Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Nel girone degli ignavi

Posted by fidest press agency su martedì, 14 giugno 2011

La nuova conferma delle attività “ludiche” del cavaliere, documentate dalle parole di Briatore e della Santanchè, recuperate da intercettazioni telefoniche, ha fornito lo spunto per votare i referendum anche i più sfegatati sostenitori della politica “vita eterna” del cavaliere. Ciò dimostra che il popolo italiano è capace di sopportare alcuni atteggiamenti, quindi sopporta tanti atteggiamenti, per finire, quando gli vogliono far digerire tutto ciò che riguarda il cavaliere, (si direbbe) nel bene e nel male, allora reagisce e tali reazioni hanno il carattere della irreversibilità. La conseguenza immediata è lo scivolamento del cavaliere verso il girone degli ignavi, insieme a tutti coloro che non hanno una volontà forte e non sono in grado di elaborare progetti futuribili, ma di operare seguendo l’onda d’urto suggerita dai sondaggi , con la provvisorietà che caratterizza chi non possiede lungimiranza ma si limita all’amministrazione del fugace presente, purchè produca immediati risultati tangibili per tacitare gli elettori e carpirne il consenso. 17 anni di tale metodo hanno svegliato gli elettori, mostrando la vera situazione in cui versa il paese, paradossale, contraddittoria, menefreghista, come se tutti gli italiani, indistintamente, di fronte al precipitare degli eventi, preferisse chiudere gli occhi e dedicarsi al bunga-bunga, anche solo casereccio. E’ stata la scoperta di un presidente del consiglio che continua imperterrito nei suoi vizi, malgrado i segnali forti che gli sono arrivati dall’esito delle elezioni amministrativi e, ancora di più, dall’esito dei ballottagi, che ha scatenato la rivalsa punitiva che si è manifestata nei referendum. E’ passata l’evidenza di un “ammalato”, dichiarata da Briatore e confermata dalla Santanchè, che risultano essere i più fedeli esecutori del cavaliere, arresi di fronte all’evidenza: “ma così crolla tutto” ha commentato la Santanchè, vestendo i panni della Sibilla cumana, anticipando il risultato che gli italiani già preparavano in senso irreversibile. (Rosario Amico Roxas) (n.r. per correttezza informativa va precisato che la Santanché ha dichiarato di non aver fatto commenti alla telefonata di Briatore e si è solo limitata a qualche intercalare.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: