Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Mobilità comune Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 giugno 2011

«Essendo un’Amministrazione del fare, rispondiamo con i fatti a chi usa le parole per operare attacchi strumentali. I fatti, in tema di Mobilità della città, dicono: che Roma avrà a breve un incremento di oltre il 50% della rete della Metropolitana, grazie alla realizzazione della linea B1 e della tratta da Pantano a Centocelle della linea C; che di recente la Giunta capitolina ha adottato la proposta di delibera consiliare per la copertura economica dei lavori per il prolungamento della linea B della Metropolitana da Rebibbia fino a Casal Monastero; che sono in corso i lavori di miglioramento del nodo di Termini; che è stato realizzato il nuovo capolinea della linea tranviaria numero 2; che entro la fine dell’anno inizieranno i lavori per il prolungamento fino a piazza Venezia della linea 8; che sono già stati avviati i lavori per la realizzazione di una linea di filobus nel corridoio Laurentina-Tor Pagnotta; che sono partiti i lavori per la pedonalizzazione di piazza San Silvestro; che in autunno verrà inaugurato il parcheggio di piazza Cavour; che è iniziata la sostituzione delle vetture euro 3 del trasporto pubblico con vetture euro 5 a bassa emissione; che negli ultimi anni sono stati immessi nel trasporto pubblico 30 filobus e 60 minibus elettrici a esmissioni zero; che entro la fine dell’anno verrà completata l’installazione di oltre un centinaio di colonnine di ricarica destinate alle vetture private elettriche». È quanto dichiara l’assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Antonello Aurigemma. «Questi sono solo alcuni esempi delle realizzazioni dell’Amministrazione in tema di Mobilità Sostenibile – ribadisce l’Assessore – e anche per ciò che riguarda i permessi della Ztl, prima di parlare sarebbe bene informarsi. A oggi delle 153.060 autorizzazioni, infatti – ricordaAurigemma – 69.951 riguardano persone con disabilità, 19.349 cittadini residenti nelle zone interessate e 23.102 pubblici servizi come ambulanze, emergenza sangue o soccorso stradale».
«L’invito a tutti – conclude l’Assessore – è di mettere da parte le sterili polemiche politiche e di offrire un contributo costruttivo, in modo da seguirci nella linea che abbiamo intrapreso, cioè quella di dotare finalmente Roma delle infrastrutture che attende da troppo tempo e di farla diventare una città ancora più bella, vivibile e accogliente».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: