielli da Uomo di Dori Csengeri in contemporanea al Salone Première Classe Tuileries di Parigi. La selezione creata da Dori offre all’uomo contemporaneo una valida alternativa per distinguersi dalla moda di tutti i giorni. “L’uomo non deve essere audace per essere visibile”: questo il motto dell’uomo Dori.
Le creazioni di “Dori for Men” si compongono di raffinati gemelli, polsini, bracciali e collane, fermacravatte che si trasformano in spille, in una vasta gamma di forme, dimensioni e complessità del design. Le creazioni di Dori sono una dichiarazione di eleganza. La collezione “Dori for Men” copre una vasta gamma di stili, dal classico al casual, elegante con una distinta vibrazione metropolitana. I gioielli enfatizzano l’impeccabile realizzazione artigianale del laboratorio di Dori a Tel Aviv. I gemelli vengono considerati un elemento tradizionale ma permettono anche di aggiungere un tocco di stile personale e di fascino a qualsiasi look. La forza sobria dei gemelli si esprime e i piccoli dettagli emergano in una sfumatura di colori: dal grigio antracite metropolitano alla libertà espressa dal turchese multi sfaccettato degli indiani d’America, passando ai raffinati toni del viola e del blu cobalto di colui che osa. Dori Csengeri Uomo è distribuito da AIBIJOUX http://www.aibijoux.it (dori)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Coppa d’oro delle Dolomiti

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Cortina. Dal 1° al 4 settembre nella magica cornice di Cortina d’Ampezzo si svolgerà la Coppa D’Oro delle Dolomiti, la gara di Regolarità Classica CSAI. Le iscrizioni alla 64a edizione si sono aperte il 1° marzo e si chiuderanno il 30 giugno 2011. La mondana Cortina d’Ampezzo e i meravigliosi scenari dolomitici faranno da sfondo alla storica competizione nata nel 1947 come gara di velocità su strada che in un solo giorno copriva 303,800 km. La pagina di storia racconta che ad essa partecipavano i migliori piloti dell’epoca, alcuni dei quali vincitori della celebre Mille Miglia. Essa, svolgendosi su strade ancora impervie e per lo più non asfaltate, doveva esaltare l’equilibrio più che la potenza della vettura e impegnare la perizia ed il coraggio dei piloti. Oggi la gara “Grande Evento” CSAI, si snoda lungo 400 km ed è iscritta anche a Calendario Internazionale FIA. Solo le vetture costruite entro il 1961 rivivranno la storia di questa competizione che dal 1947 al 1956 ha entusiasmato piloti e pubblico, lasciando un segno indelebile nel panorama automobilistico internazionale ed è considerata oggi fra le più ambite ed affascinanti rievocazioni internazionali in percorsi di montagna. L’organizzazione della manifestazione, che di anno in anno è cresciuta fino a raggiungere una notorietà internazionale, prevede la partecipazione di 150 equipaggi provenienti non solo dall’Italia e dall’Europa, ma anche da Stati Uniti, Giappone e Argentina. Il successo è sicuramente da attribuirsi a vari fattori: la bellezza unica del paesaggio delle Dolomiti, considerato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, l’esclusività dell’ospitalità di Cortina d’Ampezzo e la passione, la grande passione per le vetture storiche che accomuna tutti i partecipanti.
La gara si articolerà in due tappe: venerdì 2 settembre 2011 e sabato 3 settembre 2011. Il percorso di venerdì 2 settembre vedrà le auto partire da Cortina d’Ampezzo e dirigersi verso Passo Giau, Selva di Cadore, Passo Fedaia, attraversare la meravigliosa Canazei e ancora verso Passo Costalunga, Passo Nigra per arrivare a Bolzano nella storica Piazza Walther e proseguire verso Alpe di Siusi, Ortisei, Passo Sella, Passo Pordoi, Arabba, Corvara, San Cassiano, Passo Valparola, Passo Falzarego con rientro a Cortina d’Ampezzo.
La tappa di sabato 3 prevede di raggiungere San Vito di Cadore, dopo la partenza da Cortina d’Ampezzo, per proseguire verso Pieve di Cadore, Pelos di Cadore, Cima Gogna, Auronzo di Cadore, Costa, Passo Monte Croce Comelico dove si svolgerà la paura pranzo, San Candido, Dobbiaco, Carbonin, Misurina, Passo Tre Croci per fare ritorno in Corso Italia a Cortina d’Ampezzo per la presentazione delle vetture. Programmato per domenica mattina 4 settembre l’imperdibile Trofeo TAG Heuer-Barozzi, nato dalla collaborazione tra la casa orologiaia svizzera e la prestigiosa gioielleria bresciana; quest’anno giunge alla sua 3a edizione e prevede l’ormai classico percorso di 15 km nelle prime frazioni della “Perla delle Dolomiti” per poi concludersi con la sfida di 3 prove cronometrate al millesimo di secondo in Corso Italia. La cerimonia di premiazione è programmata per domenica 4 settembre in Piazza Venezia, a Cortina d’Ampezzo. (B 9552, Img9680, B9571)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piero Salvatori: l’anima al centro del suono

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Roma Martedì 19 aprile 2011 – ore 20,45 Teatro Quirino Via delle Vergini 7 Piero Salvatori Un’esclusiva nazionale per il violoncellista e compositore New Classic che pone l’Anima al centro del Suono Arriva al teatro Quirino di Roma, in prima nazionale, il nuovo concerto multimediale ideato, composto ed interpretato da Piero Salvatori. Il violoncellista e pianista interprete di uno stile unico che potremmo definire sinteticamente New Classic, sarà il 19 aprile p.v. il protagonista di una performance dedicata agli stati d’animo. Accompagnato da un trio formato da Valerio Baggio al pianoforte e consolle elettronica, Daniele Petrosillo al contrabbasso e Ivan Ciccarelli alle percussioni, con la speciale partecipazione dei primi ballerini solisti dell’Arena di Verona, Ghislaine Valeriani e Luca Condello, Salvatori propone le atmosfere sonore tratte dal suo recente album discografico dal titolo Images. Un album ricco di molte suggestioni visive, sensoriali ed emotive, con lontani echi di Eric Satie, Morricone, Debussy; una colonna sonora ideale per un film mai girato dalle immagini di luoghi ed atmosfere perdute, ricordi incantevoli, memorie evanescenti e, in prima linea, un collage di nostalgie, emozioni e sentimenti. La vena melodica di Piero Salvatori arricchita dal contributo dei musicisti – nell’album la significativa partecipazione di Paolo Fresu, Mauro Beggio e Sergio Cossu – rispecchia la personalità evocativa del suo autore, già affermato musicista a fianco dei Maestri Celso Valli, Roberto Pregadio, Renato Serio, Pippo Caruso, Peppe Vessicchio, Beppe D’Onghia, Fio Zanotti e Adriano Pennino ed ispirato esecutore dello strumento nelle produzioni artistiche di Renato Zero, Lucio Dalla, Riccardo Cocciante, Adriano Celentano, Paola Turci, Ron, Mango, Gigi D’Alessio, Sergio Cammariere, Loredana Berté, Marina Rei, Gianluca Grignani, Samuele Bersani, Franco Califano, Morgan, Giammaria Testa, Fabio Concato. Già solista per il M°Don Marco Frisina in Rai e per Gino Paoli nei suoi tour, Salvatori mette a fuoco la sua esperienza musicale più matura nel jazz, a fianco di eccellenze interpretative quali Enrico Pieranunzi, Paolo Fresu, Rita Marcotulli, Stefano Bollani, Gabriele Mirabassi, Daniele Di Bonaventura, Maria Pia De Vito, Uri Caine. Ma è nella trasversalità ed integrazione fra le varie arti, che l’opera musicale del violoncellista trova il suo apice, collaborando in teatro alla sonorizzazione poetica dal vivo di reading e linguaggi artistici differenziati. Questo spettacolo è dunque la prova più ambiziosa del suo eclettismo interpretativo e della sua creatività musicale resa attraverso un personale processo di intimizzazione degli stati d’animo: una prova coraggiosamente affrontata con l’interscambiabilità tra i suoi due strumenti, il pianoforte, col quale compone (la mente), e il violoncello, col quale interpreta (il cuore). Come lui stesso afferma: “Ho sempre parlato del pianoforte e mai del mio violoncello. Lui è così dentro me che a volte faccio fatica a vederlo. La mia musica nasce sui tasti bianchi e neri ma si colora poi con la voce della sua anima.” (piero salvatori)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Pericolo di coppia

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Roma dal 19 aprile all’ 8 maggio 2011 Teatro de’ Servi Teatro de’ Servi Via del Mortaro, 22 (Via del Tritone) Pericolo di coppia di Marco Cavallaro con Marco Cavallaro, Donatella Barbagallo e Renzo Pagliaroto regia di Claudio Insegno Con oltre 80.000 spettatori, giunto al suo quinto anno consecutivo di repliche, e vincitore del premio “CHARLOT GIOVANI” 2008”, ecco la commedia dedicata a tutti coloro che non vanno d’accordo! Essere “single” comporta già tanti problemi figuriamoci essere in due! Siamo sicuri che l’uomo delle caverne era il vero padrone? E se Giulietta fosse stata meno poetica? E se non ci fosse stata la rivoluzione femminile? Oggi chi comanda nella coppia? Per non andare d’accordo i motivi sono infiniti, vasta e fitta è la foresta dell’incomprensione, meno infiniti e indefiniti sono i modi che ci portano alle incomprensioni. Lo spettacolo analizza sin dall’età della pietra, data dei primi rapporti tra uomo e donna, l’essere “COPPIA”. In un susseguirsi d’eventi e di comportamenti, a volte comici a volte drammatici, uno psicologo ci accompagnerà nell’universo della coppia, sino a farci scoprire due giovani innamorati alle prese con un momento difficile della loro vita di coppia, piena di rimpianti, d’occasioni mancate e di gelosie inventate, con relativo interesse verso una separazione oramai imminente.
Ma riuscirà l’amore a far sì che la coppia non sia in … PERICOLO? http://www.teatroservi.it Prezzi dei biglietti: Platea Intero € 20 – Ridotto € 16 / Galleria Intero €17 – Ridotto € 14 Spettacoli dal martedì al venerdì ore 21 – Sabato ore 17.30 – 21.00 – Domenica 17.30 – Lunedì riposo (pericolo di coppia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

… Un lusso della mente

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Bologna martedì 19 e giovedì 21 aprile 2011 Laboratori DMS, via Azzo Gardino 65/a L’intero programma si svolge a ingresso libero, fino ad esaurimento posti Il progetto si apre con la proiezione del video “Il teatro di Etienne Decroux”, selezione e montaggio di Lina Salvatore. Si prosegue giovedì 21 aprile alle ore 16.30 con l’incontro pubblico con Marise Flach condotto da Marco De Marinis e Gerardo Guccini. Il progetto culmina lo stesso giovedì 21 aprile, alle ore 21 con la dimostrazione “…UN LUSSO DELLA MENTE”. Protagonista sarà Marise Flach, allieva di Decroux. Con lei, in scena, gli attori Lina Salvatore e Michele Monetta direttori dell’associazione teatrale «I.C.R.A. Project». In uno spazio elementare e spoglio, i tre attori si alterneranno e interagiranno ridisegnando nello spazio gli scritti di Decroux e stabilendo delicati equilibri tra parola e atteggiamento, gesto e immobilità. Il progetto si completa con due giorni di workshop, riservato agli studenti Unibo.
Étienne Decroux (1898-1991), punto di riferimento imprescindibile nel teatro del Novecento, si è formato come attore alla Scuola del Vieux-Colombier di Jaques Copeau. Nel 1941 fonda a Parigi la sua scuola di mimo, dove elabora i suoi innovativi principi di mimo corporeo, formando una schiera di pedagoghi e registi, come, solo per citare alcuni nomi, Marcel Marceau, Yves Le Breton e Jean Louis Barrault. La dimostrazione … un lusso della mente analizza attraverso letture, esercizi e figure, alcuni aspetti della poetica del maestro francese scomparso nel 1991. Cuore della dimostrazione, l’importante testimonianza di Marise Flach, che guiderà con la parola e l’azione, intervenendo lei stessa e l’attrice Lina Salvatore, sua allieva, nell’esecuzione del fondamentale brano di mimo corporeo al femminile intitolato “la lavandaia” – qui presentato nella versione realistica composta da Decroux negli anni Cinquanta. Il progetto evidenzierà anche un aspetto troppo spesso messo in secondo piano, e cioè il grande valore che Decroux attribuiva alla parola. (Étienne Decroux)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Osservatorio Media Permanente

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Nimby Forum®.che anche quest’anno ha analizzato la situazione delle contestazioni alle opere di pubblica utilità e agli insediamenti industriali sul territorio italiano. La sindrome Nimby (acronimo di Not In My Back Yard, non nel mio giardino) segna un’ulteriore crescita con un totale di 320 casi rilevati nel corso del 2010, il 13,1 % in più rispetto all’edizione del 2009. Protesta che coinvolge indistintamente grandi e piccoli progetti e che spesso paralizza interi settori produttivi. Maggiormente coinvolte dal fenomeno le regioni del Nord Ovest e del Nord Est (50%) mentre il Sud e il Centro si stabilizzano intorno al 20-25%. Il comparto elettrico si conferma per il secondo anno consecutivo il settore più contestato (58%); restano stabili, seppur con leggeri scostamenti, le posizioni successive con il comparto dei rifiuti in seconda posizione (32,5%), seguito da infrastrutture (5,3%) e impianti industriali (4,1%). Il dato più significativo: oltre l’85% degli impianti contestati nel settore elettrico è riconducibile a progetti di impianti alimentati a fonti rinnovabili, con un aumento delle proteste che riguardano centrali a biomasse (+20% rispetto al 2009), impianti eolici, fotovoltaici e centrali idroelettriche. Ciò conferma come, nonostante un consenso formale, anche le fonti rinnovabili siano in realtà oggetto di forti contestazioni, spesso motivate da timori per gli effetti sul paesaggio o sull’avifauna locale.
Erano presenti all’evento Guido Bortoni, Presidente Autorità per l’energia elettrica e il gas, Antonio D’Alì e Roberto Della Seta, rispettivamente Presidente e Membro della Commissione Territorio, ambiente e beni ambientali al Senato,Pietro Cavanna, Presidente Settore Idrocarburi e Geotermia di Assomineraria, Vittorio Cogliati Dezza, Presidente di Legambiente, Marco Corsini, Assessore all’Urbanistica per il Comune di Roma, e Alessandro Beulcke, Presidente di Aris (Agenzia di Ricerche, Informazione e Società) (nimby forum)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

El nuevo universo de José Luis Serzo

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

La historia más bella jamás contada’ aglutina el nuevo universo de José Luis Serzo en su regreso a la galería santanderina Siboney. Mañana, a las ocho de la tarde, se inaugurará la exposición de este artista, uno de los creadores más singulares en el panorama del arte contemporáneo español. El manchego es el constructor de «un mundo mágico, un mundo paralelo, en el que la gente que más quiere vive grandes aventuras al lado de personajes asombrosos». Pinturas, esculturas, dibujos y fotografías conforman su universo. La creación, que ahora se exhibe en Santander, tuvo su origen como serie en la exposición Peregrinatio 2010 ‘Teatro de los misterios’ que, comisariada por Tomás Ruiz y Fernando Castro Flórez, y producida por el Consorcio de Museos de la Comunidad Valencia, tuvo lugar el pasado mes de julio en Sagunto.La propuesta continuó en la galería MCO de Oporto -sala en la que presentó una serie de trabajos perteneciente al universo de su alter ego Blinky Rotred, el hombre cometa-. La serie desarrollaba la historia de un naufragio, quizá metafórico, narrada en primera persona por Blinky Rotred.
Un juego de símbolos y representaciones a todo lo que viene a significar el arquetipo del viaje naval y un naufragio: «el viaje de la vida, el equilibrio entre el marinero (consciencia) y el mar (subconsciente), la travesía transcendental de cualquier vida y lo que puede simbolizar un naufragio/crisis en ella». Esta alegoría, este canto al dolor como elemento catártico de crecimiento -que podría ser también una metáfora de la actual crisis mundial que vivimos-, tuvo una tercera entrega en Madrid, en la Feria Justmad, en el stand de Blanca Soto, que también presentaba trabajos pertenecientes a esta serie. En esta cuarta entrega de la serie, preparada para Siboney, se exhibirán nuevas pinturas y esculturas, entre las que sobresale ‘El renacimiento de Blinky Rotred’ y una serie de fotografías que contribuyen en gran manera a la apariencia de verosimilitud de la narración. Además se acompañará de textos narrativos, alusivos a los contenidos de las piezas. Blinky Rotred, el hombre cometa, alter ego del pintor, personaje con el cual ha configurado la mayor parte de sus historias, es el narrador de esta aventura. ‘La historia más bella jamás contada’ es una premisa expansiva. «Surge con la intención de elucubrar una máxima para titular el final de una etapa, una crisis; una vida. Pretende llegar a una suerte de conclusión deseada como resultado de una alquimia vivencial. Simboliza la incansable búsqueda; el deseado encuentro con sentido profundo de nuestra existencia». Como señala el propio Serzo, «es el inicio de una nueva serie articulada por diversas historias que contendrán esta frase como encabezamiento y/o punto de partida y culminará con una representación teatral».
http://www.eldiariomontanes.es/v/20110414/cultura/arte/serzo-regresa-galeria-siboney-20110414.html (Publicado por JLSerzo en 15:23)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Difendere il superporto di Trieste

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

“Dire che Trieste è crocevia dell’Europa non può ridursi ad una mera notazione di ordine geografico. Ma così è e tanto più sarà se, oltre ai ritardi e agli stop sul corridoio 5 (est ovest Lisbona Kiev via Torino Trieste), dovrebbe confermarsi l’intenzione della Commissione Europea di deviare l’asse sud nord Baltico Adriatico da Trieste a Capodistria. Da quando e’ stato presentato il progetto del superporto Trieste Monfalcone, non abbiamo visto procedere alcunché nel rapporto stato regione (salvo la rinomina di una ex presidente dell’autorità portuale), sono passati i mesi in un’inutile bega di campanile tra Trieste e Monfalcone, e gli investitori hanno cominciato a sondare altre piste, fino a Capodistria. Non vorremmo che, per l’ennesima volta, finissimo col gettare alle ortiche una grande opportunità per assicurare a Trieste il colpo d’ala di cui ha bisogno e piangere poi perché altri l’hanno sfruttata. Non e’ solo Trieste ma tutta l’area nordestina che e’ strategica agli interessi dell’Italia. Ne prenda atto il governo, la regione, le istituzioni locali e facciano, ognuno per la propria parte, il loro dovere”. Lo dichiarano in una nota congiunta il coordinatore nazionale di Fli, on. Roberto Menia ed i candidati a sindaco e presidente della provincia di Trieste, Michele Lobianco ed Enrico Sbriglia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 3 Comments »

Mostra: senza atomica

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

Firenze Le Pagliere Viale Machiavelli, 24, L’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai ha deciso di prorogare l’apertura della Mostra Senzatomica fino a Sabato 23 Aprile, con gli stessi orari d’apertura: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e domenica dalle ore 9.00 alle 22.00 . Venerdì e Sabato dalle ore 9.00 alle 23.00. http://www.senzatomica.it e http://www.sgi-italia.org L’iniziativa ha riscosso un grande successo di pubblico, sia di visitatori che di gruppi di scolaresche, provenienti da tutta la regione. In particolare, sono state 343 le classi che hanno prenotato una visita guidata alla mostra, della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, per un totale di 8.575 studenti. Il totale dei visitatori, ad oggi, è invece stimato in 20.502 persone. E’ previsto un servizio di visite guidate per le classi di studenti, prenotabile al numero 055 4269810 dalle 9.30 alle 13.30, dal lunedì al sabato.
La mostra s’inserisce in una campagna internazionale per l’abolizione delle armi nucleari promossa dalla Soka Gakkai Internazionale su impulso del suo presidente, Daisaku Ikeda. E’ un’occasione per comunicare e stimolare la riflessione sul tema della sicurezza e sulla connessione tra violenza, armi nucleari e sicurezza. E’ anche l’opportunità per riflettere su temi di ampio respiro come la funzione sociale della scienza, la responsabilità nei confronti delle generazioni future, l’impatto ambientale dei test nucleari, le spese per gli armamenti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavoratori bancari: relazioni sindacali

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

La disdetta unilaterale da parte dell’Abi dell’Accordo del 2001, nel quale era espressamente prevista, per i lavoratori bancari, la possibilità dell’accesso volontario al Fondo di Solidarietà – lo strumento fin qui utilizzato come ammortizzatore sociale nel mondo del credito – rischia di compromettere seriamente le relazioni sindacali del settore. Questa iniziativa risulta ancor più incomprensibile se inserita nel contesto della presentazione della piattaforma per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro e nell’attuale fase di ristrutturazione del settore con gli annunciati aumenti di capitale di importanti gruppi bancari, come UBI ed Intesa Sanpaolo. La presentazione di piani industriali nei quali emerge nuovamente la volontà datoriale di effettuare ulteriori riduzioni di personale, non potrà essere gestita senza il contributo determinante del sindacato e senza un percorso condiviso sul Fondo di Solidarietà che ha consentito l’uscita di più di 30.000 persone in maniera non traumatica e senza gravare sui costi della collettività. L’analisi del quadro di riferimento economico e normativo prodotta da Unità Sindacale Falcri- Silcea Confsal evidenzia che un modo di fare banca troppo lontano dall’economia reale ha mostrato tutti i suoi limiti. E’ assolutamente necessario costruire un nuovo modello di banca che risponda meglio alle esigenze del Paese, principalmente delle famiglie e delle piccole e medie imprese che ne costituiscono il tessuto sociale e non arroccarsi nel tentativo di difendere le proprie tesi. Questa è l’unica strada per costruire il futuro del settore bancario, una strada dove le lavoratrici ed i lavoratori dovranno avere un ruolo da protagonisti quale vero riferimento qualificato della clientela.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tributi locali e federalismo fiscale

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

E’ stata pubblicata una nuova scheda pratica dell’Aduc: “Tributi locali: le novità del federalismo fiscale”. A cura di Rita Sabelli, responsabile aggiornamento normativo dell’associazione. Segue la presentazione: Il percorso di realizzazione del progetto di “federalismo fiscale” dell’attuale governo ha inizio con la legge delega 42/2009 a cui debbono seguire otto decreti attuativi. I primi entrati in vigore hanno avuto per oggetto il “federalismo demaniale” (attribuzione gratuita di beni statali agli enti locali, d.lgs. 85/2010), “Roma capitale” (passaggio da semplice comune a nuovo ente territoriale dotato di una speciale autonomia, d.lgs.156/2010), e i “fabbisogni standard” (nuovi criteri per stabilire il fabbisogno economico dei comuni, d.lgs.216/2010). Il quarto in ordine di tempo si occupa di “federalismo municipale”, e riforma la fiscalita’ comunale secondo il principio cardine della legge delega, che e’ quello di rendere del tutto indipendenti, economicamente parlando, gli enti locali. Viene quindi dettagliato il passaggio da una finanza derivata -dove lo Stato trasferisce soldi agli enti locali- ad una finanza autonoma, con riscossione diretta di tributi propri. Con questo intento il decreto (d.lgs.23/2011 entrato in vigore il 7/4/2011) assicura ai comuni parte del gettito di imposte nazionali che gravano sugli immobili posti nel loro territorio, istituisce nuove tasse comunali che sostituiranno, a partire dal 2014, gli attuali tributi comunali (come ICI, Tosap, etc.) ed introduce -dal 2011- una nuova ed alternativa forma di tassazione per i redditi da locazione di immobili ad uso abitativo (la “cedolare secca”), che affluisce in parte, e forse totalmente dal 2014, ai comuni ove l’immobile si trova. Vengono inoltre inasprite le norme applicabili in caso di emersione di affitti in nero. Premesso tutto cio’, va detto che il decreto stabilisce esplicitamente che l’attuazione delle nuove disposizioni NON deve comportare alcun aumento del prelievo fiscale complessivo a carico dei contribuenti (art.12 comma 2). I comuni che si trovano nelle regioni a statuto speciale (Sicilia, Sardegna, Val d’Aosta, Trentino e Friuli V.G.) devono perseguire gli obiettivi del federalismo fiscale stabilendo, nel rispetto dei propri statuti, regole proprie da sottoporre poi al Governo al fine di armonizzarle con i principi nazionali. Tra i quattro successivi decreti che dovrebbero completare la riforma, decreti attualmente in bozza, c’e’ anche quello che sancira’ l’autonomia tributaria di Regioni e Province. A parte dovra’ arrivare anche un decreto legislativo che istituisca le cosiddette “citta’ metropolitane” e ne disciplini l’autonomia fiscale, stabilendo per esse tributi propri, anche diversi da quelli dei comuni. (fonte Aduc)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nucleare e piano energetico nazionale

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

“Abbiamo voluto convocare a Saluggia una riunione straordinaria e tematica della Segreteria regionale del PD del Piemonte, con i Parlamentari piemontesi ed i Consiglieri regionali, per ribadire la nostra posizione di netta contrarietà al ritorno del nucleare in Italia e chiedere al Governo di uscire dalla sua latitanza e di risolvere una volta per tutte il problema delle scorie nucleari ancora presenti nella nostra Regione. Il dibattito intorno al nucleare in Italia è stato finora inadeguato e superficiale e la scelta del Governo di realizzare nuove centrali è sbagliata perché si tratta di una tecnologia obsoleta, molto costosa e non sicura come il grave incidente di Fukushima sta dimostrando. Sosteniamo la necessità di annullare il programma del nucleare italiano, e su questa linea ci impegneremo nella campagna referendaria. Tre sono le cose da fare: il Piemonte, come fatto da altre Regioni ad esempio il Veneto, deve dire un chiaro e netto no all’ipotesi di ospitare future centrali nucleari, e su questo sfidiamo il Presidente Cota che finora si è limitato a generiche rassicurazioni. Occorre, poi, che il Governo acceleri le procedure per l’individuazione del deposito unico nazionale delle scorie nucleari perché Trino e Saluggia non possono continuare ad essere un cimitero nucleare: il nostro territorio da troppo tempo paga il prezzo del vecchio nucleare e non possiamo diventare un luogo di stoccaggio definitivo. Infine, si vari un Piano regionale dell’energia, con politiche serie sul versante del risparmio energetico e dello sviluppo delle energie rinnovabili”. E’ quanto dichiara Gianfranco Morgando Segretario regionale PD Piemonte

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sindrome di Penelope nelle donne anziane

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

(Centro Maderna) Uno studio dell’università di Messina, presentato durante l’11° Congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria (Aip) tenutosi dal 7 al 9 aprile a Gardone Riviera (Brescia), ha posto al centro dell’attenzione dei professionisti del settore il problema della sindrome di Penelope nelle donne anziane in Italia. Sono infatti circa 700 mila le anziane italiane con oltre 75 anni, spesso vedove e sole, che si ammalano di nostalgia del tempo passato, e alimentano costantemente il loro dolore fisico dovuto all’età con un malessere psicologico in attesa di qualcosa di indefinito che sanno non arriverà mai. “Alcune donne malate”, ha spiegato il presidente dell’Aip, “guardano al domani con l’angoscia della solitudine e la paura del vuoto, sapendo di avere di fronte una vita che tende a durare sempre di più ma sarà piena solo di acciacchi, pillole e cure, di medici e di infermieri. Sono questi gli unici che danno senso all’attesa di Penelope. Nel mondo pieno di presenze senza senso, Penelope pensa al suo Ulisse e lo cerca nel vuoto. La sindrome è l’immagine del mondo moderno, dove appena fuori dal circuito del successo e della salute si attende un futuro che non c’è”. Queste donne finiscono con diventare ipertese, fragili e ad alto rischio di cadute; è dunque necessario identificare i sintomi di questa sindrome il prima possibile (tra i quali lentezza nei movimenti, dimagrimento, depressione) per intervenire e prevenire la disabilità che ne potrebbe derivare. Queste donne non devono essere lasciate a loro stesse e, come conclude Trabucchi, deve essere loro insegnato “il criterio del ‘qui e ora’ come antidoto all’attesa senza fine”. (Il Tempo.it, 11 aprile 2011)

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prima testata Geronimo Stilton

Posted by fidest press agency su domenica, 17 aprile 2011

La società transmediale Atlantyca Entertainment sta espandendo “l’impero” di Geronimo Stilton anche ai periodici, grazie al lancio dei primi magazine “Geronimo Stilton”. Il lancio delle riviste è il risultato di nuovi accordi con i partner editoriali Baeckens Books per Belgio e Olanda, deal negoziato da Rosamaria Pavan, agente Foreign Rights, con Stijn Baeckens di Baeckens Books e Grupo Z per la Spagna, deal negoziato da Carmen Castillo Bazan, Foreign Rights Manager, e Ana Tamarit di Grupo Z. L’annuncio è stato dato da Claudia Mazzucco, AD di Atlantyca Entertainment. Baeckens Books, editore della collana Geronimo Stilton in Belgio, lancerà il primo magazine in lingua olandese in Aprile. Il bimestrale Geronimo Stilton, 36 pagine, 4 colori, debutterà con una prima uscita dalla tiratura di 360.000 copie. Grupo Z, editore spagnolo di punta di periodici e quotidiani, lancerà l’edizione in lingua spagnola del magazine Geronimo Stilton il prossimo 15 aprile. Il mensile, 69 pagine 4 colori, intitolato Revista Oficial Geronimo Stilton, debutterà con una prima tiratura di 70.000 copie. Grupo Z sosterrà il lancio con un’intensa campagna marketing che include spot TV sui canali dedicati ai bambini e spot radio, oltre ad una massiccia campagna stampa sulle testate per bambini. Il nuovo magazine Geronimo Stilton arriva in Spagna sull’onda dello straordinario successo della collana di libri Geronimo Stilton. Pubblicati da Editorial Planeta contano oltre 5,5 milioni di copie vendute nel Paese.
Baeckens Books in pochissimi anni ha trasformato una società con 3 dipendenti nel secondo editore per importanza nelle Fiandre, con oltre 35 impiegati e una libreria per bambini di proprietà. Il risultato di questi sforzi è un fatturato che da 500.000 euro è passato a 6,3 milioni di euro. Con il nuovo Magazine Geronimo Stilton cercheranno di estendersi in un nuovo mercato per continuare a crescere con Geronimo Stilton!

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »