Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 338

Progetto Ercole: asse Africa – Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 10 maggio 2011

Con l’uscita dell’ultimo numero, in edicola dal 9 Maggio, Domus lancia il Progetto Ercole con lo scopo di cercare idee per un’opera infrastrutturale immaginaria che colleghi l’Africa all’Europa. Le opere potranno proporre qualsiasi forma progettuale, dal ponte al tunnel, dal parco alla metropolitana, dal monumeto al tempio: unico requisito di partecipazione è che i progetti vengano presentati e inviati alla redazione di Domus in formato cartolina postale. Quella che viene proposta dal Progetto Ercole è una riflessione attorno al possibile significato, in questo particolare momento storico, di un’opera architettonica che colleghi l’Europa all’Africa. E’ questo il tema comune di tutto il numero di Domus di maggio, a partire dalla copertina, raffigurante l’opera in progress di Francis Alÿs Don’t cross the bridge before you get to the river: nell’immagine dell’artista, una fila di bambini lascia l’Africa in direzione dell’Europa, mentre una seconda si stacca dalla Spagna e va verso il Marocco. Le due linee si incontrano all’orizzonte. “L’idea di unire fisicamente il continente europeo e quello africano attraverso lo Stretto di Gibilterra non è nuova e, per quasi un secolo, l’impegno nel progetto ha ondeggiato come un cencio esposto al vento burrascoso della politica europea” – scrive nel suo editoriale il direttore di Domus Joseph Grima – “Tuttavia, in seguito ai tumultuosi eventi degli ultimi mesi, i problemi del continente africano si sono riversati, anche fisicamente, nella coscienza europea. Se la situazione è così critica che nemmeno il mare rappresenta un ostacolo, – prosegue Grima- non è forse questo il momento di abbandonare del tutto il concetto di euro-fortificazione per costruire un ponte?”. Tutte le opere inviate a Domus entro e non oltre l’8 giugno, rigorosamente in formato cartolina (non imbustata), verranno selezionate e valutate dalla redazione insieme ai filosofi Lieven De Cauter e Dieter Lesage, autori del carteggio pubblicato nel 2002 “The Myth of the Bridge” – inedito in Italia – e riproposto in parte da Domus in questo numero. I progetti migliori saranno pubblicati nel numero di Luglio – Agosto, sul sito http://www.domusweb.ited esposti in una speciale mostra alla galleria Gopher Hole di Londra nel Luglio 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: