Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Gli effetti dell’indagine «Salus iniqua»

Posted by fidest press agency su sabato, 25 giugno 2011

Salemi – Vittorio Sgarbi, prendendo spunto dalla richiesta di dimissioni avanzata da alcuni consiglieri comunali nei confronti degli assessori Giuseppe Ilardi, Salvatore Sanci e Salvatore Angelo, ha redatto il documento che qui si riassume: «In merito alle richieste di dimissioni dei tre assessori (Giuseppe Ilardi, Salvatore Angelo e Salvatore Sanci) indicati dalla maggioranza, così come risultata dalle elezioni per il consiglio comunale, indipendentemente dalla mia considerazione sul loro merito e dalla mia stessa volontà, mille volte manifestata, di avere assessori esterni e totalmente indipendenti dalla politica locale, oggi confermo la mia fiducia ai tre assessori da me nominati in piena convinzione e totale autonomia, nel rispetto delle regole democratiche, non potendo accettare la grave e intollerabile ingerenza di un’azione giudiziaria iniziata e ancora lontana da qualunque oggettiva valutazione dei fatti, il cui risultato è portare discredito e infangare l’attività amministrativa sulla base di illazioni, sospetti, pettegolezzi, riferimenti a infiltrazioni mafiose oggettivamente inesistenti e senza alcun nesso con l’ipotesi di reato attribuita all’ex deputato Giuseppe Giammarinaro. In questo quadro l’estensione di una indagine relativa a una persona all’intero sistema democratico su cui si fonda l’amministrazione di una città, ha un carattere eversivo e pericoloso per le istituzioni e la stessa democrazia. Né credo che gli arresti o le indagini relative a esponenti del Partito Democratico nell’Assemblea Regionale abbiano comportato conseguenze sui princìpi elementari della democrazia elettiva, a cui si richiamano anche gli esponenti dell’opposizione locale. Che, come altri, in passato non mancarono di fare accordi e alleanze, non mafiose ma politiche, con Giuseppe Giammnarinaro, a partire, per esempio, nella realtà politica di Mazara del Vallo con l’inappuntabile assessore e magistrato in aspettativa Massimo Russo. Anche a garanzia dei suoi diritti politici scrivo questa nota» (in sintesi)(sgarbi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: