Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 338

Archive for 18 aprile 2011

Natale di Roma: Corteo

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Boom di adesioni al Gruppo Storico Lavinium in occasione del tradizionale corteo per il Natale di Roma, lungo il Circo Massimo, Piazza Venezia, Via dei Fori Imperiali, Colosseo. Tante nuove persone hanno deciso di partecipare attivamente alla promozione culturale che, con l’attività di ricostruzione storica, dà spazio anche a momenti divertenti ed emozionanti. Così, tra i 1600 rievocatori giunti da tutto il mondo, ben 60 erano del gruppo di Pomezia che si occupa di far conoscere e valorizzare il nostro territorio attraverso le storie ed i personaggi dell’Eneide. Decine di migliaia gli spettatori (tra i quali tantissimi i turisti stranieri) che hanno applaudito e fotografato i figuranti. Tutti hanno riconosciuto i personaggi alle origini della storia di Roma: da Enea a re Latino, da Lavinia a Turno, da Fauno a Giuturna, da Amata alle Vestali, ecc. chiedendo quale territorio veniva rappresentato, dimostrando che queste occasioni sono una grande veicolo promozionale di sviluppo culturale e turistico.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In onore di un Papa santo

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Sanremo (im) – 1 maggio Alle 16h30 presso la Chiesa Cattolica Parrocchiale N.S. Della Mercede Padri Francescani, IM 212, Corso Cavallotti. Concerto de: I Solisti dell’Orchestra da Camera Principato di Seborga, sotto da Direzione del M° Vitaliano Gallo, Esecutori:
Maria Cristina NORIS clarinetto Giancarlo BACCHI contrabbasso Massimo DalPRA pianoforte
Enzio CIOFFI percussioni Vitaliano GALLO fagotto/chitarra http://www.orchestraprincipato diseborga.com
Giovanni Paolo II è stato inserito tra le 10 persone del XX secolo più ammirate del mondo secondo la classifica Citizen stilata dalla società Gallup. Anche l’ottimo rapporto con i media, e l’immagine “giovane” che Wojtyła ha creato di sé, è considerabile utile al fine di avvicinare alla Chiesa cattolica persone, ed in particolare giovani, di tutto il mondo. (Vitaliano Gallo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Testamento biologico: una battaglia di libertà

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Bologna 20 aprile alle ore 18 via Santo Stefano 119 (Baraccano) presso la Sala Conferenze del Quartiere Santo Stefano, la Scuola del Pensiero Liberale 2011 di Bologna ospiterà la conferenza della Prof.ssa Luisella Battaglia sul tema Il testamento biologico: una battaglia di libertà.
Luisella Battaglia, studiosa di filosofia morale, è fra i massimi esperti italiani nel campo della bioetica,cioè “cioè quella disciplina, di recente nascita, che si occupa dei problemi morali che nascono dallo sviluppo delle cosiddette “scienze della vita”, ossia medicina e biologia e il loro impatto sulla salute, sulla vita dell’uomo e sull’ambiente e gli altri animali.” E’ membro del Comitato nazionale per la Bioetica, l’organo governativo istituito nel 1990 con funzioni di informazione e consulenza sui problemi etici della ricerca scientifica. Su questi temi, ha pubblicato diversi volumi, fra i quali Bioetica senza dogmi (Rubbettino, 2010).

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il dollaro scende, andiamo a New York

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Si sente nell’aria. Con l’inizio della bella stagione la voglia di organizzare un viaggio diventa più forte. E sono tante le ragioni per cui vale proprio la pena di andare a New York, in quello che a breve sarà il periodo migliore per visitare la città. Prima di tutto il rafforzamento dell’euro nei confronti del dollaro. – spiega il nyc-site.com – Oggi infatti la moneta europea è salita a quota 1,45 dollari tornando al top rispetto agli ultimi 15 mesi e sollecitando ulteriormente la voglia di Stati Uniti nei tanti appassionati della meta a stelle e strisce. In questi giorni infatti la valuta statunitense ha perso quota e l’euro diventa sempre più forte favorito da un rialzo dei tassi europei che vanno più veloci rispetto a quelli Usa.Quale occasione migliore quindi per cercare subito la migliore offerta tra quelle presenti in rete e fare un salto oltre oceano? Una volta trovato il volo fra le tante soluzioni offerte dalle compagnie aeree, resta soltanto la scelta della sistemazione più consona. Ad esempio in appartamento, come gli East River Apartments nell’Upper East Side in una zona tranquilla e fuori dalla frenesia di New York per assaporare la vera vita quotidiana che conducono i residenti. Alloggiare qui in un monolocale per due persone è molto conveniente. Le quote variano in base al periodo di effettuazione. (fruit seller)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Processione misteri Trapani

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Trapani Anche quest’anno, come da tradizione, la processione inizia alle ore 14 del Venerdi Santo 22 aprile 2011 partendo dalla settecentesca chiesa barocca delle Anime Sante del Purgatorio e si protrae sino al giorno dopo per circa ventiquattro ore per poi ritornare presso la stessa chiesa. Durante questo periodo la processione percorre gran parte delle vie di Trapani. Si tratta del trasporto a spalla di 20 carri condotti in processione dai Sacri gruppi guidati da un Capoconsole e coadiuvato dai consoli e collaboratori e costituiti dalle settantanove statue dei Misteri (più il gallo della Negazione) costruiti in legno e rappresentanti scene evangeliche realizzate dagli artigiani trapanesi tra il secolo diciassettesimo e diciottesimo. Spiccano, tra le altre, le raffigurazioni della passione e morte di Cristo. Le statue sono fissate su una base lignea detta “vara” e sono internamente sostenute da un’ossatura in sughero su cui sono stati modellati gli abiti adottando una tecnica particolare detta carchèt. Si tratta di una mistura di colla e gesso che permette di rappresentare gli abiti con un effetto di particolare naturalezza. L’itinerario è il seguente:
Piazza Purgatorio
via Domenico Giglio
via Giovanni XXIII
via Libertà
via Torrearsa
via Sant’Agostino
corso Italia
via Orfeo
largo Franchì
via Buscaino piazza Cuba
via Barone Sieri Pepoli
via delle Arti
via Badia Nuova
via Garibaldi
piazza Vittorio Veneto
via XXX Gennaio
via Mercè
piazza San Francesco di Paola
via Todaro
vicolo Aperta
via Magistrale
via San Michele
via Santa Elisabetta
via San Pietro
piazza San Giacomo
via Biscottai
via Luce
via San Pietro
via Carrara
corso Italia
via XXX Gennaio
via Osorio
via Spalti
piazza Vittorio Emanuele
via S. Giovanni Bosco
piazza Umberto I (sosta)
Si riparte senza bande e processione per Via Scontrino via Osorio via XXX Gennaio corso Italia via Sant’Agostino via Torrearsa piazza C.A. Dalla Chiesa via Turretta via Nunzio Nasi via Tartaglia viale duca d’Aosta via Colombo via G da Procida via Silva via Piloti (attacco bande e processioni)
Via Carolina corso Vittorio Emanuele via Turretta via San Francesco e piazza Purgatorio dove l’entrata del primo gruppo è prevista alle 8:00 del sabato santo.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cammini incrociati

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Brescia dal 07 maggio al 30 giugno 2011 Inaugurazione: sabato 07 maggio 2011 h. 17:30 viale Bornata- Borgo Pietro Wuhrer, 43mostra di: Elio De Gregorio testo critico di Giuliana Mazzola (Orari di visita: dal giovedì al venerdì 15:00-19:00; sabato 11:00 -19:00) Elio De Gregorio ci presenta in questa personale i suoi ultimi lavori incentrati sulla tematica dei destini che si incrociano, di percorsi, di approdi. Una ventina di dipinti, carichi di sentimento, di ansie sentimentali, con un netto dualismo di anima e corpo, e rappresentano il nucleo di quella che si può definire la tragedia della modernità. “Questa pittura è misurata anche perché segue un preciso progetto nella testa dell’artista: la materia pastosa del suo colore come intonaco è il medium con cui raccontare le storie di questi destini in viaggio, colore solido e fatto carne, deciso senza quasi sfumature, un colore “concreto” che racconta alla perfezione il nostro essere umani. Anche la composizione è estremamente misurata e segue un ritmo ben preciso fatto di equilibri tra i pieni e i vuoti, e mai gli incontri tra persone ed oggetti sono casuali: avvicinamenti costruiti su linee perpendicolari che bloccano la storia in un determinato momento per permetterle poi di riprendere nel dipinto successivo.Questa misura e, questa determinata plasticità sono la cifra stilistica dell’artista che si esplicita alla fine anche nei soggetti che sceglie di dipingere. I titoli evocano con precisione la proposta poetica del pittore. Segnale di partenza, Viaggio solitario, Il transito imprevisto, Doppio ancoraggio: le figure incrociano le loro vite ed entrano in contatto tra loro mostrandosi in questo frangente del loro percorso vitale, il nostro stesso percorso. “ testo di Giuliana Mazzola tratto dal catalogo
Elio De Gregorio, nato a Milano nel 1950, si è trasferito in Belgio nel 1976 dove ha studiato presso l’Académie Royale des Beaux-Arts de Bruxelles, completando la sua formazione in incisione a Molembeek. Ha esposto in numerosi spazi pubblici e privati in Italia e all’estero (Francia, Belgio) Attualmente insegna presso l’Accademia di Belle Arti di Bruxelles. (cammini incrociati)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Apollo 3 – Puglia decoder digitale”

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

E’ un progetto promosso da “Utelit consum” e cofinanziato dalla Regione Puglia. Il passaggio alla nuova tecnologia del digitale terrestre su tutto il territorio nazionale è ormai in fase di completamento e solo in alcune Regioni è ancora attivo il segnale analogico in attesa della definitiva realizzazione dell’operazione di digitalizzazione. La Puglia è una di queste e proprio per questo l’associazione presieduta da Rocco Monaco si è fatta promotrice di un progetto il cui obbiettivo è quello di informare in maniera capillare i fruitori della televisione, soprattutto le fasce tecnologicamente meno “esperte” (come anziani e socialmente deboli), circa le funzioni e l’utilizzo del decoder digitale terrestre. A tal fine lo “Enrico Fermi”, Ente di formazione pugliese, con esperti del settore multimediale, istruirà i giovani studenti delle Scuole superiori che ne faranno richiesta su come affrontare il passaggio al digitale. La peculiarità di tale progetto consiste nell’andare incontro alle esigenze dei Consumatori in un ottica di personalizzazione del rapporto tra questi e le Amministrazioni comunali della Puglia che vorranno sposare a pieno titolo il progetto ed aderirvi (in modo completamente gratuito grazie ad un Cofinanziamento dello stesso da parte delle Regione Puglia – Servizio Attività Economiche Consumatori), come segno di maggiore percettività ad un programma contraddistinto da un gran valore sia sociale che culturale. In merito, poi, alla definizione delle date previste per lo switch-off a livello nazionale, si è riunito, a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il Comitato Nazionale Italia Digitale (organismo presieduto dal Ministro alle Comunicazioni Paolo Romani). Tra i partecipanti erano presenti Rai , Mediaset, Retecapri, la 7, la Regione Puglia, i rappresentanti delle Associazioni di categoria tra cui il Presidente nazionale di “Utelit consum” (Rocco Monaco)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pozzuoli: apertura campagna elettorale

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Martedì 19 alle ore 18,30 all’Hotel Santa Marta di Arco Felice si terrà l’apertura della campagna elettorale della Federazione della Sinistra. campagna elettorale della Federazione della Sinistra di Pozzuoli. Interverrà Paolo Ferrero, il candidato sindaco di Pozzuoli, Emanuele Zanni e i candidati al consiglio comunale. La lista della Federazione della Sinistra a Pozzuoli è così composta: Antonio Damiano (giuslavorista – Rete per il Nuovo Municipio), Amalfi Raffaele (operaio – movimento lotta per il lavoro), Brillante Bruno (coord. reg. Nuovo Partito d’Azione), Canfora Pierluigi (impiegato), Celentano Mariagrazia (operatrice socio assistenziale Napoli Sociale),D’Angiò Francesco (precario call center), Di Meo Francesco (precario b.r.o.s.), Fasano Stefano (Comitato Acqua Pubblica), Gaita Nino (geometra), Grieco Nunzio (barman), Guida Francesco (studente – allenatore pallacanestro),Iannuzzelli Anna (antropologa – titolare negozio oggettistica), Intermoia Lorenzo (ex rappresentante alunni V. Pareto – Grafico), Mantovani Renato (indipendente – ambientalista – dottore forestale), Marchese Sergio (laureato in storia – Giovani Comunisti), Marfella Nazareno (restauratore e musicista), Migliaresi Vincenza (Operatrice sanitaria), Milazzo Roberto (operatore beni culturali), Palmese Domenico (operaio), Palmieri Davide (insegnante), Papaccio Carmela (comitato via Napoli), Reale Alessandro (ristoratore), Sepe Rosario (allenatore pallacanestro), Sorrentino Luca (ass. Italia-Cuba – Insegnante) (emanuele zanni)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gianluca Cascioli in concerto

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Bologna 19 aprile 2011, alle ore 20.30 presso la Chiesa di Santa Cristina della Fondazza (Piazzetta Morandi) Gianluca Cascioli pianoforte Musiche di Fryderyk Chopin Il poeta dei suoni: si conclude sulle note di Fryderyk Chopin, il più nazionale e insieme il più universale (e universalmente amato) dei compositori la rassegna da Capo a Coda – Autori e generi dalla prima all’ultima nota: martedì 19 aprile, nella Chiesa di Santa Cristina (alle 20.30) ad interpretare il primo e l’ultimo lavoro di Chopin nei generi della Polacca, del Valzer e dello Scherzo sarà uno dei maggiori solisti italiani, Gianluca Cascioli, al quale sarà affidata anche, nell’intervallo, la conversazione illustrativa sulla vita e l’evoluzione artistica del grande autore polacco.
Nato a Torino nel 1979, Gianluca Cascioli si perfeziona con Franco Scala all’Accademia Pianistica di Imola. Nel 1994 il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “Umberto Micheli” gli apre le porte di una carriera che lo ha portato a suonare nelle più importanti città d’Europa, America e Giappone, invitato da orchestre quali la Mahler Chamber Orchestra, i Berliner Philharmoniker, la Royal Philharmonic, la Filarmonica della Scala. Si è esibito come solista con direttori come Abbado, Chung, Gergiev, Harding, Muti, Maazel, Mehta. Nel 2001 ha partecipato all’integrale dei Concerti di Beethoven che i Berliner e Claudio Abbado hanno presentato a Roma e Vienna, al fianco di solisti del calibro di Pollini, Argerich, Brendel, Kissin. Oltre ad essere interprete di un vasto repertorio, la sua attività si estende anche alla direzione d’orchestra e alla composizione. La musica di Chopin ha il dono unico di fondere lo spirito polacco dei canti popolari uditi sin dall’infanzia e la libertà del compositore romantico, capace di creare nuove forme, o rivitalizzare quelle antiche. La prima Polacca di Chopin, in sol minore, è anche la sua prima composizione nota, completata a otto anni. Fra le sue ultime opere sono invece la Polacca-Fantasia op. 61, lavoro fra i più complessi di Chopin, e l’ultimo Scherzo op. 54, sereno e lievemente sentimentale, entrambi nati negli anni del suo amore per George Sand. Il primo Scherzo op. 20 – un fascio di furia pianistica unito all’eco nostalgica dei canti della madrepatria – Chopin l’aveva composto già nel 1830, all’inizio dell’esilio di una vita. Una vita trascorsa peraltro anche nella mondanità dei salotti, dove il primo come l’ultimo dei suoi Valzer, brillanti e spensierati, ne sancivano l’universale popolarità. L’ingresso al concerto, che non prevede intervallo, è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dall’economia al sociale

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Il sistema economico vigente, nel quale prevale l’area privata rispetto alla pubblica e s’impernia nella logica capitalistica, tende offrire al sociale ben poche risorse. Ciò provoca delle ricadute che possono determinare nel tempo una perdita dell’universalità dell’assistenza sanitaria, della previdenza, dell’istruzione e della tutela dei soggetti più deboli. E’ una linea di tendenza volta a vanificare quanto è stato raggiunto, a prezzo di lotte e di battaglie sui diritti umani. E’ impensabile che ciò accada se non vogliamo portarci ad un imbarbarimento della società e a generare un reticolo di micro e macro conflittualità sempre più estese e violente. In altri termini è necessario ripensare lo sviluppo dell’economia mondiale fondandolo sulla più equa ridistribuzione delle risorse e ad una universalità sui valori condivisi della libertà e della giustizia. D’altra parte lo stesso concetto guida, che ha retto sino ad oggi, sul diritto alla vita deve ampliare la sua portata offrendo a tutti i nuovi nati garanzie più ampie nelle quali siano compresi l’accesso gratuito ad alimentarsi, ad avere un tetto sotto cui ripararsi, un’istruzione adeguata, l’assistenza sanitaria e un lavoro. In altri termini va garantito un minimo di vita dignitosa che sottragga l’individuo dalla logica del profitto. A nessuno deve essere permesso di speculare sulla salute e sul cibo così come nel limitare l’accesso all’istruzione e al lavoro e ad avere un tetto dove ripararsi. Se tutto questo ha un costo è giusto che sia messo in conto nel momento in cui nasce una nuova vita. E’ senza dubbio una diversa visione del come si deve configurare l’essere umano nella vita sulla terra e del come sia giunto il tempo di mettere da parte le conflittualità che degenerano sovente genocidi e violenze. E con esse gli strumenti che le attizzano: le fabbriche di armi e i loro mercanti, lo sfruttamento e il monopolio delle fonti energetiche, il lavoro in nero e senza tutele.
E’ senza dubbio arduo arrivare a tanto dopo millenni di prevaricazioni, di abusi, di eccessi, di logiche consumistiche, di capitalismo selvaggio, di facili arricchimenti. Eppure i valori che rivendichiamo sono già scritti nelle nostre costituzioni è nei principi che esportiamo nel mondo ma sappiamo essere solo predicatori che si ammantano di parole e perdono i buoni propositi in corso d’opera. Ci manca la coerenza. Ci manca la fermezza della fede. Ci manca la forza della ragione e della virtù e questo discorso diventa sempre più amaro e triste se lo ravvisiamo nell’insegnamento religioso di chi predica bene ma non ne è conseguente. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Seconda Conferenza nazionale sulle rinnovabili termiche”

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Roma, 19 e 20 aprile 2011 Centro congressi Palazzo Rospigliosi Via XXIV Maggio 43 La Conferenza si propone di:
• diffondere la conoscenza delle principali tecnologie a rinnovabili termiche, evidenziando il loro potenziale applicativo e di penetrazione, la loro convenienza economica e gli ulteriori benefici per la collettività, in un quadro di crescente risparmio energetico;
• informare sui contenuti del recente Decreto rinnovabili e consultare le associazioni degli operatori sulle loroproposte riguardanti i decreti attuativi sulle rinnovabili termiche;
• sollecitare un dibattito politico sugli oneri in bolletta e sul rapporto costo/efficacia dei diversi meccanismi di incentivazione delle rinnovabili e dell’efficienza energetica;
• sottolineare il ruolo chiave dell’agricoltura nel favorire uno sviluppo delle energie rinnovabili basato sul recupero e valorizzazione energetica dei residui agricoli, piuttosto che sulla diffusione incontrollata di impianti di generazione incompatibili con le caratteristiche del territorio agricolo e del paesaggio nazionale;
• evidenziare le relazioni fra nuovo conto energia per le fonti rinnovabili termiche e meccanismo vigente delle detrazioni fiscali del 55% per interventi di efficienza energetica nell’edilizia.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rag, blues e… altre storie

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Roma martedì 19 aprile ore 20.30 aula magna – palazzo del Rettorato piazzale Aldo Moro 5, per il ciclo di concerti della Iuc si esibiranno il pianista jazz Enrico Pieranunzi e due musicisti classici: il violinista Gabriele Pieranunzi e il clarinettista Alessandro Carbonare. Pieranunzi, fratello di Enrico, è spesso ospite di molte importanti istituzioni concertistiche italiane ed europee e primo violino di alcune delle principali orchestre italiane; Carbonare, concertista di fama mondiale, è primo clarinetto dell’Orchestra nazionale di Santa Cecilia, dopo essere stato primo clarinetto dell’Orchestra National de France. Nel loro concerto si alterneranno musica jazz e classica: in programma brani di Enrico Pieranunzi e di due grandi del rag e del jazz, Joplin e Brubeck, che saranno accostati a Milhaud e Stravinsky, due classici del Novecento, tra i primi a farsi contagiare dai ritmi della nuova musica americana. La serata sarà aperta dai classici con la Suite concertante per violino, clarinetto e pianoforte di Darius Milhaud, a seguire Tango, Rag, Valse e Danse du Diable da Histoire du soldat, composta da Igor Stravinsky durante la prima guerra mondiale. Enrico Pieranunzi eseguirà brani da lui composti come Elisions du jour per clarinetto e pianoforte e Duke’s Dreams per violino, clarinetto e pianoforte. Biglietti: Interi da 12 euro a 20 euro (ridotti da 10 euro a 17 euro); Giovani: (under 30): 8 euro; Bambini: (under 14): 4 euro. www.concertiiuc.it

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sulla “comunità” Un dialogo interdisciplinare

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Roma martedì 19 aprile 2011 ore 15.30 sede Fondazione Basso via della Dogana Vecchia 5, si terrà l’incontro dal titolo Sulla “comunità”. Un dialogo interdisciplinare. L’appuntamento è organizzato nell’ambito del ciclo di seminari di studi e di formazione sul patrimonio culturale, promosso dal dipartimento di Storia, culture, religioni. La giornata di studio sarà introdotta dagli antropologi della Sapienza Alessandro Simonicca e Pietro Clemente.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Integratori alimentari

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Quali sono le ragioni cliniche, scientifiche e sociali che “legittimano” il ruolo assunto dagli integratori alimentari nella società moderna? Per affrontare questo tema, FederSalus ha chiamato medici, farmacisti, nutrizionisti e industria a una riflessione comune organizzando il convegno “Integratori alimentari e sano stile di vita. Le ragioni scientifiche dell’integrazione nella società moderna”, patrocinato dall’Ordine dei Medici di Regione Lombardia Sanità, che si sta svolgendo a Milano presso la Sala Volta delPalazzo delle Stelline.
Il Convegno, moderato dalla giornalista televisiva Livia Azzariti, è stato articolato in due sessioni. Al mattino sono state presentate le evidenze scientifiche sull’utilità degli integratori alimentari nell’ambito di un corretto stile di vita e in contesti circoscritti quali, ad esempio, situazioni degenerative legate ai processi d’invecchiamento. Gli interventi in programma, pertanto, sono stati focalizzati sull’importanza dell’integrazione in diversi momenti della vita: prevenzione del rischio malattie nella popolazione, attività sportiva, menopausa, invecchiamento. All’apertura dei lavori, introdotti da Romano Marabelli, Dirigente del Dipartimento per la Sanità Pubblica Veterinaria, la Nutrizione e la Sicurezza Alimentare – Ministero della Salute, è intervenuta Isabella Cecchini, Direttore del Dipartimento GfK Eurisko HealthCare, che ha messo in evidenza come le campagne di comunicazione di massa sembrino destinate ad acquisire sempre maggiore importanza quali strumenti per la promozione della salute e per la Prevenzione primaria dei principali fattori di rischio. Si tratta di un approccio giustificato non solo dalla rilevanza dell’influenza sociale come fattore di cambiamento, ma anche dal fatto che il fine della prevenzione primaria impone la prospettiva dei grandi numeri, ineliminabile quando l’obiettivo è ridurre l’incidenza delle malattie nella popolazione.
Andrea Poli, Direttore Scientifico di Nutrition Foundation Italy, ha esposto le ragioni per cui oggi non è più possibile fare pieno affidamento sulla convinzione che un’alimentazione variata sia in grado di fornire tutti i macro e micronutrienti indispensabili per la piena efficienza metabolica. In primis, il cambiamento nelle abitudini alimentari e nello stile di vita avvenuti nell’ultimo secolo hanno “desincronizzato” il processo di adattamento evolutivo tra funzioni biologiche dell’uomo e apporto alimentare. Un secondo fattore critico riguarda l’età media elevata che le migliorate condizioni generali di vita hanno consentito di raggiungere, ma alla quale l’organismo umano non è ancora preparato. “Come è nostra tradizione, abbiamo voluto che il convegno offrisse a una platea allargata un momento di approfondimento basato su una panoramica interdisciplinare sulle dinamiche sociali, cliniche e biologiche della società contemporanea che conducono all’attuale, forte domanda di benessere,”- ha dichiarato Germano Scarpa, Presidente FederSalus. “Allo stesso tempo, il convegno è stato l’occasione per rimarcare il ruolo di Federsalus come alleato della ricerca scientifica e delle istituzioni nazionali ed europee nel promuovere il corretto inquadramento degli integratori alimentari, tra farmaci ed alimenti, in modo da fornire a consumatori, medici e farmacisti tutte le garanzie e indicazioni per un uso consapevole, razionale e, quindi, funzionale degli integratori nell’ambito di un sano stile di vita.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma capitale del turismo

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Roma martedì 19 aprile 2011 ore 12.00 sala Pietro da Cortona – Campidoglio piazza del Campidoglio 1, si svolgerà una tavola rotonda dal titolo Alta formazione e sviluppo di una Roma capitale del turismo, organizzata dal master in Economia e management del turismo della Sapienza. All’incontro saranno presenti il rettore Luigi Frati, il preside della facoltà di Economia e direttore del master Attilio Celant, il presidente dell’Ente bilatelare turismo del Lazio Giancarlo Mulas, il presidente di Federalberghi Roma Giuseppe Roscioli e il vice sindaco di Roma Mauro Cutrufo. Al termine della tavola rotonda saranno consegnati i diplomi della scorsa edizione de master in Economia e management del turismo della Sapienza. Il master è organizzato dalla facoltà di Economia, dal dipartimento di Metodi e modelli per l’economia, il territorio e la finanza della Sapienza in collaborazione con la Regione Lazio, il Comune di Roma, Federalberghi Roma e con l’Ente bilaterale turismo della Regione Lazio. Il master si rivolge ai laureati di tutti i corsi di laurea ed è finalizzato alla formazione di figure professionali che, con il supporto di una mirata formazione scientifica, potranno acquisire le conoscenze necessarie per un’efficace gestione delle moderne attività turistiche. (Rosario Pavone – segreteria master in Economia e management del turismo)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una Cdp alla tedesca

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Se ne parla da tempo, ma è venuta l’ora di rompere gli indugi e trasformare la Cassa Depositi e Prestiti in un’efficiente e potente macchina per la crescita della nostra economia. Ha, infatti, attività di bilancio per 235 miliardi di euro e una raccolta di risparmio attraverso la rete degli uffici postali pari a 196 miliardi. Ma il suo mandato la costringe ad un ruolo troppo secondario e marginale. È forse l’istituzione più vecchia del nostro paese. Fu creata prima dell’Unità d’Italia. Il suo statuto la vincola però ad operazioni primariamente interne come cassa di riserva dello stato e come istituto di finanziamento di progetti degli enti locali. Può invece diventare il motore principale del finanziamento a medio e lungo termine di grandi progetti nelle infrastrutture, nella ricerca, nelle nuove tecnologie per mettere il paese in condizione di rispondere alle sfide della ripresa e dell’economia globalizzata. In verità negli ultimi anni ha allargato il suo orizzonte, aprendo linee di credito a favore della piccola e media industria. Nel passato triennio ha globalmente concesso crediti per 33 miliardi di euro. Nel triennio 2011-2013 i prestiti dovrebbero essere per 43 miliardi, di cui 24 per investimenti in opere pubbliche e per le Pmi. Però se non cambia il suo statuto e la sua «mission», la Cdp rischia di rimanere un nano con tante potenzialità. In tutte le sedi nazionali e internazionali il presidente della CDP, Franco Bassanini e il suo amministratore delegato Giovanni Gorno Tempini giustamente chiedono una trasformazione della Cdp sul modello della Kreditanstalt fuer Wiederaufbau, la banca di ricostruzione tedesca. La KfW è uno dei meccanismi più efficienti dell’economica tedesca. Ha attività per oltre 400 miliardi di euro ed è il perno del “sistema paese”, soprattutto per le attività di investimento e di intervento nei mercati internazionali. Conta su una struttura di 12.800 operatori suddivisa in importanti settori strategici. Ha una banca per gli investimenti nelle Pmi e negli enti locali che nel 2009 ha svolto attività per 24 miliardi di euro. Opera attraverso la Ipex Bank con investimenti a medio e lungo termine in progetti internazionali e in finanziamenti all’export per 60 miliardi di euro. Ha anche creato una banca per lo sviluppo per sostenere progetti e infrastrutture nei paesi emergenti. La sua forza sta nel non aver abbandonato la sua mission iniziale a sostegno dello sviluppo a lungo termine dell’economia reale. Nacque insieme al Piano Marshall per la ricostruzione delle economie europee devastate dalla guerra. Si ricordi che all’epoca gli Usa non richiesero che i crediti concessi fossero ripagati in dollari ma in moneta nazionale, versando i pagamenti in un conto speciale detto «fondo di controvalore» presso le banche centrali. Alcuni stati come la Gran Bretagna lo utilizzarono per ridurre il debito dello stato. La Germania invece ottenne che il fondo potesse essere utilizzato per il finanziamento della KfW. Quindi oltre al sostegno pubblico iniziale, la KfW sviluppò il meccanismo di autofinanziamento, sempre mirato agli investimenti di lungo periodo nella ricostruzione e nella modernizzazione dell’economia reale. Nei passati decenni la KfW è cambiata molto nella sua struttura e nei suoi meccanismi senza mai venir meno alla sua mission di fondo per lo sviluppo. Oggi essa affianca le industrie tedesche sui mercati internazionali non solo come centrale di credito ma anche come garante di fatto degli accordi e come procacciatrice di commesse. Emette obbligazioni che hanno la garanzia dello stato tedesco e può operare sui mercati aperti. Nei passati 3 anni la nostra Cdp ha unito le sue forze con la KfW, con la francese Caisse des Depots et Consignations e con la Banca Europea per gli Investimenti (Bei) per creare la «Rete Marguerite» dei fondi equity e il Long Term Investors Club per riportare la finanza pubblica e privata a sostenere investimenti di lungo termine nelle infrastrutture e nei settori dell’energia e della ricerca. Molti stanno cercando di frenare il cambiamento della Cdp ventilando il rischio di un ritorno dello «stato padrone». Secondo noi sono paure e argomentazioni non del tutto fondate. In passato l’Italia ha potuto positivamente contare su istituti come l’Iri e la Cassa per il Mezzogiorno nel suo processo di ricostruzione e di sviluppo del dopoguerra. Poi col tempo in un processo di degenerazione della politica essi sono diventati dei pesanti ed inefficienti carrozzoni. Ciò portò alla loro soppressione senza però creare efficaci meccanismi alternativi per il credito agli investimenti a sostegno delle attività produttive. L’errore è stato quello di buttare il bambino con l’acqua sporca! Infatti le banche private e il mercato da soli hanno dimostrato di non essere capaci di farlo adeguatamente. Anzi hanno sempre più puntato sulla finanza a breve. Perciò discutiamo laicamente della Cdp tenendo conto delle esperienze passate e delle necessità attuali. (di Mario Lettieri Sottosegretario all’economia del governo Prodi e Paolo Raimondi economista)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dimagranti pericolosi

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Si avvicina l’estate e dimagrire s’impone. Cosa si fa per indossare il costume dell’anno precedente che, purtroppo quest’anno stenta ad entrarci? Si ricorre a dimagranti, venduti su Internet, come integratori alimentari “alle erbe”, “naturali”, “testati” che fanno dimagrire di 5 kg in pochi giorni! Attenzione pero’, perche’ i tanti decantati dimagranti possono contenere Sibutramina una sostanza che riduce l’appetito ma che e’ anche estremamente pericolosa per la salute, infatti, puo’ provocare ictus o infarto. Ovviamente in questi prodotti e’ assente la segnalazione della presenza della Sibutramina. La Fda (Food and drug administration) americana ha lanciato l’allarme: si tratta di una vera e propria frode che mette a rischio la salute dei consumatori. Occhio, dunque, ai prodotti miracolosi! (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Urgente istituzione Autorità comparto ferroviario

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Adiconsum – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Vicario – accoglie positivamente la costituzione del Forum del Trasporto Ferroviario e si augura che sia il primo passo verso una vera liberalizzazione del settore, in grado di produrre una sana competizione tra le aziende del comparto. Sana competizione che non deve solo essere limitata alle aree di business, ma che deve garantire il c.d. servizio universale, migliorando il trasporto regionale soprattutto nelle tratte del Sud del Paese e fornendo un servizio puntuale e decoroso ai pendolari. Adiconsum – prosegue Giordano – chiede che al Forum partecipino anche le Associazioni dei consumatori, rappresentanti degli interessi di viaggiatori e turisti. Adiconsum chiede al Governo di istituire al più presto l’Autorità del comparto ferroviario.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Canone/Imposta Rai e i suoi esattori

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Il ministero dell’Economia non è aggiornato sull’attività di un proprio esattore. Non un dipendente dell’Agenzia delle Entrate di Rocca Cannuccia di Sopra che rincorre il fruttivendolo, ma la Rai, a cui è demandato il compito di riscossione dell’imposta piu’ odiata dagli italiani, cioe’ circa 1 miliardo e mezzo di euro che vengono pagati per il mero possesso di un apparecchio tv con cui non ci si sintonizza mai sulla tv di Stato. E’ successo che il ministero dell’Economia ha detto che nei primi due mesi del 2011 la Rai ha incassato il 37,5% in meno da canone/imposta. E subito dopo la Rai ha smentito dicendo che, invece, gli introiti sono aumentati di 15 milioni. Un “qui pro quo” che arriva dopo la mazzata della relazione di ieri della Corte dei Conti che ha detto alla Rai di spendere meno e meglio e di darsi una mossa per riscuotere l’imposta soprattutto dalle aziende (1 miliardo l’anno che, pur col ritmo attuale di spesa, basterebbe a colmare il disavanzo permanente). Un “qui pro quo” che la dice lunga su come tutta la riscossione e’ gestita: discrezionalita’ assoluta da parte dell’esattore, scarsa attenzione e cura da parte dell’Esecutivo. Ma perche’? Noi crediamo che cio’ accada perche’, se la legge fosse applicata, esploderebbe il tutto. L’esazione avviene in forza di una legge del 1938 (quando la tv non esisteva) che disciplina il pagamento dell’imposta per qualunque apparecchio atto o adattabile a ricevere trasmissioni. Legge che, nel 2011, se applicata comporterebbe il dovere di pagamento per i possessori di questi apparecchi: videoregistratore, registratore dvd, computer (con o senza scheda Tv e/o connessione Internet), videofonino, cellulari di nuova generazione, iPod e apparecchi mp3-mp4 provvisti di schermo, monitor a sé stante (senza computer annesso), monitor del citofono, modem, decoder, videocamera, macchina fotografica digitale, etc. E’ evidente che urgerebbe una modifica legislativa, ma… siccome sulla Rai, cosi’ com’e’, ci mangiano tutti i partiti, la sola idea di dover mettersi d’accordo per un nuovo assetto finanziario, fa venire i brividi a tutti, per cui e’ bene che rimanga cosi com’e’.Qui il nostro canale web dedicato al canone Rai: http://tlc.aduc.it/rai/ (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »