Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Villesse-Gorizia. Varato il sovrapasso sulla Sp 18

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 giugno 2011

Una gru da 500 tonnellate, fra le poche operanti in Italia, ha sollevato la struttura da 140 tonnellate che è stata posata sulle due “spalle” costruite ai lati della carreggiata del raccordo Villesse-Gorizia, a circa 4 chilometri da Gradisca d’Isonzo. Fase centrale dell’operazione che ha realizzato il nuovo sovraprasso (quello vecchio era stato demolito in febbraio), il varo, ha richiesto la chiusura al traffico del tratto di raccordo compreso fra lo svincolo di Gradisca d’Isonzo e quello di Villesse durante la notte fra martedì 21 e mercoledì 22 giugno. Sul nuovo manufatto, lungo 60 metri, saranno appoggiate, nei prossimi giorni, una serie di piastre in calcestruzzo che verranno poi coperte da un getto di cemento. A quel punto l’opera potrà dirsi completata. Realizzato dalla Maeg, impresa di costruzioni trevigiana, specializzata in carpenteria metallica che sul raccordo costruirà ben 11 delle 13 opere principali, tra sovrapassi, ponti ad arco e passerelle, il sovrapasso è parte integrante della Strada Provinciale 18 (raccordo di collegamento fra Romans e Gradusca) che attraversa la Villesse Gorizia e, rispetto a quello demolito, disporrà anche di una pista ciclopedonale. Sotto l’opera, inoltre, saranno realizzate una serie di strade campestri per garantire i collegamenti fra le diverse aree coltivate. Una richiesta fortemente sostenuta dal comune e dalle associazioni di categoria e recepita dal vice commissario Riccardo Riccardi che, dopo averne verificato la sostenibilità tecnico- economica, l’ha accolta. Iniziate alle 20,00, con la chiusura del tratto di raccordo compreso fra tra lo svincolo di Gradisca d’Isonzo e quello di Villesse, le operazioni sono proseguite con lo spostamento dei new jersey centrali in calcestruzzo, la rimozione di una ventina di metri di barriere laterali e l’allestimento di 2 torri faro, in grado di illuminare tutta l’area interessata dai lavori. A quel punto è stata fatta entrare l’autogru che, verso le 22 ha iniziato le operazioni di aggancio della trave con speciali funi di acciaio. Sollevata e posizionata correttamente, la struttura, composta da più conci saldati insieme, è stata “depositata” sugli appoggi (tecnicamente “pile”) provvisori. Una ventina, complessivamente le persone coinvolte dai lavori, fra tecnici di Autovie Venete, dipendenti del Consorzio Fvg Cinque che si è aggiudicato i lavori della Villesse-Gorizia, gruisti dell’impresa Midolini e personale dell’azienda Maeg. I prossimi interventi impegnativi, che si svolgeranno tra luglio e agosto, sono la demolizione di un sovrapasso in località Romans, la posa del primo dei due ponti strallati sulla rotatoria di Sant’Andrea e il varo di un ponte nei pressi di Gradisca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: