Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 6 maggio 2011

Cesaria Evora, la “diva” dai piedi scalzi

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Venezia Teatro La Fenice martedì 26 luglio (inizio ore 21.00), nell’ambito della quarta edizione di Venezia Jazz Festival, organizzata da Veneto Jazz. Cesaria Evora è tornata alla ribalta con un nuovo album, “Nha Sentimento” (I miei sentimenti): 14 brani esclusivi, tra coladeras e mornas, per fare sognare e ballare ai ritmi della musica capoverdiana. Le coladeras sono perlopiù frutto dei suoi acclamati autori Manuel de Novas e Teofilo Chantre, oltre a tre mornas: “Vento de Sueste”, firmata da Manuel de Novas, “Sentimento” di Tututa e “Mam’Bia E So Mi” composta da Vitorino Chantre e testi di Teofilo Chantre. Inciso durante la primavera 2009 tra Mindelo, sull’isola di São Vicente, e Parigi, quest’album vede la collaborazione di Jose da Silva per l’etichetta Lusafrica e arrangiamenti di Nando Andrade, pianista e direttore di Cesaria. Si tratta di un album caratterizzato da ritmi più dinamici rispetto ai precedenti, concentrato sulla rievocazione del tipico sound percussionistico di Mindelo degli anni ‘50 e ‘60, molto prima che la musica capoverdiana valicasse i confini e iniziasse a subire influenze esterne. Per le mornas, Jose da Silva ha sottolineato l’influenza araba già rivendicata da autori come Manuel de Novas o Vasco Martins, affidando a Farthy Salama la cura degli arrangiamenti degli archi e la registrazione in Egitto con l’Orchestra Sinfonica del Cairo di cui è direttore.
Nata il 27 agosto 1941, Cesaria Evora, “Cize” per i suoi amici, grazie alla sua grande voce e al suo aspetto stupefacente si mise presto in luce, ma le sue speranze di diventare una cantante professionista si realizzarono solo nel 1988, quando Josê Da Silva, giovane francese originario di Capo Verde, le propose di recarsi a Parigi per incidere un album. Cesaria accettò: aveva già 47 anni, non era mai stata a Parigi e non aveva nulla da perdere. Incide un album e dopo due anni di successi arriva anche la consacrazione di un mostro sacro della musica brasiliana: Caetano Veloso sale sul palco con lei per accompagnarla durante un’esibizione a San Paolo. Veloso dichiara che Cesaria figura tra le cantanti che lo ispirano. Cesaria Evora trionfa anche in Spagna, Belgio, Svizzera, Africa e nei Caraibi. Attraverso la Lusafrica firma un contratto con la BMG e viene pubblicata l’antologia “Sodade, les plus belles Mornas de Cesaria Evora”. A questo si affianca l’album “Cesaria”, disco d’oro in Francia e successo internazionale, soprattutto negli USA, dove ottiene una nomination per il Grammy Award. Intanto il suo grande amore per il contatto diretto con il pubblico non si esaurisce. (cesaria)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Histoire romantique di Barbara Furfari

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Sanremo 7 maggio, alle ore 18, presso le Sale d’Arte del Nyala Suite Hotel (via Solaro, 134), Histoire romantique, la personale della pittrice di Albenga Barbara Furfari curata dal critico d’arte Giorgia Cassini. Tradizione, femminilità eglamour prendono vita nelle opere dell’artista tra tele, acquerelli e lastre da incisione capaci di trasportarci in atmosfere da sogno, in cui emerge con energia e grazia l’amore fortissimo per la danza e per le ambientazioni incantate. Al vernissage interverranno Barbara Furfari, la dottoressa Giorgia Cassini e Igor Varnero (Nyala Suite Hotel). La mostra sarà visitabile sino al 5 giugno, tutti i giorni, ad ingresso libero, con il seguente orario: 10-19. (seduzione)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Oltre la mostra: lezioni d’arte

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Roma 10 maggio 2011 alle ore 18.30 Auditorium del Museo dell’Ara Pacis, Via di Ripetta 160, Lezioni d’arte Testi, immagini e filmati raccontano artisti e opere d’arte Ingresso libero (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00) In occasione delle grandi mostre romane in corso, con l’obiettivo di stimolare l’esperienza personale dello studio e della fruizione piacevole, torna l’appuntamento dedicato a studiosi e appassionati di storia dell’arte. “Oltre la mostra. Lezioni d’arte a Roma. Testi, immagini e filmati raccontano artisti e opere d’arte”, ultimo di quattroincontri ad ingresso gratuito, si svolgerà il 10 Maggio presso l’Auditorium del Museo dell’Ara Pacis in via di Ripetta 160. Il progetto è ideato e curato da Fabiana Mendia per ArteInDiretta, promosso da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura.
La lezione, tenuta dalla giornalista e storica dell’arte Fabiana Mendia, della durata di due ore circa, si basa sull’esame di testi e immagini ed è inframmezzata da brani letti e interpretati da Antonio Merone (per questa lezione testi tratti da: Vasari, Aretino, Lotto, Trismosin, Berenson, Zampetti, Bolzoni ). Nella seconda parte sarà proiettato un montaggio di un film-documentario ( Aspetti del carattere indagatore di Lorenzo Lotto: un colloquio ancora aperto tra l’artista e noi stessi).
Lorenzo Lotto nasce a Venezia verso il 1480. Al contrario dei suoi contemporanei Giorgione, Palma il Vecchio o Tiziano che esercitano la loro arte nella città dei dogi, Lotto la lascia subito. La sua formazione resta ancorai un mistero. Passa il primo decennio della sua carriera a Treviso (1503-1506), nelle Marche (1506-1508), a Roma (1508-1510) poi Bergamo a partire dal 1513. Rientra a Venezia nel 1525, a 45 anni, e vi fonda una bottega dalla quale si assenta spesso. Nel 1549, parte per Ancona, cinque anni più tardi, entra come oblato nella comunità francescana di Loreto. Muore nel 1557. Alla sua morte, Lotto cade nell’oblio. E’ alla fine dell’800, grazie alla monografia che lo consacra di Bernard Berenson del 1895, che il pittore è riscoperto. Nel 1953, il grande pubblico scopre la sua opera nell’ambito di una serie di esposizioni consacrate, a Venezia, alla pittura veneziana. Seguono le mostre del 1998 di Bergamo, Parigi e Washington (lotto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte Insieme

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Ancona 7 maggio 2011 – Mole Vanvitelliana (ore 9.00 – 13.30) presso la nuova sede del Museo Tattile Statale Omero alla Mole Vanvitelliana si terrà il convegno “Arte Insieme – cultura e culture senza barriere”, organizzato nell’ambito della manifestazione Arte Insieme giunta alla sua IV edizione, che vede la presenza di Philippe Daverio sul tema della sensorialità individuale come fruizione estetica dell’arte e con un approfondimento sulla capacità del tatto di arricchire in maniera sorprendente il dialogo estetico. Testimonial dell’evento Walter Valentini, presente con una videointervista e con due opere inedite appositamente realizzate.
L’edizione 2011 di Arte Insieme assume la valenza di progetto pilota realizzato nella regione Marche e vede l’adesione a livello nazionale del MART di Trento e Rovereto, del MAXXI di Roma, della Galleria di Arte Moderna Palazzo Reale di Milano, del Museo della Slesia di Katowice (Polonia). Organizzato dal Museo Tattile Statale Omero, dal Liceo Artistico “E. Mannucci” di Ancona e dall’A.R.I.S.M. – F.A.D.I.S. (Associazione Regionale Insegnanti Specializzati delle Marche – Federazione Associazioni Docenti per l’Integrazione Scolastica), in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche e con la Raccolta Walter Valentini di Pergola, la Collezione di Scultura di Acqualagna, la Pinacoteca Civica di Ancona, la Pinacoteca Civica di Jesi, la Fondazione Ermanno Casoli di Fabriano, il Museo Antico Tesoro di Loreto, la Collezione Palazzo Ricci di Macerata, la Fondazione Pietraia dei Poeti di San Benedetto del Tronto, la Galleria di Arte Contemporanea “O. Licini” di Ascoli Piceno. Assicurata anche la presenza dei due Ministeri dei Beni e delle Attività Culturali e della Pubblica Istruzione. Patrocinio di Regione Marche, Provincia e Comune di Ancona. Protagonisti del progetto nelle Marche tutti i Licei artistici della regione e l’Accademia delle Belle Arti di Macerata, i cui studenti hanno realizzato opere sul tema della diversità, ispirate allo stile dell’artista testimonial.
Grande Happening per Arte Insieme giovedì 12 maggio, dalle ore 09.30 alle 12.30, ad Ancona dove nel centro storico, da piazza Cavour al Porto, mille studenti assieme agli ospiti dei Centri Diurni per disabili e alle Associazioni degli Immigrati, affolleranno le strade della città posizionando una barca di carta di grandi dimensioni, simbolo del viaggio come incontro con l’altro. (valentini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esce let them talk

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Il 10 maggio uscirà su etichetta Warner Music LET THEM TALK, il primo album di Hugh Laurie. Meglio conosciuto come Dr House, dal ruolo che interpreta da anni nell’omonima serie televisiva americana, Hugh Laurie ha firmato il contratto con la Warner Bros Records nel 2010.
LET THEM TALK è stato prodotto da Joe Henry e registrato tra Los Angeles e New Orleans, l’album è una celebrazione del blues di New Orleans, un genere da sempre molto vicino all’anima musicale di Hugh Laurie, studente di pianoforte sin da bambino:”Lasciate che quest’album vi mostri quello che sono: un bianco della classe media inglese che sconfina apertamente nella musica e nei miti del sud americano”. Hugh Laurie, che ha basato l’intero album su pianoforte e voce, è stato raggiunto in studio dalla “regina di New Orleans” in persona: Irma Thomas. Insieme a lei, sono arrivati a dar manforte anche Alain Toussaint, supremo pianista blues, Sir Tom Jones e la sua leggendaria voce e l’idolo di Hugh da sempre Dr.John, che ha messo il suo tocco speciale in “After you’ve gone”. Spiritualmente ispirato da album dello stesso genere, come ad esempio “Buena Vista Social Club” di Ry Cooder e la colonna sonora di “Fratello, dove sei?” di T-Bone Burnett, LET THEM TALK di Hugh Laurie mette insieme una straordinaria selezione di canzoni appartenenti al patrimonio culturale americano, celebri musicisti e vere leggende del canto per sostenere questo repertorio troppo spesso trascurato:“non ho mai potuto sopportare di vedere questa musica confinata in una vetrinetta con la dicitura: “Cultura: da maneggiare solo se vecchi e di colore”. “Amo questa musica, nel modo più autentico che posso, e spero che anche voi l’amiate” (img3360)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Motogiro borgo dei motori

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Imperia 14 maggio a partire dalle ore 9,00 raduno di moto presso l’area “Anni ’70” Il programma della giornata inizia alle ore 9,30 con la colazione in banchina offerta da Autostory. Dopo caffè e brioches si parte in direzione Statale 28. Cesio, Colle San Bartolomeo, S. Bernardo di Conio. Prima sosta prevista al bar di Carpasio. Dopo essersi rifocillati si riparte per Molini di Triora, Badalucco e si riscende sulla costa ad Arma di Taggia. Percorrendo la litoranea si raggiunge Costa Rainera dove la Proloco ha organizzato intorno alle ore 13,00 “L’Abbuffata” !!!! Dopo due ore di mangiata e relax si parte per il Golfo degli Aranci dove il Comitato Amici di Viale Kennedy a Diano Marina aspetta per la merenda le rombanti moto. In un luogo segreto verrà offerto ad ogni iscritto al Motogiro un omaggio da parte dell’Amministrazione Comunale di Diano Marina…..ogni omaggio conterrà un numero. In banchina di Calata Cuneo ad Imperia si ritireranno i premi abbinati al proprio numero. http://www.autostory.it (moto giro)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra “Silvestro Lega? …può essere!”

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Modigliana dal 15 maggio fino al 31 luglio 2011, la Ex Chiesa di S. Rocco di Modigliana ospiterà la mostra “Silvestro Lega?…può essere!”, dedicata ad uno dei più significativi protagonisti della pittura del nostro ‘800, nato a Modigliana, in territorio forlivese. Oltre trenta opere saranno presentate per la prima volta al pubblico, per celebrare il grande Maestro Macchaiolo nel 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, come omaggio all’illustre concittadino, che fu anche un “piccolo, grande eroe” del Risorgimento. Le opere di Silvestro Lega ad oggi conosciute e catalogate sono circa 550. Poiché il pittore modiglianese ha dipinto per circa 50 anni, si suppone realisticamente che la sua produzione sia ben più ampia e che un gran numero di opere sia ancora da ritrovare. La mostra intende quindi presentare questa nuova modalità di studio, attraverso l’esposizione di diversi dipinti “attribuibili” e di alcuni di “incerta attribuzione”, creando un’occasione di discussione e confronto con studiosi, critici o appassionati ed estimatori. L’inaugurazione si terrà il 15 maggio alle ore 17.00 presso l’ex-chiesa di San Rocco, Piazza Pretorio – 47015 Modigliana (FC). Verrà presentato inoltre il catalogo ufficiale della mostra, all’interno del quale testi storico critici di approfondimento saranno accompagnati dalle immagini delle opere esposte. La mostra, nata dalla collaborazione fra il Comitato “Legapuòessere”, il Comune di Modigliana e collezionisti privati, è stata curata da Alba Maria Continelli, storica dell’arte e studiosa esperta di Silvestro Lega, e da Vincenzo Staffa, cultore della storia e dell’arte locali.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mediolanum indagata dal Fisco

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

“Buono è che l’Agenzia delle Entrate stia accertando la regolarità della gestione di fondi di investimento da parte della banca Mediolanum e la sua probabile elusione del fisco italiano. Ciò nonostante, ritengo che questo non sia un caso isolato, ma che riguarda l’intero sistema bancario nazionale. Per tale motivo, mi auguro che questo controllo venga considerato come monito sia dal ministero dell’Economia sia da Bankitalia, affinché si effettui un imminente accertamento in tal senso”. Così Giuliano Girlando, responsabile per la Giustizia dell’Italia dei Diritti, commenta le contestazioni dell’Agenzia delle Entrate al gruppo bancario controllato da Ennio Doris e il premier Silvio Berlusconi. Secondo gli ispettori ministeriali, la Mediolanum, trasferendo la propria cassa in Irlanda, avrebbe sottratto alla tassazione italiana del 2005 e del 2006 circa 134 milioni di proventi e avrebbe accumulato un imponibile supplementare di 121 milioni per il triennio 2006-2009. Come giustamente sottolinea Girlando, però, la questione non sorge oggi e non riguarda esclusivamente la banca di Doris. L’Agenzia, infatti, negli ultimi due anni, ha contestato centinaia di milioni di euro a colossi del settore bancario, come Intesa e Unicredit, e a realtà più piccole come la Popolare di Milano. “Noi ci atteniamo a quanto emergerà da quest’indagine – conclude l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro – e lasciamo che le istituzioni facciano il loro dovere. Tuttavia, richiamiamo il Parlamento europeo e quello nazionale ad un controllo più approfondito e attento su quanto sta venendo fuori sull’Irlanda, poiché non possiamo accettare un Paese off-shore all’interno dell’Unione europea, così come non era affatto tollerabile lo scudo fiscale made in Italy”.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Banche: tassi di interesse

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

La terza sezione civile della Suprema Corte ha infatti ribadito con l’importante decisione che Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” porta in evidenza, alcuni principi che devono osservare gli istituti di credito in merito alla gestione dei conti in materia di tassi d’interesse, sulla valenza probatoria dell’estratto conto ai fini della dimostrazione del credito vantato dalla banca e sulla capitalizzazione trimestrale degli interessi per i contratti ante riforma. Per quanto riguarda la necessità di chiarezza, secondo i giudici di piazza Cavour sono illegittimi i tassi di interesse che non sono indicati analiticamente per iscritto e individuabili dalle parti contraenti con precisione. Ogni clausola riguardante gli interessi ai fini della sua validità deve essere redatta in forma scritta e il tasso da applicare deve essere specificato in modo puntuale. La Corte, infatti, esclude sul punto che si possa configurare la possibilità di un uso normativo nelle condizioni abitualmente praticate dalle aziende di credito sulla piazza (rinvio a clausole «su piazza») in assenza di regolamentazioni vincolanti stabilite a livello nazionale con accordi di cartello: in caso contrario non sarebbe possibile stabilire a quale previsione le parti contraenti abbiano voluto riferirsi di fronte alle diverse tipologie di interessi esistenti. Stesso discorso, vale per le previsioni di costi, commissioni e la disciplina della postergazione delle valute di accredito. Inoltre, in materia di valore probatorio dell’estratto del conto corrente, se contestato, per i giudici del Palazzaccio non costituisce di per sé prova del credito della banca anche perché la certificazione stabilita dall’articolo 50 del D.Lgs 385/93 non può dimostrare validamente l’entità del credito vantato in quanto atto unilaterale e proprio per tale ragioni non può attribuirsi a tale documento valenza probatoria ai fini dell’emissione del decreto ingiuntivo. In merito all’annosa questione della capitalizzazione trimestrale degli interessi, gli ermellini ribadiscono che le clausole anatocistiche stipulate antecedentemente alla riforma del Decreto Legislativo 342/99 sono nulle perché risultano fondate su di un uso negoziale e non normativo e ciò ai sensi dell’articolo 1283 Cc.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il tempo dell’infinito

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Pisa Centro Arte Moderna Lungarno Mediceo n.26, Vernissage: Sabato 7 maggio ore 18 Mostra Personale di Pittura di Fabio Mordeglia dal 7 al 18 maggio 2011 Orari di apertura: martedì-sabato ore 10,00-12,30 / 16,30-19,30; chiuso lunedì e festivi; sabato e domenica su appuntamento Ingresso libero La ricercata pittura materica di Fabio Mordeglia approda in Toscana a partire dal 7 maggio, giorno in cui sarà inaugurata la personale dell’artista albisolese nella suggestione monumentale del centro storico di Pisa. Ventidue opere di Mordeglia saranno esposte al Centro Arte Moderna in un affascinante percorso di allestimento, che metterà in luce i tratti salienti e le peculiarità dell’autore ligure evidenziandone la sfera percettiva: la materia e il colore sanno i protagonisti indiscussi di questa mostra. Le contrapposizioni tonali, su cui sono impostate le opere di Mordeglia, conferiscono, infatti, particolare risalto agli aspetti cromatici della pittura, valori visivi sorretti da un tessuto d’inconsce astrazioni ed enigmatiche sintesi intellettuali. Ma non lasciatevi ingannare dalla semplicità con cui Fabio Mordeglia dipinge. L’essenzialità non è altro che il vessillo di uno spirito ben più complesso di ciò che immaginiamo, uno spirito che abbraccia una personalità poliedrica libera da schemi e condizionamenti culturali e sociali. La mostra è visitabile fino al 18 maggio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Finanza tossica: scatta l’allarme

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

I danni della ripresa dei giochi speculativi della finanza tossica dei derivati e affini potrebbero essere ben più gravi di quelli causati dai tornado che si stanno abbattendo sugli Usa. Leggere il recentissimo rapporto «Wall Street and the financial crisis: anatomy of a financial collapse» della Commissione d’indagine bipartisan del Senato americano presieduta dal democratico Carl Levin e dal repubblicano Tom Coburn e nel contempo assistere ai preparativi di una nuova e devastante crisi bancaria e finanziaria è davvero sconcertante. Dati incontrovertibili hanno indotto infatti a gettare un nuovo allarme. Nel 2010 le 5 maggiori banche americane, con un valore nozionale in derivati per 231 mila miliardi di dollari, hanno incassato da queste operazioni profitti per 19,3 miliardi, 3,1 in più dell’anno precedente. Gli hedge fund hanno aumentato le loro operazioni e superato tutti i record. Sfruttando la debolezza del sistema bancario, per la prima volta essi hanno raggiunto il massimo dei capitali gestiti di ben 2.000 miliardi di dollari. Con i mercati e le banche pieni di liquidità ampiamente elargita dalla Federal Reserve, le banche di investimento e le altre finanziarie sono tornate a «confezionare» alla grande vecchi e nuovi titoli cosiddetti strutturati, cioè titoli emessi su altri titoli, come gli Asset-backed Securities, i Cdo, i Cds. In queste cartolarizzazioni esasperate regnano il rischio, l’opacità e l’illusione della finanza «creativa» sganciata dai processi economici reali. Sono potenzialmente tossici ed hanno per sottostante un debito spesso di incerta e bassa qualità. Tra i sottostanti, oltre ai mutui, annoverano infatti i debiti delle carte di credito, quelli per l’acquisto di auto e di qualsiasi altro bene comprato a rate o addirittura altri derivati. Non hanno altra garanzia che il costante flusso di cassa prodotto dai regolari pagamenti. Se una qualsiasi causa, tornado naturale, sociale o politico, dovesse manifestarsi e interrompere il flusso, avremmo un’altra crisi come nel 2007-8. Il Financial Stability Board, presieduto da Mario Draghi, di recente ha opportunamente avvertito di possibili «sviluppi inquietanti» di certi derivati e dei loro effetti sui mercati, soprattutto quello delle commodity. Il complesso di questi operazioni di fatto costituisce il cosiddetto «sistema bancario ombra» che muove ben 16 mila miliardi di dollari, di gran lunga più grande di quello ufficiale con cui comunque interagisce. Il rilancio in atto della finanza tossica si scontra duramente con il Rapporto Levin che ancora una volta sottolinea come «la crisi non è stato un disastro naturale, bensì il risultato di alti rischi, prodotti finanziari complessi, conflitti di interesse coperti, il fallimento degli organi di controllo, il ruolo delle agenzie di rating e dello stesso mercato che hanno permesso e guidato gli eccessi di Wall Street». Detto rapporto di oltre 600 pagine rivisita con dovizia di dettagli la follia finanziaria sistemica che ha portato alla crisi. Nel capitolo «Abusi delle banche di investimento: i casi della Goldman Sachs e della Deutsche Bank» si spiega come nel periodo tra il 2004 e il 2008 gli istituti finanziari americani abbiano emesso circa 2,5 trilioni di dollari in derivati Rmbs (basati su ipoteche di abitazioni) e altri 1,4 trilioni di Cdo legati ai mutui casa. Oltre a ribadire le responsabilità della Goldman Sachs, è significativo, anche per la situazione europea, che si diano le prove a carico della Db tedesca, che è diventata centrale nella «macchina Cdo» e nello «schema Ponzi». Negli Usa una delle prime grandi piramidi finanziarie degli anni venti orchestrata dall’italo americano Charles Ponzi fu così chiamata. Nel 2007 la DB gestiva sul mercato americano 128 miliardi di dollari di Cdo che causarono al suo bilancio una perdita secca di 4,5 miliardi. Questo fatto la dice lunga sulla partecipazione delle banche europee nella grande speculazione. Svela inoltre una malcelata debolezza del sistema bancario tedesco che ha ancora centinaia di miliardi di euro in titoli tossici da smaltire. Speriamo che ciò spinga Berlino ad un atteggiamento più costruttivo e unitario nell’affrontare i problemi finanziari e del debito pubblico dell’Ue. Il rapporto della Commissione d’indagine del Senato americano è in definitiva un monito molto forte sui rischi di una ricaduta sistemica nei vecchi schemi della finanza e conferma quanto da noi evidenziato nel libro «I gattopardi di Wall Street» recentemente pubblicato. (Mario Lettieri Sottosegretario dell’Economia del governo Prodi e Paolo Raimondi Economista)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Da farmacisti a titolari “case della salute”

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Con i recenti decreti del 16 dicembre 2010 del Ministro della Salute si è completato un percorso che consente alle farmacie di erogare una serie di nuovi servizi. Per l’Ordine dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Roma, questo dimostra che politica e Governo, quando vogliono, sono capaci di innovare e di favorire il liberismo. Ciò però avviene anche in questo caso in modo distonico. Infatti, mentre la farmacia diventa ora la cosiddetta “Casa della Salute”, il medico, dipendente o convenzionato, diventa un controllore fiscale e il suo studio un ufficio burocratico, gravato da un numero crescente di compiti impropri. Secondo l’Ordine, vanno recepite le rimostranze di tutte le organizzazioni mediche. Inoltre, va sottolineato che, a fronte di un incerto vantaggio per i cittadini di poter avere una maggiore offerta di esami e trattamenti di base, esiste il rischio concreto di favorire una sorta di “consumismo sanitario”, non adeguatamente controllabile, con effetti psicologici non trascurabili, soprattutto per quei pazienti particolarmente emotivi. Di certo aumenterà ancor più la spesa sanitaria privata ma anche pubblica per inevitabili fenomeni di controlli indotti. “Un elettrocardiogramma – cita come esempio Falconi – con risposta automatica, senza la mediazione di un medico esperto o di un cardiologo, può determinare, in un soggetto ansioso, una situazione di pericoloso allarme ingiustificato. Dilatare l’offerta senza bilanciarla con una domanda appropriata e controllata non produce quasi mai effetti positivi.” Per l’Ordine, un attento esame dei decreti evidenzia il possibile scavalcamento, se non il vero e proprio disconoscimento, di molte normative vigenti in tema di sanità pubblica che prevedevano la presenza del medico nell’esercizio di atti che oggi vengono trasferiti ai farmacisti. Basti pensare alle norme alle quali sono soggette le oltre 5 mila strutture ambulatoriali private accreditate, istituzionalmente operanti in tutto il territorio nazionale, per comprendere quanta discrasia ci sia tra tali norme e tali decreti. “Tutto ciò – sottolinea Falconi – mentre, fallito il tentativo di trasformarci in poliziotti sull’immigrazione clandestina, registriamo l’ultima disposizione legislativa, perla tra le perle, che impone ai medici di diventare agenti del fisco per certificare le esenzioni per reddito. Quando si comincerà a porre mano a tutte le cause (invadenza politica, scarsa meritocrazia, informazione sensazionalistica e scandalistica, blocchi del turn over, precariato, ecc.) che determinano il profondo disagio quotidiano del medico? Come si conciliano le legittime opportunità che vengono date ai farmacisti con la burocrazia soffocante che affligge il servizio sanitario che sta erodendo il tempo a disposizione per l’assistenza? Il prof. Ferruccio Fazio, medico e ministro, prenda di petto il problema e ci dia risposte”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forum Pa 2011

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Nuova Fiera di Roma dal 9 al 12 maggio 2011 Forum Pa 2011 Martedì 10 maggio 2011, ore 10.45 Padiglione 8, Stand 9° Il Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” di Roma presenta (in anteprima) l’adesione ai Network per i Musei etnografici europei Relatore: Vito Lattanzi, Coordinatore dei progetti, Direttore della Sezione etnografica “Culture del Mediterraneo” RIME e READ-ME II: due progetti di rete europea per il Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” di Roma
La cultura dei più prestigiosi musei internazionali è in rete. Il Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” di Roma, insieme ai più importanti musei etnologici europei, con il sostegno dell’Unione Europea, è impegnato nella diffusione delle conoscenze con due importanti progetti di rete museale: RIME e READ-ME II. Le due reti verranno presentate al pubblico, in anteprima, in occasione del FORUM PA 2011 di Roma, che si svolge dal 9 al 12 maggio presso la Nuova Fiera di Roma, dal coordinatore dei progetti Vito Lattanzi, Direttore della sezione etnografica “Culture del Mediterraneo”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

USA: la verità di comodo

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Il precipitare degli eventi travolge ogni parvenza di verità, che viene oscurata per far passare per buona la versione ufficiale, fatta di rabberciamenti e confidando con la memoria corta (indistintamente) di tutti i popoli. Mi piacerebbe, per esempio, che qualcuno mi spiegasse perchè si parla solamente delle due torri quando si ricorda l’11 settembre, mentre è calato un silenzio tombale sull’aereo caduto sul Pentagono e il quarto aereo che sarebbe stato diretto sulla Casa Bianca, ma deviato dall’intervento dei passeggeri che avevano capito tutto e, eroicamente, si ribellarono; la loro “ribellione” venne pure documentata da una registrazione telefonica di uno dei passeggeri che avvertiva la moglie di quanto stava accadendo, la salutava perchè impegnato a salvare la Casa Bianca ! Di questi due aerei che hanno determinato una montagna di dubbi, quesiti, obiezioni, smentite, false verità, ammissioni pilotate… tutto, tranne il vero, nessuno osa parlare, come se non fossero accaduti. La verità avrebbe potuto raccontarla Bin Laden in un processo, fornendo anche le prove. Ucciso e “sepolto” in mare, l’America (quella di Bush e dei poteri forti dell’alta finanza, delle armi e del petrolio, che nelle guerre dichiarate da Bush ha lucrato centinaia di miliardi di dollari, provocando l’attuale crisi mondiale) ha imposto lo sfruttamento della propria verità, per elevarla al rango della sola verità a cui credere. Perchè Bush non compare più…? (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terra futura: buone pratiche di sostenibilità

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Firenze, Fortezza da Basso, dal 20 al 22 maggio 2011. Terra Futura è promossa e organizzata da Fondazione culturale Responsabilità Etica Onlus per il sistema Banca Etica, Regione Toscana e Adescoop-Agenzia dell’economia sociale, in partnership con Acli, Arci, Caritas Italiana, Cisl, Fiera delle Utopie Concrete e Legambiente. Il referendum sull’acqua al centro di alcune iniziative anche del Cigno Verde «È una risorsa primaria che non può sottostare a criteri commerciali, come quelli proposti dal “Decreto Ronchi” e del “Decreto sulla delega ambientale” che ne obbligano la privatizzazione. Il servizio idrico, infatti, deve continuare a rispondere a criteri di pubblica utilità con una gestione rigorosa e trasparente che ne garantisca a tutti il libero utilizzo» dichiara MAURIZIO GUBBIOTTI, coordinatore segreteria nazionale di Legambiente.
Alla Fortezza da Basso, un ampio panorama delle buone pratiche già esistenti e sperimentate nelle nostre città e sui territori: prodotti, progetti e percorsi, frutto di scelte e azioni di vita, di governo e di impresa che sono l’unica strada possibile verso un futuro più equo e sostenibile. Nella vasta rassegna espositiva, articolata in 13 diverse sezioni tematiche, numerosi i settori rappresentati: tutela dell’ambiente, energie alternative, finanza etica, commercio equo, agricoltura biologica, edilizia e mobilità sostenibili, turismo responsabile, e ancora consumo critico, welfare, impegno per la pace, solidarietà sociale cittadinanza attiva e partecipazione. Un mondo che sa produrre nuova economia e generare occupazione. L’evento propone anche un programma culturale fitto, fra seminari, dibattiti e convegni con esperti e testimoni dei diversi ambiti; e ancora numerosi workshop e laboratori, per far sperimentare ai visitatori come sia possibile declinare la sostenibilità a partire dal quotidiano di ciascuno. Circa 600 le aree espositive e oltre 5000 enti rappresentati; 280 gli appuntamenti culturali che vedranno l’intervento di quasi 1000 relatori. Tra i progetti speciali di Terra Futura: la Borsa delle Imprese Responsabili, incontri one to one per favorire nuove opportunità di green&social business per tutti gli attori di sistema (pubblico, privato eticamente orientato e non profit), il Premio Architettura e Sostenibilità e Terra Futura per la Scuola.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il medico dei pazzi

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Roma Sabato 7 (ore 21) e domenica 8 maggio (ore 17) al Teatro Biblioteca Quarticciolo è di scena “Il medico dei pazzi”, liberamente tratto da Edoardo Scarpetta, regia ed adattamento di Teodoro Esposito,uno spettacolo vincitore del bando per le associazioni territoriali di Roma Capitale, Municipio VII. La farsa in tre atti narra di Ciccillo, studente in Medicina a Napoli, eternamente fuoricorso. La passione per il gioco lo porta a continue richieste economiche verso lo zio, Felice Sciosciammocca, ricco proprietario di Roccasecca, che lo crede laureato, psichiatra e primario di un manicomio. Tutto fila tranquillamente fino a quando lo zio non decide di recarsi personalmente a Napoli per ammirare il manicomio del nipote. Ciccillo, preso alla sprovvista, decide di portarlo sulla pensione, dove soggiornava, nel tentativo di far passare le manie ed i caratteri degli altri ospiti come forme di follia. Lo studio registico sta proprio nel mostrare come la situazione scenica nella tecnica teatrale sia fondamentale. I personaggi nel primo atto si presentano in un ambiente quotidiano apparendo simpatici ma non fuori norma. Gli stessi personaggi, con gli stessi tic caratteriali, inseriti nel secondo atto in un ambiente paradossale appaiono allo spettatore decisamente folli. Viene da chiedersi: la follia è solo un punto di vista? Il teatro è l’arte delle prospettive. Eduardo Scarpetta fu l’autore teatrale della fine ‘800 più seguito e prolifico. Nelle sue farse riprendeva la Commedia dell’Arte francese e la riproponeva adattandola ed ambientandola a Napoli. Ciò a riprova del fatto che la comicità ha una matrice universale e le situazioni sceniche restano assolutamente funzionali anche in epoche diverse.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sicurezza degli esercizi commerciali

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Isola d’Elba 13 maggio Hotel Biodola – Hermitage tavola rotonda dal titolo “La sicurezza degli esercizi commerciali”, promossa dalla Fondazione Enzo Hruby. Verranno comunicati dati riguardanti sia la situazione nazionale sia quella della Toscana con una serie di trend per le categorie più a rischio e con indicazioni sulle categorie che hanno attuato misura adeguate di protezione, in particolare videosorveglianza collegata alle Forze dell’Ordine, antintrusione e antitaccheggio. Gli interventi di relatori illustri, oltre a dare una panoramica su quella che è la condizione attuale, forniranno dei dati attuali e tracceranno le linee dei trend futuri sull’evoluzione del mercato:
• Gen. b. Giovanni Nistri – Comandante della Legione Carabinieri Toscana L’Arma dei Carabinieri in Toscana e le tecnologie per la sicurezza
• Antonello Villa – Consigliere Federsicurezza-Confcommercio e Vice Presidente CoESS (Confederation of European Security Services) Confcommercio: linee di politica della sicurezza per gli esercizi commerciali
• Carlo Maria Lasagna – Direttore Generale Gruppo Expert Italia Problemi della sicurezza nella progettazione e gestione di un punto di vendita di elettronica di consumo
• Florindo Baldo – Presidente ANCISS (Associazione Italiana Sicurezza e Automazione Edifici) Dalla qualità dell’impianto alla soddisfazione del cliente

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma fotovoltaico: imprese settore

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

«Roma Capitale, sulla base del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile presentato agli Stati Generali della settimana scorsa, avanza una proposta sulla bozza del decreto legislativo per il recepimento della direttiva europea che sta mettendo in fibrillazione il settore delle rinnovabili nel nostro paese». Lo scrive in una nota il delegato del Sindaco per l’energia, Livio De Santoli. «Proponiamo di eliminare gli incentivi fotovoltaici legati alle installazioni a terra e agganciare la riduzione degli incentivi per il solo fotovoltaico sui tetti alla dinamica reale delle installazioni, con obbligo di contemporanea riduzione dell’indice di prestazione energetica dell’edificio oggetto dell’intervento». De Santoli conclude che «il grosso potenziale di risparmio energetico è legato al settore edilizio e che questo deve prevedere una serie di azioni coerenti e diffuse sul territorio».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le mattine dieci alle quattro

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Roma dal 10 al 29 Maggio 2011 torna in scena al Teatro della Cometa Via del Teatro Marcello, 4 “Le mattine dieci alle quattro” Scritto e diretto da Luca De Bei Con Federica Bern – Riccardo Bocci – Alessandro Casula Scene: Francesco Ghisu – Costumi: Sandra Cardini Luci: Alessandro Carletti Suono: Marco Schiavoni Collaboratore alla regia: Alessandra Paoletti Assistente alla regia: Sandra Conti A Roma ogni mattina, alla stessa ora dell’alba, due ragazzi e una ragazza aspettano l’autobus che dalla periferia li porterà ai loro lavori in “nero”, pericolosi e sottopagati. I due ragazzi, uno italiano l’altro straniero, lavorano in un cantiere edile. La ragazza, italiana, fa le pulizie. La loro realtà è fatta di levatacce, di turni massacranti, di tentativi di fuga dal quotidiano nello stordimento dell’alcool, della droga o della musica di una discoteca. Ma è fatta anche di aspirazioni, di sogni, della voglia di una vita migliore e, soprattutto, di un disperato bisogno d’amore. Le “mattine dieci alle quattro”, oltre aver vinto il Premio Golden Graal per la regia 2010, è stato anche finalista al premio “Enrico Maria Salerno per la drammaturgia” 2007. Inoltre nel 2009 è stato finalista al Premio Riccione per il teatro. Nel 2010, la casa editrice Titivillus, ha pubblicato il libro dal titolo omonimo. Lo spettacolo, è patrocinato dall’ Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico “Dopo il successo dell’anno scorso alla Sala Uno torna a maggio a Roma “Le mattine dieci alle quattro” nella stagione del Teatro Della Cometa, e questo è per me motivo di particolare soddisfazione. Lo spettacolo ha vinto qualche mese fa il Premio Golden Graal per la regia 2010 a testimonianza del fatto che il pubblico giovane ha particolarmente apprezzato il nostro lavoro. Il premio infatti è aggiudicato dalle scuole di teatro, cinema, e musica di tutta Italia. Significa, io credo, che al di là del coinvolgimento emotivo della storia d’amore raccontata, il tema del precariato, del lavoro nero e delle morti sul lavoro è sembrato ai giovani quanto mai attuale, urgente, importante. Ed è con rinnovato senso di responsabilità e di impegno che io, gli attori, e la compagnia tutta ci apprestiamo a riportare in scena la storia di William e Ciranda, due ragazzi sfruttati e sottopagati e del loro amico Stefan, un immigrato rumeno che con loro condivide le difficoltà di inserirsi in una società ostile e maldisposta a riconoscere anche quelli che sono i più elementari diritti dei lavoratori, italiani e non”. (Luca De Bei)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

McAfee al Forum PA 2011

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

Nuova Fiera di Roma – dal 9 al 12 maggio 2011 stand n. 7 – padiglione n. 11 La virtualizzazione desktop sta diventando sempre più strategica per la pubblica amministrazione, prospettandosi come lo strumento maggiormente sicuro, flessibile e conveniente per la distribuzione di desktop e applicazioni Windows agli utenti ovunque essi si trovino, indipendentemente da rete, luogo e dispositivo. Con il desktop computing tradizionale la sicurezza è spesso stata un elemento secondario, e al contempo l’utilizzo di strumenti e soluzioni di sicurezza tradizionali negli ambienti di desktop virtualizzati rischia di non sfruttare appieno tutta la potenza della virtualizzazione. Per questo motivo McAfee offre prodotti di sicurezza ottimizzati progettati specificamente per gli ambienti virtualizzati, inoltre, Citrix e McAfee hanno avviato nel maggio del 2010 un accordo strategico di partnership e collaborazione vede le due società impegnate a tracciare il percorso di trasformazione del desktop computing fornendo desktop virtuali “secure-by-design”. Il dibattito sul Cloud per la pubblica amministrazione trova una risposta concreta presso l’area espositiva di Citrix, dove McAfee e Citrix presenteranno la propria offerta congiunta di una sicurezza flessibile, garantita e progettata per salvaguardare server e desktop virtuali senza impattare sulle prestazioni, offrendo vantaggi immediatamente visibili come la riduzione dei costi, sicurezza e affidabilità, intesa come continuità del servizio, che sono fondamentali per realtà quali le aziende di grandi dimensioni e la pubblica amministrazione.
McAfee, società interamente controllata da Intel Corporation (NASDAQ:INTC), è la principale azienda focalizzata sulle tecnologie di sicurezza. L’azienda offre prodotti e servizi di sicurezza riconosciuti e proattivi che proteggono sistemi e reti in tutto il mondo, consentendo agli utenti di collegarsi a Internet, navigare ed effettuare acquisti sul web in modo sicuro. Supportata dal suo ineguagliato servizio di Global Threat intelligence, McAfee crea prodotti innovativi destinati a utenti consumer, aziende, pubblica amministrazione e service provider che necessitano di conformarsi alle normative, proteggere i dati, prevenire le interruzioni dell’attività, individuare le vulnerabilità e monitorare e migliorare costantemente la propria sicurezza. McAfee è impegnata senza sosta a ricercare nuovi modi per mantenere protetti i propri clienti. http://www.mcafee.com

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »