Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 279

Roma: La CrinBici al servizio degli anziani

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 luglio 2011

Presentata la CRInBICI, una bicicletta mountain bike dotata di segnalatori ottici ed acustici di emergenza, defibrillatore semiautomatico e tutto l’occorrente per un primo soccorso qualificato, pensata per prestare un primo intervento sanitario agli anziani che dovessero essere colti da malesseri durante il periodo estivo o da infortuni o cadute all’interno delle aree verdi della Capitale. L’iniziativa è stata inaugurata ufficialmente questa mattina al Laghetto dell’Eur, alla presenza dell’assessore alle Politiche sociali di Roma Capitale Sveva Belviso e di Roberto Vicino responsabile per la Croce Rossa Italiana del servizio.Per tutta l’estate, le CRInBICI saranno presenti in 5 ville storiche (Villa Borghese, Villa Pamphilli, Villa Gordiani, Il Parco del Laghetto dell’Eur e Parco Aguzzano) per 3 volte a settimana e a prestare servizio saranno in tutto 70 volontari della Croce Rossa Italiana che, a coppie e a rotazione, pattuglieranno i parchi di Roma al fine di intercettare e soccorrere l’anziano che dovesse avere un malore, prestando un primo intervento sanitario e avvisando, nei casi più gravi, il 118. La CRInBICI fa parte delle novità messe in campo dall’amministrazione capitolina nell’ambito del Piano Caldo 2011, progettualità di Roma Capitale, dedicata ai cittadini anziani che trascorreranno il periodo estivo in città. «Questo servizio, unico in Italia – commenta l’assessore alle Politiche sociali di Roma Capitale, Sveva Belviso – arriva direttamente dal modello londinese e fa parte delle progettualità socio-sanitarie integrate messe in campo dall’amministrazione capitolina per fornire un’estate sicura ai nostri anziani e alle loro famiglie. La CRInBICI – conclude Belviso – nasce con l’intenzione di dare un ulteriore aiuto concreto ai nostri cittadini più deboli dedicandogli un servizio di pronto soccorso immediato in caso di malessere che possa raggiungerli anche in quelle zone della città che risultano di difficile accesso per i tradizionali mezzi di soccorso».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: