Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

I genitori bocciano le mense scolastiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 giugno 2011

L’anno scolastico si sta concludendo, è tempo di pagelle, e i genitori danno i voti alle mense scolastiche dei propri figli. Per la maggioranza dei votanti all’instant poll (57%) le mense non raggiungono la sufficienza: un terzo vorrebbe che i pasti fossero cucinati all’interno della mensa invece che da cooperative esterne, e magari elaborati con la consulenza di un nutrizionista (9%). Cresce poi la domanda di cibi biologici e del territorio: la presenza di questi prodotti sulle tavole dei ragazzi a scuola è giudicata inadeguata da circa il 23% dei votanti. Questi alcuni dei risultati dell’instant poll (ancora on line: si può ancora votare) proposto dal sito di alimentazionemelarossa.it con la collaborazione di mammablog.it e genitori.it. Tutto male, dunque? Non proprio: secondo i votanti esistono evidenti aree di eccellenza, se oltre un quarto dei votanti giudica ‘ottimo’ il servizio offerto nelle scuole. E’ particolarmente apprezzata l’attenzione con cui si cerca di soddisfare le esigenze dei bambini con intolleranze o patologie particolari, così come la presenza di frutta e verdura di stagione. I risultati aggiornati del sondaggio – che non pretende di avere un valore assoluto, ma che indica una tendenza – sono consultabili sul sito http://www.melarossa.it, realizzato con la supervisione scientifica della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione. Il sito, completamente gratuito e senza pubblicità, è in grado di elaborare diete con un data base di 435 diverse diete settimanali, per un totale di 3045 menù giornalieri, sulla base delle indicazioni fornite dai LARN (Livelli di assunzione Raccomandata di Energia e Nutrienti per la Popolazione Italiana, prodotto dall’Istituto Nazionale di Ricerca su Alimenti e Nutrizione, in collaborazione con la Società di Nutrizione Umana), dando quindi anche una adeguata rilevanza alla qualità degli acidi grassi (limitando l’apporto di acidi grassi saturi) e del rapporto tra proteine animali e vegetali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: