Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 21 aprile 2011

“Venerdì sacro per gli islamici e santo per i cattolici”

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Roma 22 Aprile 2011, ore 14.00  Piazza Venezia, Conferenza Stampa. Un giorno simbolico nel quale la comunità islamica, quasi un milione e mezzo di presenze in Italia, rivolgerà il proprio augurio pasquale, informando l’opinione pubblica e ricordando alle autorità l’ingiustificato ritardo italiano nel riconoscimento delle attività di culto, di quello che si pone numericamente come il secondo gruppo religioso nel Paese. Per la prima volta saranno le donne a gestire una conferenza stampa pubblica per provare che nell’islam gli esseri umani hanno uguale valore sociale e per chiedere il riconoscimento dei diritti religiosi.  L’esercizio del diritto alla libertà di culto, ampiamente legittimata nell’ordinamento giuridico italiano, sarà rivendicato e “praticato” per la prima volta proprio a P.za Venezia a Roma, prescelto quartier generale mussoliniano e scenario di lotta antifascista in questa iniziativa che vuol ricordare anche l’avvicendarsi della Festa della Liberazione dalla dittatura fascista.  Un 25 Aprile che sarà celebrato dalla comunità islamica, ricordando i caduti nella Resistenza italiana antifascista, quelli nelle recenti rivolte nel nord Africa e nel Vicino Oriente, ed esultando alla vittoriosa lotta di liberazione del popolo tunisino ed egiziano.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anbi: Gargano a Palermo

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

<Risolvere la vicenda dei consorzi di bonifica siciliani, commissariati 20 anni fa dalla Regione ed oggi bisognosi di una radicale ristrutturazione prima di tornare all’ordinario regime democratico, significa contribuire a ridurre le distanze fra Nord e Sud del Paese.> Lo afferma Massimo Gargano, Presidente dell’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni (A.N.B.I.), intervenendo al convegno “Consorzi di Bonifica, partecipazione, gestione dell’acqua e del suolo. Una risorsa per le imprese agricole e per tutti i cittadini”, organizzato a Palermo da Coldiretti Sicilia.  <Nell’Isola – prosegue Gargano – si irrigano80.000 ettarima, attraverso un’oculata ristrutturazione del sistema, tale superficie potrebbe essere quintuplicata, migliorando la competitività dell’agricoltura siciliana; basti pensare che ben l’84% del “made in Italy” agroalimentare dipende dalla disponibilità idrica. Non solo: nella moderna Bonifica, i consorzi sono oggi  una delle principali aziende italiane nella produzione idroelettrica e stanno dando un significativo contributo alla produzione di energia rinnovabile anche attraverso l’attivazione di sistemi fotovoltaici sui propri impianti, senza consumare suolo e della cui materia prima, il sole,la Siciliaè certo ricca. Bisogna, però, chela Regione Siciliadia concreta attuazione a principi condivisi, perché l’agricoltura ha bisogno di consorzi di bonifica, che non siano strumenti di welfare assistenziale, ma efficienti mezzi per valorizzare quella eccellenza, chiamata territorio e di cuila Siciliaè straordinariamente ricca.  Rinunciare alla riforma significherebbe rinunciare ad uno strumento per un futuro di qualità e ad un sistema di valori territoriali che, se continuassero ad essere mortificati, costituirebbero la testimonianza più vera della rinuncia a vivere, operare, amministrare, guardando al domani.>

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

I debiti del comune di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Complimenti al sindaco, al commissario Varazzani, al ministro Tremonti e anche al presidente Guidi che si dice pienamente soddisfatto dalle notizie pubblicate oggi sulla gestione commissariale del debito del comune di Roma. Davvero un ottimo esempio di trasparenza. Dopo tre anni di commissariamento sappiamo che il debito pregresso ammonta a una cifra tra i 12 e i 16 miliardi di euro, con una forbice di soli 4 miliardi pari al pil del Nicaragua o della Moldavia. Non è possibile che il consiglio e i cittadini non vengano informati in modo dettagliato di questa situazione dal momento che i romani proprio per questo stanno pagando un’addizionale Irpef maggiorata e tra le più alte d’Italia. Le informazioni, rifiutate ripetutamente al parlamento nei mesi scorsi, devono avere la forma di documenti ufficiali e pubblici e non di articoli di stampa. Potrebbe ad esempio essere fornita in sede di discussione del bilancio di previsione 2011, magari con un allegato al bilancio, una ricostruzione di tutto l’operato della gestione commissariale negli ultimi tre anni, fornendo l’aggiornamento dell’accertamento del debito, i flussi di cassa, lo stato di attuazione del piano di rientro, i termini del cosiddetto “bando” per il rifinanziamento del debito e facendo chiarezza sul capitolo delle “risorse vincolate”. Infine restiamo in attesa delle informazioni in merito ai costi della struttura commissariale, al compenso previsto per il commissario Varazzani e alla legittimità o meno del suo incarico a seguito della sentenza del Tar che ha annullato il decreto di nomina. Su tutto ciò, circa un mese fa, il sindaco Alemanno si è impegnato a chiedere al Varazzani una conferenza stampa, ma l’idea non deve essere piaciuta. (fonte radicali)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

La Libia e la guerra non dichiarata

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

 “Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa  è evidentemente inadatto al ruolo che ricopre. Un ruolo che in questo momento di crisi richiede maggiore coerenza che il Ministro dimostra di non avere quando solo pochi giorni fa ha dichiarato ”Non forniremo altri assetti perchè non siamo secondi a nessuno negli assetti che gia’ mettiamo a disposizione” e poi oggi invece decide di variarli anche oltre i limiti della risoluzione dell’Onu. La decisione di inviare 10 addestratori militari in appoggio del Consiglio degli insorti in Libia è una decisione che non può assumere ne il Presidente del Consiglio ne il ministro della Difesa. Che si tratti infatti di un solo militare o di migliaia la questione non cambia: a tutti gli effetti  è un invasione militare di uno Stato sovrano, che non ha dichiarato nessuna guerra al nostro Paese.  La decisione presa daLa Russaè un’azione che avrebbe come conseguenza quella di proiettare l’Italia verso un escalation  bellica che già ora sembra fuori controllo.  Se per Berlusconi eLa Russala nostra Costituzione non ha valore intervenga immediatamente il capo dello Stato per fermare questo rigurgito di colonialimo fascista che si cela sotto le mentite spoglie dell’azione umanitaria con cui oggi in troppi si riempiono falsamente la bocca.” Lo dichiara Luca Marco Comellini – Segretario del Partito per la tutela dei Diritti di Militari e Forze di polizia (Pdm).

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Equitalia: rateizzare le multe

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

La scelta di Equitalia di allungare il periodo di rimborso delle rate di debito con il fisco – dichiara Pietro Giordano, Segretario Generale Vicario di Adiconsum – è un passo importante per i contribuenti, ma non risolutivo. La stessa forma trovata per concedere il rimborso rateale non è delle migliori: concederlo, infatti, solo a  fronte di un peggioramento della situazione economica della famiglia, attraverso la presentazione della certificazione ISEE, è insufficiente, perché in questa fase di diminuzione del potere di acquisto, anche a parità di reddito, le famiglie sono comunque più in difficoltà che in passato. La proposta di Adiconsum – prosegue Giordano – è quella di consentire la rateizzazione a tutti i contribuenti a semplice richiesta. Altra proposta è quella di riaprire il condono, consentendo il pagamento solo dell’ammontare originario del tributo o della multa. Ciò porterebbe tre conseguenze positive: permetterebbe all’Erario di incassare subito fondi, ridurrebbe l’enorme contenzioso tributario e sosterrebbe concretamente le famiglie in difficoltà.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Processo Ruby

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Sarà la Corte Costituzionalea decidere quale tribunale celebrerà il ‘processo-Ruby’. Il ricorso presentato dalla Camera alla Consulta, solleva un presunto ‘conflitto di attribuzioni’ sull’udienza del  prossimo 31 maggio  nei confronti del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, imputato di concussione e prostituzione minorile. L’ennesimo tentativo ‘blocca-processi’ sarebbe stato avanzato per evidenziare una inadeguata attribuzione alla magistratura di Milano della competenza funzionale, che secondola Cameraspetterebbe al tribunale dei Ministri. “Ogni giorno ce n’è una nuova – osserva Giuliano Girlando, responsabile perla Giustiziadell’Italia dei Diritti -, è sempre più evidente l’attacco e l’accanimento dimostrato nei confronti della magistratura”.   Fanno discutere anche le recenti parole di Maurizio Paniz, membro Pdl della commissione Giustizia, secondo il quale il sistema attuale non sarebbe corretto, forse addirittura anticostituzionale, in quanto secondo lui il conflitto di attribuzione è sollevato dalla magistratura, automaticamente il processo si blocca, ma se è sollevato da un’altra istituzione comela Camerail processo non si blocca.  In merito, l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro ha commentato duramente la dichiarazione del berlusconiano: “Paniz segue semplicemente la linea d’attacco ai magistrati, di cui abbiamo avuto esplicito esempio nelle espressioni del Premier sul tribunale di Milano, la scorsa settimana. Si dovrebbero tenere a mente le parole del Presidente della Repubblica. Non mi pare che Paniz abbia ben chiaro quanto raccomandato da Napolitano, in particolare sull’insindacabilità delle sentenze deliberate dai giudici. Aspettiamo la decisione della Consulta – conclude Girlando -, sperando che venga quanto prima ristabilito il giusto ruolo alla magistratura”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Politica energetica del governo

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

“Gli errori del ministero Scajola, anche alla luce della “ritirata tattica” del governo sul referendum, vengono tutti al pettine.” Dichiara Alfredo Bertocchi del consiglio nazionale USI RdB Ricerca “L’ENEA riformata e commissariata, dopo un primissimo periodo di battage pubblicitario basato sul rilancio del nucleare da fissione, è andata via via incontro ad uno stato di crisi alimentato da tagli continui di risorse, ingiustificati e insensati. Di fatto, il commissario Ing Lelli, nuclearista convinto, ha trascinato l’ente in una situazione di completo stallo. L’ammissione degli errori fatti nel settore energetico con l’insufficiente e tardiva retromarcia sul nucleare rischia, ora, di azzerare la ricerca energetica italiana.” ” Come USI RdB Ricerca,” continua il sindacalista di base “stiamo raccogliendo il malessere del personale dell’ente di ricerca espresso dalla mobilitazione di centinaia di lavoratori e dalle RSU e lavoriamo come esperti per vincere il referendum sul nucleare e cancellare ancora una volta norme che ci impongono centrali pericolose e costosissime. Per l’ente chiediamo subito la nomina di un presidente tecnico esperto di energie alternative, per cancellare i danni fatti dall’attuale gestione. Chiede inoltre il rilancio delle attività dell’ENEA, focalizzando la ricerca energetica nella direzione delle energie alternative, e un piano di investimenti per recuperare i tagli avvenuti a causa del programma nuclearista.” “USI RdB Ricerca sarà al fianco dei lavoratori dell’ENEA in tutte le iniziative che decideranno di mettere in campo nei prossimi giorni per chiedere una svolta netta e una ricerca energetica volta al bene comune e non all’arricchimento di una ristretta lobby industriale nuclearista!” conclude Bertocchi.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I “Responsabili” di “Noi Sud”

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

“Vorrei che fosse chiaro che la posizione di Noi Sud all’interno del gruppo dei Responsabili deriva da un percorso politico, che trova la sua motivazione centrale nella ricercata stabilità governativa, in un momento molto delicato per il nostro paese e in assenza di una vera e propria alternativa di governo” lo dichiara l’on. Americo Porfidia di Noi Sud – Ir. “Per quanto ci riguarda – prosegue Porfidia – non devono esistere questioni preliminari o ultimatum in relazione al nostro sostegno al governo, essendo nostro compito politico quello di garantire una più solida maggioranza parlamentare. Certamente all’interno del gruppo Ir lavoriamo su programmi il più possibile condivisi, e per quanto ci riguarda con un’attenzione particolare alla situazione del Sud, per una sua rinascita economica, sociale e culturale. Questo è l’impegno preminente che chiediamo al Governo e sul quale non accettiamo compromessi. Nessun singolo membro dei responsabili – conclude Porfidia – può parlare a nome dell’intero gruppo. Le decisioni devono essere condivise da tutto il gruppo e comunicate all’esterno dal rappresentante dello stesso.”

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra 1911 – 2011 Il Palazzo di Giustizia

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Roma, 27 aprile 2011 alle ore 11.00 Palazzo di Giustizia Piazza Cavour, 1 Sarà presente Giuliano Amato Presidente del Comitato dei Garanti per le Celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia  “1911 – 2011. Il Palazzo di Giustizia. Un’architettura simbolica per Roma Capitale”: dal 28 aprile al 3 luglio 2011 la splendida cornice di Palazzo di Giustizia  ospita una mostra che vuole celebrare il Palazzo di Giustizia in occasione del primo centenario della sua inaugurazione, avvenuta l’11 gennaio 1911, illustrando, attraverso un centinaio di opere tra quadri, dipinti, statue, progetti, fotografie, disegni, il suo iter costruttivo a partire dalla proposta di Giuseppe Zanardelli di edificazione di un “Monumento di severa bellezza, il quale, sulle tracce de’ più imitabili modelli del Cinquecento, accoppii la venustà e l’eleganza all’impronta di quella maestà e di quella forza che sono gli essenziali attributi della legge e del diritto” come egli dice nel Discorso per il collocamento della prima pietra del Palazzo di Giustizia del 14 marzo 1888, fino alle singole fasi di realizzazione sotto la direzione di Guglielmo Calderini. In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’esposizione, che nasce nell’ambito della grande mostra “Regioni e Testimonianze d’Italia”, è promossa dal Comitato dei Garanti per le Celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia presieduto da Giuliano Amato, in collaborazione con Ministero della Giustizia e Corte Suprema di Cassazione, ed è realizzata e organizzata da Comunicare Organizzando.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Allergie di primavera: come combatterle

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

“Limitare i disagi causati dalle allergie primaverili si può”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), ricordando che per chi soffre di allergie con l’arrivo della primavera iniziano anche mal di testa, raffreddore ed asma, ma anche che tali fastidi si possono combattere. “E’ bene sapere -spiega Dona- che non tutti i soggetti allergici sono uguali e dunque non rispondono tutti allo stesso modo ai diversi allergeni, vale a dire alle sostanze (generalmente innocue ma che in alcuni possono provocare delle reazione indesiderate) che causano le allergie. Ogni allergico ha infatti una storia a sé e dunque avrà la cura più idonea ai suoi sintomi”. “In generale -prosegue Dona- è comunque consigliabile capire a quali piante si è allergici e quali sono i periodi più critici di fioritura. Considerando che questi possono variare a seconda delle condizioni climatiche, sarà bene informarsi preventivamente consultando delle vere e proprie ‘previsioni del polline’: un po’ come le previsioni del meteo, queste permettono al soggetto allergico di non farsi trovare impreparato e di riuscire a ‘sopravvivere’ al terribile attacco”.  “Fortunatamente esistono poi delle profilassi, vale a dire delle cure mediche preventive, e delle terapie. Le profilassi vanno fatte in tempo con vaccini contro gli specifici allergeni; può però capitare che le malattie allergiche compaiano ugualmente ed allora sono disponibili dei farmaci anche di buona efficacia. Sia per le profilassi, sia per le terapie -conclude Dona- la raccomandazione imperativa è quella di ricorrervi soltanto sotto il controllo del proprio medico”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Infermieri e programmazione sanitaria

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

«Gli operatori sanitari si trovano ogni giorno più in difficoltà a rispondere agli emergenti bisogni della popolazione, una popolazione sempre più povera che non riesce a far fronte ai problemi quotidiani», dice Sabrina Spangaro, presidente del Collegio degli infermieri (Ipasvi) della provincia di Udine. «Nei documenti programmatici delle istituzioni preposte, troviamo molte norme a sostegno dei cittadini più deboli, alle quali tuttavia non si accompagnano stanziamenti di risorse economiche e umane che possano realmente sostenere e far applicare quanto legiferato – prosegue -. Le corsie degli ospedali sono sempre più piene di “fuori reparto” poiché mancano posti letti nelle medicine o un’assistenza socio-sanitaria territoriale adeguata a contrastare il ricorso all’ospedalizzazione. Gli infermieri, quotidianamente, si sobbarcano turni aggiuntivi, straordinari e dilazioni delle ferie per far fronte alle emergenze di professionisti in corsia. Ciononostante, il blocco della parte economica contrattuale ha stabilito che, nei prossimi anni, il potere di acquisto dei nostri stipendi sarà ridotto e l’unica risposta che ci si sente dare è che però il posto di lavoro è assicurato.

Da decenni siamo abituati a fornire servizi di qualità – incalza Spangaro -; la sanità regionale per anni è stata un fiore all’occhiello dell’intero panorama nazionale e, spesso, europeo. Il confronto e la condivisione sono elementi essenziali per migliorare quotidianamente e far sentire partecipi tutti i professionisti per la costruzione di una buona sanità. Ma anche questo elemento vacilla – sottolinea la presidente Ipasvi -: tra professionisti e organi politici istituzionali si accentua la difficoltà di dialogo e confronto. Nonostante numerosissime richieste, ai rappresentanti di Ipasvi gli incontri sono sistematicamente negati, e questa incomprensibile chiusura esaspera la crisi che stiamo vivendo. Vogliamo scongiurare che una politica miope, sia essa di destra o di sinistra, distrugga la qualità di vita e di tutela della salute pubblica, costruita insieme con fatica in questi anni. Non siamo numericamente sufficienti a garantire nel quotidiano un’elevata qualità assistenziale. Ma siamo tanti, oltre 10mila in regione: ed è nostro diritto esprimere attraverso il voto amministrativo un’importante forma di apprezzamento o dissenso su quanto accade intorno a noi. Ancora una volta – conclude Spangaro -, l’obiettivo condiviso da tutti e quattro i Collegi Ipasvi provinciali, è quello di tendere una mano al confronto costruttivo con le istituzioni di riferimento, per il bene della sanità pubblica. Ci auguriamo di trovare riposta».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Modifica art.1 costituzione

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Dichiarazione dei senatori Radicali Donatella Poretti e Marco Perduca La proposta presentata dal Popolo delle libertà, di modificare l’articolo 1 della Costituzione con la dizione “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e sulla centralità del Parlamento quale titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa mediante procedimento elettorale”, rappresenta una scelta che denota una certa ipocrisia in quanto la formula è smentita dai fatti. Già vediamo come il ricorso alla fiducia è il mezzo più utilizzato dal Governo per farsi approvare i provvedimenti, in secondo luogo la maggioranza stessa ha ideato e sostiene la vigente legge elettorale che invece che rifarsi alla volontà popolare, rispetta solo quella delle segreterie dei partiti. Poteva invece essere l’occasione giusta per riformare l’art.1 introducendo i principi di Libertà e di Stato di Diritto come da noi auspicato e proposto anche con un disegno di legge depositato fin dall’inizio della legislatura, con il quale vorremmo stabilire che “La Repubblicaitaliana è uno Stato democratico di diritto fondato sulla libertà e sul rispetto della persona”. In questo, cosa che non è capitata invero spesso per altre iniziative, ci piace ricordare che anche il Presidente emerito Francesco Cossiga sosteneva il nostro pensiero.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte moderna e contemporanea

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

 Milano, Palazzo Clerici – Via Clerici 5 24 & 25 May 2011 Circa 200 opere d‟arte moderna e contemporanea saranno offerte il 24 e il 25 maggio nelle aste  milanesi di Christie’s a palazzo Clerici. Il top lot è un importante dipinto di Giorgio de Chirico del 1932-34 intitolato Ruines étranges (Contemplatori di rovine) e proposto con una stima di €400.000-600.000 (illustrato sopra). Il ricco catalogo include inoltre lavori creati dai principali maestri italiani del Novecento: da Lucio Fontana a Giuseppe Capogrossi, da Michelangelo Pistoletto a Enrico Castellani e Gino De Dominicis. Renato Pennisi e Giulio Sangiuliano, Co-Direttori del Dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea di Christie’s Italia: “Questa primavera Christie’s presenterà a Milano una vasta scelta di opere degli  artisti italiani più significativi del XX secolo. Siamo particolarmente soddisfatti di offrire all’asta i ‘Contemplatori di rovine’, una bellissima tela, al contempo metafisica e surrealista, dipinta da Giorgio de Chirico nei primi anni Trenta. Possiamo inoltre contare su altre ricche sezioni, tra le quali si distinguono per la varietà e l’ampiezza quelle dedicate al grande Lucio Fontana, al Dopoguerra e agli ultimi decenni del ‘900”.

Christie’s è la casa d‟aste leader mondiale del mercato dell’arte. Nel 2010 il totale delle vendite all’asta e di quelle private  è stato pari a 3.3 miliardi di sterline (5.0 miliardi di dollari). Il nome e le sedi di Christie’s sono indice di straordinarie opere d‟arte, servizio senza eguali, grande esperienza e prestigio internazionale. Fondata nel 1766 da James Christie, Christie’s ha curato le aste più famose durante i secoli diciottesimo, diciannovesimo e ventesimo, ed è oggi considerata

una vetrina ideale per quanto esiste al mondo di esclusivo e bello. Christie’s offre ogni anno più di 450 aste che spaziano  in oltre 80 categorie, dalle belle arti e le arti decorative, alla gioielleria, fotografia, oggetti da collezione, vini e altro. I prezzi partono da un minimo di 200 dollari e arrivano a superare i 100 milioni di dollari. Christie’s ha 53 uffici in 32 Paesi  e 10 sale d’asta in diverse parti del mondo comprese le città di Londra, New York, Parigi, Ginevra, Milano, Amsterdam,  Dubai e Hong Kong. Recentemente, Christie’s ha guidato il mercato dell’arte attuando importanti iniziative di espansione  verso mercati emergenti quali Russia, Cina, India ed Emirati Arabi Uniti, con vendite ed esposizioni di successo a Pechino, Dubai e Mumbai.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Misteri Trapani: la processione lunga un giorno

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Salemi – S’inaugura alle ore 21,00 di oggi nelle sale del Castello normanno-svevo la mostra fotografica sulla processione del Venerdì Santo a Trapani  di Arturo Safina dal titolo «Misteri. La processione lunga un giorno»: ventiquattro anni di immagini in bianco e nero, scattate dal 1985 al 2008, che documentano le ventiquattro ore della processione del Venerdì Santo a Trapani.    La mostra fotografica è raccolta nell’omonimo volume «La processione lunga un giorno» (introdotto da Vincenzo Consolo, con la prefazione di Romano Cagnoni, Edizioni Di Girolamo) presentato a Salemi in occasione della «XIII Settimana della Cultura»,. Arturo Safina, fotoreporter trapanese, appartiene alla grande tradizione di fotografi siciliani che da Sellerio, a Minnella, a Scianna, a Leone hanno rappresentato attraverso i loro scatti quella grande manifestazione umana che è la festa religiosa. Comincia a fotografare nel 1983, realizzando immagini in bianco e nero nei quartieri della propria città. Ha collaborato per diversi anni con l’agenzia fotografica «Realy Easy Star» e con la cooperativa fotografica «Asadin»  di Palermo.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Colombe pasquali: occhio alle imitazioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

“Per comprare la vera e tradizionale colomba pasquale bisogna fare attenzione alla denominazione: deve essere proprio ‘colomba’ e non un nome di fantasia come ‘dolce di Pasqua’, che magari imita la forma della colomba”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC). “Il decreto ministeriale 22 luglio 2005 -spiega Dona- ha infatti riservato il nome di colomba al prodotto che non contiene grassi idrogenati e altri ingredienti scadenti ed economici con i quali si sostituisce il più costoso burro. In particolare, i grassi idrogenati (modificati artificialmente e nocivi alla salute) vengono utilizzati perché costano poco e hanno una durata più lunga, ma da molte ricerche risultano essere ‘potenzialmente’ pericolosi”. “Queste informazioni debbono essere riportate in etichetta e quindi bisogna diffidare da quelle colombe con una descrizione insufficiente. A volte, poi – prosegue Massimiliano Dona-  circolano colombe che sono addirittura senza burro e uova, gli ingredienti caratteristici di questo dolce, insieme ai canditi. I consumatori li comprano perché costano poco e, inoltre, piacciono molto ai bambini poiché contengono tanto zucchero e sono quindi molto dolci”. “Va invece ricordato -continua il Segretario generale dell’UNC- che le uova utilizzate nelle colombe devono essere in quantità tale da garantire non meno del 4% in tuorlo e che devono essere di categoria ‘A’ (cioè fresche), mentre la quantità di burro non deve essere inferiore al 16%. Il prodotto che non rispetta queste regole non può chiamarsi ‘colomba pasquale’ “. “Ferma restando la verifica delle etichette -conclude l’Avv. Dona- per le ‘colombe’ può essere utile approfittare delle offerte speciali praticate in questa settimana e, considerando che si tratta di un prodotto che può essere mangiato anche fuori dalla Pasqua, aspettare i giorni successivi per acquistare prodotti ottimi a prezzi veramente ‘stracciati’”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Camion a basso costo

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Sta crescendo in maniera esponenziale la domanda di veicoli commerciali leggeri, medi e pesanti in tutto il mondo. In particolare, si sta assistendo a una grande richiesta di mezzi a basso costo. La spinta arriva sia dalle economie emergenti il cui bisogno di veicoli commerciali aumenta, sia dai Paesi sviluppati come conseguenza della recessione. Una nuova analisi condotta da Frost & Sullivan intitolata “Strategic Analysis of Global Low-cost Truck Market” riporta che la produzione di camion a basso costo raggiungera’ quota 3,2 milioni di unità nel 2016 con 29 nuovi modelli di autocarro che saranno introdotti dagli OEMs (Original Equipment Manufacturers) nei prossimi cinque anni. Powertrain, telaio, sicurezza, comfort, convenienza e le correlate spese di marketing costituiranno punti importanti per la riduzione dei costi. La domanda che arriva dai Paesi BRIC (Brasile, Russia, India e Cina) alimenterà ulteriormente la crescita del mercato dei veicoli commerciali  a basso costo, e troverà presto spazio nelle economie sviluppate. Mentre il potenziale di crescita è allettante, è tuttavia chiaro che gli utenti finali non desiderano soltanto camion a buon mercato, bensì mezzi  che possano aiutare a ridurre il costo totale di proprietà. Matteo Valente commenta: “Questi camion saranno caratterizzati da tecnologie innovative e sistemi ottimizzati, sviluppati attraverso aggressive strategie di design-to-price. Per contro, si rivelerà sempre più difficile mantenere il basso costo  a causa di normative più severe, la crescente richiesta di manutenzione, margini relativamente più bassi e l’aumento del costo del lavoro”. Gli OEMs statunitensi ed europei dovrebbero, dunque, prendere in considerazione la creazione di nuove piattaforme di prodotto ben differenziate. Si dovrebbe perseguire una diversificazione dei fornitori, unita all’integrazione verticale di sistemi e componenti che consentano risparmi sui costi. Approcci contenitivi e di cost-design aiuterebbero gli OEMs a ridurre il prezzo complessivo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma meta turistica privilegiata

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

«Roma è piena di turisti e questo è un dato incontrovertibile sotto gli occhi di tutti». A parlare il sen. Mauro Cutrufo, vicesindaco di Roma Capitale commentando i dati di Trivago, il portale europeo di ricerca e confronto tariffe alberghiere, che mettono Roma al centro dell’attenzione del turismo internazionale anche per il periodo pasquale.  «La grande concentrazione di eventi tra Pasqua ed il primo maggio sono una fortunata circostanza per una città che turisticamente continua a crescere nei numeri, in controtendenza con il resto del Paese. A Roma si viene sempre di più, lo confermano ancora una volta i dati turistici del mese di marzo 2011 che hanno fatto registrare un +10% rispetto allo stesso mese del 2010 (dati Ebtl). Le previsioni per la settimana di Pasqua presentano ancora un trend in crescita rispetto alla Pasqua del 2010.  Secondo i primi dati ci troviamo di fronte ad un aumento del +6% per quanto riguarda gli arrivi ed in +7% per quanto riguarda le presenze, con un prolungamento del tempo di permanenza nella Capitale. Nella lettura del dato – ha aggiunto Cutrufo – occorre tenere conto che si sta lavorando sull’andamento delle prenotazioni, che sono suscettibili di variazioni continue. Inoltre bisogna tenere presente il ricorso al last minute che solitamente incide del 30%-35% sulle prenotazioni,  quindi – conclude Cutrufo – non escludiamo di marcare anche per Pasqua un +9%/+10%».

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Universities and university autonomy

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

Around 450 university leaders and other higher education stakeholders gathered last week (13-15 April) at Aarhus University, Denmark for the EUA Annual Conference on the theme “Investing today in talent for tomorrow”. Europe’s future as a dynamic competitive global region will depend largely on its ability to increase the number of highly trained people within EU Member States and to attract others from abroad. The meeting in Aarhus highlighted that developing and nurturing more talented individuals is already central to the mission of European universities. One of the most striking developments in recent years in this respect has been the rapid development of doctoral (PhD) education within universities. The establishment of structured doctoral programmes and schools has rapidly become the norm in Europe. Other recent changes have also included improved university-industry partnerships and rapid internationalisation of universities. At the same time, universities face a number of challenges in developing talent – not least because of increasing global competition to attract and retain the best researchers and students. At a time when the EU is preparing priorities and budgets for the next financial period (2014-2020) the conference examined the elements that condition successful strategies for developing talent and will determine universities contribution to the EU2020 agenda for ‘Smart, Sustainable and Inclusive Growth’ . Participants discussed different ways of embedding research from the undergraduate level onwards and underlined how engaging undergraduate students in research improves their overall educational experience and increases interest in pursuing research careers. They also analysed different ways of creating greater critical mass which makes it easier for universities to develop better career opportunities and structures for young researchers. As employers, universities themselves also play a crucial role in developing talent.  University leaders agreed, for example, that they will need to: improve support to young researchers in writing their first grant proposal, or through transversal skills development; provide clear recruitment and exit procedures; and do more to retain staff through a set of institutional benefits such as supplementary pension schemes, support for international mobility and competitive wages. They will also need to put in place the additional human resource (HR) management needed to support international recruitment. University rectors/presidents/vice-chancellors will also have to focus on mentoring and grooming the next generation of university leaders.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »