Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Vendere tecnologia su Ebay

Posted by fidest press agency su martedì, 21 giugno 2011

Guardando al numero dei prodotti acquistati su eBay.it, la categoria del consumer tech è la regina della rete già da qualche anno. Ma la tecnologia risulta in cima alla classifica anche per quanto riguarda i business e le imprese che sono decollate sul primo sito di ecommerce in Italia. Analizzando infatti i 5.000 venditori professionali qualificati come Power Seller su http://www.ebay.it, quelli attivi nelle categorie tecnologiche sono oltre 1.100 e vanno a costituire, da soli, il 23% di tutti i Power Seller. La qualifica di Power Seller definisce e “premia” quei venditori professionali che si caratterizzano per alti volumi di vendita mensili e per un elevato punteggio di feedback. Tale qualifica è quindi sinonimo di serietà ed affidabilità, nonché un notevole aiuto per gli acquirenti al momento dell’acquisto. Nella specifica categoria del Consumer Tech, i grandi volumi di vendita dei Power Seller sono testimoniati dal loro fatturato medio. Se infatti i 5.000 Power Seller fatturano mediamente 6.000 € al mese, i Power Seller nelle categorie tecnologiche superano di gran lunga tale valore fatturando in media 8.000 € ogni mese. Guardando al giro d’affari annuale, se complessivamente i Power Seller su eBay.it fatturano quasi 370 milioni di euro, nella sola categoria consumer tech si raggiungono gli oltre 115 milioni di euro all’anno. A conferma del luogo comune in base a cui è l’uomo quello maggiormente avvezzo ed interessato al mondo della tecnologia, ben l’81,7% dei venditori con negozi di prodotti consumer tech è uomo, mentre il gentil sesso è titolare solo del 18,3% delle attività imprenditoriali online in quest’area. La macro categoria del consumer tech include 5 sotto-categorie. Tra queste, quella che vanta il maggior numero di venditori è Informatica e Palmari, con 340 Power Seller; al secondo posto Audio, TV, Elettronica con 307 venditori professionali qualificati; seguono Telefonia e Cellulari (296) e Videogiochi e Consolle (116); a chiudere la classifica Fotografia e Video con 98 Power Seller.
Guardando a questi nuovi criteri più nel dettaglio, per quanto riguarda i volumi di vendita minimi mensili, dal mese di maggio 2011 si è passati dalla richiesta di avere un volume di vendita annuale minimo di 12.000 € o volume di vendita minimo di 3.000 € negli ultimi 3 mesi, alla richiesta di un volume di vendita mensile minimo di 2.500 euro in un periodo di 12 mesi. Mentre per quanto riguarda il numero minimo di transazioni, infatti, si passa da 4 oggetti venduti ogni mese ad acquirenti dello stesso Paese negli ultimi 3 o 12 mesi, ad un minimo 100 transazioni con acquirenti dello stesso Paese in 12 mesi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: