Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

A Brooklyn trionfa Lo “Zappatore” Italiano

Posted by fidest press agency su martedì, 14 giugno 2011

Sandra Milo miglior attrice al Brooklyn Film Festival per il film “W Zappatore” opera prima di Massimiliano Verdesca che vince anche il premio come Miglior Film Narrativo. Il cinema indipendente italiano alla conquista degli Stati Uniti. Al Brooklyn Film Festival “W Zappatore”, opera prima del regista leccese Massimiliano Verdesca, si è aggiudicato il premio come Miglior Film Narrativo. Sandra Milo ha ricevuto il premio come Miglior Attrice Protagonista per la sua irresistibile interpretazione di una divertente nonna “Rock and Roll”. Una bella notizia per il regista e per la diva evergreen Sandra Milo, che da sempre mette a disposizione dei registi italiani esordienti la sua lunga esperienza cinematografica. Il regista ha dichiarato: “Sono felicissimo, questo premio è una grandissima soddisfazione. Lo è ancora di più pensando al fatto che è un progetto completamente indipendente, anche se il percorso che segue il cinema indie italiano è veramente duro.Grazie a tutti per tutto. E’ stata una esperienza indimenticabile. Ora ha inizio la parte più difficile [la distribuzione]. Spero che possa anche uscire nelle sale italiane in autunno. Naturalmente un grazie particolare a Sandra, che ha contribuito e creduto nel film sin dall’inizio”.
Il film, girato quasi interamente nel Salento (e con alcune scene girate anche alla Collina delle Croci in Lituania), è una commedia che disegna uno spaccato del mondo “heavy metal” in una chiave ironica e noir. Un metallaro satanista può avere le stimmate? È da questo assunto che parte “W Zappatore”. Un’ironia evidente presentata in una chiave originale e che vede protagonista uno dei rocker più amati del Salento: Marcello Zappatore. “W Zappatore” si muove all’interno di una storia sopra le righe: il protagonista, dopo una vita devota al rock, si ritrova con le stimmate, il segno di Dio sul suo corpo. Viene cacciato dalla sua band – in fondo, quando mai si è visto un metallaro satanista con le stimmate? – e decide di fare un viaggio interiore attraverso il suo ego diviso. Ad accompagnarlo in questo viaggio altri musicisti molto noti nella scena leccese, ma anche due guest star straordinarie quali Guia Jelo, che di Zappatore interpreta la madre, e Sandra Milo, la strana e magnifica nonna rock. A seguito del successo ottenuto al festival, il film verrà proiettato nuovamente dal 23 al 30 giugno, nei due cinema art house di Brooklyn: Indie Screen e Brooklyn Heights

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: