Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Colombe pasquali: occhio alle imitazioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2011

“Per comprare la vera e tradizionale colomba pasquale bisogna fare attenzione alla denominazione: deve essere proprio ‘colomba’ e non un nome di fantasia come ‘dolce di Pasqua’, che magari imita la forma della colomba”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC). “Il decreto ministeriale 22 luglio 2005 -spiega Dona- ha infatti riservato il nome di colomba al prodotto che non contiene grassi idrogenati e altri ingredienti scadenti ed economici con i quali si sostituisce il più costoso burro. In particolare, i grassi idrogenati (modificati artificialmente e nocivi alla salute) vengono utilizzati perché costano poco e hanno una durata più lunga, ma da molte ricerche risultano essere ‘potenzialmente’ pericolosi”. “Queste informazioni debbono essere riportate in etichetta e quindi bisogna diffidare da quelle colombe con una descrizione insufficiente. A volte, poi – prosegue Massimiliano Dona-  circolano colombe che sono addirittura senza burro e uova, gli ingredienti caratteristici di questo dolce, insieme ai canditi. I consumatori li comprano perché costano poco e, inoltre, piacciono molto ai bambini poiché contengono tanto zucchero e sono quindi molto dolci”. “Va invece ricordato -continua il Segretario generale dell’UNC- che le uova utilizzate nelle colombe devono essere in quantità tale da garantire non meno del 4% in tuorlo e che devono essere di categoria ‘A’ (cioè fresche), mentre la quantità di burro non deve essere inferiore al 16%. Il prodotto che non rispetta queste regole non può chiamarsi ‘colomba pasquale’ “. “Ferma restando la verifica delle etichette -conclude l’Avv. Dona- per le ‘colombe’ può essere utile approfittare delle offerte speciali praticate in questa settimana e, considerando che si tratta di un prodotto che può essere mangiato anche fuori dalla Pasqua, aspettare i giorni successivi per acquistare prodotti ottimi a prezzi veramente ‘stracciati’”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: